Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvLalla3672sanvassmassimo.sbandernogrinco1953HOT3NOT3liguoripasqualegloglogloriettatr20140demis888falegnameria.sidellasavoia54paolobernardini
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Messaggi del 18/09/2020

Calcio in lutto: è deceduto Rocco Augelli

Post n°27072 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Calcio in lutto: è deceduto Rocco Augelli

Il triplice fischio è arrivato e purtroppo questa volta Rocco ha perso: nella serata odierna è giunta la notizia del decesso di Rocco Augelli. 
Poco più di un anno fa aveva iniziato la dura sfida contro un tumore alla testa particolarmente raro ed aggressivo, che con tenacia ha cercato di sconfiggere sottoponendosi a cure che hanno debilitato il suo fisico. L'ultima speranza era affidata ad una terapia sperimentale iniziata poche settimane fa in una clinica tedesca. Ma la malattia ha avuto la meglio, privando Rocco all'affetto dei suoi cari: i suoi genitori, suo fratello gemello Paolo e la sua fidanzata Carmela Gorgoglione, licenziatasi dal suo lavoro per rimanere al fianco del suo amato in ogni momento della giornata.
Rocco lascia un vuoto enorme anche nel calcio dilettantistico in cui si è fatto apprezzare sia per il suo fiuto del gol, sia per l'estrema correttezza in campo e fuori.
 
A luglio scorso aveva compiuto 35 anni.
 
Alla sua famiglia la redazione di Retegargano porge le più sentite condoglianze. 

 
 
 

Mattinata/ Tornano i lavori alla galleria San Benedetto da lunedì chiusa al traffico

Post n°27071 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Mattinata/ Tornano i lavori alla galleria San Benedetto da lunedì chiusa al traffico  

  
 

Lunedì 21 prossimo, sarà chiusa al traffico la strada statale 688 ‘Variante di Mattinata’, dal km 3,000 al km 9,935. L’Anas, in un comunicato informa dei lavori all’impianto idrico - antincendio che prevedono l’esecuzione di opere civili all’esterno ed all’interno della Galleria S. Benedetto.

 

Pertanto, il traffico sarà deviato sulle SS 89 e sulla SP 53 tutti i giorni compresi i festivi.  Il completamento dei lavori è previsto per venerdì 27 novembre 2020.“

 
 
 

Rimandato l'evento benefico "Uniti per Rocco"

Post n°27070 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Rimandato l'evento benefico "Uniti per Rocco"  

  
 

E’ stato rimandato a data da destinarsi l’evento di beneficienza “Uniti per Rocco”, posticipato a causa delle restrizioni dovute all’emergenza Covid. L’incontro di calcio, previsto per lunedì 28 ottobre, era stato organizzato dall’attuale capitano dell’Atletico Vieste Francesco Sollitto con l’intento di raccogliere fondi da devolvere in favore di Rocco Augelli, costretto a sottoporsi a cure sperimentali ed estremamente costose per cercare di sconfiggere una forma tumorale particolarmente aggressiva. All’iniziativa avevano dato la propria adesione molti dirigenti, tecnici e soprattutto giocatori che hanno accompagnato Rocco nelle sue scorribande sui campi di calcio. Ma il maledetto Covid ha impedito anche questa manifestazione.

 

Per aiutare Rocco nella partita più importante della sua vita è attiva una raccolta fondi a cui si può contribuire visitando la pagina https://www.gofundme.com/f/diamo-una-speranza-a-rocco-uniti-si-puo

 
 
 

Consorzio per la bonifica della Capitanata/ Si conclude la stagione irrigua 2020 con un bilancio non confortante

Post n°27069 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Consorzio per la bonifica della Capitanata/ Si conclude la stagione irrigua 2020 con un bilancio non confortante: perdite ingenti soprattutto per il pomodoro.  

  
 

Entro il mese di settembre, ad invasi praticamente vuoti, si conclude la stagione irrigua 2020: il 20 chiude il Comprensorio della Sinistra Ofanto e il 30 il Comprensorio Fortore.

 

Una stagione problematica, iniziata con una carenza idrica importante in tutti gli invasi gestiti dall’Ente che conseguentemente ha comportato una riduzione della stagione sia nel calendario irriguo sia nella dotazione unitaria per ettaro. Agli inizi di marzo la diga di Occhito conteneva appena 108 milioni di mc rispetto ai 205 dell’anno precedente e la diga di Capaccio 3,6 milioni rispetto ai 13,5 dell’anno precedente. Dimezzato anche l’invaso di Marana Capacciotti con appena 25 milioni rispetto al 2019, mentre l’invaso dell’Osento conteneva appena 4 milioni rispetto ai 13,5 dell’anno precedente.

 

Nonostante le incertezze, nel comprensorio in Sinistra Ofanto si è dato corso all’irrigazione dal 15 aprile, con una dotazione iniziale precauzionalmente fissata in 700 mc per ettaro che è stata poi aumentata per ben due volte fino a mc 1750 per ettaro.

 

Nel Comprensorio Fortore, sotteso alla diga di Occhito l’inizio dell’irrigazione è stata fissata al 1° giugno con una dotazione di 1000 mc per ettaro, meno della metà rispetto alla dotazione ordinaria di 2050 mc per ettaro; una decisione necessaria per rispettare tutti gli investimenti colturali ma che inevitabilmente ha creato danni alla coltivazione del pomodoro.  

 

La programmazione degli investimenti di questa coltura è rimasta incerta per diverso tempo, nonostante le condizioni di mercato favorevoli e, anche a causa di un inizio di stagione con temperature basse, si è avuto un ritardo diffuso nei trapianti. Ciò ha comportato un calo di oltre il 20% rispetto alla media delle superfici investite in Capitanata.

 

A soffrire maggiormente della carenza idrica è stato soprattutto il Nord Fortore dove sono concentrati i maggiori investimenti a pomodoro da industria, che già da luglio lasciava prevedere un calo di produzione di circa il 20%. Ad aggravare la situazione in termini di rese sono state le piogge intense del 5 e 6 agosto che hanno praticamente allagato numerosi campi di pomodoro dell’Alto Tavoliere riducendo drasticamente la produzione, con perdite che hanno superato il 35% nel Comprensorio.

 

“L’andamento sempre più anomalo delle condizioni meteo dovuto ai cambiamenti climatici sempre più frequenti, le alluvioni e le siccità prolungate” sostiene il Presidente Giuseppe De Filippo “impone l’adozione di misure efficaci a difesa dell’agricoltura e dell’ambiente. È necessario quindi intervenire tempestivamente e in modo coordinato rispetto a problematiche destinate a segnare il prossimo futuro.

 

Il completamento degli schemi idrici della Capitanata e la creazione di nuove infrastrutture per migliorare la gestione e la difesa del territorio non è oramai più rinviabile”.

 
 
 

Vieste/ Sbarcati a Baia di Campi barcone di migranti

Post n°27068 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Vieste/ Sbarcati a Baia di Campi barcone di migranti  

  
 

Sono in buona salute. Lo comunica la Pegaso di Vieste. I volontari intervenuti prontamente. Quelli rintracciati sono sei adulti (tre uomini e tre donne) e quattro bambini di età compresa tra i 2 e i 4 Non è ancora chiara la loro provenienza nè il numero preciso di persone sbarcate (forse 25). I rintracciati, sono in buone condizioni di salute. I volontari si sono occupati di fornire loro mascherine, acqua e beni di prima necessità.

 
 
 

Foggia/ Attenzione alla viabilità: chiuse le Strade Provinciali n° 1 (Neviera di Motta – Ponte 13 Archi) – 5 (Lucera – Ponte Fo

Post n°27067 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche

Foggia/ Attenzione alla viabilità: chiuse le Strade Provinciali n° 1 (Neviera di Motta – Ponte 13 Archi) – 5 (Lucera – Ponte Fortore) 145 (ex SS. 17) – 134 (Volturino – Crocella di Motta)  

  
 

Si comunica che il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia, dott. Giovanni d'Attoli, con Ordinanza n. 16/2020, dispone la chiusura temporanea del traffico lungo le  Strade Provinciali n° 1 (Neviera di Motta –  Ponte 13 Archi) – 5 (Lucera – Ponte Fortore) 145 (ex SS. 17) – 134 (Volturino – Crocella di Motta) per espletamento 31° Giro D’Italia Internazionale ICCREA Femminile – 8 Tappa: Castelnuovo della Daunia – San Marco La Catola.

 

La presente Ordinanza entra in vigore dalle ore 12.00 alle ore 15.00 del 18/9/2020.

 

ORDINANZA

 
 
 

DA DICEMBRE 2020 MOLTI CANALI HANNO SCELTO DI PASSARE AD UNA QUALITÀ DI TRASMISSIONE MIGLIORE

Post n°27066 pubblicato il 18 Settembre 2020 da forddisseche


DA DICEMBRE 2020 MOLTI CANALI HANNO SCELTO
DI PASSARE AD UNA QUALITÀ DI TRASMISSIONE MIGLIORE
QUESTI CANALI
NON SARANNO
PIÙ VISIBILI SUI VECCHI DISPOSITIVI (SD)

POTRAI CONTINUARE
A VEDERLI CON UN DISPOSITIVO TIVÙSAT
HD O ULTRA HD 4K
DA DICEMBRE 2020
TUTTI I 22 CANALI REGIONALI
DI RAI 3 SARANNO VISIBILI
SU TIVÙSAT CON LA NUOVA
TECNOLOGIA



tivùsat   |   tivù   |   tivùon
Ricevi questa email perché hai dato il consenso al trattamento dei tuoi dati al momento dell’attivazione della tua smartcard tivùsat. Se non vuoi più ricevere le nostre comunicazioni clicca su “disiscriviti”. Ci scusiamo nel caso dovessi ricevere ancora email, potrebbero essere state pianificate prima della ricezione della tua disiscrizione.
Ti informiamo che revocando il consenso non sarà più possibile ricevere comunicazioni e aggiornamenti sul servizio da parte di tivùsat.

Ti chiediamo di non rispondere alla presente e-mail in quanto l'indirizzo mittente non è abilitato alla ricezione.