Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 64
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissechegiuliano2903QuartoProvvisoriomoon_Iorat6francotrottaCrossPurposesgionny601marabertowPetunia67ottavianocesare0surfinia60mfcatucci
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 22/11/2022

Torneo calcetto “Città di Vieste”: un “monday night” da brividi Ultimo aggiornamento Nov 22, 2022

Post n°30202 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Torneo calcetto “Città di Vieste”: un “monday night” da brividi 

 
138
 


Neanche l’inizio dei mondiali in Qatar ha tolto i riflettori sul prato magico dello S.T.A.R su cui si è svolta la sesta di campionato del torneo “Città di Vieste”.
Un “Monday night” viestano da brividi non solo per la bassa temperatura ma anche per le sorprese di giornata:
vittoria per i ‘barbieri’ della Hair Style nel primo incontro che asfaltano la VarioDev con un sonoro 10-2 in cui si registra il poker di Sicignano, la tripletta del patron Raffaele Tatalo, doppietta di Matteo Chionchio e gol di Impagnatiello ai danni dei ‘verdi’ in un match quasi a senso unico con le uniche risposte di Mancini e Ascoli che violano la porta di De Vita autore di ottimi interventi.
Il secondo incontro vede la prima vittoria in campionato di Petra contro Gabbiano Beach per 8-6 con un tabellino marcatori quasi interamente targato ‘Notarangelo’ con le tre reti decisive dei fratelli Claudio e Cristian, la doppietta di Tomas e Alessio Tomaiuolo per gli ‘orange’ a cui non bastano quelle avversarie di Giuseppe, tre marcature per lui, la doppietta di Marco Vieste e il gol di Ruggieri, migliore in campo, numeri e dati eloquenti di una sfida tutt’altro che scontata e molto equilibrata su ogni pallone, è il caso di dirlo, “povero Gabbiano”.
Il sipario si chiude con un autentico colpo di scena con la capolista GariCarpenter che schianta Vecchia Vieste 8-0 in cui praticamente segnano tutti con la tripletta del bomber Luigi De Vita, a segno anche De Cristofaro, Iannone, Claudio e Luca Coda e persino il portiere Bua con il vizio del gol, risultato che spiazza tutti i bookmakers e i presenti sugli spalti.
Classifica che vede dunque la fuga dei campioni in carica a 15 punti seguiti adesso da Vecchia Vieste e Hair Style a quota 10, quest’ultima con una gara in meno, staccata di una lunghezza la VarioDev Star a 9, Gabbiano fermo a 4 e Petra che sale a 3 punti, fermo a 1 punto il fanalino di coda della Team Bradbury.
Sul podio della classifica marcatori allunga il bomber Sicignano con 18 gol all’attivo, Vespa che insegue con 13 lunghezze e sorpasso di Luigi De Vita a quota 10 reti al pari di Luca Coda.

  

Matteo Simone

 
 
 

Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU

Post n°30201 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU su destinazione banda 600 MHz 
 
  
 
 
opportunità
 

Mentre sono imminenti le decisioni della World Radiocommunication Conference (WRC) sulla destinazione della banda 600 MHz, a seguito dello sviluppo dell’impiego della HBBTV per la veicolazione di prodotti primari (quindi non contenuti integrativi), potrebbero presto giungere indicazioni sui limiti giuridici di sfruttamento dello standard Hybrid Broadcast Broadband TV.
Ricordiamo che, in Italia, la HBBTV (standard industriale ETSI TS 102 796), metodologia tesa ad armonizzare la trasmissione tradizionale digitale terrestre, satellitare o via cavo con l‘IPTV e i contenuti di intrattenimento a banda larga nelle smart TV collegate a internet (o tv dotate di decoder compatibile), ha trovato grande interesse soprattutto a causa della sopravvenuta carenza di capacità trasmissiva sui mux dopo il refarming della banda 700 MHz.

Il nodo giuridico

Il nodo giuridico della questione – allo stato dell’evoluzione normativa – non è evidentemente l’utilizzo in sé della HBBTV per veicolare ulteriori contenuti lineari, oppure esclusivamente on demand o ancora con soluzioni catch up tv, quanto quello di utilizzare la piattaforma DTT per rendere disponibili, attraverso logical channel number tradizionali, contenuti esclusivamente IP.

