Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvsguub.comQuartoProvvisoriomarcellomaggiolidomenicodpsiamoliberidigirareQuivisunusdepopulomangga2pokerpaco20000animegemelle20legrin2marzianadgl12pasquale.troia
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 12/05/2022

Foggia eliminato dai Playoff, a Chiavari si frantuma il sogno promozione. Compleanno amaro per Zeman Di antonio iammarino

Post n°29584 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

Foggia eliminato dai Playoff, a Chiavari si frantuma il sogno promozione. Compleanno amaro per Zeman

I liguri in 10 superano i satanelli grazie ad un gol di Capello. Finisce 2-1 e i pugliesi sono fuori dalla corsa alla B

Il 12 maggio è una data molto significativa: il Foggia compie 102 anni, mentre Zeman festeggia il suo settancinquesimo compleanno. Questo giorno può entrare anche nella storia del Foggia in base all’epilogo del ritorno degli ottavi playoff che i rossoneri disputano contro l’Entella. Squalificati Di Pasquale, Gallo e Rizzo, Zeman si affida a Girasole, Garofalo e Martino. Le scelte del boemo (4-3-3): Dalmasso; Garattoni, Sciacca, Girasole, Martino; Rocca, Petermann, Garofalo; Merola, Ferrante, Curcio. L’Entella replica con un 4-3-2-1: Borra, Coppolaro, Pellizzer, Sadiki, Barlocco; Rada, Palmieri, Karic; Schenetti, Meazzi; Merkaj. Dopo il successo ottenuto quattro giorni fa, i rossoneri passano il turno anche con un pareggio.

La cronaca
L’Entella parte fortissimo e al 7′ Rada dalla lunga distanza beffa Dalmasso e porta in vantaggio la sua squadra. Il Foggia non riesce a reagire e al 14′ Garofalo viene ammonito per un intervento in ritardo. Al 24′ Sciacca si incunea tra le maglie azzurre, ma il suo tiro è troppo centrale. Al 38′ Garattoni serve un cross invitante a Merola che gira di testa: il pallone esce non di molto. Al 43′ Girasole entra in maniera scomposta su Merkaj, anche lui viene ammonito. Il primo tempo, sbloccato subito dalla Virtus Entella, finisce 1-0.

Pronti, via. Inizia il secondo tempo e il Foggia ci prova subito con Garofalo, murato da Borra. Al 53′ Petermann raccoglie una respinta corta della difesa avversaria, stoppa e sigla l’1-1 in diagonale sotto la curva rossonera. Saltano i nervi ai calciatori dell’Entella e un minuto dopo i padroni di casa rimangono in dieci: Schenetti rifila un colpo al volto a Girasole a palla lontana, l’arbitro non ha dubbi e lo espelle. Al 60′ Petermann, autore del pareggio, abbandona il campo per infortunio, entra Di Paolantonio. Esce anche Merola che lascia il posto a Turchetta. Al 67′ Rocca sfiora l’incrocio dei pali con un bolide dalla trequarti, pallone alto. Nonostante l’inferiorità numerica, al 72′ la Virtus Entella torna in vantaggio: sugli sviluppi di un fallo laterale, il Foggia non riesce a respingere il pallone e Capello realizza il 2-1. All’83’ Zeman sostituisce Garattoni e Garofalo per Nicolao e Rizzo Pinna alla ricerca del pareggio. All’85’ Curcio casca a terra in area ma, nonostante le proteste rossonere, per l’arbitro è tutto regolare. All’86’ Dessena svirgola e indirizza il pallone sul palo, sfortunatissimo il Foggia. All’89’ Borra con un miracolo neutralizza una botta di Ferrante. Gli ultimi assalti del Foggia non sortiscono gli effetti sperati. La partita finisce 2-1. Nonostante il 2-2 complessivo maturato nei due scontri, la Virtus Entella approda ai quarti di finale playoff per il miglior piazzamento ottenuto nella stagione regolare. Finisce qui il percorso del Foggia ai playoff.

 

 
 
 

CICLISMO – Trofeo dell’Alto Tavoliere: doppietta per i fratelli Bodinizzo (Cicloamatori Vieste) Il Mag 12, 2022

Post n°29583 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

CICLISMO – Trofeo dell’Alto Tavoliere: doppietta per i fratelli Bodinizzo (Cicloamatori Vieste) 

 
126
 
 

Doppio primato per l’Asd Cicloamatori Vieste, vittoriosa con Matteo (primo assoluto) e Marco Bodinizzo (primo nella sua categoria) al traguardo del 7° Trofeo dell’Alto Tavoliere, circuito che si snodava tra le vie di San Severo e svoltosi domenica 1 maggio 2022.
I fratelli Bodinizzo, non nuovi a questi traguardi, portano a casa un risultato eccellente per la Società Viestana, ottenuto mettendo le ruote avanti a tanti atleti famosi.
Ma questo appuntamento è stato solo un preambolo alla gara di Vieste, che si prepara ad ospitare gli atleti domenica 15 maggio per il “Trofeo Sant’Antonio”, appuntamento annuale nel calendario ciclistico pugliese.
Il percorso di questa edizione è di 50 km e prevede la partenza e l’arrivo a Vieste. Gli atleti attraverseranno la vicina Peschici, percorrendo la panoramica litoranea che collega le due località garganiche.
Appuntamento a domenica 15 maggio, partenza ore 15, lungomare Europa.

