FOSCO

Perché tu mi dici "Poeta"...Io non sono un poeta, io amo la vita semplice delle cose...

 

 

« ANIMA MIABELEN TIENE FAMIGLIA.... »

RECITAL - CONCERTO

Post n°348 pubblicato il 27 Settembre 2017 da fosco6

Avevo accennato che in questo periodo ero preso da vari impegni, e quindi potevo dedicarmi poco al blog e agli amici del Web, ma il più importante, almeno per me, è  un RECITAL-CONCERTO che ho organizzato presso il Teatro Comunale recentemente e felicemente restaurato, ubicato nel centro storico della mia cittadina, dopo che per tanti anni era rimasto chiuso (anche in seguito al forte Terremoto che colpì il paese nel 1997).
Leggerò 13 poesie di autori vari
(Prevert, Hikmet, Neruda, Leopardi e altri) e un monologo di Baricco (tutte cose che ho già postato nel mio blog), intervallato da un gruppo musicale del mio paese che  proporrà 20 canzoni tra le più belle e conosciute, con l'augurio che la serata possa essere gradita dal pubblico presente.
 
Il Teatro "TALIA", come si vede dalle foto che ho allegato, è una piccola bomboniera, restaurato in maniera eccellente; un piccolo ambiente (max 150 persone) ma ideale per questo tipo di spettacoli teatrali che nei paesi di provincia generalmente non richiamano folle oceaniche, anche perché la gente solitamente si muove in massa solo se ci sono personaggi noti del cinema o della TV, visto che "Nemo Profeta in Patria", anche se a volte gli artisti locali non sono tanto inferiori ai grandi nomi Nazionali (in alcuni casi sanno fare anche meglio), ma soprattutto, contrariamente ai grandi nomi che hanno cachet molto elevati, costano poco o nulla alla comunità, come in questo caso.
Naturalmente siete tutti invitati, anche se so che nessuno potrà venire, date  le distanze che ci separano, ma conto sul vostro appoggio morale, e comunque chi vorrà potrà riascoltare la serata, che verrà registrata e mandata in onda poi sulla Radio locale, di cui in seguito fornirò il sito ove ascoltarla, magari anche se solo per pochi minuti.



AGGIORNAMENTO

Lo spettacolo è andato molto bene, il publico presente ha gradito e apprezzato con numerosi applausi convinti, peccato che il teatro era per metà vuoto, come del resto previsto, perché qui la gente preferisce cibarsi alla sagre piuttosto che cibarsi di cultura. Basti pensare che non è venuto nessun insegnante di nessuna scuola e neanche un rappresentante del Comune che eppure aveva patrocinato l'evento, questo tanto per far capire quale è il livello locale.
Ciononostante credo che si debba sempre provare a intaccare questo muro di incultura e i tanti pregiudizi che l'accompagnano, poiché credo che rinunciare a priori sia una sconfitta ancora maggiore.


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/fosco/trackback.php?msg=13561707

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
EMMEGRACE
EMMEGRACE il 27/09/17 alle 22:58 via WEB
Ma che bella iniziativa, Carlo! Il vostro Teatro restaurato è molto elegante e accogliente, avete una perla da valutare e magari organizzare una rassegna con vari Artisti. Peccato non esserci, per me ci son troppi kilometri ma sicuramente sarà una serata molto piacevole. Dovresti dirmi dove posso ascoltarla perché son curiosa del risultato finale. Non mi resta che dirti: in c... alla balena! :))))))))) e Buona serata! Ciaoooooo :)
 
 
fosco6
fosco6 il 30/09/17 alle 00:08 via WEB
Grazie del sostegno morale....appena so quando verrà mandato in onda dalla Radio in differita lo spettacolo lo scriverò sul blog, indicando anche il link a cui collegarsi.
Ciaooooooooooooooo!
P.S. - Tra stare in culo alla balena o in bocca al lupo non saprei quale sia la cosa migliore, ma forse pensandoci bene meglio la balena:-))))).
 
