**TEST**
Creato da: massimo.sbanderno il 28/10/2013
cose curiose e piccanti per sorridere un po' fra noi

TEST-FIREFOX

OK

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

I miei link preferiti

 

Ultimi commenti

jgcvhkbjhlkòà
Inviato da: mandave79
il 31/07/2017 alle 15:41
 
test
Inviato da: massimo.sbanderno
il 31/07/2017 alle 09:42
 
foto di gruppo
Inviato da: massimo.sbanderno
il 25/07/2017 alle 10:33
 
In ITALIAN avremmo tutti i pali OCCUPATI!!!
Inviato da: giullycritico
il 21/11/2016 alle 03:49
 
Dilemma: solita propaganda x riempire le tasche delle...
Inviato da: gas.o0
il 14/11/2016 alle 11:33
 
 

Contatta l'autore

Nickname: massimo.sbanderno
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 59
Prov: AP
 
 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

Io.Lulu1sofya_mImmensamentetuokool69aliasnovestefano.caldironGabriellramajjviaacolventoorocuroniobridionxfareinsegretoSonolatuajenifermarco_ariantemauro.adamo3renravdolcepiccante39
 

 

I miei link preferiti

 

ShinyStat

 

Messaggi di Febbraio 2020

 

GFVip, Adriana Volpe e Zequila ancora in guerra: "si imbuca alle feste, è infrequentabile"

Post n°255 pubblicato il 26 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Adriana Volpe e Antonio Zequila al Gf Vip hanno avuto un duro confronto nella puntata di ieri sera. Pare però che non sia servito a molto, perché il concorrente non sembra ancora convinto di voler lasciar perdere! Proprio lui ha sostenuto volpezequilanelle scorse settimane di aver avuto una storia con Adriana Volpe. Lei ha negato e negato la storia, pur non nascondendo di aver conosciuto Zequila quando era molto giovane. Proprio per questo scoprendo che Antonio ha sostenuto nuovamente di aver avuto una storia con lei, è arrivata ad avere una forte reazione in confessionale. Da questa reazione è poi partita la discussione di ieri sera, in cui a dire il vero Zequila è arrivato ad ammettere di aver sbagliato a parlare di storia.

Ma avrà ammesso di aver sbagliato perché è convito di aver sbagliato oppure era solo un modo per uscirne? Oppure ha dimostrato di essere un signore, come sostiene sempre, e ha preferito tagliare corto. Il dubbio torna a farsi largo perché in confessionale dopo la puntata Zequila ha fatto nuove insinuazioni: “A me non piacciono gli ipocriti, maggiormente quando usano la tv per screditare gli altri. Forse ho conosciuto una persona che le somigliava. Io a volte faccio confusione. Sai io di sera non ci vedo bene… Pensavo fosse una volpe invece è una marmotta”. Magari era serio e convinto nel dire che probabilmente ha fatto confusione, ma a tratti invece sembrava sarcastico. Sembra chiaro comunque che fra i due difficilmente tornerà il sereno.

Adriana infatti pare non aver cambiato idea su Zequila come persona. Dopo lo scontro in puntata infatti in confessionale ha detto: “Si parla di lui solo perché si vanta di aver conosciuto tante belle donne. Si imbuca nelle feste, fa la foto con il personaggio famoso e la fa pubblicare sul giornale”. Nella notte invece parlando con Paola Di Benedetto ha affermato: “Anche se fosse stato vero comunque sarebbe stato offensivo. L’ho conosciuto a 18 anni, l’ho visto una sera e non l’ho più frequentato. Perché è infrequentabile”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Grande Fratello Vip, Paolo Ciavarro: "Triste non aver ricordi dei miei genitori insieme"

Post n°254 pubblicato il 26 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Il ragazzo si confida con il coinquilino Zequila, e si rammarica soprattutto di non aver alcun ricordo dei suoi genitori insieme. I suoi genitori sono gli attori Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro, che negli anno '80 erano fra i paolociavarrobellissimi del jetset nazionale.

