Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechefrancotrottaQuartoProvvisoriolaboratoriotvP_Vigosurfinia60CosmoMadamedony686bagant70giovannapiglionicaAliceSettequerceper_letterabibliofrancescanadomgrimaldi
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 16/09/2022

Abbazia di Kalena a Peschici, “Italia nostra”: «Non favoriamo i privati» di Redazione 16 Settembre 2022

Post n°30031 pubblicato il 16 Settembre 2022 da forddisseche

Abbazia di Kalena a Peschici, “Italia nostra”: «Non favoriamo i privati»
 
 
 

Pina Cutolo, Consigliera Nazionale e Presidente di Italia Nostra Foggia, sul recupero dell’abbazia di Kalena precisa che l’impegno dell’associazione è volto esclusivamente alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico-culturale della provincia di Foggia.

 

KALENA, ITALIA NOSTRA NON FAVORISCE I PRIVATI

 

Pina Cutolo, Consigliera Nazionale e Presidente di Italia Nostra Foggia, sul recupero dell’abbazia di Kalena precisa che l’impegno dell’associazione è volto esclusivamente alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico-culturale della provincia di Foggia.

 

«Italia Nostra non è al fianco di chi vuole promuovere operazioni di speculazione sul patrimonio materiale e immateriale della Capitanata. L’abbazia di Kalena è stata candidata dai proprietari a un progetto che, se autorizzato, potrebbe avvalersi di fondi PNRR per il recupero di masserie storiche rurali, in particolar modo private, e la nostra adesione, alla pari di altri enti, associazioni e istituzioni, è solo una presa d’atto e una dichiarazione d’intenti a collaborare per la futura fruizione del bene da parte del territorio».

 
 
 

D’Ursi rialza il Foggia: Virtus Francavilla battuta nel derby di Mario Schena 16 Settembre 2022

Post n°30030 pubblicato il 16 Settembre 2022 da forddisseche

D’Ursi rialza il Foggia: Virtus Francavilla battuta nel derby
 
 
 

Per il Foggia non c’erano alternative, vincere per non sprofondare in una crisi davvero impensata e che sarebbe difficile da gestire.

 

Bisognava battere l’ostica Virtus Francavilla che è scesa allo Zaccheria intenzionata ad allungare la striscia positiva iniziata con il pari in trasferta a Torre del Greco e continuata con la vittoria interna con il Messina. Il derby se lo è aggiudicato il Foggia per uno a zero, ma in maniera decisamente meritata. Boscaglia non rinnega il suo modulo ma cambia ancora una volta l’undici iniziale. Fuori pezzi pesanti come Petermann, Schenetti e Ogunseye schiera Nobile tra i pali. Di Pasquale e Malomo centrali, Costa e Leo difensori di fascia, Odjer e Di noia play di mediana, D’Ursi, Frigerio e Peralta tridente di centrocampo e unica punta Vuthaj. Fischi del pubblico che non gradisce l’ennesimo cambio di elementi schierati al termine della lettura della formazione da parte dello speaker dello stadio.

 

Il Foggia sembra più compatto, meno lezioso, con uomini meno tecnici ma efficaci. Non si va di fioretto e nessuna delle due squadre lascia spazi pericolosi. Primo sussulto dopo il quarto d’ora con Foggia vicino al vantaggio con un colpo di testa di Malomo di poco fuori. I rossoneri aumentano i giri del motore Avella deve essere molto bravo a tuffarsi sul bolide di D’Ursi, ma sono passati trenta minuti prima di vedere un tiro nello specchio della porta. Il Francavilla bada solo a difendersi e per il Foggia è difficile trovare il varco giusto. In chiusura di tempo insidiosa su calcio piazzato la Virtus, bravo Nobile, ex di turno a neutralizzare in tuffo. Formazione invariata ad inizio di ripresa e Foggia alla caccia del gol del vantaggio che arriva al decimo con una perfetta incornata di D’Ursi su pennellata di Frigerio. Il gol scuote i rossoneri che trovano maggiore calma e concretezza nella manovra.