   
EMMEGRACE
EMMEGRACE il 10/10/17 alle 10:52 via WEB
Leggendo il tuo aggiornamento ho pensato: Ma perchè la gente non apprezza gli "eventi" culturali? Sarà per ignoranza, menefreghismo? Eppure era una manifestazione gratuita! Penso che molta gente si aliena in casa tra tv e internet senza avere altri stimoli esterni, questa la consapevolezza dei nostri giorni che mi fa tanta tristezza. Comunque il tuo impegno si è riscattato con quel pubblico soddisfatto e questo non ha paragone, aldilà di ogni altra considerazione. BRAVO CARLO, non è facile "creare" questi eventi e Tu devi esserne fiero. Ciaooooo :)
 
     
fosco6
fosco6 il 15/10/17 alle 23:17 via WEB
Grazie MG, sei molto carina, in realtà sono tanti i motivi che impigriscono le persone e che le rendono refrattarie alla cultura, alcuni sono quelli da te elencati, gli altri forse provengono dall'educazione scolastica che non stimola abbastanza, da un corpo insegnante che è vero è pagato poco ma che è spesso demotivato se non inadeguato, e dalla famiglia che dovrebbe indirizzare di più i figli verso strumenti culturali invece di assecondarli troppo sulle idiozie.
Probabilmente anche i vari governi hanno le loro colpe perché per loro la cultura non porta voti e quindi passa in secondo piano, e questo vale anche per le Regioni e le Amministrazioni locali.
Per ultimo, ma non meno importanti, i Mass-Media che per inseguire l'audience vanno dietro alla pancia della gente e non alla testa, proponendo volgarità e banalità, diffondendo una sottocultura spaventosa se non addirittura la superstizione e l'ignoranza, dando fiato anche a qualche imbonitore invece che a scienziati seri.
Insomma tanti sono i motivi, anche storici e geografici, che hanno reso gli Italiani quelli che sono, ovvero poveri non tanto e non solo economicamente ma soprattutto culturalmente.
Noi continuiamo a spargere i nostri semini, nella speranza che prima o poi qualcosa cresca nella testa dei nostri connazionali.
Ciao....CARLO.
 
satanona
satanona il 28/09/17 alle 15:17 via WEB
E' una bellissima iniziativa e sicuramente anche il pubblico apprezzerà..un abbraccio di buona serata
 
 
fosco6
fosco6 il 30/09/17 alle 00:10 via WEB
Nei paesi di provincia la cultura latita, quindi non so quante persone verranno e quante apprezzeranno, ma quelle che saranno presenti presumo che siano appassionate di teatroe di poesia, altrimenti credo non verrebbero, a parte qualche curioso a prescindere^____^.
Grazie anche a te per gli auguri.
Ciao...CARLO.
 
gioia58_r
gioia58_r il 03/10/17 alle 08:28 via WEB
allora, il momento dello spettacolo si avvicina, e come si dice in questo caso? Merda per tre volte? e che così sia!
 
 
fosco6
fosco6 il 04/10/17 alle 17:56 via WEB
L'importante è che quella cosina a cui tu fai riferimento non ce la tirino:-)))).
Grazie di cuore....Ciao...CARLO.
 
arw3n63
arw3n63 il 03/10/17 alle 17:40 via WEB
Allora auguri Carlo, vedrai che andrà tutto bene :-) e poi ci farai sapere, un saluto.
 
 
fosco6
fosco6 il 04/10/17 alle 18:02 via WEB
Non mi preoccupo tanto per la nostra esibizione, il gruppo musicale è bravo e collaudato, la mia interpretazione spero sufficiente, ma come sai, alla vigilia di uno spettacolo c'è sempre un po' di nervosismo perché si perdono molte certezze e l'imprevisto è sempre dietro l'angolo.
Mi auguro soprattutto che il pubblico, pochi o tanti che siano, gradisca questa accoppiata, visto che nei paesi piccoli dove c'è poca cultura è sempre una scommessa.
Ciao e grazie.
CARLO.
 
   
arw3n63
arw3n63 il 09/10/17 alle 18:58 via WEB
Leggo che è andato tutto bene e lo spettacolo è stato gradito e applaudito da chi ha partecipato, quello è importante, pochi sì ma interessati :-). Ciao
 
     
fosco6
fosco6 il 09/10/17 alle 20:01 via WEB
Pochi ma buoni, come si usa dire...ma era stata fatta tanta pubblicità e quindi speravo in qualcosina di più, anche perché non immaginavo che gli insegnanti delle scuole disertassero in massa l'evento (gli stessi che si lamentano sempre che non si fa cultura in questo paese) e che nessun amministratore del Comune che aveva patrocinato il Recital-Concerto fosse presente. Era sabato e forse il giorno non era il più adatto, magari di Venerdì sarebbe venuta più gente, però il giorno mi è stato obbligato dal gruppo musicale visto che alcuni il sabato mattina si devono alzare presto per andare al lavoro.
Alla fine dello spettacolo, oltre gli applausi credo sinceri per ogni poesia letta, ho avuto molte strette di mano e questo mi ripaga di un mese di lavoro che mi ci è voluto per organizzare la serata, perché forse tu non lo sai ma ci sono mille compliazioni burocratiche e tanti uffici che invece di aiutarti ti mettono i bastoni fra le ruote.
Guarda sono certo che se lo portassi nel tuo paese avrei meno porblemi e ci sarebbe anche più gente, nonostante per voi saremmo dei perfetti sconosciuti, ma Nemo Profetta in Patria, come ho già detto^____^.
 