Una chiacchierata di cuore quella intercorsa tra Paolo Ciavarro e Antonio Zequila, questo pomeriggio, all'interno della Casa più spiata d'Italia - il Grande Fratello Vip 4. Una confessione emozionante, quasi, quella che Paolo ha deciso di fare a Zequila, complice una sauna insieme.

A partire dal rapporto coi suoi genitori, fino alla prima volta in cui Paolo ha potuto permettersi di andare a viver da solo smettendo una volta per tutte di dipendere economicamente da mamma e papà, è sicuramente la sua riflessione più intima e bella quella ad aver però interessato maggiormente gli spettatori da casa: "Qui dentro ho capito che mi dovrei vivere molto di più i miei genitori, specialmente mia madre. Io ogni domenica vado a pranzo da lei quindi ci provo, però parlo di altro, parlo di momenti di vita vissuti. Mi piacerebbe fare molti viaggi con lei, cose così".

Non un rimpianto ma quasi una consapevolezza in più quella che, proprio grazie all'esperienza di vita vissuta tra le mura del Grande Fratello Vip, Paolo sembrerebbe esser riuscito a conquistare. Il giovane, che lo ricordiamo è figlio dell'attore Paolo Ciavarro e di Eleonora Giorgi, vorrebbe cucire più saldamente il rapporto con mamma, con la quale tuttavia è sempre andato d'accordissimo: "Con mio papà il rapporto è più sciolto, ci parlo tranquillamente, mi confido con lui su tutto. Da un punto di vista veramente carnale, fisico, invece, tra me e mia madre c'è sempre stata molta freddezza - niente baci, coccole, cose così. Però per il resto lei è la mia confidente numero uno, è la mia migliore amica. Invece con mio padre c'è molto meno dialogo, molto molto meno dialogo. Però mio papà è stato un padre presente, fantastico - si è dedicato a me tanto tanto, proprio. Mi ha sempre assecondato, mi ha portato in giro per tutto il Lazio per i campi da calcio, mi portava sempre sui set".

Paolo si rammarica soprattutto di una cosa; di non conservare alcun ricordo dei suoi genitori insieme che, per chi non dovesse saperlo, si sono separati dopo 12 anni di matrimonio quando il loro primogenito - Paolo per l'appunto - era ancora molto piccolo: "Mi spiace moltissimo non avere ricordi di loro insieme. Pensa che ho ricordi della villa in cui abitavamo, ma ho ricordi distinti - di mia madre che faceva alcune cose, di papà che ne faceva altre - ma di loro insieme mai".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Te la ricordi? E' stata una protagonista indimenticabile della tv, ecco cosa fa oggi

Post n°253 pubblicato il 26 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Era l’indimenticabile Caroline Spencer di Beautiful, la prima bellissima moglie di Ridge Forrester. L’adone più famoso della soap-opera, infatti, non si è sempre destreggiato solo tra Brooke e Taylor. 
Caroline è stata la prima donna in assoluto ad aver ‘incastrato’ il bel tenebroso. È con lei che Ridge è andato per la prima carolinespencervolta all’altare (di matrimoni e divorzi, lo sappiamo bene, ne sarebbero seguiti molti altri). Qualcuno ricorderà che però Caroline era legata sentimentalmente anche a Thorne, il fratello di Ridge. Il finale per lei fu tragico: poco dopo aver sposato il bel Forrester, infatti, scoprì d’essere gravemente malata di leucemia. Indimenticabile la puntata in cui morì proprio tra le braccia del suo Ridge, lasciandolo in buone mani… Quelle di Taylor e Brooke.

