Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvsemplicementelygrdellisantivenere_privata.xfrozen1975il_tempo_che_verragnessi.iolearmonia93prefazione09leo1842m.antoniettacatellapasquale.pato7Modu_die
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Messaggi del 24/12/2020

digitale terrestre dvb-t2

Post n°27448 pubblicato il 24 Dicembre 2020 da forddisseche

Fonte foto: lensw0rld - stock.adobe.com

HOW TODigitale terrestre 2021: in quali regioni italiane bisogna cambiare TVManca poco allo switch off del digitale terrestre di seconda generazione, ecco quali sono le regioni italiane dove arriverà prima il segnale DVB-T2. 24 Dicembre 2020

Nel 2021 lo “switch off“, cioè il passaggio dal vecchio digitale terrestre a quello di seconda generazione in standard DVB-T2, entra nel vivo. Con il nuovo standard potremo vedere più canali, ad una risoluzione e qualità maggiori, ma in alcuni casi dovremo cambiare TV o decoder.

Il passaggio dal digitale di prima generazione a quello di seconda non è una scelta facoltativa: gradualmente il vecchio segnale verrà spento e chi non ha un apparecchio compatibile non vedrà più nulla. Il Governo italiano, infatti, ha già assegnato alcune frequenze attualmente usate dal digitale terrestre (ma che non saranno usate dal DVB-T2) agli operatori telefonici: serviranno ad ampliare la rete 5G. Per fortuna lo switch off non arriverà “tutto e subito“, ma sarà graduale e differenziato anche geograficamente. L’Italia è stata divisa in 4 aree, ognuna delle quali passerà al digitale terrestre di seconda generazione in un momento diverso. Ecco a chi tocca prima nel 2021.

DVB-T2: le regioni in Area 2 e 3

Sembra strano, ma è così: le prime regioni che passeranno al DVB-T2 nel 2021 non saranno quelle inserite in Area 1, ma quelle in Area 2 e 3. In queste regioni il segnale attuale verrà spento nel periodo 1 settembre – 31 dicembre 2021:

  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lombardia
  • Piemonte
  • Provincia Autonoma di Trento
  • Provincia Autonoma di Bolzano
  • Veneto
  • Valle d’Aosta

Chi risiede in questi territori deve controllare che il suo TV (o il suo decoder esterno) sono compatibili con il DVB-T2, altrimenti dal primo settembre 2021 non vedrà più la televisione.

Come sapere se la TV è compatibile con DVB-T2

Il modo più semplice per sapere se il proprio apparato televisivo, cioè la TV con decoder integrato o il decoder esterno, è compatibile con il nuovo standard DVB-T2 è semplicemente cercare tale scritta sul dispositivo: quasi tutti i modelli compatibili hanno un bollino adesivo applicato che dichiara la compatibilità con lo standard in questione.

Ma, attenzione: non bisogna fare confusione tra bollino DVB-T2 e bollino DVB-S2. Il primo è per il digitale terrestre di seconda generazione, il secondo è per il digitale satellitare di seconda generazione (che in Italia vuol dire quasi esclusivamente la piattaforma tivùsat).

Un altro modo per essere certi che il nostro apparato è pronto al futuro è andare ai canali 100 o 200: se la TV mostra la scritta “Test HEVC Main10” allora è tutto ok, se non mostra niente vuol dire che non è compatibile con il DVB-T2.

Cosa fare se la TV non è compatibile con DVB-T2

Se né il televisore né l’eventuale decoder esterno sono compatibili con il digitale terrestre di seconda generazione, allora c’è poco da fare: vanno cambiati con modelli compatibili, o non si vedrà più nessun canale TV.

Per fortuna esiste un apposito incentivo pubblico, il cosiddetto Bonus TV 2020 (che durerà ovviamente anche nel 2021): è riservato alle famiglie con ISEE fino a 20.000 euro (autocertificati) e consiste in uno sconto diretto al momento dell’acquisto fino a 50 euro.

 
 
 

Vieste / Gli auguri Natale Casa Riposo Gesù e Maria Vieste .

Post n°27447 pubblicato il 24 Dicembre 2020 da forddisseche



Vieste / Gli auguri Natale Casa Riposo Gesù e Maria Vieste .


 
 
 

Vescovo Moscone: “NATALE 2020 impegno e preghiera”

Post n°27446 pubblicato il 24 Dicembre 2020 da forddisseche

Vescovo Moscone: “NATALE 2020 impegno e preghiera”

Perché ogni giorno sia NATALE impariamo a mettere da parte le proprie esigenze, aspettative, i propri desideri di onnipotenza davanti allo sguardo concreto dei più fragili

IMPEGNO

Perché ogni giorno sia NATALE impariamo a mettere da parte le proprie esigenze, aspettative, i propri desideri di onnipotenza davanti allo sguardo concreto dei più fragili … il servizio guarda sempre il volto del fratello, tocca la sua carne, sente la sua prossimità fino in alcuni casi a ‘soffrirla’, e cerca la promozione del fratello[1].

PREGHIERA

Dolcissimo Gesù,

sappiamo che anche quest’anno, bagnato di lacrime e sangue per la pandemia, sarà Natale … anzi, che ogni giorno dell’anno è incarnazione della verità del Tuo Natale in mezzo all’umanità e nel centro della creazione.

Ma i nostri occhi sono annebbiati e la cecità ci impedisce di vederti e riconoscerti nato e presente tra noi nella nostra carne ed in quella di tutte le nostre sorelle e fratelli provati dalla malattia, dalla povertà e miseria crescente, dal lavoro messo a rischio, da un futuro che sembra senza prospettive e da un orizzonte a tinte fosche.

Allora, come i due discepoli in fuga verso Emmaus, preghiamo te che ti fai Pellegrino sulla terra e nella storia, perché rimanga con noi, se no si fa buio; ti preghiamo perché apra gli occhi della nostra cecità e faccia ardere il nostro cuore; ti preghiamo perché con la tua presenza curi la nostra vista ed i nostri sentimenti, allora torneremo, come i due discepoli, di corsa a Gerusalemme … e Gerusalemme per noi sono le città, i paesi e le case del nostro Amato Gargano!

AUGURI NATALE

Con Te che scaldi i nostri cuori ed illumini le nostre menti, saremo fermento nella società lottando per i diritti partendo dagli ultimi; saremo sale nel ricco patrimonio culturale da seminare di Vangelo; saremo luce nell’ambiente naturale per custodirne l’irresistibile bellezza; saremo fraternità ed amicizia che mantengono vive e giovani le comunità ecclesiali.

E’ questo, Gesù, il Natale che sogniamo e ci impegniamo a costruire. Abbiamo fede forte e speranza sicura che le nostre Chiese parrocchiali e domestiche saranno madri di cuori che generano relazioni d’amore e il nostro Amato Gargano si trasformerà in un autentico presepe.

Dolcissimo Gesù, sii il nostro Redentore e Salvatore e noi, tuoi discepoli, saremo Natale per tutti i nostri Fratelli e Sorelle, con noi compagni e pellegrini nella storia verso il Tuo Regno.

Amen!

+ Franco, vescovo

[1] Francesco, Omelia a L’Avana-Cuba (20 settembre 2015) e Fratelli Tutti n. 115

 
 
 

VIESTE – Affidati i lavori di sistemazione di via Napoli e della “punta della banchina” Ultimo aggiornamento Dic 23, 2020 176

Post n°27445 pubblicato il 24 Dicembre 2020 da forddisseche

VIESTE – Affidati i lavori di sistemazione di via Napoli e della “punta della banchina” 

 
176
 

Formalizzate, da parte del Settore tecnico comunale, retto dall’ing. Vincenzo Ragno, le procedure di gara e contestualmente affidati i lavori per altre opere pubbliche di imminente realizzazione a Vieste e proposte dall’assessore al ramo, Mariella Pecorelli.

 

La prima riguarda i lavori di sistemazione di Via Napoli, compresa tra viale XXIV Maggio e viale Giovanni XXIII, che sarà completamente pavimentata, arredata e livellata ai fini dell’accesso in sicurezza anche ai disabili. I lavori, per complessivi 52 mila euro, Iva compresa, sono stati affidati, tramite procedura MePa (Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione), alla ditta “Basso srl”, con Sede Legale in Melfi (Pz).

L’altro affidamento riguarda la sistemazione dello “slargo” della Punta della banchina (o Punta Santa Croce), che sarà pavimentato con materiale del tipo “acciottolato” e completato con elementi di arredo e dissuasori per renderlo del tutto pedonabile. I lavori, per complessivi 43 mila euro (oltre Iva ed oneri di legge) saranno eseguiti dall’impresa Melillo Costruzioni Srl con sede in Volturino.

 

Intanto con la Giunta comunale, con altrettante delibere adottate in data di oggi, ha approvato i progetti definitici ed esecutivi relativi al rifacimento delle facciate del Municipio, che sarà anche impreziosito con illuminazione artistica su tutti e tre i lati principali, e della sistemazione del cortile interno dello stesso Palazzo municipale, dove, tra l’altro, è stata rinvenuta la “tomba d’élite”, che sarà adeguatamente valorizzata.