 

Il Foggia controlla un Francavilla che cerca il pari, ma lo fa in maniera poco lucida. Inizia la girandola dei cambi e Boscaglia fa rifiatare gli uomini che hanno dato tanto come D’Ursi, Vuthaj e Peralta inserendo Peschetola, Ogunseye e Schenetti. Scatena non sanziona con il calcio di rigore un intervento dubbio su Schenetti. La Virtus Francavilla cerca a testa bassa il gol del pareggio, m il Foggia controlla bene le azioni dei brindisini e sfiora il raddoppio con delle insidiose ripartenze. Cinque i minuti di recupero concessi durante i quali non ci sono sussulti. Vince il Foggia e scaccia una crisi che un ulteriore passo falso avrebbe aperto.

 
 
 

GARGANO – Allerta meteo dalla mezzanotte per vento forte con rinforzi di burrasca Il Set 16, 2022

Post n°30029 pubblicato il 16 Settembre 2022 da forddisseche

GARGANO – Allerta meteo dalla mezzanotte per vento forte con rinforzi di burrasca 

 
386
 
 


La Protezione civile regionale ha diffuso un avviso di allerta arancione per forti venti di burrasca a partire dalla mezzanotte e per tutta la giornata di domani in Puglia nella zona garganica.
Secondo il bollettino regionale, sono previsti venti di burrasca nord-orientali sulla Puglia garganica, con rinforzi di burrasca forte, momentaneamente fino a tempesta, sulle relative zone litoranee; forti sud-occidentali sul resto del territorio, tendenti a ruotare da nord-ovest con contestuali rinforzi di burrasca, momentaneamente fino a burrasca forte o tempesta sul settore garganico. Le zone più colpite dal vento saranno il Gargano e Tremiti e la zona del Basso Fortore.

 
 
 

Vieste / Il sauto del parroco Don Tonino Baldi , alla parrocchia : Gesù buon pastore .

Post n°30028 pubblicato il 16 Settembre 2022 da forddisseche

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e testo
Vieste / Il saluto del parroco Don Tonino Baldi , alla parrocchia : Gesù buon pastore .

 
 
 

Cerignola, rubato il furgone di “Pietra di Scarto”. Il Comune lancia una gara di solidarietà di Natale Labia 16 Settembre 2022

Post n°30027 pubblicato il 16 Settembre 2022 da forddisseche

Cerignola, rubato il furgone di “Pietra di Scarto”. Il Comune lancia una gara di solidarietà
 
 
 

Alle 6 di mattina la triste scoperta. Il vecchio furgoncino Doblò non era al suo posto. Un brutto risveglio per gli operatori di Pietra di Scarto, la cooperativa sociale che conduce terreni confiscati alla legalità nell’agro di Cerignola. Pietro Fragasso, front man di operatori, volontari e dipendenti, si affida “al cuore grande dei cerignolani”. Mezz’ora dopo la brutta scoperta rilascia un video sui social in cui chiede a tutti “di darci una mano”. Nella fattispecie, auspica che “qualcuno presti un mezzo in questa delicata fase per i lavori agricoli”. Infatti, gli operatori, come tutti gli agricoltori, sono impegnati nella vendemmia e nella raccolta dei pomodori. Di conseguenza, il furgone è uno strumento indispensabile per il trasporto e le consegne dei prodotti che i membri della cooperativa coltivano, lavorano e trasformano, utilizzando solo strumenti legali come contratti di lavoro in regola, in particolare nei confronti dei soggetti svantaggiati che vengono loro affidati dai servizi sociali e dalla magistratura, e l’uso di macchine e prodotti per nulla dannosi.

 

A raccogliere l’appello di Fragasso è l’amministrazione comunale. Il sindaco di Cerignola, Francesco Bonito appena ha appreso la notizia del furto del mezzo in dotazione alla cooperativa ha convocato gli assessori ai servizi sociali, Maria Dibisceglia, e alle attività produttive, Sergio Cialdella, al fine di verificare se tra le associazioni di volontariato o in quelle imprenditoriali vi sia qualcuno che possa aiutare Pierra di Scarto. I due componenti della giunta sono già al lavoro per verificare le disponibilità.

 

La cooperativa attende ora che una “rete di solidarietà”, come l’ha definita il primo cittadino, si metta in moto per consentire ad una delle realtà che riappacificano un territorio ad alto tasso criminale con la legalità possa proseguire nella lavorazione e trasformazione di prodotti del suolo che diventano prelibate e soprattutto autentiche eccellenze gastronomiche che, oltre ad avere il sapore genuino del Tavoliere hanno in sé il gusto soave della legalità e dell’aiuto ai più bisognosi.