Ma chi è la bellissima attrice che per anni ha interpretato Caroline Spencer? Si tratta di Joanna Johnson, che oggi ha 58 anni e ha decisamente ‘cambiato strada’. L’attrice, infatti, dopo aver vestito i panni di Caroline è passata dall’altra parte della macchina da presa, iniziando una carriera dietro le quinte della televisione. Joanna è diventata sceneggiatrice e produttrice.

johannajohnsonQuesta nuova riservatezza, ottenuta grazie ad un mestiere che la tiene lontana dai riflettori, ha segnato una vera svolta nella sua vita. Da quel momento ha deciso di non nascondere più la sua vita privata e la sua omosessualità: Joanna ha reso pubblica la sua storia d’amore con la moglie Michelle Agnev, con la quale ha avuto anche due figli.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Paura per Vasco Rossi: grave minaccia di morte sul suo profilo

Post n°252 pubblicato il 26 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Non è la prima volta che Vasco Rossi finisce al centro della bufera e viene travolto da accuse sgradevoli. La vita del vascorossirocker, costellata da oltre 40 anni di carriera, è stata spesso oggetto di polemiche. L’ultima ricevuta, però, ha superato ogni limite: il cantante ha ricevuto una gravissima minaccia di morte sul suo profilo ufficiale.

“Di auguri di morire ne avevo già ricevuti tanti, ma devo dire che è la prima volta che ricevo una minaccia così precisa”, ha commentato Vasco riferendosi alla minaccia pubblica ricevuta in queste ore. A scriverla è stata proprio un suo follower, sfruttando una foto pubblicata dal cantante: “Morirai per mano mia, bastardo tossicodipendente”.

La risposta di Vasco è arrivata puntale e rock come sempre: “Amico, non mi fai paura”. Nonostante la risposta apparentemente calma, però, il rocker non ha negato di essere rimasto molto colpito dal gesto: “Di auguri di morte ne ho ricevuti tanti, ma una minaccia diretta di morte ancora no. Bene, io sono qui. Io non mi muovo”, inserendo anche tra gli hashtag #lamoresopralapaura.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GFVip: Zequila "Ho conosciuto Adriana Volpe talamicamente", cosa avrà voluto dire? Lei s'infuria

Post n°251 pubblicato il 25 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

La presunta storia tra Antonio Zequila e Adriana Volpe torna a far discutere all'interno della casa del Grande Fratello: durante la diretta si torna a parlare del presunto flirt di gioventù tra Antonio Zequila e Adriana Volpe. Storia sempre smentita dalla presentatrice. Zequila stuzzicato in diretta da Signorini e dalla Volpe si alza pronto a fare una grande zequilalavolperivelazione: "Alfonso io questa sera risulterò inelegante, ma sono sincero, sono pronto a giurare sulla testa di mio nipote, non sono un bugiardo", la Volpe prova ad interromperlo ma Zequila gli urla contro come ai tempi di Papparldo, poi prosegue "quando ho fatto l'Isola nel 2005, mi sono trovato a raccontare dei flirt che avevo avuto con donne famose. Ti posso raccontare tutto, lei mi ha conosciuto molto bene. Non ho avuto una storia però ci siamo visti per bere un caffè"

Adriana La Volpe ribatte: «non è possibile che ogni volta millanti". Tra le risate e gli applausi del pubblico in studio però non si sente Zequila proseguire: "io ho conosciuto Adriana Volpe talamicamente e mo l'ho detto". Espressione che non è sfuggita però ai social, su twitter in tantissimi chiedono spiegazioni.

Ciò che non ha bisogno di alcuna spiegazione è che Antonio Zequila sia tutt'altro che un uomo galante

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Raffaella Carrà sbotta: "Baudo dice che sbaglio, ma io voglio libertà"

Post n°250 pubblicato il 19 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Raffaella Carrà recentemente ha dichiarato in un'intervista alcune cose riguardo al ruolo femminile in televisione. Raffaella Carrà condusse due edizioni di Canzonissima, ma riguardo al programma Fantastico, disse che non aveva baudocarraintenzione di farlo, ed ecco il motivo:

"Pensavo che la gente si annoiasse a vedermi sempre in televisione. Perché io credo che, una donna, non debba stare lì tante volte, quante ci sta un uomo. Baudo è convinto che io mi sbagli, che per fare la televisione si debba stare lì, ma io l’impiegata non la faccio. Voglio la libertà di viaggiare, fare, andare e imparare. Perché quando si viaggia si impara non solo per la televisione, ma proprio per la vita, per le persone che si incontrano. E ogni tanto rimane nelle orecchie qualcosa di importante"

