Blog
Un blog creato da g1b9 il 10/01/2009

Sentimentalmente

Tutto ció che mi dá emozioni....

 
 

***

   Nel mio blog utilizzo  immagini trovate sul Web. Alcune siuramente hanno il copyright;  qui sono usate con scopo culturale , divulgativo  e critico, tuttavia toglierò immediatamente l'immagine, qualora questo uso dispiacesse agli autori.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

 

 

 

Messaggi del 25/09/2020

Il Pudore...esiste ancora?

Post n°4732 pubblicato il 25 Settembre 2020 da g1b9
 

 

Pudor, virtude incomoda,
 Pudor, virtude ingrata;
 Da colpa (ahi turpe origine !)
E da rimorso nata;
Pudor, che all'uom contamini
I più soavi affetti,
Onde in amaro aconito
Si cangiano i diletti.
 
Vincenzo Monti



 Pochi versi per descrivere il Pudore, parola  quasi scomparsa dal nostro quotidiano. Il Monti ne pone l'origine nel peccato originale,  che aprendo gli occhi  di Adamo ed Eva sulla conoscenza del bene e del male,pose  la nudità  e in particolare la nudita sessuale tra il male. Ognuno di noi nasce nudo e nessun bambino ha il senso del pudore, se questo non gli viene inculcato nella crescita.Questo tipo di educazione al pudore ha avuto nei millenni modi diversi di interpretazione,per cui io credo che il pudore oggi sia un sentimento molto difficile da definire, perchè correlato non solo all'ambiente in cui si cresce, ma alle nostre convinzioni personali.  Per me il senso del pudore è direttamente proporzionale al rispetto che ho per  me stessa e per quello che pretendo essermi dovuto in quanto persona ,libera di vivere la vita  secondo le mie scelte personali. Se il pudore mi impedisce di esprimermi in un gergo  che non mi piace, di usare atteggiamenti che ritengo inappropriati, lo stesso pudore  non mi fa giudicare gli altri. Tuttavia non si può negare che la spregiudicatezza di comportamenti oggi abbia emarginato il pudore. Per moda si vivono certi modelli stereotipati di presentarsi, e mi riferisco all'abitudine di postare sui social immagini espressive di ogni genere di intimità, in quella gara di Like, espressione di gradimento dei propri fans. A maggiore nudità corrisponde maggiore gradimento, maggiore gioia della protagonista, che è la stessa donna, che poi si batte contro il machismo e contro l'oggettivazione della donna, che farà parte del movimento me too, non appena le sue grazie non potranno più essere supportate da chirurghi e fotoritocchi. Come può il femminismo essere scaduto così in basso, da tollerare di essere gioco di guardoni e  sentirsi offese se ti chiamano per nome  invece che per cognome ? Mi riferisco ad un battibecco tra una giornalista , di cui non so il nome, e  Sallusti durante la trasmissione condotta da Floris.( Ci sono  imprecisioni, ma è un puro caso, che mi sia capitata sotto gli occhi). Le accuse di sessismo sono davvero ridicole come la dittatura del political correct, che sta cercando di soggiogare le menti ad un modo unico di pensare ed agire, in nome di quale partito, a dire il vero, non ho ancora capito. Anche perchè che differenza fa tra fascismo e fascismo? Forse è solo questione di divisa.

 
 
 
 

 

 
 

RELATHIONSHIP

Don't let someone become a priority in your life , when you are an  optional in their life... Relationships work best when they are balanced.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2g1b9monellaccio19autonoleggiobarbierifcb.studiomassimoavarobfabelnuovacooperativaalegreco54m030949paplora.palladinoLalla3672magid1la.cozza
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

motori ricerca

 


contatori internet

popoli e comunità