Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

MUSICA ITALIANA

 

Benvenuti :)

.

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 
 

Premio

premio

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

<iframe src="http://www.radiorai.rai.it/dl/portaleRadio/popup/player_radio.html?v=1" width="580px" height="380px" scrolling="no" frameborder=0 style="padding:25px;"></iframe>

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://5.63.145.172/mobile?port=7108

http://ondaradio.info/

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvadsp1RistrutturazioniRmvirtuale.realemastro.zeroInad2006ioosvaldotujaneEymerikdglIlViolinistaSulTettocarminedavide1966bsxromamaschiopasserottonaapizzipizzi1
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Messaggi del 07/05/2019

Due borse di studio per studiare i fondali delle Isole Tremiti messe a disposizione dal Laboratorio del Mare Marlin Tremiti

Post n°23606 pubblicato il 07 Maggio 2019 da forddisseche

Due borse di studio per studiare i fondali delle Isole Tremiti messe a disposizione dal Laboratorio del Mare Marlin Tremiti 

 
Due borse di studio per studiare i fondali delle Isole Tremiti messe a disposizione dal Laboratorio del Mare Marlin Tremiti
 

Erika Lorusso e Adriana Colucci sono le studentesse dell’Università di Bari che seguiranno progetti per lo studio di due aspetti molto rilevanti dell’ambiente marino della Riserva Marina delle Isole Tremiti.

 

I progetti di ricerca che saranno avviati sono:

 

 

 

1] L’Impatto delle mucillagini sulle popolazioni di Paramuricea clavata (Cnidaria Alcyonacea) dell’AMP Isole Tremiti

 

La gorgonia rossa (Paramuricea clavata) rappresenta una delle specie iconiche dei fondali dell’AMP Isole Tremiti. Grazie al suo habitus arborescente e alla capacità di formare popolazioni caratterizzate da elevate densità, P. clavata funge da habitat-former, costituendo veri e propri giardini di gorgonie. Tali habitat rappresentano importanti aree di alimentazione, spawning e nursery per molte specie di interesse conservazionistico e commerciale. Inoltre, data la loro presenza a partire dai 30 m di profondità, i giardini di gorgonie fungono da fortissimo attrattore per il turismo subacqueo.

 

Presso l’Area Marina Protetta (AMP) Isole Tremiti, i “giardini” di gorgonia stanno mostrando negli ultimi anni gravi segni di sofferenza a causa dello sviluppo e della permanenza di elevate biomasse mucillaginose.

 

Il progetto si pone l’obiettivo di indagare l’entità del fenomeno e gli impatti che esso sta avendo sulle popolazioni di P. clavata delle Isole Tremiti.

 

Lo studio verrà condotto mediante visual census. Il piano di indagine prevede la realizzazione di transetti lineari di 25-50 m di lunghezza, presso tre differenti aree caratterizzate dalla presenza di P. clavata. Queste aree potranno essere rappresentate da Punta Secca di Carpara, Punto 55 e Secca della Vedova. Tuttavia, tali aree potranno essere modificate in accordo con il MARLINTREMITI, sulla base delle località in cui il fenomeno delle mucillagini è maggiormente presente.

 

Durante ciascun transetto sarà realizzato un video e saranno contate, laddove possibile, le colonie di P. clavata osservate a 3 m a destra e a sinistra del transetto. Mediante l’integrazione dei dati raccolti in immersione subacquea e l’analisi dei video, sarà poi valutata la percentuale di colonie viventi e sarà quantificata l’entità dell’impatto da mucillagini.

 

I transetti saranno effettuati alle quote batimetriche di -25, -30 e -40 m per ciascun sito e saranno eseguiti campionamenti di mucillagini al fine di indagare in laboratorio le principali specie microalgali responsabili del fenomeno.

 

2] Il Monitoraggio della fauna ittica associata alle praterie di Posidonia oceanica presso l’AMP Isole

 

Tremiti

 

La Posidonia oceanica è una fanerogama marina endemica del Mediterraneo e la sue praterie rappresentano uno dei complessi biocenotici più importanti del bacino. Alcuni dei servizi ecosistemici che questa specie svolge nel piano infralitorale riguardano la creazione di habitat fondamentaliper la vita di molte specie, la produzione di ossigeno, la stabilizzazione dei sedimenti, il miglioramento della qualità delle acque nonché la protezione della fascia costiera in termini di erosione grazie all’attenuazione del moto ondoso.

 

Presso l’Area Marina Protetta (AMP) Isole Tremiti sono presenti tre principali praterie di Posidonia oceanica. L’obiettivo del presente progetto è quello indagare la fauna ittica associata a tali praterie mediante la tecnica del visualcensus. Tale metodologia si avvale dell’osservazione diretta in immersione subacquea e della realizzazione di video-transetti al fine di indagare la presenza e l’abbondanza relativa delle specie vagili mediante un approccio non invasivo.

