Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvyarisdgl5rivoluzionannawintour0andrea.sollaiamistad.siempreroughnesscassetta2fedele.belcastropupiratocicobyvecchietto0Galadrielle1
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Messaggi del 09/11/2020

CORONAVIRUS – Vieste, negozi che effettuano servizio spesa a domicilio Il Mar 12, 2020 1.317

Post n°27282 pubblicato il 09 Novembre 2020 da forddisseche

CORONAVIRUS – Vieste, negozi che effettuano servizio spesa a domicilio 

 
1.317
 

Il Comune di Vieste, al fine di supportare la popolazione, anche alla luce delle nuove restrizioni, in collaborazione con le associazioni del territorio (Protezione Civile Pegaso, Giacche Verdi, LNDC Vieste, Motoclub Gargano) ha iniziato il censimento degli esercizi commerciali di beni di prima necessità, disposti ad offrire servizio a domicilio.
Tutti gli esercizi commerciali rientranti nelle categorie autorizzate all’apertura che vogliono aggiungersi potranno contattare il numero sotto indicato, specificando nome dell’esercizio, indirizzo, numero di telefono di riferimento.
Gli esercizi dovranno provvedere alla consegna autonomamente.
L’elenco sarà divulgato dal Comune di Vieste sulla pagina istituzionale, social e aggiornato costantemente.
Numero da contattare: 3467389602.

 

Elenco (in aggiornamento) degli esercizi commerciali che hanno aderito:
FARMACIE
Farmacia del Porto, via Giovanni XXII, tel. 0884705548/0884704483
Farmacia Di Lauro, viale XXIV Maggio 88, tel. 0884708012
Farmacia San Giorgio, piazzale Aldo Moro, tel. 0884708177

 

ALIMENTARI
Carrefour express, via Firenze 6, tel. 3409759784
Ideal Market La bottega del corso, corso L. Fazzini, tel. 0884708581
Market Bontà, via Antiche porto aviane, tel. 3488537576
Market Quitadamo (da Celeste), via Bellini 8, tel. 3493348323

PANIFICI
Panificio di Piero Ciuffreda, viale XXIV maggio 84, tel. 3497044042
Panificio Mariagrazia, via Giovanni XXIII 43, tel. 0884705621
Panificio Mingone, via Verdi 55, tel. 0884706998 (solo la mattina)

 

MACELLERIE
Macelleria Ciuffreda, via Giovanni XXIII 49, tel. 3476609569 (no sabato)

 

FRUTTA E VERDURA
Fruttivendolo Olivieri, via Dante Alighieri 7, tel. 3465275151
Lilli Frutta, via verdi 7, tel. 3494093025
Ortofrutta, via Giovanni XXIII, tel. 3493540705
Vieste Frutta, lung. Europa 3, tel. 0884700085

 

NEGOZI PER ANIMALI
Amici di zampa, via verdi 33, tel. 3458456424
Micio bau bau, lung. Europa 3, tel. 3495718919

 
 
 

VIESTE – Pesca a strascico sottocosta, operazione della Guardia costiera Il Nov 9, 2020 285

Post n°27281 pubblicato il 09 Novembre 2020 da forddisseche

VIESTE – Pesca a strascico sottocosta, operazione della Guardia costiera 

 
285
 

Un’intensa e capillare attività di controllo in materia di pesca è stata condotta nei giorni scorsi lungo tutto il litorale di competenza dagli uomini della Guardia Costiera del Compartimento marittimo di Manfredonia, coordinati dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari.
In particolare nella prima attività effettuata, i militari imbarcati sui mezzi navali dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste sorprendevano due pescatori professionali intenti ad effettuare, con le loro imbarcazioni, l’attività di pesca a strascico sotto costa ovvero ad una distanza inferiore a quella prevista dalla normativa di settore. A seguito dei controlli i militari procedevano a sanzionare i due pescatori con una sanzione di 2.000 euro cadauno e a porre sotto sequestro gli attrezzi utilizzati nella battuta di pesca illegale(due reti a strascico).
Ad entrambi i comandanti venivano altresì attribuiti n°6 punti sulla licenza di pesca e sul libretto personale del Comandante (la normativa prevede, al raggiungimento di n°18 punti, la sospensione provvisoria dalle funzioni di Comandante/licenza di pesca).
In un’altra operazione svolta nelle acque antistanti il Porto Industriale Bacino Alti fondali di Manfredonia i militari della locale Capitaneria, avvalendosi anche del sofisticato sistema di videosorveglianza “Guardian X-Ten” installato dall’Autorità di Sistema Portuale (già utilizzato per “stanare” i cittadini che gettano i rifiuti in ambito portuale), provvedevano al deferimento all’Autorità Giudiziaria per violazioni afferenti il Codice della Navigazione i Comandanti di n°2 pescherecci che, per raggiungere l’abituale zona di pesca, passavano incautamente sotto i piloni del porto Industriale con potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione.
Le attività di controllo continueranno anche nei prossimi giorni, al fine di garantire il rispetto di norme e regolamenti in materia di pesca e della sicurezza della navigazione.