 
 
 

VIESTE – Gli alunni della “Alighieri-Spalatro” manifestano per la pace in Ucraina Il Mag 12, 2022

Post n°29582 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

VIESTE – Gli alunni della “Alighieri-Spalatro” manifestano per la pace in Ucraina 

 
87
 

Si svolgerà domani, 13 maggio, la manifestazione per la pace organizzata dalla scuola media “don Antonio Spalatro”, già programmata per sabato 7 maggio e rinviata a causa delle avverse condizioni meteo.

  

Studenti della scuola media “Alighieri-Spalatro” di Vieste, dunque, uniti per la pace. Faranno sentire la loro voce, che ripudia la guerra, i giovanissimi alunni con una manifestazione deliberata dal Consiglio comunale dei ragazzi. E’ prevista la formazione di un corteo, con cartelli e striscioni inneggianti alla pace, che partirà, alle 11:25, dal plesso “don Antonio Spalatro”, in via Giuseppe Verdi, per poi raggiungere il monumento ai Caduti di Nassiriya, ubicato nei giardini vicini alla sede scolastica, dove gli alunni si riuniranno per manifestare la loco contrarietà alla guerra in Ucraina, che sta provocando solo morte e distruzione.

 

All’evento parteciperà anche una rappresentanza della neonata Consulta giovanile comunale, con il consigliere delegato, Tano Paglialonga. La manifestazione coinvolgerà i ragazzi della scuola secondaria di primo grado e avrà come tema la pace. Si tratta di una attività – fanno sapere i giovanissimi organizzatori – che si inserisce nella programmazione di educazione civica, il cui tema è “Il valore della pace e la solidarietà tra i popoli”.

 
 
 

E’ morto il dott. Carmine Tantimonaco, già segretario generale del Comune di Vieste Il Mag 12, 2022

Post n°29581 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

E’ morto il dott. Carmine Tantimonaco, già segretario generale del Comune di Vieste 

 
118
 

E’ morto il dott. Carmine Tantimonaco, per diversi anni segretario generale del Comune di Vieste. Aveva 81 anni.

 

Malato da tempo, è deceduto nella giornata di ieri, 11 maggio, nel policlinico Ospedali Riuniti di Foggia. I funerali avranno luogo domani, 13 maggio, alle ore 10:00, nella parrocchia dello Spirito Santo di Foggia, e alle16:00 nella parrocchia San Giuseppe Operaio in Vieste.

 

Carmine Tantimonaco, laureato in giurisprudenza, entrato giovanissimo nei ruoli del Ministero dell’Interno, è stato segretario comunale in diversi comuni italiani, del Nord e del Sud. A Vieste, dove ha poi ricevuto la nomina di Segretario Generale, ha svolto la professione negli anni Ottanta-Novanta, gestendo la complessa macchina amministrativa comunale, sotto l’egida di diversi sindaci, avvicendatisi alla guida della città. L’ultima parte della carriera, che ha visto il ruolo del segretario comunale completamente rinnovato nelle funzioni rispetto al passato, l’ha esercitata in grandi comuni, come San Severo, Foggia e, in ultimo, Pescara.

  

Molto conosciuto e apprezzato a Vieste, lascia di sé un ottimo ricordo di funzionario irreprensibile e preparato.

 

Ai familiari del dott. Carmine Tantimonaco, in particolare alla consorte, sig.ra Maria Rosaria, e al fratello, Attilio, le sentite condoglianze della redazione di Garganotv. 

 
 
 

VIESTE – Festa di Sant’Antonio di Padova, da oggi attive le postazioni per le offerte Il Mag 12, 2022

Post n°29580 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

VIESTE – Festa di Sant’Antonio di Padova, da oggi attive le postazioni per le offerte 

 
204
 


Pronto il programma dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova, in programma per i prossimi 12 e 13 giugno.

 

Il neo comitato, presieduto dal giovane Libero Guerra, ha reso noto, a questo proposito, che da oggi sarà possibile donare la propria offerta in alcune postazioni appositamente stabilite. Al mattino, dalle ore 10 alle ore 13, sarà possibile recarsi in via Giovanni XXIII, nei pressi del “City post”, dove è allestita una prima postazione, oppure, in viale XXIV Maggio, locale adiacente il supermercato “Olmo”.

  

Nel pomeriggio – sera, sarà possibile recarsi, dalle 16:30 alle 20, sia nel locale adiacente il supermercato “Olmo”, sia presso la postazione all’ingresso del supermercato “Bontà”, in viale dell’Antico porto Aviane.

 

Presso le quattro postazioni, chiunque potrà versare il proprio spontaneo contributo per la migliore riuscita della festa in onore del Santo Taumaturgo, tanto caro ai viestani.


