revenge of music

revenge,tv,cinema,fashion,

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

ELFA PROMOTIONS PARTNER

promozione artisti

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Messaggi di Maggio 2021

il giro di Pittigliani

Post n°1270 pubblicato il 07 Maggio 2021 da garden8
 

In questi giorni non ho che da dire sulla vicenda Vasquez .

Oltretutto la vicenda della ragazza sudamericana non interessa 

solo la realtà locale romana.il cosidetto parterre d'elite che

frequenta posti di lusso a Roma ma interessa molti ambienti

per esempio la Magistratura.

Però voglio addentrarmi nel sottobosco romano si 

quello di Buzzi e Carminati e nei meandri giudiziari

cosi posso illustrarvi con facilità su quale asse poggia

la forza di Pittigliani.

A 61 anni viene arrestato a Venezia perché

accusato di una bancarotta fraudolenta da

100 milioni di euro: con le sue imprese di pulizia

aveva lavorato anche per conto della Prefettura,

della Biennale, della Corte dei Conti era il 2005

e dopo

qualche tempo era uscito in attesa del processo,

che ancora non c'è stato.

Nel 2008  Pittigliani originario di Ancona,

ma romano d'adozione  è finito

nuovamente in galera, arrestato dai

carabinieri in esecuzione di un'ordinanza

di custodia cautelare emessa dal Tribunale

di Roma, a giugno, questa volta per

un'accusa di associazione a delinquere

finalizzata alla falsificazione di valuta

statunitense.

Erano da capogiro i numeri dell'inchiesta

veneziana, non ancora giunta a una

sentenza definitiva: 100 milioni di euro

spariti nel nulla, venti aziende fallite e

mille dipendenti senza lavoro. Le indagini

dei finanzieri del Nucleo provinciale di

Polizia Tributaria erano iniziate in seguito

al fallimento della «Promacs Italia Srl» e

della «Promacs Servizi Soc. Cooperativa

Srl.», che avevano acquisito gli appalti

di Anpul Sas e Anpul srl. Clienti importanti

per le imprese di pulizie: Prefettura di

Venezia, Corte dei Conti, Biennale,

Palazzo Grassi.

Il ristorante Archeologia una lavatrice

per i soldi che giungono

da molti ambienti .

Il ristorante si trova  in Via Appia Antica, 139.

Va rammentato che proprio Antonieta Vasquez

frequenta il ristorante L'archeologia tra cristalli e 

porcellane 

situato in Via  Appia  Antica .


 
 
 

Amazon furbetto

Post n°1269 pubblicato il 07 Maggio 2021 da garden8

Nella sola Italia per esempio gli acquisti

online in tempo di emergenza sanitaria 

sono aumentati del 31%. Consumi che

tuttavia non hanno potuto generare le

dovute entrate nelle casse dello Stato

italiano, ma che invece andranno

a beneficio dell’erario lussemburghese.

L’era della collusione Amazon Juncker

è finita, ma quando finirà definitivamente

il trattamento di favore che la

politica riserva a queste multinazionali?

Amazon colosso sbeffeggia dicendo cosi"

 la scarsa imposizione fiscale subita sulla base

degli investimenti fatti e della fitta concorrenza

nel mercato del commercio al dettaglio.

Peccato però che nell’ultimo anno

la piattaforma dell’e-commerce abbia

potuto registrare un boom di incassi

proprio grazie all’assenza di concorrenza,

a seguito dell’introduzione delle misure

restrittive. Mentre i negozi al dettaglio

erano costretti infatti a chiudere la serranda,

 Amazon ha potuto continuare a

distribuire i prodotti in giro per il mondo.

Secondo una recente inchiesta del

 The Guardian Amazon Europa non

avrebbe solo raddoppiato gli utili

nell’ultimo anno, arrivando alla cifra

di 44 miliardi di euro, ma avrebbe

goduto di una tassazione in

 Lussemburgo prossima allo zero.

Inoltre il granducato avrebbe addirittura

concesso crediti fiscali alla piattaforma

dell’e-commerce per 56 milioni di euro.

Un ulteriore sconto quindi sulle future tasse.

La scelta di utilizzare il Lussemburgo

come sede fiscale non è casuale

perché il granducato rappresenta un

paradiso fiscale all’interno dell’Unione

europea, garantendo, soprattutto alle

grandi aziende multinazionali, un

regime di tassazione decisamente basso.

Una collaborazione, quella tra il

Lussemburgo e le multinazionali, che

sembra essere stata suggellata da Jean

Claude Juncker, già Presidente della

Commissione UE nonché già Primo Ministro

del Lussemburgo. E proprio quando

ricopriva questa carica in patria veniva

chiamato come il problem solver per

le esigenze di Amazon.

 

 

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: garden8
Data di creazione: 28/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

amabed_2016garden8xavier1962thorn2021pasquale.pato7Andrea.Contino1955lupocattivo_mdaunfiorechubbychiquecassetta2il_tempo_che_verraelena0394carladadonoa.13
 

SEX CRIMES

la visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Personalmente sono molto soddisfatto, il programma è stato equilibrato, non ha avuto paura di mostrare i casi scabrosi di pedofilia che riguardano il clero, non ha evitato di mostrare integralmente Sex Crimes and Vatican, ha usato la giusta sensibilità e prudenza nel mandare in onda il filmato solo dopo la prima interruzione pubblicitaria avvertendo più volte che si trattava di argomenti che potevano urtare la sensibilità dei minori lasciando ai genitori la scelta di far vedere o meno ai loro figli questo documento.

Sono reduce dalla visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Gli interventi di Don Di Noto e Monsignor Fisichella sono stati garantiti nel pieno rispetto di un equo contradditorio. La presenza in studio di Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta è stata preziosa, soprattutto per chiarire il punto più controverso e meno sostanziale della vicenda, quello riguardante il famoso documento segreto, il Crimen Sollicitationis. Non sta certo a me dire chi è risultato più credibile fra i contendenti, ma certamente il fatto che il confronto non si sia svolto essenzialmente su un'interpretazione giuridica, formale degli articoli del documento redatti in latino, bensì sul problema delle vittime, delle mancanze della Chiesa nella collaborazione con la giustizia ordinaria, sulla prassi di trasferire in altre parrocchie preti già accusati dalla polizia di abusi su minori, è innegabilmente positivo.

Credo, e resto convinto, che la bagarre politica generata prima della trasmissione di questa puntata, il fatto che politici si siano addirittura sbilanciati sostenendo in diretta tv che "il documentario non andrà in onda", che il consiglio d'amministrazione abbia tentato in ogni modo di limitare la libertà d'espressione e di censurare preventivamente Santoro e la sua redazione, resti un fatto grave. Un precedente pericoloso ed inquietante che lascia un interrogativo piuttosto deprimente: quanti giornalisti, in Rai come in Mediaset, che non hanno la "forza" e il seguito di Santoro, si sentiranno liberi di trattare argomenti tanto delicati in futuro?

Questa è la mia opinione, la parola va ora ai lettori, ovviamente sperando che coloro che votano siano anche stati spettatori della trasmissione e che il risultato - seppur dal valore relativo- non venga inquinato da quanti possono votare guidati da un semplice pregiudizio ideologico.
Cosa ne pensate?

 

TOP 100

 

 

 


T

 

TWITTER BUTTON

 

SEGUMI...