 
 
 

COVID – “Situazione critica a Vieste”, la dottoressa Giuffreda (stasera nel Tg Gargano) lancia l’allarme

Post n°27280 pubblicato il 09 Novembre 2020 da forddisseche

COVID – “Situazione critica a Vieste”, la dottoressa Giuffreda (stasera nel Tg Gargano) lancia l’allarme 

 
1.836
 

La dott.ssa Annamaria Giuffreda, medico di medicina generale (che stasera sarà ospite del nostro Tg)  in un post inviato ai propri assistiti (ma che, chiaramente, è rivolto a tutti), evidenzia la criticità della situazione Covid19 a Vieste.  L’invito è quello di attenersi scupolosamente alle prescrizioni e di non sottovalutare il momento grave che stiamo attraversando.  Di seguito il testo del post della dott.ssa Giuffreda:

“A che punto siamo? Ad un punto critico. Il contagio è esploso anche qui e va molto al di là dei numeri ufficiali. Le telefonate che ricevo per sintomi compatibili con la Covid19 sono in continuo aumento e la mole del mio lavoro sta aumentando giorno per giorno. Per ciascuna delle telefonate che ricevo devo richiedere l’esecuzione del tampone, monitorare il sospetto, mettere in quarantena i contatti stretti e sorvegliarli. Tutto questo richiede tempo e in questi giorni a me sembra che il tempo non basti mai.
Però, non ci sono solo pazienti covid o sospetti covid, ci sono tanti altri pazienti che hanno altri problemi di salute altrettanto gravi e che hanno bisogno di aiuto. (…) Noi ce la stiamo mettendo tutta ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Vi chiedo di evitare di venire in ambulatorio se non dopo aver prenotato una visita telefonicamente e di venire sono se indispensabile. Se non rispondiamo immediatamente vuol dire che siamo impegnati; insistete e pazientate. Per le prescrizioni di terapie croniche non venite e soprattutto non portate i “talloncini”; anche lo scambio di carte può essere un motivo di contagio. Usate il telefono, la mail, whatsapp…i segnali di fumo! Il mio telefono è sempre acceso. Dobbiamo usare tutte le precauzioni necessarie e questo vale anche per tutte le altre azioni di vita quotidiane. Usciamo solo se veramente necessario ed evitiamo di avere contatti al di fuori della nostra cerchia famigliare stretta. A noi medici attendono giorni ancora più difficili perché quando arriverà l’epidemia influenzale sarà complicatissimo gestire le due epidemie contemporaneamente. Aiutateci ad aiutarvi. Aiutiamoci tutti.”

 
 
 

Mattinata, la Polizia Locale dona 110 paia di scarpe alla Caritas. “Vicini alle famiglie bisognose”

Post n°27279 pubblicato il 09 Novembre 2020 da forddisseche

Mattinata, la Polizia Locale dona 110 paia di scarpe alla Caritas. “Vicini alle famiglie bisognose” 

   

Lodevole iniziativa di solidarietà della Polizia Locale di Mattinata: sono stati donati alla Caritas di Mattinata 110 paia di scarpe sequestrate. Si tratta di articoli sottoposti a sequestro e successiva confisca, trattandosi di merce contraffatta. Sarebbero stati destinati alla distruzione con aggravio di costi a carico del Comune, ma la Polizia Locale ha chiesto ed ottenuto dalla competente autorità giudiziaria I’autorizzazione a disporne le donazione “per scopi sociali”, dopo averne preventivamente rimosso o cancellati (per quanta possibili) tutti i segni distintivi falsificati.
L’ iniziativa serve innanzitutto a fornire un aiuto concreto a coloro che, specie in questo periodo legato all’emergenza da Covid-19, si trovano in condizioni di indigenza.

Alla presenza del parroco della Chiesa Madre Santa Maria della Luce, don Luca Santoro, responsabile della Caritas di Mattinata e di alcuni volontari della stessa Caritas, il comandante della Polizia Locale di Mattinata, Michele Mumolo ha consegnato alla Caritas 110 paia di scarpe da destinare a persone bisognose.
Il comandante ha aggiunto inoltre che “è importante anche per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul fenomeno della contraffazione. Il mercato del falso, su scala nazionale e internazionale, costituisce uno dei principali canali di approvvigionamento delle organizzazioni criminali che danneggia in maniera significativa gli operatori economici regolari, causando ingenti perdite a tutta la filiera produttiva e distributiva”.
Non sono mancate parole di apprezzamento e gratitudine per l’iniziativa della Polizia Locale di Mattinata da parte del responsabile della Caritas.