DVB-I, in nuce

Tale metodologia, secondo alcuni, è, di fatto, una forma primitiva o in qualche modo anticipatoria dello standard DVB-I (che si propone di veicolare programmi televisivi in streaming, in modo che possano essere ricevuti e visualizzati da una varietà di ricevitori connessi, TV, PC, tablet, smartphone con la stessa facilità d’uso dei programmi ricevuti via etere), che certamente costituirà il naturale approdo dello sviluppo della televisione con la progressiva diffusione di smart tv effettivamente connesse (cioè non solo predisposte).

Dubbi

Tuttavia, proprio per la sua natura ibrida, la HBBTV riservata ad un prodotto primario di tipo lineare, pone una serie di quesiti giuridici.

Chiamale, se vuoi, espressioni

Un contenuto  fruibile esclusivamente via IP, ma identificato da un logical channel number del DTT,  stante il vigente quadro giuridico, non sembra possa configurare la legittima e doverosa espressione di un’autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi (FSMA).

Consultmedia ufficio 15092022 1 scaled - Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU su destinazione banda 600 MHzConsultmediaQuestione eristica

Dal punto di vista tecnico o dell’utenza, la questione potrebbe essere liquidata come eristica; tuttavia, lato giuridico, la vicenda ha rilevanza sul piano, per esempio, della concorrenza e delle condizioni di accesso a misure di sostegno riservate a FSMA”, osserva l’avvocato Stefano Cionini di MCL Avvocati Associati, law firm che cura in eslcusiva l’area affari legali di Consultmedia.

Qualità

“Infatti, mentre non vi è alcun dubbio sulla liceità dello sfruttamento della HBBTV per il miglioramento qualitativo di un contenuto diffuso via etere con bitrate inferiore rispetto a quello IP, perplessità ci sono sempre state a riguardo dell’impiego lineare della HBBTV”, sottolinea il legale.

HDFI Innovation Day 2022

L’ibridazione tra televisione via etere e canali via internet, l’innovazione nella produzione e distribuzione televisiva di grandi eventi sportivi e il futuro del digitale terrestre oltre lo switch-off del prossimo mese, saranno proprio temi al centro dell’“HDFI Innovation Day 2022”, la conferenza organizzata da HD Forum Italia (HDFI), l’organismo di filiera che riunisce ventisei aziende leader nel settore del broadcasting, dell’audiovisivo e delle telecomunicazioni.

25/11/2022

L’evento, dal titolo “Verso un ecosistema audiovisivo 5.0: infrastrutture, servizi e tecnologie”, si svolgerà venerdì 25 novembre presso le Officine Farneto a Roma (via dei Monti della Farnesina 77).

Prospettive Hybrid Tv

Nel consesso saranno esaminate le prospettive di mercato dell’Hybrid Tv, fra le varie forme di ibridazione broadband della tv, dalle applicazioni dello standard della HBBTV associate al broadcasting tradizionale, fino all’OTT (Over The Top).

Sport

Un secondo panel dell’evento offrirà invece un focus specifico sugli eventi sportivi in tv, che mantengono un elevato interesse per il pubblico e per gli operatori del settore, con una forte spinta all’innovazione: i grandi eventi come le Olimpiadi estive e invernali oppure gli Europei e i Mondiali di Calcio sono infatti il “booster” sia per il miglioramento e l’aggiornamento dei dispositivi dell’utente che delle infrastrutture di distribuzione.

Il futuro del DTT

Infine, il terzo panel affronterà il tema del futuro del digitale terrestre in Italia: il prossimo 20 dicembre si completerà la prima fase dello switch-off con la chiusura dei canali di bassa qualità basati sulla tecnologia MPEG-2 in vista dell’introduzione ormai prossima del nuovo standard trasmissivo DVB-T2.

Broadcaster preoccupati

“Con la cessazione delle trasmissioni del digitale terrestre in MPEG-2, tutte le emittenti stanno guardando al prossimo futuro con interesse e qualche preoccupazione”, ha dichiarato il presidente di HDFI, Tonio Di Stefano, recentemente intervistato da NL proprio su questi temi.

