Blog
Un blog creato da g1b9 il 10/01/2009

Sentimentalmente

Tutto ció che mi dá emozioni....

 
 

***

   Nel mio blog utilizzo  immagini trovate sul Web. Alcune siuramente hanno il copyright;  qui sono usate con scopo culturale , divulgativo  e critico, tuttavia toglierò immediatamente l'immagine, qualora questo uso dispiacesse agli autori.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

 

 

Voglio urlare...urlare...

Post n°4422 pubblicato il 18 Novembre 2019 da g1b9
 



 Non vi è mai successo di aver voglia di un urlo come questo di Munch? A me si, anche spesso,come oggi. Accendo la radio ed è un bollettino di guerra, tra disastri ,allerte meteo, allerte nei pronto soccorso, apri i giornali e non c'è una buona notizia, che allontani un attimo la mente da questo mondo orribile in cui ci troviamo a vivere  soli, assolutamente soli in un paese governato da inetti, pazzi personaggi, che continuano a propinarci lecca lecca...   chissà se un urlo dell' Italia intera riuscerebbe a distruggere le cristallerie dei palazzi? E  ci siamo ridotti come in questo corto.



 
 
 

Che altro se non rimembranze?

Post n°4421 pubblicato il 17 Novembre 2019 da g1b9
 

 

 



My One and Only Love


John Coltrane, Johnny Hartman


 Ti penso e il mio cuore canta , e tu, come una brezza di Aprile, appari in tutto il tuo splendore, mio solo e unico amore.Scendono le ombre e diffondono il loro misterioso fascino,mentre tu sei tra le mie braccia , nel silenzio della notte, e sento le tue labbra così calde e tenere ,mio solo e unico amore.  Nel tocco della tua mano c'è il Paradiso ,un paradiso che non ho mai conosciuto.  Il tuo arrossire , ogni volta che parlo mi dice che mi appartieni, riempie il mio  ansioso cuore di tale desiderio che ogni bacio che mi dai incendia la mia anima e ti dono me stesso in quel doce arrendermi a te, mio solo ed unico amore !

 

 
 
 

Vista con granello di sabbia...

Post n°4420 pubblicato il 16 Novembre 2019 da g1b9
 

 

Wislawa Szymborska entra coi suoi versi nella vita, nel mondo , in punta di piedi , ma con quella visione profonda e accurata, che l’hanno resa un monumento  della poesia contemporanea,perchè riesce a trovare la perfezione in una semplicità perfettamente autosufficiente.  Non si può dire niente di più, e non si può dirlo con più limpidezza e più grazia. La
 sua usuale allegria  ricca di ironia, mette i brividi: la verità che dice  è tremendamente fredda . La sua è un'umanità vista dalla parte degli oggetti, accorgendosi che essi, in realtà non vedono nulla, non si accorgono di niente. Questo è quello che ci dice la poetessa, polacca, premio Nobel per la Letteratura,Wislava Szymborska .



Vista con granello di sabbia
.

Lo chiamiamo granello di sabbia.
Ma lui non chiama se stesso né granello né sabbia.
Fa a meno di un nome
generale o individuale,
permanente, temporaneo
scorretto o corretto.
.

Del nostro sguardo e tocco non gli importa.
Non si sente guardato e toccato.
E che sia caduto sul davanzale
è solo un’avventura nostra, non sua.
Per lui è come cadere su una cosa qualunque,
senza la certezza di essere già caduto
o di cadere ancora.
.

Dalla finestra c’è una bella vista sul lago,
ma quella vista, lei, non si vede.
Senza colore e senza forma,
senza voce, senza odore e senza dolore
è il suo stare in questo mondo.
.

Senza fondo è lo stare del fondo del lago
e senza sponde quello delle sponde.
Né bagnato né asciutto quello della sua acqua.
Né al singolare né al plurale quello delle onde,
che mormorano sorde al proprio mormorio
intorno a pietre non piccole, non grandi.
.

E tutto ciò sotto un cielo per natura senza cielo,
ove il sole tramonta senza tramontare affatto
e si nasconde senza nascondersi dietro una nuvola ignara.
Il vento la scompiglia senza altri motivi
che quello di soffiare.
.

Passa un secondo.
Un altro secondo.
Un terzo secondo.
Tre secondi, però, solo nostri.
.