Peccato che Raffaella non sia stata più tempo in teelvisione, però: amata com'è, sicuramente ci avrebbe allietato molte più serate e avremmo potuto conoscerla meglio. Riguardo ai social, Raffaella Carrà si mantiene estremamente distante, a differenza di altri suoi colleghi: "È roba mia. Gianni Morandi fa vedere che mangia la marmellata? Io non ce le ho neanche tutte quelle cose"

La ragione è principalmente quella di non incappare negli haters, mantenendoli separati dalla vita privata, come ha rivelato Raffaella Carrà:

Ogni tanto saluto chi mi segue, ma molti miei colleghi, anche in Spagna, si sono tolti. Perché se tu leggi che ti dicono «Vai a morire», a me non piace, preferisco non saperlo. Non è codardia, ma uno gli dovrebbe dire: «Cosa ti ho fatto di male, visto che vuoi che muoia?». È un male che ci si fa e non ha senso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Giorgio Mastrota confessa tutto: "Natalia Estrada ha fatto bene a tradirmi"

Post n°249 pubblicato il 19 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

A oltre vent’anni dalla loro separazione, Natalia Estrada e Giorgio Mastrota hanno ritrovato un rapporto cordiale nel bene soprattutto della figlia, oggi ventitreenne. Eppure quel famoso tradimento (o perfino più di uno) era stato sulla bocca di tutti. Tante le ipotesi, e ancora di più gli attacchi riservati all’attrice spagnola. Anche in quel caso era stato Mastrota, nello stupore generale, a prendere le parti della sua ex compagna… e soprattutto a distribuire onestamente le giuste dosi di responsabilità: il conduttore aveva infatti confessato di aver tradito anche lui estradamastrotaNatalia, verso la fine del matrimonio.

“Se mia moglie mi ha tradito, ha fatto bene e non va certo giudicata severamente. Da diversi mesi, infatti, nel nostro matrimonio la passione si era spenta, al punto che non avevamo più rapporti sessuali. Ma non mi sento colpevole: il calo di desiderio si può verificare anche se si ha accanto una donna bellissima ed è un problema che distrugge molti rapporti di coppia, magari iniziati come il nostro, all’insegna del grande amore. Natalia non è la cattiva, è piuttosto una moglie delusa che, con una reazione umanissima, è andata a cercare altrove ciò che non trovava più tra le pareti domestiche.

Confesso di averlo fatto anch’io nei mesi della crisi che poi ci ha portato alla rottura. Ho usato soltanto quel minimo di cautela, perché le mie scappatelle restassero segrete, a differenza di mia moglie. Il periodo più intenso della nostra unione fu quello in cui mia moglie era in attesa della bimba: entrambi temporaneamente disoccupati, trascorremmo giorno stupendi, dedicandoci l’uno all’altra, in tutti i sensi Poi la passione, vivissima nei primi tempi del matrimonio, si è spenta gradualmente.”

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il direttore d'orchestra: "Morgan ha umiliato 56 musicisti"

Post n°248 pubblicato il 19 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

La lite fra Morgan e Bugo e la pessima figura fatta sul palco continuano ad essere l’argomento del momento. Le polemiche sull’aver “violentato” Sergio Endrigo, le rivelazioni sui retroscena svoltisi dietro le quinte, i danni economici di Bugo e la difesa di Castoldi ad opera della madre. Letteralmente, non si parla d’altro, e si è esposto anche Valeriano Chiaravalle, direttore d’orchestra di Tosca e Tiziano Ferro. L’uomo ha espresso il suo punto di vista esprimendo un morganbugogiudizio prettamente tecnico su Morgan e la sua intenzione di dirigere: "Morgan lo conosco molto bene, ma ciò non significa che sia un ingegnere della musica. Bisognerebbe avere l’umiltà di fare un passo indietro (in riferimento a cantanti e musicisti che vorrebbero dirigere orchestre e svolgere altri compiti musicali). Questa è una moda del momento. Morgan ha seguito la moda, bisogna dire la verità."

