Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissecheBeualhrossella1900.rcassetta2cp2471967cristirumizing.desantismicheledefra9francesco_defilippisgiovanni.poloni2015White_Feather_Xfondazione.foarasputin1964
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 20/06/2021

Pronti per lo SWITCH OFF? Da tempo ormai si sa che nel 2022 verrà definitivamente abbandonato l’attuale sistema di trasmission

Post n°28369 pubblicato il 20 Giugno 2021 da forddisseche

  
 
Pronti per lo SWITCH OFF?

Da tempo ormai si sa che nel 2022 verrà definitivamente abbandonato l’attuale sistema di trasmissione del digitale terrestre e si passerà al DVB-T2.

Questo perché alcune frequenze occupate attualmente dalla Tv (più precisamente quelle in banda 700 MHz) saranno cedute ai gestori di telecomunicazioni per il 5G. Si passerà da un sistema di trasmissione Tv un po’ datato ad uno più moderno ed efficiente (dall’attuale DVB-T MPEG-2 al nuovo DVB-T2 HEVC).

Un primo step avverrà a settembre 2021 con un cambio di sistema da DVB-T MPEG2 a DVB-T MPEG4 AVC.

Per lo spegnimento del sistema DVB-T e il passaggio definitivo al nuovo sistema DVB-T2 HEVC dovremmo attendere giugno 2022.

Esistono degli incentivi erogati dal governo, I destinatari sono i nuclei familiari di basso reddito e i contributi dovranno essere differenziati per l’acquisto del decoder o del TV compatibili al nuovo sistema. Fra i requisiti necessari per l’ottenimento dei contributi c’è il fatto che l’apparecchio sia DVB-T2 HEVC a 10 bit.

I decoder inoltre, per poter essere eleggibili per i contributi, dovranno disporre anche dell’uscita Scart per poter essere installati anche sui TV più datati.

Italia divisa in 4 Aree
Le Aree:

Il Mise, come previsto dalla legge 27 dicembre 2017 n. 205 e secondo quanto richiesto dalla decisione europea del 2017/n. 899, ha suddiviso il territorio nazionale in quattro aree geografiche per il rilascio delle frequenze in banda 700 MHz da parte dei broadcaster:

  • Area 2 e 3: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, provincia di Trento, provincia di Bolzano, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021
  • Area 1: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna dal 1° gennaio 2022 al 31 marzo 2022
  • Area 4: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche dal 1° aprile 2022 al 20 giugno 2022
Bisogna ADEGUARE GLI IMPIANTI di antenna?

Negli edifici residenziali e, più in generale, per tutti gli impianti canalizzati, ci sarà anche la necessità di aggiornare l’antenna centralizzata per filtrare correttamente i canali attivi e che saranno diversi da quelli precedenti.

Con questo cambio di sistema cambieranno tutte le frequenze e di conseguenza i canali, ma non avverrà tutto insieme, quindi sarà meglio adeguare gli impianti con centrali a filtri digitali più versatili per il cambio di frequenze e programmabili velocemente via software. Meglio prenotare per tempo l’intervento dell’antennista per non arrivare all’ultimo e rischiare di rimanere senza senza segnale..

Bisogna CAMBIARE TV?

Per controllare che il televisore o il decoder sia compatibile al nuovo sistema per prima cosa bisogna accertarsi di vedere i canali Alta Definizione come Rai 1 HD (LCN 501), Canale 5 HD (LCN 505) e La7 HD (LCN 507), ma questo assicura la visione solo per il primo passaggio che avverrà a settembre 2021. Per essere sicuri che l’apparecchio sia completamente compatibile al nuovo sistema per il passaggio definitivo, che ricordiamo avverà nel giugno 2022, si dovrà effettuare una nuova sintonia automatica dei canali e confermare la visone degli appositi cartelli, (trasmessi da RAI e Madiaset ), posizionati rispettivamente sul canale 100 e 200 (come da immagine qui sotto riportata).

Se questi canali non vengono sintonizzati e quindi i cartelli non sono visibili, vuol dire che bisogna provvedere ad adeguare il tv con un decoder esterno o con un nuovo televisore compatibile.

 
 
 Contattateci per pianificare in tempo un check up dei vostri impianti TV e verificare se sono predisposti per questa nuova tecnologia!

 
 
 

VIESTE – Don Antonio de Padova nuovo rettore del Santuario di S. Maria di Merino Il Giu 20, 2021

Post n°28368 pubblicato il 20 Giugno 2021 da forddisseche

VIESTE – Don Antonio de Padova nuovo rettore del Santuario di S. Maria di Merino 

 
171
 
 
 
 
 
 
 
 
Don Antonio de Padova è il nuovo rettore del Santuario di Santa Maria di Merino in Vieste. Lo ha nominato l’arcivescovo, Padre Franco Moscone. La nomina decorrerà dal 1° settembre prossimo. Oltre alla nomina di rettore del Santuario mariano di Vieste, l’arcivescovo ha affidato a don Antonio de Padova anche l’incarico di responsabile della pastorale giovanile e turistica e lo ha nominato direttore del Centro di Spiritualità “San Salvatore” di Vieste.
 
Don Antonio de Padova, che lascia la parrocchia di Sant’Antonio di Padova in Peschici, quale rettore del Santuario di Santa Maria di Merino, prende il posto di don Giorgio Trotta, dimissionario già dallo scorso anno per raggiunti limiti di età.
 
A don Antonio de Padova, del quale ben conosciamo le doti di generoso sacerdote ed instancabile animatore della gioventù, gli auguri più sinceri da parte della redazione di Garganotv, con l’auspicio che il Santuario di Santa Maria di Merino, tanto caro ai viestani, possa continuare, sulle orme di don Giorgio Trotta, ad essere punto di riferimento del culto mariano, non solo a livello locale, rinvigorito da nuove e fervide iniziative volte ad accrescere il culto verso l’amata protettrice di Vieste.
 
L’arcivescovo, inoltre, ha deciso il trasferimento di don Michele Abatantuono (viestano), quale vicario delle parrocchie di Carpino, a quella di Sant’Antonio di Padova in Peschici, ove assume l’incarico di Amministratore parrocchiale. Infine, don Maurizio Guerra, vicario della parrocchia Gesù Buon Pastore di Vieste, si trasferisce a Roma per seguire gli studi di Teologia biblica presso l’Università Gregoriana, assumendo, contestualmente, l’incarico di collaboratore presso la parrocchia “Santa Maria Addolorata”, sempre in Roma.

 
 
 

Tutti hanno potuto ammirarlo perché ormeggiato nel porto interno di Redazione Norbaonline La Palinuro fa sosta a Brindisi

Post n°28367 pubblicato il 20 Giugno 2021 da forddisseche

Tutti hanno potuto ammirarlo perché ormeggiato nel porto internodi Redazione Norbaonline

La Palinuro fa sosta a Brindisi

La nave scuola della Marina Militare Palinuro ha fatto sosta a Brindisi. Il veliero non è visitabile perché impegnato nella campagna addestramento degli allievi sottoufficiali. Il comandante ha tuttavia accolto l’invito del sindaco Rossi ad ormeggiare nel porto interno di Brindisi in modo da poter essere ammirato da residenti e turisti. La Palinuro è stata costruita in Francia nel 1934, è lunga 69 metri ed è una goletta con tre alberi. Ha fatto 15 volte il giro del mondo.