     
arw3n63
arw3n63 il 17/10/17 alle 18:11 via WEB
Non saprei sai se avresti meno problemi e più pubblico, nei paesi e paesetti di provincia è così, si preferisce magnare musica e balli rispetto a spettacoli culturali, attirano di più soprattutto gli anziani :-)
 
     
fosco6
fosco6 il 18/10/17 alle 19:29 via WEB
Dico questo perché di solito quando viene qualcuno da fuori la gente sembra più disponibile a vederlo anche se canta o recita malissimo, almeno così accade da noi^____^.
Ciò che viene da fuori sembra sempre più bello e più bravo....rammento quando veniva d'estate qualche ragazza di Milano o di Roma in paese, che tutti gli sbavavano attorno anche se in fondo non aveva nulla di più delle ragazze di casa nostra, anzi....
Mi piacerebbe comunque provare in un Comune lontano dal mio quale sarebbe l'accoglienza. Anni fà conobbi tramite un amico un assessore alla cultura di Ramacca, paese siciliano che ha dato i natali a Cristiano Malgioglio, il quale si rese disponibile con entusiasmo a organizzare questo Recital-Concerto all'aperto in una specie di Teatro Naturale. Tutto a spese del Comune, compresa l'ospitalità peer tutti noi e la propaganda, oltre alla stampa dei manifesti. Figurati che aveva già fatto stampare la bozza della locandina, poi il Comune fu sciolto non ricordo se per motivi di Bilancio o per Mafia e non se ne fece più nulla.
Questo per dirti come a volte si è ben accetti in zone che non ti conoscono affatto e con culture anche diverse.
E' sempre un problema infatti di sensibilità e di cultura, da questo cerchio non se ne esce.
Ciaoooooooooooo!
 
     
arw3n63
arw3n63 il 24/10/17 alle 18:48 via WEB
Probabilmente è cosi ma francamente non ti saprei dire, è difficile portare spettacoli culturali nei paesetti.Ciao Carlo
 
     
fosco6
fosco6 il 25/10/17 alle 11:07 via WEB
Sì, nei paesi di provincia è difficile, specie se è il paese in cui vivi^_____^.
Ciaooooo!
 
woodenship
woodenship il 03/10/17 alle 20:58 via WEB
Caspita, Carlo:mi lasci col fiato sospeso...Sappi che ci sarò lì,almeno a sostenerti idealmente.E che aspetto vivamente che tu posti tutto il postabile per raccontare di quella serata........Un caro saluto.........W...
 
 
fosco6
fosco6 il 04/10/17 alle 18:09 via WEB
Ti ringrazio Wood della tua presenza morale. Sarà mia cura postare tutto quello che sarà possibile situazioni tecniche permettendo.
Purtroppo la registrazione e le riprese non dipendono da me, mi auguro che riescano a fare un buon lavoro, sempre se non ci sono imprevisti.
Questa cosa che sembra tanto semplice e banale ha richiesto un mese di lavoro, cosa di cui si rendono conto pochi, soprattutto il Comune che ne ha il patrocinio, visto che con il suo più che modesto contributo non coprirà che una parte delle spese, ma si sa la cultura nei piccoli centri usufruisce di pochi soldi e di poca attenzione.
Grazie anche a te del sostegno.
Ciao...CARLO.
 
satanona
satanona il 05/10/17 alle 15:25 via WEB
Sublime mese di ottobre caro Carlo..un sorriso :-)
 
 
fosco6
fosco6 il 07/10/17 alle 13:13 via WEB
Grazie Sat, spero proprio che sia così, anche perché l'autunno quando è mite è l'altra faccia della primavera, dolce e nostalgico, con un cromatismo meno acceso ma più rilassante forse.
Ciao....CARLO.
 