Chi ci ha rimesso sono stati proprio i musicisti che Morgan ha diretto, totalmente spiazzati e non messi in condizione di poter fare al meglio il proprio lavoro: "Per me la cosa più brutta era vedere 56 elementi dell’orchestra che non riuscivano a suonare (riferendosi alla partitura presentata da Castoldi). Si parla di 56 musicisti che vanno rispettati. Loro erano mortificati perché volevano riuscire a suonare"

In più, Valeriano Chiaravalle difende anche il suo, precisando piccato che Tiziano Ferro non era riuscito a fare le prove generali prima dell’esibizione, perché il giorno in cui c’erano le cover, Tiziano era dopo Morgan e non ha provato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Dormire senza biancheria intima fa bene, anzi benissimo, a tutti e due

Post n°247 pubblicato il 14 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Dormire con le mutande è la scelta che (presumibilmente) viene fatta dalla maggior parte delle persone. Ma è davvero il metodo migliore per mettersi a letto?

Prima di mettersi a letto c’è tutto un rituale da seguire: struccarsi (per le donne), lavarsi (per entrambi, si spera), mettersi il pigiama… Qualcuno beve anche una tisana. Ma se si parla di biancheria intima, allora la faccenda si fa seria. Meglio dormire con gli slip o senza? A rigor di igiene, verrebbe da rispondere ‘con’: una protezione in più contro dormirepigiamagermi e batteri non guasta mai.

Gli esperti tuttavia potrebbero avere qualcosa in contrario. Il motivo, a dispetto di quanto si potrebbe pensare, non ha nulla a che vedere con l’intimità di coppia. A prescindere dallo stato di salute della propria coppia, infatti, ci sono validi motivi per coricarsi senza slip. A dimostrarlo è anche il fatto che tale consiglio sia da riferire anche a coloro che dormono soli, in assenza di una ‘dolce metà’.

Alyssa Dweck, autrice di successo, ha motivato così la sua presa di posizione che bandisce la biancheria intima dalle lenzuola: gli slip rendono l’intera area più umida e ciò provocherebbe l’insorgere di batteri. Ciò vale in modo specifico per le donne, come dimostrato dall’indagine portata avanti dal dipartimento di ginecologia della New York University. Per questo sarebbe meglio che prendessero la buona abitudine di levarsi gli slip prima di mettersi a letto… Per la gioia dei loro partner?

Anche per gli uomini gli esperti hanno in serbo qualche consiglio: dormire con gli slip (o con i boxer, non fa certo differenza il modello!) è sconsigliato per motivi completamente diversi. Il pericolo non sono i batteri bensì la temperatura. Le parti maschili, a quanto pare, hanno bisogno di qualche grado in meno rispetto al resto del corpo affinché la produzione di seme raggiunga i livelli ottimali. Brian Steixner, un urologo di Atlantic City, non ha dubbi: le mutande non sono adatte per la notte!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Orlando Bloom si tatua il nome del figlio, ovviamente sbagliato. La foto è virale

Post n°246 pubblicato il 14 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

C’è una legge non scritta che, chi si appresta farsi tatuare la pelle, conosce bene: bisogna stare attenti all’ortografia, specie se si sceglie una lingua straniera. Una legge che Orlando Bloom, evidentemente, non deve tatuaggioconoscere poi così bene. Nelle ultime ore l’attore ha pubblicato sul suo profilo Instagram il suo nuovo tatuaggio. Seguendo un trend sempre più diffuso tra le star del mondo dello spettacolo, l’uomo ha deciso di incidere indelebilmente sulla sua pelle il nome del suo amato figlio, Flynn Christopher. Il bambino, lo ricordiamo, ha oggi nove anni ed è nato dal matrimonio – ormai concluso – con Miranda Kerr.

