Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelelloquitaQuartoProvvisoriolaboratoriotvalodaSerieA24filiditempogennarotedescofranco_oddoamenestrinaYuliviidonmichelangelotondofrutto.dibosco.iofrancescolastrico
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 06/09/2021

VIESTE – Stella Maris: una corona di fiori per le vittime del mare Il Set 6, 2021

Post n°28586 pubblicato il 06 Settembre 2021 da forddisseche

VIESTE – Stella Maris: una corona di fiori per le vittime del mare 

 
261
 

Anche se non c’è stata la tradizionale processione (come accaduto già scorso anno), il Comitato festività e il Comune di Vieste, non hanno voluto far mancare il ricordo di tutti i morti in mare, in occasione della festa di Santa Maria Stella Maris.

Per cui, ieri mattina, una delegazione, composta da rappresentanti del Comitato, della Guardia costiera, della Polizia Locale, di pescatori e marittimi, accompagnati dal parroco del SS. Sacramento, don Angelo Dinunzio, e dal sindaco, Giuseppe Nobiletti, si è recata al largo di Vieste a bordo di un barcone adibito alla gita alle grotte, per gettare in mare una corona di fiori, in memoria, proprio, di tutte le vittime del mare. L’offerta della corona di fiori (lanciata in mare dalla comandante della Polizia Locale, Caterina Ciuffreda), è stata preceduta da una breve orazione da parte di don Angelo e seguito dal suono delle sirene delle imbarcazioni. Un piccolo ma significativo gesto per chi ha perso la vita nel mare, amico-nemico.

 
 
 

ESTATE 2021 – Vieste supera i due milioni di presenze (e c’è ancora settembre) Ultimo aggiornamento Set 6, 2021

Post n°28585 pubblicato il 06 Settembre 2021 da forddisseche

ESTATE 2021 – Vieste supera i due milioni di presenze (e c’è ancora settembre) 

 
475
 

Con la rilevazione di ieri, domenica 5 settembre 2021, Vieste ha raggiunto i due milioni di presenze turistiche, superando anche il primato del 2019. Va detto, inoltre, che mancano tuttora le comunicazioni di diverse strutture ricettive. E c’è da considerare ancora l’intero mese di settembre che, stando alle prenotazioni, farà registrare numeri molto importanti. Prenotazioni sono confermate anche per la prima decade di ottobre.

Vieste (da sola), dunque, si conferma ancora una volta la méta turistica balneare più frequentata di Puglia e tra le prime d’Italia.

 

La bellezza del territorio, la grande promozione effettuata, la qualità delle strutture ricettive, l’accoglienza e la disponibilità dei cittadini, la buona gastronomia, i prezzi adeguati, la generale organizzazione della città: sono questi, certamente, gli elementi che hanno consentito l’exploit di quest’anno con l’evidente ripresa dell’economia cittadina, dopo la pandemia. A questo proposito va evidenziato che il “Pil” (Prodotto Interno Lordo) determinato da Vieste contribuisce in maniera considerevole al benessere della Puglia. E per questo dovrebbe essere maggiormente tutelata e considerata dagli organi istituzionali regionali e nazionali, dotando la città e il suo territorio di tutte quelle infrastrutture tuttora mancanti per una vita più serena dei suoi abitanti.

 
 
 

“Vieste in Love” allunga l’estate pugliese, una settimana di eventi Il Set 6, 2021

Post n°28584 pubblicato il 06 Settembre 2021 da forddisseche

“Vieste in Love” allunga l’estate pugliese, una settimana di eventi 

 
222
 

Fino al 12 settembre allestimenti ed eventi a tema amore nella città di Cristalda e Pizzomunno. È iniziata in grande stile, infatti, la seconda edizione della Vieste in Love, la kermesse a tema amore che fino a domenica 12 settembre renderà il paese di Cristalda e Pizzomunno un piccolo grande universo di cuori e di romanticismo, volano di un sentimento profondo verso il territorio e l’ambiente, le persone e gli animali, l’arte, il territorio, la cultura e la musica.
Nello scenario d’eccezione di Marina Piccola, è stata inaugurata l’installazione luminosa “Man” di Amanda Parer, ispirata al celebre “Pensatore” di Rodin. Una mastodontica figura intenta a una profonda riflessione. Chiaro il messaggio degli organizzatori: dinanzi alle problematiche e alle contraddizioni di una vita che rischia di perdersi il senso più profondo delle cose, il pensiero è quasi un’àncora di salvezza. E se questo vale in generale, a maggior ragione spicca quando sale sul palcoscenico il sentimento dell’amore.
La kermesse, fortemente voluta dal Comune di Vieste e organizzata dalla società Studio360 di Molfetta, proseguirà in questi giorni con una serie di appuntamenti imperdibili. “Vieste in Love è uno dei progetti più importanti dell’estate – spiega il sindaco Giuseppe Nobiletti – un ciclo di eventi a cui teniamo molto perché allunga la nostra stagione, attira tantissimi turisti da tutto il mondo e rende protagonisti i viestani. Sarà una settimana ricca di iniziative e sorprese. Da vivere con pienezza e intensità”.
Per gli eventi, si inizia con Vanni Oddera, motociclista acrobatico che trasporterà fino alle vette più alte l’amore per lo sport, ma uno sport inteso come strumento di straordinaria integrazione sociale, visto che tra le varie esibizioni ce ne saranno anche alcune di mototerapia.
Il 7 settembre è in programma una giornata interamente dedicata al mondo dei cani. Vieste, notoriamente città pet friendly, ospiterà ore di grande partecipazione e coinvolgimento degli amanti dei cani. In compagnia di Edoardo Stoppa, ecco momenti di agility dog, obedience, rally obedience. E i “giochi di zampa”, che vedranno per protagonisti proprio gli animali.
Mercoledì 8 settembre, toccherà a Vieste en Rose, rassegna enogastronomica che trasformerà il centro storico in una straordinaria vetrina per i vini rosati pugliesi. Tra degustazioni ed altre esperienze culturali e musicali, una serata di grande magia. La magia sarà anche il filo conduttore degli eventi in programma il 9 settembre. Con “Wonderland” il quartiere ottocentesco di Vieste sarà il regno incantato e incantevole di attività dedicate ai bambini, ma anche ai grandi. La serata si chiude con lo show di Danilo Audiello, uno dei più importanti maghi al mondo.
E se il 10 settembre avrà grande spazio la musica con il Vieste Music Festival, dedicato ai talenti del territorio, e Terrazze sonore, con un’orchestra diffusa sui balconi del centro storico, gran finale con gli eventi dell’11 e 12 settembre. Sabato sarà la volta del Festival internazionale del tango argentino, con Daiana Guspero e Miguel Angel Zotto, tra i tangheri più apprezzati al mondo, che si esibiranno a Marina piccola. Domenica, nella stessa location, farà ridere e sorridere la performance della Rimbamband, capace di proporre con la consueta verve un’esibizione che fonderà musica, comicità, teatralità.
“Siamo davvero emozionati – conclude l’assessore al Turismo Rossella Falcone – Prendere atto della grande voglia dei turisti e dei viestani di vivere una settimana speciale, ci rende orgogliosi del lavoro fatto in questi anni. Con Studio360 abbiamo ideato un progetto che sia coinvolgimento ma anche alta qualità delle realizzazioni e degli spettacoli. Con Vieste in Love allunghiamo una stagione estiva che per numeri e affluenza è stata da record. Ma noi non ci fermiamo qui”.