francy_62
francy_62 il 06/10/17 alle 15:57 via WEB
Ma che bello! Dai, un po' di ansia ci sta, ma andrà tutto benissimo! *__^
 
 
fosco6
fosco6 il 07/10/17 alle 13:15 via WEB
L'ansia c'è sempre, come prima di un esame importante, però una volta saliti sul palco questa quasi per incanto spesso scompare o si attenua decisamente.
Grazie per l'augurio.
Ciaoooooooooooo!
 
nina.monamour
nina.monamour il 07/10/17 alle 12:42 via WEB
Sarò tra il pubblico (virtualmente) ad applaudirti, una bella iniziativa Carlo, e poi leggere poesie di Neruda, Leopardi non è da tutti, hai una meravigliosa voce e lo sai bene. Nell'attesa di sapere com è andata, ti faccio i miei migliori auguri.
 
 
fosco6
fosco6 il 07/10/17 alle 13:21 via WEB
Diciamo che è una follia che forse neanche Gassmann padre, pur essendo un istrione, si sarebbe permesso^_____^. Non nel legegre qualche poesia ma nel leggerne così tante in una sola serata:-))).
Però sono dell'idea che se la Musica a volte può essere Poesia grazie anche a dei testi interessanti, anche la Poesia può diventare musica, non solo per l'anima e il cuore, perché le parole stesse possono diventare note musicali anche per l'udito, ovviamente se sono poesie di grandi autori e se le parole contengono una loro musicalità intrinseca che può essere naturalmente percepita e condivisa con il pubblico da chi le intepreta, sempre se il dicitore è bravo e coinvolto.
Io spero di comunicare almeno in piccola parte le sensazioni e le emozioni che hanno spinto i poeti che leggerò a scrivere quei versi, questa sarebbe per me la più grande gratificazione.
Ciao...CARLO.
 
simona_77rm
simona_77rm il 15/10/17 alle 22:40 via WEB
Intanto sono molto felice che tu abbia potuto realizzare il progetto come parte attiva e importante dello spettacolo. La cultura deve arrivare a tutti Carlo, anche nelle piccole località di provincia. Bisogna insistere, senza mai rinunciare! In Italia abbiamo bisogno di elevare il livello culturale di una certa parte della popolazione che altrimenti rischia di restare ferma ai tempi del Risorgimento... Complimenti Carlo, sei una persona che non ha mai fatto un passo indietro pur di esprimere al meglio tutta ciò che ha dentro, i tuoi splendidi valori artistici e culturali. Siamo fieri e orgogliosi di avere come amico una bella persona come te! ^_^
Alla prossima caro amico, e felice settimana! Un abbraccioneee
 
 
fosco6
fosco6 il 15/10/17 alle 23:07 via WEB
Magari fossero fermi al Risorgimento, cara Simona, a me sembra che siano ancora nel Medioevo. E pensare che abbiamo un mezzo modernissimo che è Internet dove, o per ignoranza o per stupidità, o per averne un qualche ritorno d'immagine e/o economico, si scrivono delle cose allucinanti che purtroppo sono seguite da tanti cretini, più ignoranti dei loro imbonitori, per cui si discetta se la Terra sia Piatta o Cava, nonostante milioni di prove scientifiche, dove si fa finta di non credere che l'uomo sia stato sulla Luna, anche qui nonostante evidenti e vastissime prove, dove si vuol far credere a dei poveretti che le Torri Gemelle siano state fatte esplodere dagli Americani, per motivi assurdi, o che ci siano in cielo aerei che propagano scie chimiche dannose per l'umanità, non si sa da chi e perché messe in atto, anche qui contro ogni evidenza scientifica, insomma si propugnano una serie di bufale senza alcuna prova reale ma che ancora ottengono un certo seguito, come le varie Fini del Mondo, che per fortuna non avvengono mai, ma di cui nessuno chiede scusa o si pente, oppure che venga messo un po' di tempo in galera per procurato allarme sociale.
Sembra insomma che l'Illuminismo, il Romanticismo, il Progresso Scientifico, le Conoscenze, che dovrebbero ormai essere patrimonio di tutti, non abbiano scalfito di molto tante Credenze, Paure e Superstizioni, visto che c'è un sacco di gente che crede che i vaccini siano dannosi o che il nostro futuro sia scritto nell'Atrologia. Tanto è vero che mai come in Italia, oltre agli avvocati, visto che siamo un popolo litigioso, spopolino un po' dappertutto maghi, chiromanti, guaritori, dispensatori di numeri vincitori del lotto e via dicendo. Ma questi malfattori, perché sono dei veri delinquenti, esistono proprio perché c'è una parte del popolo che li segue, per ignoranza, per dabbenaggine e per superstizione.
Fare questo spettacolo è stato faticoso e probabilmente meritava una presenza più corposa, però sono contento lo stesso, perché spero che le gocce che iniettiamo nel tessuto sociale possano prima o poi far germogliare una bella pianta.
Ti ringrazio di cuore per tutte le cose belle che hai scritto di me, che ovviamente non penso di meritare, ma te ne sono comunque riconoscente, perché sono un sostegno morale non indifferente.
Ciao...CARLO.
 