 
 
 

VIESTE – Il “Grazie!” del Comitato festività di Santa Maria di Merino Il Mag 12, 2022

Post n°29579 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

VIESTE – Il “Grazie!” del Comitato festività di Santa Maria di Merino 

 
186
 

“Amici di Vieste, dopo il duro periodo della pandemia, sembrava quasi impossibile poter riprendere le nostre tradizioni in modo cosi’ encomiabile per tutti. Ma la Madonna di Merino ci ha incoraggiato cosi’ come lo è stato per lo splendido sole che ha accompagnato le nostre giornate. Come non ringraziare tutti coloro che hanno offerto il proprio contributo per svolgere la festa nei migliori dei modi? Lo vogliamo dire innanzitutto a chi, nelle proprie sofferenze fisiche o morali, ha pregato per noi sostenendoci ai piedi della Vergine Maria. Lo diciamo all’Arcivescovo Padre Franco che, con la sua devota ammirazione per quanto è stato fatto, ci è stato di grosso sostegno. Lo diciamo al Vescovo Emerito Monsignor Domenico D’Ambrosio, innamorato della nostra statua e del nostro territorio. Grazie al Capitolo della Concattedrale, al rettore del santuario di Merino e al Coro Interparrocchiale che ha animato tutte le principali funzioni liturgiche. Grazie ai gruppi che si sono alternati nelle varie serate di preghiera della “festa a Maria”.Grazie alle Confraternite di Vieste che lavorano sempre con spirito di abnegazione per rendere una processione ordinata e sempre bella. Grazie alle bande musicali, grazie alle bambine del gruppo parrocchiale “Ritmi e Nastri” e alle loro maestre,ai gruppi affermati dei “pizzeche e muzzeche” e della “vestesene”. Grazie alle ditte dei fuochi articifiali per l’ esibizione di alta qualità e a quelle delle luminarie per i colori vivi ed artistici delle luci. Grazie alla associazione di Gargano TV, che quest’anno davvero si è superata con le nuove tecnologie per far vivere la festa ai viestani sparsi nel mondo ma soprattutto per portare conforto ai tanti ammalati .Grazie all’Amministrazione Comunale per la loro presenza fisica e per il grande sostegno economico (senza tale aiuto forse quest’anno non ce l’avremmo fatta a raggiungere i nostri obiettivi), al Comando della polizia locale ,alle Forze dell’Ordine,a tutti i volontari delle varie associazioni di protezione civile in Vieste per il loro segno di abnegazione nella migliore riuscita dei festeggiamenti, a cominciare dall’inizio della novena per concludere nell’ultimo giorno della festa. Un ringraziamento particolare va al gruppo dei pellegrini di Santa Maria che ci “appianano” la strada già dal primo sabato di marzo e ai sigg. Michele Gentile e Gaetano Quinto per il loro impegno nell’imbiancare gratuitamente tutte le “pietre” della Madonna. Grazie al fotografo Salvatore Riccardi, pronto ad immortalare tutti i momenti della festa. Non vorremmo dimenticare nessuno per questo diciamo grazie a tutti coloro che hanno fatto in modo che tutto si svolgesse secondo i nostri progetti”.
Il Presidente e i Membri del Comitato

 
 
 

https://digitalemanfredonia.blogspot.com/p/le-emittenti-zona-nord-del-gargano.html

Post n°29578 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

https://digitalemanfredonia.blogspot.com/p/le-emittenti-zona-nord-del-gargano.html

 
 
 

VIESTE – Via Madonna del Carmine, presto la nuova pubblica illuminazione Il Mag 11, 2022

Post n°29577 pubblicato il 12 Maggio 2022 da forddisseche

VIESTE – Via Madonna del Carmine, presto la nuova pubblica illuminazione 

 
284
 

Sarà l’impresa “Vescera Francesco”, con sede legale a Vieste in Via don Tonino Bello, 19, a realizzare ex novo l’impianto di pubblica illuminazione in via Madonna del Carmine, strada comunale in contrada “Petto”.

  

Con determinazione n. 257 in data 6 maggio 2022, infatti, il dirigente del Settore tecnico comunale, ing. Vincenzo Ragno, ha affidato i lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione nella predetta strada comunale, che costituisce una traversa di via Generale C.A. Dalla Chiesa, e che allo stato ne è completamente priva. Come detto, i lavori, costituiti da realizzazione cavidotto e linea elettrica, installazione pali e corpi illuminanti a tecnologia Led, sono stati affidati all’impresa “Vescera Francesco” da Vieste. L’importo dei lavori, che cominceranno nei prossimi giorni, ammonta complessivamente a euro 31 mila 720 (offerta 26 mila euro, più Iva al 22%).

 

Si tratta di un impianto di cui gli abitanti della zona avevano più volte sollecitato la realizzazione, e inserito, a cura dell’assessore al ramo, Mariella Pecorelli, nel programma delle opere pubbliche per il corrente anno.