 

Per il monitoraggio occorrerà realizzare dei transetti lineari, di una lunghezza standardizzata pari a 100 metri, effettuati presso ciascuna prateria. Tali transetti saranno effettuati secondo il protocollo nazionale redatto da ISPRA presso il limite inferiore delle praterie e presso la batimetria dei 15m (livello batimetrico che rappresenta la profondità media dei posidonieti nonché il punto di massima densità fogliare).

 

Il censimento verrà effettuato da due subacquei che si muoveranno in parallelo, annotando le specie vagili individuabili  lungo il percorso prestabilito, sia a destra che a sinistra del transetto. Mediante opportuni video, sarà possibile analizzare in dettaglio il transetto effettuato, al fine di validare l’identificazione specifica e le stime di taglia e frequenza delle specie.

 

Per ogni sito individuato saranno effettuate delle repliche ogni 15 giorni, nell’intervallo temporale che va dal 10/06/19 al 20/09/19.

 

Costi Coperti dalla Borsa

 

La borsa di studio copre i seguenti costi:

 

1_Permanenza per i quattro mesi presso il centro di ricerca MARLINTREMITI
dal 4.06.19 al 20.09.19

 

2_Alloggio e Vitto (colazione e cena).

 

3_Utilizzo delle attrezzature necessarie allo sviluppo del progetto.

 

4_Utilizzo della Biblioteca del Mare Marlintremiti. accreditamento della MARLINTREMITI nelle più importanti Università e Istituti di Ricerca Nazionali.

 

Il 2019 segna anche l’avvio di una nuova importante iniziativa, organizzata con l’Agenzia di Comunicazione CDP Service: la pubblicazione in rete del sito web www.riservamarinaisoletremiti.it. Un portale e relativa APP multilingua che vuole mettere le Isole Tremiti e la Riserva Marina al centro di una serie di servizi innovativi dedicati all’ambiente, ai turisti, ai diportisti e alla cultura del mare. Il portale e le nuove iniziative dedicate allo sviluppo ambientale e turistico di un luogo incantevole come sono le Isole Tremiti saranno presentate durante le celebrazioni dei 30 anni dall’istituzione della Riserva Marina (1989-2019) nel

 

accreditamento della MARLINTREMITI nelle più importanti Università e Istituti di Ricerca Nazionali.

 

Il 2019 segna anche l’avvio di una nuova importante iniziativa, organizzata con l’Agenzia di Comunicazione CDP Service: la pubblicazione in rete del sito web www.riservamarinaisoletremiti.it. Un portale e relativa APP multilingua che vuole mettere le Isole Tremiti e la Riserva Marina al centro di una serie di servizi innovativi dedicati all’ambiente, ai turisti, ai diportisti e alla cultura del mare. Il portale e le nuove iniziative dedicate allo sviluppo ambientale e turistico di un luogo incantevole come sono le Isole Tremiti saranno presentate durante le celebrazioni dei 30 anni dall’istituzione della Riserva Marina (1989-2019) nel prossimo mese di luglio.

 

Marlin Tremiti

 

Cell. 336.829746

 

www.marlintremiti.com

info@marlintremiti.com

 
 
 

Domenica 12 maggio partenze per le Isole Tremiti da Vieste e Peschici

Post n°23605 pubblicato il 07 Maggio 2019 da forddisseche

Domenica 12 maggio partenze per le Isole Tremiti da Vieste e Peschici

Orari Imbarco dal porto di Vieste ore 8:15 Imbarco Isole Tremiti ore 16:15 Imbarco dal porto di Peschici 8:50 Imbarco Isole Tremiti ore 16:15

 
 
 

Vieste – ISTITUITE AREE DI PARCHEGGIO A PAGAMENTO PER IL 2019: ECCO IL MODELLO ABBONAMENTO E TABELLA

Post n°23604 pubblicato il 07 Maggio 2019 da forddisseche

Vieste – ISTITUITE AREE DI PARCHEGGIO A PAGAMENTO PER IL 2019: ECCO IL MODELLO ABBONAMENTO E TABELLA COSTI

La Giunta comunale, con apposita una delibera dello scorso aprile, ha deciso l'istituzione di parcheggi a pagamento, quelli contrassegnati con le strisce blu. Per poter utilizzare tali AREE DESTINATE A PARCHEGGI è stata prevista anche la formula dell'abbonamento, in particolare con TARIFFE agevolate per i residenti. Per poter fruire di questa opportunità si deve presentare in Comune questo MODULO.