   
simona_77rm
simona_77rm il 17/10/17 alle 20:31 via WEB
Dico una sola cosa: questo spettacolo meritava una presenza molto più copiosa di spettatori. Credo che la gente abbia ancora bisogno di tempo (..tanto tempo) per crescere e cercare di migliorare ed evolversi, sotto molti punti di vista...
Un carissimo saluto Carlo :) Ciao
 
     
fosco6
fosco6 il 18/10/17 alle 19:32 via WEB
Purtroppo la risposta allo spettacolo che avevo organizzato dà la misura della cultura del posto....e ci vorrà come dici tu molto tempo ancora per evolversi, ma se chi può non fa nulla i tempi sarebbero ancora più lunghi, quindi bisogna provarci sempre, vada come vada.
Ciao....CARLO
 
woodenship
woodenship il 16/10/17 alle 18:12 via WEB
Credo che, con i tempi che corrono,sia stato già un miracolo essere riusciti ad avere un teatro mezzo pieno, con una settantina di persone.Quindi ti faccio tantissimi complimenti:deve essere stato qualcosa di davvero notevole e godibile......Ciao.......W.......
 
 
fosco6
fosco6 il 16/10/17 alle 19:58 via WEB
E' come il bicchiere di vino, io preferisco dire mezzo vuoto^___^ anche perché essendo a ingresso libero non ho potuto contare i presenti ma ad occhio e croce dovevano essere poco meno della metà della capienza massima del teatro, quindi una sessantina, pochi di più.
Realizzare questo Recital-Concerto è costato molta fatica a me e ovviamente anche al Gruppo Musicale, musicisti e cantanti, peraltro molto bravi. Non avendo una associazione alle spalle ho dovuto fare tutto da solo molte cose anche burocratiche, oltre alla stampa e alla diffusione di locandine e volantini un po' dappertutto e comunicati stampa per i vari mass-media. Pubblicità ne è stata fatta in abbondanza credo, tieni conto che la sola Radio locale che ha molti ascoltatori ha diffuso un promo una dozzina di volte al giorno per una settimana, ma come ben sai NEMO PROFETA IN PATRIA.
Tanto per fare un esempio, nella seconda metà di Agosto il Comune ha voluto una manifestazione con "artisti" Nazionali, pagandoli migliaia di euro, ma che si sono rivelati indecenti e inascoltabili, fischiati sonoramente dal pubblico presente. Mentre per questo spettacolo che eppur patrocinava ha contribuito soltanto con 250 euro, ben sapendo che non coprivano tutte le spese. A questo Recital-Concerto vi hanno lavorato ben 10 persone, ovviamente per molti giorni, avendo anche cura di montare e poi smontare le apparecchiature tecnologiche di supporto e l'amplificazione, che erano peraltro di proprietà del Gruppo, il cui solo noleggio, se avesse dovuto pagarlo, sarebbe costato all'Amministrazione Comunale almeno 500 euro.
Il prodotto è stato molto gradito dai presenti anche perché, e lo dico senza tema di risultare presuntuoso, non aveva nulla da invidiare ai tanti professionisti ultrapagati che si vedono in Televisione.
Io stesso, tra burocrazia, organizzazione, pubblicità e stampa, oltre che per le prove, vi ho lavorato per più di un mese.
Insomma era uno spettacolo che poteva tranquillamente costare 2 o 3.000 euro, e che al Comune è invece costato un decimo proprio perché fatto da gente del luogo senza scopo di lucro, anzi rimettendoci di tasca propria e faticando tanto.
Penso che meritava una maggiore attenzione anche da parte del Comune, ma ovviamente l''Assessorato alla Cultura non crede neanche alle cose che sponsorizza, visto che non si è presentato alcun assesore del Dipartimento né alcun funzionario comunale, e questa è la cosa che più mi ha dato fastidio.
Scusa Wood se ho utilizzato il tuo gradito quanto gentile commento per spiegare un po' le cose e per sfogarmi un po'. Ma credo che comprenderai il mio stato d'animo, che è lieto per il successo dell'iniziativa a livello di gradimento del pubblico presente, molto meno per l'accoglienza avuta tra la mia popolazione, Comune in primis.
Ciao...CARLO.
P.S. - Peccato che non potevi ovviamente essere presente, perché se fossi venuto avrei letto volentieri anche una tua poesia, magari quella che ho pubblicato nel mio blog e che mi è sembrato fosse la più adatta per le mie corde.
 