Il tempo passò come un messo con una notizia urgente.
Ma è soltanto un paragone nostro.
Inventato il personaggio, fittizia la fretta,
e la notizia non umana.
.

da: Gente sul ponte
di Wislawa Szymborska
(traduzione di Pietro Marchesani)



 
 
 

Chi scrive non sa che qualcuno aspetta le sue parole...

Post n°4419 pubblicato il 15 Novembre 2019 da g1b9
 



Si dice che in ogni libreria vi sia soltanto un libro che possa rispondere alla domanda, che brucia come un fuoco nella mente. Ed è quello che, dopo averne sfogliato parecchi, spulciando qua e là tra le righe, ti offre  la tua immagine specchiata in un personaggi

 


 


 Chi ama i libri per loro stessi ed ha visitato  Venezia , certamente non si è perso qualche ora nella meravigliosa Libreria Acqua Alta.
Questa non è la classica libreria che siamo abituati a vedere. Presenta solamente libri usati, edizioni rare o fuori stampa e alcuni curiosi classici riscritti in dialetto veneziano.Vicino a  San Marco è un’immagine magica che rimane incastonata nella visione da sogno di questa meravigliosa città. Si trova a pochi passi da san Marco  in un vicoletto adiacente alla piazza-
La Libreria Acqua Alta non potrebbe trovarsi davvero in nessun altro luogo, perché ha in sé racchiusa tutta l’anima di Venezia. l’espressione acqua alta è infatti tipicamente veneziana (con il tempo è divenuta italiana) e indica i picchi di marea classici nel capoluogo Veneto. Come l’intera città, anche la libreria “annega” nel mare e, sempre ad immagine della città, per salvaguardarsi e salvaguardare i propri libri utilizza le barchette e le classiche gondole, anziché le mensole.
I sensi vengono rapiti da questa libreria che restituisce al visitatore un’esperienza e delle emozioni uniche ,che non si immagina di poter provare per una libreria. La vista è rapita dal dedalo fiabesco fatto di fogli e libri, l’olfatto è colpito da un odore a metà strada fra la quello della carta e della salsedine, un odore senza tempo. Ma la vera punta di diamante della libreria è l’uscita di sicurezza, un piccolo giardinetto dove è presente una scala costituita da libri (libri inutilizzabili e che sarebbero stati buttati se non usati in questo modo). Salendo sulla scala di libri si ha  la possibilità di osservare Venezia e il mondo intero da un altro punto di vista, ottima metafora del lavoro dei libri sull’animo umano.

Il personale, insieme al proprietario Luigi Frizzo, svolge con immenso entusiasmo questo lavoro, preparatissimo accompagna con la stessa gentilezza  sia il visitatore curioso, che il collezionista in cerca di esemplari unici o di grande interesse storico. La sua notorietà è pari a quella di un museo ed è conosciuta in tutto il mondo, anche grazie a documentari che l'hanno fatto  presentata come una delle più belle e forse la più curiosa del mondo.

 Oggi anche lei è stata molto danneggiata dall'alluvione degli ultimi giorni, e molti, pare oltre diecimila, secondo i notiziari sono i giovani accorsi a Venezia, volontari nel salvataggio di tutto quello che è possibile recuperare. Sentivo  stamattina di quanti, tra questi, sono impegnati al recupero dei libri sommersi, asciugandone le pagine prima che l'acqua alta, insieme al tempo,  si porti via un patrimonio di cultura irricuperabile.

 
 
 

T'amo, non t'amo...chissŕ, forse !

Post n°4418 pubblicato il 14 Novembre 2019 da g1b9
 

 

 

 

 

Ciò che ero solita amare, non amo più; mento: lo amo, ma meno; ecco, ho mentito di nuovo: lo amo, ma con più vergogna, con più tristezza; finalmente ho detto la verità. E' proprio così: amo, ma ciò che amerei non amare, ciò che vorrei odiare; amo tuttavia, ma contro voglia, nella costrizione, nel pianto, nella sofferenza. In me faccio triste esperienza di quel verso di un famosissimo poeta: "Ti odierò, se posso; se no, t'amerò contro voglia."

 
 
 
Successivi »
 
 
 

RELATHIONSHIP

Don't let someone become a priority in your life , when you are an  optional in their life... Relationships work best when they are balanced.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUŇ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scopellitipnletteriolicsi35peRavvedutiIn2divinacreatura59massimocoppag1b9virginio.fustinoniAngeloSenzaVelipoldo642Mario939das.silvianeopensionatadavide.russiellosilente7
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

motori ricerca

 


contatori internet

popoli e comunità