Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechefrancotrottaQuartoProvvisoriolaboratoriotvP_Vigosurfinia60CosmoMadamedony686bagant70giovannapiglionicaAliceSettequerceper_letterabibliofrancescanadomgrimaldi
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 24/09/2022

A Vieste sfilano i volontari della Protezione civile italiana, Emiliano: «Simbolo di generosità e altruismo»

Post n°30056 pubblicato il 24 Settembre 2022 da forddisseche

A Vieste sfilano i volontari della Protezione civile italiana, Emiliano: «Simbolo di generosità e altruismo»

Circa 400 volontari della Protezione civile hanno dato vita a una grande e colorata sfilata sul lungomare Europa di Vieste inaugurando, così, il settimo raduno nazionale estivo che si svolgerà, fino al 24 settembre, a Pugnochiuso, sul Gargano.

Presenti le delegazioni regionali di Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Umbria, Piemonte e Veneto. Hanno marciato fino ai giardini di Marina Piccola, sempre a Vieste, dove c’è stato il saluto delle autorità.

«Questa della protezione civile – ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – è un’unica grande comunità che rappresenta l’Italia ed è un simbolo di efficienza di generosità e di altruismo come ce ne sono pochi nel nostro paese».

Il presidente del Comitato regionale pugliese per la Protezione civile, Maurizio Bruno, ha tracciato un bilancio della attività svolta nell’ultimo anno e mezzo: «In questi mesi di lavoro abbiamo rafforzato e potenziato la cooperazione con l’Albania, investito sulla sensibilizzazione verso i giovani e le scuole, implementato il progetto Sinapsi per la realizzazione di una piattaforma unica dei piani comunali di Protezione civile, dato vita ai “Presidi logistici operativi territoriali” con le prime sedi già inaugurate e così via».

L’ultimo Raduno Nazionale si era svolto a Monopoli nel 2019.

«Riprendiamo dopo due anni terribili a causa della pandemia – ha detto il dirigente della Protezione civile della Puglia, Nicola Lopane – questo evento contribuisce a riconoscere il valore del volontariato e del sistema della Protezione Civile e ci ritroviamo qui a Vieste con lo stesso spirito con cui si aprì il primo raduno».

Alla giornata inaugurale hanno preso parte, tra gli altri, anche il coordinatore provinciale dei volontari di Foggia Matteo Perillo, i sindaci di Vieste e altri comuni del territorio.

 
 
 

ATLETICO VIESTE – Tesserati altri tre giovani giocatori locali: De Leo, Vespa, Vario Ultimo aggiornamento Set 23, 2022

Post n°30055 pubblicato il 24 Settembre 2022 da forddisseche

ATLETICO VIESTE – Tesserati altri tre giovani giocatori locali: De Leo, Vespa, Vario 

 
156
 
 


Il Gruppo Sportivo dell’Atletico Vieste comunica di aver provveduto, nelle ultime ore, ad altri tre tesseramenti di giovani calciatori locali. Si tratta di Maurizio De Leo (centrocampista, classe 1996) e Giuseppe Vespa (attaccante, classe 2000). Entrambi si sono formati nel settore giovanile locale e con la prima squadra hanno esordito anche nel campionato di Eccellenza. Due rinforzi di esperienza che andranno a dare manforte al gruppo squadra. Oltre ai due calciatori, tesserato anche Giuseppe Vario. Attaccante classe 2003, Vario si è formato nel settore giovanile locale e nonostante la giovanissima età può già vantare esperienze tra Juniores e prima squadra nel campionato di Eccellenza. Altro tassello di qualità a disposizione dei colori biancocelesti.

 
 
 

Lavori sulla Statale 89, restringimento carreggiata nel tratto di Manfredonia Il Set 23, 2022

Post n°30054 pubblicato il 24 Settembre 2022 da forddisseche

Lavori sulla Statale 89, restringimento carreggiata nel tratto di Manfredonia 

 
104
 


A partire da lunedì 26 settembre e fino a martedì 4 ottobre, lungo la Statale 89 ‘Garganica’, saranno attivi dei restringimenti della carreggiata in entrambe le direzioni, in corrispondenza del territorio di Manfredonia. Il provvedimento si rende necessario su richiesta della società di gestione della rete elettrica, Terna Spa, che dovrà procedere alla sostituzione dei conduttori dell’elettrodotto.
I lavori attivi fino a martedì 4 ottobre, che saranno eseguiti nella fascia oraria compresa dalle 8 alle 16 (esclusi i giorni festivi e prefestivi), prevedono alcune modifiche alla circolazione: la chiusura della corsia di sorpasso in direzione Mattinata dal km 167,750 al km 166,750 e anche della corsia di sorpasso in direzione Foggia al km 165,950 al km 166,950

 
 
 

VIESTE – Lavori di sistemazione idraulica del canale la teglia – 2° stralcio: avviso ai creditori Ultimo aggiornamento Set 23,

Post n°30053 pubblicato il 24 Settembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Lavori di sistemazione idraulica del canale la teglia – 2° stralcio: avviso ai creditori 