   
francy_62
francy_62 il 16/10/17 alle 20:27 via WEB
Uhmmmmmmmmm.... visto il tanto lavoro che inevitabilmente c'era stato dietro, non conveniva fare due o tre serate? I primi spettatori vi avrebbero fatto da cassa di risonanza e magari potevate fare in tutto esaurito. E comunque, se in futuro vuoi maggior affluenza di pubblico, prevedi alla fine di offrire un piccolo buffet. Anche fossero solo delle patatine.... la gente corre! Sigh....
 
     
francy_62
francy_62 il 16/10/17 alle 20:28 via WEB
....il tutto esaurito...
 
     
fosco6
fosco6 il 16/10/17 alle 21:36 via WEB
Avevo capito^____^.
Ciao....CARLO.
 
     
fosco6
fosco6 il 16/10/17 alle 21:36 via WEB
Il Comune non ci avrebbe dato il Teatro per altre serate, e peraltro i costi sarebbero triplicati, e conoscendo il Paese, so che alla seconda serata sarebbero stati ancora di meno gli spettatori.
Prevedere un piccolo buffet è una cosa che funziona sempre, ma essendo lo spettacolo gratuito non potevamo pagare anche il cibo^_____^.
Potevamo forse chiedere almeno 5 euro ma ci sarebbero state complicanze a livello SIAE e non ne valeva poi la pena, oltretutto se sentivano che si pagava sarebbero stati ancora di meno i presenti.
Penso comunque che sia meglio avere poca gente che persone che accorrono solo perché ci sono le patatine e che quindi non apprezzerebbero e magari si annoierebbero e uscirebbero molto prima della fine dello spettacolo crerando solo disagio..
Penso che potevamo avere qualche spetatore in più se l'avessimo fatto di Venerdì, ma non è stato possibile per l'indisponibilità del Gruppo Musicale.
Io sono peraltro soddisfatto del risultato a livello di gradimento, sono un po' amareggiato per la mancanza totale di voi insegnanti e dei rappresentanti del Comune, tutto qui.
Ciaoooooooooooooo!
 
   
woodenship
woodenship il 26/10/17 alle 18:40 via WEB
Ti capisco, amico mio, ma ricorda che viviamo nel paese in cui dei ministri si possono permettere di dire che l'arte non ha mai dato da mangiare a nessuno.Quindi,per conseguenza,anche la cultura,la poesia,sono una perdita di tempo e denaro.Si è più pronti a gettare denaro nella fornace senza fondo di aziende truffaldine o artisti decotti o confezionati dai media,piuttosto che ainiziative dal basso che possano mettere in discussione il potere attribuito ai media.E poi ci si meraviglia se l'ignoranza,l'incultura,arriva a sfregiare la storia,rimodulandola in chiave ignorante,presupponente e strumentalmente faziosa. Pur sapendo, pur essendone cosciente di tutto ciò,non si può non restarne addolorati.......Grazie di cuore anche del pensiero.........Abbraccione.........W....
 
     
fosco6
fosco6 il 26/10/17 alle 22:19 via WEB
Caro Wood non posso che amaramente condividere il tuo pensiero, spero solo che pian piano le cose cambino, grazie anche agli stupidi come noi che crediamo ancora che un miracolo possa avvenire^_____^.
Ciao...CARLO.
 
satanona
satanona il 26/10/17 alle 15:17 via WEB
Bisogna pian piano insegnare alla tua gente che c'è altro oltre alle sagre mangerecce e credo che portando avanti più spesso questo genere di iniziative forse si inizieranno a vedere più persone interessate..ciao e buona serata
 
 
fosco6
fosco6 il 26/10/17 alle 22:17 via WEB
Giustissimo ciò che dici, ma se neanche gli insegnanti sentono il bisogno di partecipare a quetsi eventi cosa pensi possano insegnare ai loro alunni?
Ci vorranno molti anni prima che la gente abbia fame anche di cultura....e per fare questo dovrà cambiare la scuola e dovranno essere prese iniziative istituzionali ai vari livelli...Ma si sa, c'è la convinzione che la cultura non porti voti e allora campa cavallo.
Ciaooooooooo!
 
