Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvEremoDelCuorevalentinodspiterx0surfinia60donmichelangelotondodonatonatolapasquale.pato7franco61rilraggiodisole21riccardo.padoastud10angela.lav
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 19/10/2021

VIESTE – “I Vicoli del Gusto”, ultimo appuntamento venerdì 22 ottobre Ultimo aggiornamento Ott 19, 2021

Post n°28746 pubblicato il 19 Ottobre 2021 da forddisseche

VIESTE – “I Vicoli del Gusto”, ultimo appuntamento venerdì 22 ottobre 

 
94
 

Ultimissimo appuntamento, venerdì 22 ottobre, per “I Vicoli del Gusto – Cene itineranti”, iniziativa turistica ed enogastronomica organizzata dalle due associazioni, “Commercianti Centro Storico – Vieste” e “Arruska – Esperienze Garganiche” e patrocinata dal Comune di Vieste. Dopo l’annullamento della precedente data (15 ottobre) a causa delle avverse condizioni meteo, l’evento conclusivo si avrà, appunto, venerdì prossimo, 22 di ottobre.
Una intuizione davvero esaltante, che ha dimostrato quanto importante sia valorizzare le nostre peculiarità, rappresentate dalla buona cucina e dagli ottimi prodotti enogastronomici, in uno con la valorizzazione del nostro bellissimo centro storico.
L’entusiasmo generale ha pervaso tutti i partecipanti nei mesi di giugno e settembre, sia ospiti sia residenti, che si sono ritrovati ad assaporare ed apprezzare le nostre prelibatezze di terra e di mare, attraversando l’incantevole scenario del centro storico di Vieste, vivo e pullulante. Tutti hanno potuto trascorrere una serata che ha unito storia, tradizioni culinarie, ottimi vini, musica ed amore per il nostro centro storico e i nostri valori. Per le due benemerite associazioni, a cui va il merito di prodigarsi per la promozione di Vieste, si è trattato di un grande impegno ma anche un’enorme soddisfazione, che ha dimostrato come questa sia un’iniziativa valida sotto tutti gli aspetti: di valorizzazione, divulgazione e promozione.
Si tratta, in effetti, di un progetto ambizioso che mira a trasformare l’esperienza della “cena itinerante” in un prodotto turistico, così come previsto dal “Piano strategico del turismo della città di Vieste”. Un’interessante iniziativa per consentire a cittadini ed ospiti di vivere un’emozionante esperienza enogastronomica visitando i meravigliosi vicoli del nostro bellissimo borgo antico.
Come si diceva, ultimo appuntamento per questo 2021, venerdì 22 ottobre, alle ore 19:00 con appuntamento alla “Port adalt” (ingresso Centro storico da Corso Cesare Battisti). Una data da ricordare per trascorrere una serata diversa, con gusto e conoscenza.

 
 
 

VIESTE – Nuova Diapason: domenica recital musicale col pianista Michael Berardi Il Ott 19, 2021

Post n°28745 pubblicato il 19 Ottobre 2021 da forddisseche

VIESTE – Nuova Diapason: domenica recital musicale col pianista Michael Berardi 

 
75
 

Dopo lo straordinario concerto inaugurale del nuovo anno accademico tenutosi sabato 25 settembre, continua l’attività concertistica per l’anno 2021 dell’Associazione Musicale Culturale NUOVA DIAPASON di Vieste, giunta quest’anno al 25esimo anno di attività e alla cui presidenza vede la prof.ssa Maria Candelma.
All’attività didattica, l’associazione NUOVA DIAPASON di Vieste, ha sempre affiancato un’attività di divulgazione musicale sul territorio con l’organizzazione di eventi artistico – musicale di notevole spessore.
Il Recital pianistico in programma per domenica 24 ottobre presso l’auditorium San Giovanni di Vieste, vede l’esibizione di una eccellenza tutta viestana: il musicista Michael Berardi.
Michael Berardi, inizia gli studi pianistici all’età di 8 anni all’interno dell’associazione musicale e culturale Nuova Diapason di Vieste sotto la guida dei maestri Maria Candelma e Pietro Loconte. Cresce all’interno dell’associazione e ha modo di mettersi alla prova con importanti maestri del panorama musicale nazionale ed internazionale. Dal 2018 è inoltre iscritto al triennio di I livello presso il conservatorio di musica U. Giordano di Foggia sotto la guida del M. Stefania Argentieri e parallelamente segue corsi di perfezionamento con i maestri A. Soldano e P. Camicia presso la European Arts Academy Aldo Ciccolini. Attivo nell’attività solistica e cameristica si esibisce in alcuni dei festival più importanti sul territorio e in diverse rassegne concertistiche come le Corti di Capitanata di Foggia, il teatro Savoia di Campobasso e il palazzo Beltrani di Trani. Vince nel 2021 il L. Spezzaferri di Verona e si classifica al 2 premio nel prestigioso concorso cameristico Premio Crescendo di Firenze. Si esibisce inoltre con l’orchestra nel Carnevale degli Animali di Camille Saint Saens nello stesso anno e partecipa alla rassegna concertistica 2021 della Fondazione Ciccolini.
In programma per domenica brani di grande spessore musicale e di natura virtuosistica con musiche di Mozart, Schumann e Rachmaninov, che evidenzieranno il talento musicale e virtuosistico di questo artista.
La cittadinanza tutta è invitata al concerto che si terrà domenica 24 ottobre alle ore 19.15 presso l’auditorium San Giovanni di Vieste, sala adiacente alla Basilica Cattedrale, una sala oggi accogliente e restaurata, che aiuterà ancora di più ad apprezzare la bellezza della musica
L’ingresso al concerto, dalle ore 18.45, sarà libero ma con green pass
Info: FB nuova diapason _ www.nuovadiapason.it_ 338-3590820