Decisioni in arrivo sulla banda 600 MHz

“C’è anche attesa per le imminenti decisioni della World Radiocommunication Conference (WRC), organizzata dall’International Telecommunication Union (ITU), rispetto alla banda 600 MHz nella consapevolezza che, almeno in Italia, il digitale terrestre continua ad attrarre il grosso delle risorse pubblicitarie, sostenendone il mantenimento e persino lo sviluppo”, ha spiegato quindi il presidente di HDFI. (M.L. per NL)

 
 
 

VIESTE – “Natale Insieme”, proposte da inserire nel calendario eventi: invito alle associazioni Il Nov 22, 2022

Post n°30200 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

VIESTE – “Natale Insieme”, proposte da inserire nel calendario eventi: invito alle associazioni 

 
108
 
 


In occasione delle imminenti festività natalizie, il Comune di Vieste ha intenzione di predisporre, anche quest’anno, una serie di iniziative finalizzate ad incrementare le opportunità di attrazione per rendere più gioioso il periodo più bello dell’anno.
A tal proposito, al fine di stilare un dettagliato e completo calendario, con l’intento di evitare l’accavallarsi di iniziative nei medesimi giorni, si invitano le Associazioni interessate ed operanti sul territorio, a trasmettere a protocollo@pec.comune.vieste.fg.it, le proposte da inserire nella programmazione natalizia 2022.
Tali proposte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14:00 del 02 Dicembre 2022.
L’Assessore al Turismo ed Attività produttive
F.to: Dott.ssa Rossella FALCONE

 
 
 

Serracapriola, niente fondi per lo scuolabus: l’ex sindaco si offre di guidarlo gratuitamente di Filippo Strozzi 22 Novembre 202

Post n°30199 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Serracapriola, niente fondi per lo scuolabus: l’ex sindaco si offre di guidarlo gratuitamente

Da consigliere comunale ad autista volontario per lo scuolabus. A proporsi è Marco Camporeale, già sindaco di Serracapriola, sconfitto nel 2020 da Giuseppe D’Onofrio, il primo cittadino costretto ad appiedare gli alunni per mancanza di autisti. «Ho la qualifica necessaria per guidare lo scuolabus e garantire il trasporto scolastico, svolgendo un servizio fondamentale per molti studenti», ha sottolineato l’ex sindaco Camporeale che si è messo a disposizione, gratuitamente, con una lettera inviata all’attuale primo cittadino e al prefetto di Foggia, Maurizio Valiante. così da venire incontro alle attuali difficoltà dell’amministrazione comunale del piccolo borgo al confine tra Puglia e Molise che non riesce a garantire la copertura dei costi del servizio. Dunque, Camporeale autista gratuito, mentre il Comune dovrà solo preoccuparsi del costo carburante e della manutenzione del mezzo.

Il servizio è stato soppresso con la delibera di Giunta del 14 ottobre scorso per i costi che il Comune non può più sostenere vista la situazione delle casse comunali. «Siamo stati costretti a farlo perché ci costava quasi 25 mila euro l’anno, costo che non potevamo più sostenere, anche perché il servizio era solo per pochi alunni (15 in tutto su 130 che frequentano le scuole dell’infanzia ed elementari, ndr) e si svolgeva all’interno dell’abitato», afferma il sindaco D’Onofrio che sottolinea: «La proposta di Camporeale è solo per fare scena, visto che, se ci tiene così tanto, potrebbe garantire il servizio con la sua auto privata. Noi lo abbiamo sospeso per mancanza di soldi, costretti come siamo a dover pagare quasi 350mila euro di bolletta elettrica e riscaldamento anche nelle scuole. Forse Camporeale vuole garantire il trasporto degli alunni eppoi lasciarli al freddo nelle aule?».

Il Comune si è limitato ad applicare una norma che prevede il trasporto degli alunni solo per coloro che abitato oltre i 500 metri dall’edificio scolastico. «Da un punto all’altro del paese ci sono circa due chilometri, e la scuola si trova praticamente al centro, per cui avremmo dovuto pagare un autista, un accompagnatrice, i costi del carburante, l’assicurazione del mezzo e la sua manutenzione per poche persone. Abbiamo preferito fare altre scelte, senza fare clamore e sempre nell’interesse dei cittadini, anche di quei genitori che sarebbero pronti a protestare», conclude il primo cittadino che annuncia per oggi una risposta dettagliata alla richiesta del suo rivale Marco Camporeale.