   
satanona
satanona il 09/11/17 alle 15:41 via WEB
Ci sono insegnanti a cui piace solo la fine del mese per incassare lo stipendio e quelli che lo fanno con amore e devozione e credo che questi ultimi siano quelli più capaci di avvicinare i loro alunni alla cultura e all'arte in generale..ciaoooo
 
     
fosco6
fosco6 il 11/11/17 alle 11:22 via WEB
E pensare che io sono un insegnante, anchese da poco in pensione^____^.
Non ho mai avuto molta stima dei miei colleghi, salvo alcune lodevoli eccezioni. E' vero che gli insegnanti prendono poco ma in Italia non fanno tanto e pochi si aggiornano, ma soprattutto ci sono tanti che non fanno il mestiere con passione, come esso meriterebbe.
Alcuni fanno sacrifici dovendo andare lontano da casa, ma ci sono alcuni che hanno il doppio lavoro e della scuola a loro poco importa.
Alcuni sono bravi, molti altri meriterebbero di andare a zappare.
Insegnare è un'arte non facile vista anche l'arroganza dei genitori e dei figli di oggi, ma seppure domotivati o vessati gli insegnanti hanno il ruolo importante di educare, e a quel ruolo, nonostante tutto, non dovrebbero mai abdicare. L'autorevolezza di un insegnate deriva spesso dalla sua conoscenza, dalle sue capacità e dal suo modo di approcciarsi ai ragazzi. Ci vuole impegno, studio, fantasia e dialogo. E tanta passione.
La remunerazione forse non compensa del tutto ma va ricordato che è sempre uno dei mestieri più belli del mondo e con una buona dose di tempo libero che la maggior parte delle persone non ha.
Per cui non sopporto tutti quegli insegnanti che si lamentanto, prima sarebbe bene ricordargli che debbono fare il loro dovere e poi pretendere i loro diritti.
Sappiamo tutti le farse inscenate di malattie finte o la scusa spesso falsa di accudire i parenti malati per non farsi inviare in un altra sede o per farsi avvicinare, con la pretesa assurda di voler insegnare dove non ci sono né scuole né ragazzi, come a dire che i giovani del Nord dovrebbero andare a studiare in una scuola del Sud per non far spostare gli insegnanti. Siamo al ridicolo. Come è ridicolo protestare per la legge che li responsabilizza di più e che li sottopone ad un blando giudizio.
Gli insegnanti italiani sono degli intoccabili, mentre, a parte lo stipendio, sono molto più privilegiati dei loro colleghi d'oltralpe.
Come vedi mi hai dato il motivo per parlare della categoria a cui appartengo ma che per esperienza purtroppo debbo a volte criticare, anche se so che nella Scuola Italiana ci sono molte carenze e disfunzioni che non dipendono da chi vi insegna, ma questo non giustifica lo scarso impegno di molti e l'incapacità di tanti
Ciao...CARLO.
 
     
satanona
satanona il 15/11/17 alle 15:12 via WEB
Felice di averti spronato in un commento così esaustivo e meritevole :-) bravo maestro :-)
 
     
fosco6
fosco6 il 16/11/17 alle 19:58 via WEB
Non sono un Maestro ma un Professore di Liceo Scientifico, ma va bene lo stesso ^____^.
A me piacciono le persone che mi danno la possibiità di spiegarmi meglio con i loro imput e i loro commenti.
Grazie ancora.
Ciaoooooooo!
 
simona_77rm
simona_77rm il 29/10/17 alle 22:17 via WEB
Buona domenica sera Carlo! ...e grazie sempre per i fantastici commenti che lasci nel mio blog! (...sei tremendooo ahaha!!) :))) Ciaoooooo
 
 
fosco6
fosco6 il 30/10/17 alle 18:36 via WEB
Io credo di lasciare commenti più o meno normali, forse a te appaiono "fantastici" perché non siamo tanti a laciare veri commenti esaustivi, molti salutano soltanto o non leggono neanche i post, magari perché hanno poco tempo o poca voglia o non sanno cosa dire.
Che poi talvolta io sia un po' birichino lo sai da tempo....nessuno del resto è perfetto^_____^.
Ciaoooooooooooo!
 
   
simona_77rm
simona_77rm il 19/11/17 alle 20:20 via WEB
Sai essere anche ironico e divertente. Credo che le persone intelligenti abbiano una sensibilità e (diciamolo)...anche una marcia in più! Tutto qui :) Ciao carissimo, buona serata!
 