 
117
 


Il sottoscritto, Ing. Antonio MORRA, in qualità di Responsabile Unico del Procedimento per l’esecuzione dei lavori di “Sistemazione Idraulica del Canale La Teglia – 2° stralcio”
VISTO
i lavori sono stati ultimati in data 05/06/2022 e che si sta provvedendo alla redazione dell’Atto di Collaudo
INVITA
chiunque vanti crediti verso l’impresa esecutrice “FENIX CONSORZIO STABILE SCARL capogruppo Mandataria, in ATI con GARDAUNIA S.R.L. -Impresa Esecutrice: General Service Group Italia, via Santa Chiara n. 27, Manfredonia”, anche per occupazioni temporanee o permanenti di immobili ovvero per danni verificatisi in conseguenza dei lavori anzidetti a presentare a questo Comune, entro il termine perentorio di 40 (quaranta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, le ragioni dei loro crediti e la relativa documentazione giustificativa, avvertendo che trascorso detto termine non sarà più tenuto conto in via amministrativa delle domande a tale fine presentate.
Le comunicazioni potranno essere presentate all’ufficio protocollo del Comune di Vieste, corso Fazzini n. 29, 71019 Viste (FG) o via pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.vieste.fg.it
Il presente avviso viene pubblicato per 40 giorni consecutivi all’Albo Pretorio del Comune di Vieste e sul sito istituzionale del Comune https://www.comune.vieste.fg.it.

  

Vieste, 23 settembre 2022

 

Il RUP
Ing. Antonio Pio Morra

 
 
 

Da tutta Italia a Vieste per il 7° raduno nazionale di Protezione Civile Ultimo aggiornamento Set 23, 2022

Post n°30052 pubblicato il 24 Settembre 2022 da forddisseche

Da tutta Italia a Vieste per il 7° raduno nazionale di Protezione Civile 

 
92
 


Una grande e colorata sfilata, partita dal mega parcheggio del lungomare Europa per concludersi a “Marina piccola”, ha dato formalmente il via, ieri a Vieste, al 7° Raduno Nazionale Estivo della Protezione Civile, che si svolge nel Centro vacanze di Pugnochiuso fino a domani, sabato 24 settembre. Oltre 400 volontari, con le loro delegazioni regionali provenienti da Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Umbria, Piemonte e Veneto, hanno marciato fino ai giardini di Marina Piccola, dove, nella stupenda cornice dell’anfiteatro Adriatico “Carlo Nobile”, c’è stato il saluto di benvenuto delle autorità.

 

“Questa della Protezione Civile è un’unica grande comunità che rappresenta l’Italia ed è un simbolo di efficienza di generosità e di altruismo, come ce ne sono pochi nel nostro paese” il commento il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ha fatto pervenire il suo saluto a tutti i partecipanti.

 

Dal canto suo, Maurizio Bruno, presidente del Comitato Regionale Pugliese per la Protezione Civile, ha tracciato un bilancio dell’attività svolta nell’ultimo anno e mezzo. “In questi mesi di lavoro abbiamo rafforzato e potenziato la cooperazione con l’Albania – ha detto -, investito sulla sensibilizzazione verso i giovani e le scuole, implementato il progetto Sinapsi per la realizzazione di una piattaforma unica dei piani comunali di Protezione Civile, dato vita ai ‘Presidi logistici operativi territoriali’ con le prime sedi già inaugurate e così via. Un lavoro importante – ha concluso Bruno – che ci permette di essere all’avanguardia e sempre pronti ad intervenire ovunque ce ne sia bisogno”

  

L’ultimo raduno estivo della Protezione Civile, si era svolto a Monopoli nel 2019. “Riprendiamo dopo due anni terribili a causa della pandemia. Questo evento contribuisce a riconoscere il valore del volontariato e del sistema della Protezione Civile e ci ritroviamo qui a Vieste con lo stesso spirito con cui si aprì il primo raduno” ha detto, tra l’altro, il neo dirigente della Protezione Civile della Puglia, Nicola Lopane, in carica dal 23 dicembre scorso, dopo l’arresto del suo predecessore, Mario Antonio Lerario, accusato di corruzione.

 

Alla giornata inaugurale ha preso parte, tra gli altri, anche il coordinatore provinciale dei volontari di Foggia, Matteo Perillo. Presenti due sindaci, anche loro volontari di Protezione Civile. Vale a dire il sindaco di Sannicandro Garganico, Costantino Squeo, e quello di Statte (Ta), Francesco Andrioli. In rappresentanza del Comune di Vieste, che ospita la manifestazione, ha porto il saluto (in assenza del sindaco, fuori sede) il Presidente del Consiglio comunale, Michele Lapomarda, accompagnato dal suo vice, Alessandro Del Zompo, dal consigliere delegato, Tano Paglialonga, e dal capogruppo, Matteo Petrone.

 

Al termine della cerimonia inaugurale, è stato offerto a tutti i partecipanti un delizioso buffet, preparato dagli alunni e docenti dell’Istituto alberghiero, Enrico Mattei, di Vieste