La peculiarità del tatuaggio scelto da Orlando Bloom, grazie al quale si posiziona in una posizione decisamente più alta rispetto alle altre star nella classifica legata all’originalità, è che il nome del figlio è stato scritto in codice Morse. Da qui, però, arriva anche l’errore: l’attore, non conoscendo la lingua, si è affidato al suo tatuatore, Balazs Bercsenyi. Il quale ha però commesso un errore non secondario: ha infatti sbagliato a scrivere il nome, dimenticando un puntino. Il tatuaggio recita quindi «Frynn», e non «Flynn» (la lettera r in codice morse è • — •, mentre la l è •— •• ). Oltre al nome, l’attore ha deciso di imprimere indelebilmente sulla sua pelle anche la data e l’ora di nascita del bambino.

Immediatamente i fan di Orlando Bloom non hanno mancato di far notare all’attore l’errore commesso. Sotto la foto pubblicata su Instagram – nella cui didascalia si legge: «New tattoo, can you guess who?» – si sono susseguiti numerosi commenti. «Bellissima l’idea, ma la scritta significa Frynn. Per la ‘l’ devi aggiungere un altro punto», gli fa notare un follower. L’attore è subito corso ai ripari, tant’è che il suo tatuatore, Balazs Bercsenyi, ha fatto pubblica ammenda. E ha garantito che rimedierà al suo errore aggiungendo il puntino mancante.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Jane Fonda: "Sono stata bulimica e dipendente dalla chirurgia estetica per decenni"

Post n°245 pubblicato il 14 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Jane Fonda a Elle Canada racconta il difficile rapporto avuto con il suo corpo. Bellissima, sensuale, intrigante, l’attrice, star di Hollywood, confessa di essere stata bulimica e dipendente dalla chirurgia estetica per decenni. Solo ora, a 82 janefondaanni, ha imparato ad accettarsi.
“Non facevo aerobica per stare bene, ma perché non riuscivo a smettere di vomitare. Sono stata bulimica per decenni e bruciare calorie come una dannata era il solo modo per sentirmi in pace”, confessa al giornale la diva.

Poi, con il trascorrere degli anni, è arrivata la dipendenza dalla chirurgia estetica: “Fu un’altra 'droga' che sostituì la bulimia. Sostituii una dipendenza con un’altra e solo ora che ho 82 anni riesco a guardarmi allo specchio e ad accettarmi così come sono, tanto da postare su Instagram anche immagini di me al naturale, a volte anche senza un dente che mi manca da tempo… ma non mi importa più perché ho deciso di smettere di far dipendere la mia autostima dal prossimo intervento di chirurgia plastica”, sottolinea.

Jane Fonda spiega di aver definitivamente chiuso con lifting e qualsiasi altro intervento chirurgico che possa ringiovanirla. “Non posso far finta di non essere vanitosa, lo sono eccome, ma non ci sarà più alcun intervento di chirurgia plastica, non mi metterò più sotto i ferri. Ho chiuso", annuncia.

Per lei, nonostante l’ammissione, è "una pausa dolorosa": "Devo lavorare ogni giorno per accettarmi per quella che sono e non è facile per me, è una lotta continua perché sono cresciuta in un tempo in cui le donne erano come tante gatte in competizione tra loro, pronte ad abbattersi a vicenda per conquistare l’ammirazione di un uomo. Ma oggi le cose sono cambiate e non c’è limite a ciò che possiamo realizzare se collaboriamo tutte insieme”.

Ha ritrovato la voglia di battersi per gli ideali che l’animavano da giovane. L’attivismo le ha donato nuova energia. Non fa più shopping: utilizzerà finché morirà solo gli abiti che già possiede. E scende in piazza manifestando contro il cambiamento climatico, facendosi puntualmente arrestare dalle forze dell’ordine.

“Da giovane avevo grandi ideali e averli recuperati adesso, tornando in piazza a manifestare per ciò che credo mi fa sentire più giovane della chirurgia plastica", afferma sicura. Incita le altre donne ad accettarsi, come fa lei ora, e a smetterla con i ritocchini ”perché non basta mai, ogni volta credi di poterti migliorare ancora di più, invece poi ti senti come prima ed è una droga, davvero e l’unico antidoto è iniziare ad accettarsi. So che è difficile, io lo sto imparando solo ora a 82 anni".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Andrea Vianello, il dramma dell’ictus: "Ho perso la parola, ma non la speranza"

Post n°244 pubblicato il 13 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Andrea Vianello è un giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e dirigente d’azienda. Parente di Raimondo Vianello, ha esordito in Rai con ‘Tele anch’io’ nel 1988. Dopo molta assenza dal piccolo schermo, è stato ospite di vianelloCaterina Balivo nel suo programma ‘Vieni da Me’. Qui il professionista ha raccontato di aver vissuto un vero dramma lo scorso anno, quando è stato colpito da un Ictus. Il giornalista è stato infatti colpito da un ictus, che gli ha causato danni abbastanza evidenti e gravi. L’uomo ha purtroppo perso l’uso della parola immediatamente dopo la comparsa di questo problema cerebrale. Quello di oggi nel salotto di Caterina Balivo è stato un racconto davvero emozionante, in cui ha ripercorso, passo passo, le fasi della riabilitazione post ictus, raccontando il ruolo chiave della moglie Francesca.

Andrea Vianello ospite di Caterina Balivo a ‘Vieni da Me‘ ha raccontato le difficoltà incontrate dopo l’insorgenza dell’ictus e dei problemi che questa grave patologia cerebrale gli ha lasciato. Stando a quanto raccontato dall’uomo, infatti, successivamente avrebbe perso l’uso della parola, costringendolo a un duro percorso riabilitativo. In questo percorso però non è stato solo, anzi, la figura della moglie Francesca lo ha sempre accompagnato, non lasciandolo mai solo, neanche un istante. L’uomo ha infatti raccontato tutta la sua riconoscenza nei confronti della donna, che gli ha trasmesso un enorme coraggio e tantissima forza. Vianello ha raccontato: “Mia moglie c’era, sapevo di poter contare su di lei. Chi ha avuto un ictus – in Italia purtroppo è la seconda causa di morte – sa che le famiglie sono importanti. Lo stato ti aiuta, ma senza le famiglie, chi ha avuto un ictus non può farcela… Francesca lavora in Rai e ci siamo conosciuti nel ’94, mettendoci insieme nel ’95. Abbiamo festeggiato quest’anno i 20 anni di matrimonio”.

Ha poi raccontato cosa lo ha spinto a scrivere il suo libro ‘Ogni parola che sapevo’: “Chi finisce così non ha alternative – ha detto – Io ho tre figli, che cosa dovevo fare? O ci provavo, oppure non c’erano altre possibilità. Poi magari ci ho messo grande impegno, ma ho conosciuto persone che hanno avuto ictus e subito danni più importanti. A me è successo con la parola, ad altri in modo differente”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Amanda Lear senza freni su David Bowie: “Ecco cosa faceva a letto"

Post n°243 pubblicato il 13 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Amanda Lear ha recentemente rilasciato una divertente intervista a Daria Bignardi. Ed ecco che i retroscena della sua vita hanno tenuto incollati milioni di telespettatori. E per Daria Bignardi, l’intervista, è stata una notevole passeggiata di amandalearsalute.

Se abbia 80 anni? Non è dato saperlo. Ma quello che rende particolarmente intrigante e mai fuori moda è la sua vita, fatta di eccessi e retroscena incredibilmente interessanti e curiosi. La carriera di Amanda e le persone che ha conosciuto durante il suo percorso sembrano esser dettagli estrapolati dalla trama di un film.

Ed invece la showgirl ha semplicemente vissuto e vive ancor oggi momenti di grande intensità. Come non poter dimenticare la love story con David Bowie? Amanda Lear non ha nascosto nulla a riguardo e durante l’intervista ne ha svelato i dettagli più intimi. 