     
fosco6
fosco6 il 22/11/17 alle 22:42 via WEB
Grazie, sei sempre molto gentile.
Ma temo che tu stia un po' esagerando, io penso di essere una persona normale, di media intelligenza^____^.
Ciao....CARLO.
 
gioia58_r
gioia58_r il 31/10/17 alle 19:54 via WEB
speriamo che siano stati " pochi ma buoni! " buonanotte
 
 
fosco6
fosco6 il 01/11/17 alle 01:34 via WEB
Beh quelli che son venuti erano interessati, quindi sicuramente "buoni" ^____^:
Ciaoooooooooooo!
 
nina.monamour
nina.monamour il 06/11/17 alle 12:21 via WEB
Buongiorno Carlo, mi fa piacere che è andato tutto bene ma non avevo dubbi, e anche se il teatro era vuoto a metà, chi ti ha applaudito ha gradio la tua recitazione; peccato che nessun Insegnante abbia partcipato a questo evento, lo sai meglio di me, non tutti amano erudirsi. Sei un grande Carlo, non demordere mai e vai avanti, un abbraccio augurandoti una deliziosa settimana.
 
 
fosco6
fosco6 il 07/11/17 alle 21:23 via WEB
Grazie Nina del tuo gentile commento.
Non è mia abitudine lanciare la spugna, sono abituato a fare tante battaglie anche da solo quindi non è questo che mi sgomenta. Mi spiace che il paese in cui vivo e che amo sia purtroppo così lontano dalla cultura, e mi spice ancor di più che siano gli stessi insegnanti che se ne lamentano, poi a disertare le occasioni quando si presentano.
Una contraddizione come ce ne sono tante in questo Paese che è ricco di arte e cultura, ma che se ne infichia, visto che le cose belle che abbiamo le conoscono più gli stranieri che noi.
Ciao...CARLO.
 
satanona
satanona il 09/11/17 alle 15:39 via WEB
Un pensiero ed un sorriso :-)
 
 
fosco6
fosco6 il 11/11/17 alle 10:56 via WEB
Grazie, tante buone cose a te.
Ciao...CARLO.
 
Paintedonmyheart
Paintedonmyheart il 16/11/17 alle 16:51 via WEB
Sono sempre lodevoli iniziative queste. Peccato per le assenze, che non devono scoraggiare, però, dal ripetere l’esperienza, perché da un anno all’altro le cose possono cambiare ed anche il passaparola della riuscita di uno spettacolo come questo può dare il suo contributo affinché ciò accada. Un saluto:)
 
 
fosco6
fosco6 il 16/11/17 alle 20:08 via WEB
Purtroppo conosco i miei polli ovvero la mia gente, e so che se non offri panini e porchetta o non hai un ospite famoso la gente non sarà mai tanta, anche se è gratuito e anche se fai pubblicità a tappeto come in questo caso. Sono più di uno i fattori che favoriscono questa NON partecipazione, uno culturale, l'altro è la pigrizia, e l'altro ancora è voler snobbare le persone del luogo che tentano di fare qualcosa, per preconcetti,prevenzioni e/o gelosie ingiustificate.
Il mio rammarico come detto è stato solo per la mancanza del corpo insegnante(tra l'altro alcuni miei colleghi e colleghi dell'altro professore che suonava la chitarra)e dei rapresentanti del Comune che patrocinava la manifestazione. Al resto c'ero abituato^_____^.
Grazie per il tuo gentile passaggio.
Ciao....CARLO.
 
gioia58_r
gioia58_r il 17/11/17 alle 08:43 via WEB
un saluto!
 
 
fosco6
fosco6 il 17/11/17 alle 19:23 via WEB
Ricambiato....
Ciao....CARLO.
 
several1
several1 il 21/11/17 alle 11:29 via WEB
(e il teatro è meraviglioso!) ciao Carlo :-)
 
 
fosco6
fosco6 il 22/11/17 alle 22:44 via WEB
Il Teatro è meraviglioso in tutti i sensi, sia a stare sul palco che ad ascoltare in sala.
Se poi intendi la struttura restaurata del mio paese, anche io lo trovo molto bello, ma sono ovviamente di parte.
Ciaooooo!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: fosco6
Data di creazione: 30/04/2006
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tempestadamore_1967Desert.69simona_77rmcassetta2elisa.sannaStratocoversvita.perezprefazione09kiku0MAGNETICA_MENTE.2017brigantecalabro_2008costel93fwoodenshipMARI066wanted_2013
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom