Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissechedonmichelangelotondofrutto.dibosco.iofrancescolastricoEmozionarmi2decarolistefanoLaStanzaChiusamassimiliano650robertoflorioDetectifygino.dellannavega1982otticabof
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 03/08/2021

VIESTE – “Arriverà l’estate” di Matteo Simone, la più bella storia d’amore sul mare Il Ago 3, 2021

Post n°28505 pubblicato il 03 Agosto 2021 da forddisseche

VIESTE – “Arriverà l’estate” di Matteo Simone, la più bella storia d’amore sul mare

245

“Arr’và l’estat”.
È un ‘espressione viestana che letteralmente significa “arriverà l’estate” e vuol dire appunto “arriverà l’estate per tornare a lavorare di più”.
Ma non solo.
Molti la usano per augurarsi tempi migliori, sogni e speranze, addirittura anche verso la fine di una stagione lavorativa per un po’ di riposo.
Intorno a questa frase un mondo, una storia che parla di un territorio e di tutti noi.
È il titolo di un libro dell’autore viestano Matteo Simone pubblicato da Amazon e disponibile per la vendita presso la piattaforma di shop online sia in formato cartaceo che eBook e presso la Cartolibreria Disanti a Vieste.
La copertina del libro ritrae il Pizzomunno, simbolo della città vestito dal famoso Bacio di Klimt realizzato dall’artista Filippo Gorgoglione.
La trama si incentra sul protagonista, un giovane bagnino di 19 anni diviso tra presente e futuro, prossimo a vivere un’estate indimenticabile in una cornice spazio temporale di Vieste immersa nella stagione turistica con le relative vicissitudini e dinamiche afferenti.
Un’opera che si aggiunge alla crescente produzione artistica ne letteraria degli ultimi tempi ad opera di giovani del luogo, un motore culturale in piena attività dopo le opere di Umberto Vescera e Francesco Cionfoli, segno tangibile di una crescita culturale nel territorio garganico su più fronti.
È il caso di dirlo.
Arr’và l’estat.

 
 
 

La Bisanum Viaggi Vieste riparte da Ciociola e Monacis Il Ago 3, 2021

Post n°28504 pubblicato il 03 Agosto 2021 da forddisseche

La Bisanum Viaggi Vieste riparte da Ciociola e Monacis

140

Dopo un anno e mezzo di stop forzato, di palazzetti chiusi e di campionati interrotti a causa dell’emergenza sanitaria da Covid 19, la Bisanum Viaggi Basket Vieste è pronta a ripartire. E lo fa da dove ci aveva lasciati, dalla Serie C Gold. Nel febbraio del 2020 la squadra aveva raggiunto il traguardo più importante, ovvero la conquista dei play off con due turni in anticipo, che avrebbe dato al gruppo la possibilità di giocarsi l’accesso in Serie B. Sul più bello, però, è arrivato lo stop, lasciando a tutti l’amaro in bocca. Ma le importanti novità ufficializzate nei giorni scorsi e gli obiettivi della società lasciano intendere che la squadra è pronta a ripartire, e con ambizioni importanti.

CONFERME E NUOVI INGRESSI

A dimostrazione di ciò vanno segnalate le conferme, per la stagione 2021-2022, del coach Gianpio Ciociola, e del team manager Gianluca Monacis, che sono pronti a ripartire dopo lo stop dello scorso febbraio 2020. «Sono contento di poter riprendere, con la Sunshine Vieste, il lavoro interrotto nei primi mesi dello scorso anno», è il commento del coach Ciociola. «Onorato perché ho riscontrato la ferma volontà della società di portare avanti con me un progetto a lungo termine. Quest’anno getteremo le basi per costruire un team che dia soddisfazioni nel tempo alla città di Vieste. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura».

Conferme, quindi, del coach e del team manager, e nuovi ingressi nella squadra. Nei prossimi giorni la società comunicherà infatti i nomi dei giocatori che disputeranno il prossimo campionato con la canotta viestana.

«Il roster è quasi completo, e ogni singolo giocatore è stato scelto per motivi ben precisi e studiati da noi», spiega il team manager Monacis. «Sono molto contento di poter lavorare un altro anno con questa società che ormai reputo la mia famiglia, e con lo staff tecnico che ci ha dato grandi soddisfazioni in questo ultimo periodo nonostante tutte le controversie».

APPUNTAMENTO A OTTOBRE

C’è quindi forte entusiasmo attorno alla riammissione della squadra alla massima competizione regionale, dopo il forfait dato per cause di forza maggiore e dopo aver potuto sfiorare l’impresa con i play off. «La nostra è stata una scelta di responsabilità che ci ha visti costretti a rinunciare alla partecipazione», spiega il presidente della Sunshine Vieste, Michele Soldano. «Si riparte con un rinnovato entusiasmo e con la convinzione che il paese, dopo un anno di stop, tornerà a sostenerci in maniera massiva per far sì che il roster che stiamo allestendo darà grandi soddisfazioni. La riconferma del direttivo, e il rientro nei ranghi di dirigenti che avevano preferito prendere un momento di pausa, ha rafforzato ancora di più il gruppo, e questo ci permetterà di raggiungere obiettivi importanti».

Renzo Olivieri, vice presidente della Sunshine Vieste, ha aggiunto: «Eravamo un po’ preoccupati che non arrivasse la conferma in Serie C Gold. A fine giugno, però, è arrivata una chiamata dal presidente della Federazione che ci diceva che la squadra sarebbe ripartita dalla C Gold. Così ci siamo messi subito al lavoro per riformare la squadra. Siamo contenti delle conferme, così come del rapporto con il coach e il team manager, con i quali siamo costantemente in contatto. Ora l’auspicio è quello di riportare entusiasmo, riempire il palazzetto e gettare le basi per conquistare la Serie B. Per farlo, abbiamo anche bisogno del supporto degli sponsor». Ancora una volta, il tour operator del Gargano “Bisanum Viaggi” scende in campo con la squadra di basket viestana. «Si tratta di un’altra importante conferma nel segno della continuità», aggiunge Olivieri. «Ovviamente chiediamo il sostegno di attività e operatori turistici che intendano accompagnarci, economicamente, nella prossima stagione, per traguardare, così, gli obiettivi prefissati».

Appuntamento, quindi, a ottobre 2021, con il nuovo campionato. L’auspicio è che la pandemia allenti la morsa e che anche i tifosi possano sostenere la squadra, in presenza.

«Ci adegueremo ai protocolli che saranno stabiliti dal Ministero dello Sport, dalla Federazione e dalla ASL di competenza, con l’obiettivo di ripartire in sicurezza garantendo l’incolumità di tutti», conclude Michele Soldano. «Il basket visto in presenza sa regalare emozioni che un video in streaming non può dare. L’auspicio è che la campagna vaccinale possa procedere velocemente e che si possa tornare alla normalità».

La società, infine, tiene a ringraziare l’amministrazione comunale viestana, e in particolare il sindaco Giuseppe Nobiletti e l’assessore allo sport Dario Carlino, per l’importante sostegno dato in questi ultimi anni, e in particolare nei mesi più delicati, quelli dello stop causato dalla pandemia.

 
 
 

Vieste: continui black out ATTUALITA' | VIESTE (FG) - martedì 3 agosto 2021 - 12:26

Post n°28503 pubblicato il 03 Agosto 2021 da forddisseche

Vieste: continui black out
 
 

 

ATTUALITA'  |  VIESTE (FG)  -  martedì 3 agosto 2021 - 12:26
Il sindaco denuncia la situazione a seguito di gravi limiti riscontratidi Redazione Norbaonline
Vieste: continui black out

Un black out ha lasciato al buio il centro storico e la zona dell'isola pedonale di Vieste, perno del turismo garganico. A renderlo noto è stato il sindaco del comune foggiano Giuseppe Nobiletti che in un post su Facebook annuncia che chiedera' "un intervento del prefetto di Foggia al fine di porre termine a questa situazione inaccettabile che crea anche gravi problemi di pubblica sicurezza".

Da ormai tre giorni il centro abitato e' vittima di blackout che continuano a mettere in grande difficolta' le attivita' economiche creando ingenti danni, nonostante i lavori svolti durante l'inverno da parte dell'Enel.

Ieri, a metà serata è andata via la corrente elettrica, pertanto è stato interrotto il concerto della cantante Chiara Civello, previsto nell'ambito dell'ultima serata dell'iniziativa Festa Ambiente Sud.