La storia vissuta con la popstar è stata in assoluto una delle più celebri, tant’è che ancor oggi suscita interesse e clamore. E mentre il resto del mondo lo immagina come una delle icone più importanti della musica internazionale; Amanda Lear ne racconta il suo lato quotidiano, intimo; difficile da immaginare! Ovviamente non è mancata la sua indole satirica che ha reso il racconto della love story con Bowie incredibilmente divertente e quasi inverosimile.

«Diciamo la verità! Bowie non era un granché. Il fisico magrolino con quella tutina. […] E poi quando eravamo a letto lui si addormentava senza struccarsi e sul cuscino mi lasciava sempre gli aloni di trucco.»

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La Pupa e il Secchione: due concorrenti squalificati per violenza

Post n°242 pubblicato il 12 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Nella notte Carlotta e Giovanni hanno litigato per dei cuscini e se è vero che la Cocino ha usato dei toni decisamente eccessivi e provocatori non si può dire che De Benedetti sia riuscito a mantenere la calma: ecco perché la produzione, pupasecchioneche all’inizio avrebbe potuto punire soltanto Carlotta, ha esteso il provvedimento anche al secchione; entrambi si sono così giocati l’importante possibilità di accedere alla finale dando l’opportunità alla coppia formata da Marco e dalla Maestri di rientrare in gioco col loro punteggio.

“Quanto accaduto stanotte tra il secchione De Benedetti e la pupa Carlotta – così recita il comunicato letto da Paolo Ruffini la mattina dopo – è per noi inaccettabile: Carlotta ha avuto un atteggiamento fortemente irrispettoso e gravemente offensivo verso De Benedetti, De Benedetti non ha saputo mantenere il controllo evitando – come avrebbe dovuto – ogni contatto fisico. Questi comportamenti – ha poi aggiunto il conduttore – sono lesivi del regolamento e dell’esperimento di convivenza che per quanto vi riguarda è fallito. Questo programma è contro ogni tipo di violenza e il vostro comportamento non può essere in alcun modo giustificato né tollerato, quindi Carlotta e De Benedetti siete squalificati”. Un provvedimento giustissimo soprattutto perché colpisce entrambi e non solo un membro della coppia.

pupasecchionealtra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Marco Berry e figlia, litigio furioso a Pechino Express: volano insulti

Post n°241 pubblicato il 12 Febbraio 2020 da massimo.sbanderno

Marco Berry e Ludovica Marchisio, nella prima puntata di Pechino Express, sono stati protagonisti di una furiosa lite. La giovane, classe 1999, è scoppiata in lacrime, minacciando il padre di andarsene. Il tutto è avvenuto in Thailandia, mentre erano ospiti con gli altri concorrenti del reality in una casa delle persone del luogo. Ludovica, dopo il pechinoexpresspatatrac, ha chiesto scusa ai presenti per quanto accaduto.

“Banane? Papà non cerco un ca…o”, ha detto spazientita la 20 enne. “Allora sediamoci, cerca tu se vuoi”, la replica di Berry. “Io così non gioco più”, ha incalzato Ludovica. Controreplica altrettanto spazientita di Marco: “Nemmeno io”. “Calmati”, ha chiosato la figlia. “Sono calmissimo”, ha risposto il conduttore. A questo punto la ragazza ha perso le staffe alzando i toni. “Ti conosco, sei mio padre, non sei calmissimo. Non farmi inc…re”. Berry è sbottato: “Basta sono calmo!”. La tensione è salita ulteriormente: “Ca…0. dici! Chiudiamola qui, padre e figlia non funzionano”. Berry: “Tu non mi punti il dito contro”. “Sì, invece, po…ca pu….na”, la replica della giovane. “Non dire parolacce”, il rimprovero di Berry. “Sto male, sto tremando”, ha detto la Marchisio in evidente difficolta. Infine il conduttore è sbottato nuovamente, stavolta con il cameraman del reality: “E stacca la telecamera per favore!”.

La discussione è proseguita in un secondo momento, quando padre e figlia si sono ritrovati a fare l’autostop. Anche qui si sono rimproverati a vicenda e sono fioccate nuovamente parolacce. Ludovica ha minacciato ancora di andarsene.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso