Formula Astratta

Una pioggia di Emozioni LE POESIE SONO DI MIA PRODUZIONE E REGISTRATI AGLI ORGANI COMPETENTI (DIRITTI D'AUTORE ) DA SIMONETTA SIMONCINI EDITE

Creato da comelunadinonsolopol il 22/03/2009
 

Ultime visite al Blog

comelunadinonsolopolbelleddaprefazione09thesunshiine0surfinia60call.me.IshmaelEstelle_kalf.cosmosbluiceeecoluciannamatrigianolacey_munroilkappaflvolami_nel_cuore33
 

© tutti i diritti riservati scritti

 

 

E POESIE INSERITE IN QUESTO BLOG

SONO DI PROPRIETA' DI COMELUNADINNSOLOPOL

( SIMONETTA SIMONCINI), PROTETTE DALLA LEGGESUI

DIRITTI D'AUTORE IN QUANTO

EDITI E REGISTRATI AGLI ORGANI COMPETENTI



 

Copyright

 

FACEBOOK

 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 108
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Parti intime

Come la bocca il vento trattenne le prime consonanti delle ultime vocali Corde strumentali di spartiti perduti cancellano nel do re mi fa sol gli strumenti delle nostre passioni, in questo ruoteare in questo inclinar calda voce sussurratemi ancora dei pistilli pastelli colorati dinamici di quei pensieri che in eco sconlgono ancora le parti intime dei nostri corpi..

 

 

 

« I tuoi SilenziBook »

Ci sto io Ci stai TE ci stiamo tutti

Post n°309 pubblicato il 12 Aprile 2013 da comelunadinonsolopol
 

 

E' strano parlare del luogo in cui vivo e viviamo tutti

il rapporto che ho con esso è principalmente meraviglioso

ma al tempo stesso stretto e aggressivo,

nella negatività il male prende sempre il sopravvento e dimentichiamo

l'estensione del sole che irradia i colori dell'universo terrestre.

Mi è molto familiare dire che

si sdradica in fretta e in modo estremo le abitudini che ci accompagnano,

i pensieri che formano e i comportamenti che ci delineano

trasmettendo imput contraddittori come se non credessimo

effettivamente alla nostra nuova gesticolazione quotidiana.

Mi fermo spesso ad osservare con quanta aridità gli altri

individui del mio quartiere si muovino con frugalità spesso

legata alla fretta, mai un discorso, mai una parola,

mai la conseguente estrapolazione di un ritrovo e qui dico che

non siamo piu' abituati a prendere il caffè insieme

la corsa precede l'affanno del respiro, per arrivare arrivare si ma dove?? "  

Forse prima a casa e li mi accorgo quanto sia diventato solo l'essere umano..

 
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

Falsita'

Il mondo è cosi abiutato

a tessere queste forme

che quando trova un anima sincera

non se ne accorge neppure

BUON NATALE