Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvvita.perezmovidabeachanmicupramarittimawild.waterg.paolo05hemel_0Unacottailtuocollegaprefazione09vecchietto0Paola_avzeronuvolettaSifacredito
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Messaggi del 23/10/2020

COVID – Focolaio in scuola primaria a Rodi Garganico, positivi alunni ed insegnanti Il Ott 23, 2020 332

Post n°27220 pubblicato il 23 Ottobre 2020 da forddisseche

COVID – Focolaio in scuola primaria a Rodi Garganico, positivi alunni ed insegnanti 

 
332
 

Sarebbero più di dieci gli alunni e forse quattro i docenti risultati positivi all’infezione da Covid-19 Coronavirus in una scuola primaria di Rodi Garganico.
I tamponi eseguiti nelle ultime ore sui bambini, il personale docente e scolastico, all’indomani del caso di una insegnante originaria di Cagnano Varano in servizio presso il plesso di piazza Padre Pio dell’istituto comprensivo Statale ‘Giannone’, risultata positiva al test, avrebbero fatto emergere l’esistenza di un focolaio.
Ieri sera il sindaco Carmine D’Anelli – che il 20 ottobre aveva già disposto la chiusura dei plessi scolastici fino alla giornata di oggi mentre il dirigente scolastico aveva avviato la didattica a distanza – ha sottolineato come la comunità stia vivendo ore particolarmente difficile, “ma non demordiamo” ha aggiunto.
“Siamo in trincea anche e specialmente in questo momento per disporre nelle prossime ore tutto quello che sarà possibile fare. I bambini sono grandi specialmente nella forza che Dio gli ha dato per essere protetti. Il mio ed il nostro pensiero è rivolto solamente ai bambini, alle loro famiglie ed alla nostra comunità”
Resterà chiuso fino al 31 ottobre l’ufficio del giudice di Pace. Il 20 ottobre era stato registrato un contagio tra gli avvocati

 
 
 

VIESTE – Contagi al polivalente “Fazzini-Giuliani”, domani scuola chiusa Ultimo aggiornamento Ott 23, 2020 1.053

Post n°27219 pubblicato il 23 Ottobre 2020 da forddisseche

VIESTE – Contagi al polivalente “Fazzini-Giuliani”, domani scuola chiusa 

 
1.053
 

Accertati casi di contagio da Covid19 nell’istituto scolastico polivalente “Fazzini-Giuliani” di Vieste. Per questo motivo nella giornata di domani, 24 ottobre, il plesso rimarrà chiuso per consentire le necessarie operazioni di sanificazione.

Lo rende noto il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, il quale, in merito, ha emanato poco fa una apposita ordinanza, la n. 175, nella quale, tra l’altro,  evidenzia che nel plesso scolastico Secondario Superiore “Fazzini Giuliani”, sito in Vieste alla contrada “Macchia di Mauro”, sono stati riscontrati casi di positività da Coronavirus – Covid 19, per i quali è stata richiesta immediata attuazione di interventi di profilassi antiepidemica (sanificazione ambientale), poichè necessita tutelare la salute della comunità scolastica coinvolta (dirigenti, docenti, personale Ata, studenti e famiglie) durante lo svolgimento delle attività in presenza presso le sedi delle istituzioni scolastiche. Per tali motivi, il primo cittadino, ha ordinato “la chiusura del plesso scolastico Secondario Superiore “Fazzini-Giuliani”, per la giornata del 24 ottobre 2020 allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus “Covid-19 e di consentire lo svolgimento delle necessarie operazioni di sanificazione ambientale funzionali alla ripresa in sicurezza delle attività scolastiche in presenza.

 

E sempre a Vieste, anche presso la Fondazioni “Filippo Turati” sarebbero stati riscontrati casi di positività nella struttura protetta, che avrebbero coinvolto tre anziani ospiti e un operatore socio sanitario.

 
 
 

VIESTE – Chiarimenti riguardo il contributo per il canone di locazione Ultimo aggiornamento Ott 23, 2020 131

Post n°27217 pubblicato il 23 Ottobre 2020 da forddisseche

VIESTE – Chiarimenti riguardo il contributo per il canone di locazione 

 
131
 

Riguardo la notizia relativa alla ripartizione, da parte della Giunta regionale pugliese, della   somma di € 8.357.151,20 tra i Comuni già localizzati con determina dirigenziale n. 131/2020 di riparto dei fondi per il sostegno dei canoni di locazione anno 2019, si comunica che al momento gli atti ufficiali non ancora pervengono ai comuni interessati. Pertanto non è possibile inoltrare alcuna richiesta di contributo da parte degli utenti.

A tal proposito, l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Vieste, comunica che non appena la Regione Puglia comunicherà l’assegnazione della somma stanziata, si procederà alla distribuzione della relativa modulistica per l’inoltro della richiesta di contributo, previa pubblicazione sul sito istituzionale del Comune.

 

Pertanto, al momento, non è possibile inoltrare alcuna richiesta.

 
 
 

VIESTE – Concessa al Generale Giuseppe Bario la “Civica Benemerenza alla Memoria” Ultimo aggiornamento Ott 23, 2020 45

Post n°27216 pubblicato il 23 Ottobre 2020 da forddisseche

VIESTE – Concessa al Generale Giuseppe Bario la “Civica Benemerenza alla Memoria” 

 
45
 

Il Consiglio comunale, nella sua ultima seduta, ha deliberato, con voto unanime, di attribuire al compianto concittadino, Generale dei Carabinieri, Giuseppe Bario, una “Civica Benemerenza alla Memoria”, così come previsto dall’art. 3 del Regolamento comunale per il conferimento della cittadinanza onoraria.

 

La proposta è stata presentata dal Sindaco, Giuseppe Nobiletti, su espressa richiesta del consigliere, Matteo Petrone, il quale ultimo, nel corso della seduta consiliare ha illustrato biografia e curriculum  del concittadino, divenuto vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, il grado più alto della Benemerita fino a quando al comando veniva posto un appartenente dell’Esercito.

 

Di seguito, la motivazione relativa alla concessione dell’onorificenza che sarà evidenziata e resa pubblica prossimamente con una appropriata cerimonia per la posa di una lapide a ricordo da apporre in luogo adeguato.

“Il concittadino Giuseppe Bario, nato a Vieste l’8 agosto del 1934, ha maturato nel corso della Sua vita uno straordinario ed unico excursus di carriera sviluppatosi in seno alla Benemerita Arma dei Carabinieri che lo ha visto ricoprire ruoli e funzioni della massima gerarchia apicale reggendo Comandi dislocati in ambiti metropolitani quali Roma, Torino, Milano, Palermo, Firenze ed in grandi città come Ancona e Messina. Il concittadino Giuseppe Bario ha anche ricoperto prestigiosi incarichi presso il Ministero degli Affari Esteri e presso il Comando Generale dell’Arma, culminati con la nomina di fine carriera a Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, conseguendo il Grado di Generale di Corpo d’Armata.

 

Oltre ai profili citati, la figura del Generale Giuseppe Bario è riconducibile all’ attribuzione di Encomi Solenni, di Medaglie al Valor Civile e di Alte Onorificenze tutti conferiti per altissimi meriti, il cui dettaglio è riportato con dovizia di particolari nel Curriculum Vitae allegato alla presente proposta e richiamato in tutti i suoi termini.

 

Come può evincersi dai riferimenti illustrati, succinti per la sintesi attuale, sussistono solidi ed apodittici presupposti perché questo Consiglio Comunale accolga la mia proposta e si onori di attribuire alla memoria del Generale Giuseppe Bario, nostro concittadino, l’onorificenza delle “Civica Benemerenza” per altissimo prestigio assicurato alla Città di Vieste dalla sua carriera di alto ufficiale dell’Arma dei Carabinieri evidentemente suffragato da qualità umane di pari valore”.