Un blog creato da GDTeo il 18/03/2007

Lost In The Ozone

Mi sono perso nei miei pensieri. Era un territorio non familiare.

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Rabbiafelina2GDTeofoxylady630aimenmatMadeInTiffanyio86darkpantaleoefrancasimpaticacanaglia19paroleurlatealestellina85harpo_marxCorpo_Di_Rosasopuhsabbia555ninokenya1
 
 
 
 
 
 
 

H.P. LOVECRAFT


 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
 
 
 
 
 
 

L'OMBELICO!


 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

...GRAZIE... R.I.P.


 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« PAURE ARTIFICIALI VENDESI PEZZI DI METALLO...SOL... »

NORMALI vs. SPECIALI

Post n°56 pubblicato il 25 Ottobre 2007 da GDTeo
 

CHIARIMENTO: Ho riletto questo post dopo un pò di giorni... Mi sono accorto di aver sbagliato ad esporre il mio pensiero. Quello che voleva essere un "post provocazione" è diventato un post di accusa. Non penso che ci siano persone speciali e persone stupide, ma persone che FANNO le speciali e persone che FANNO e stupide. Il mio post voleva invitare coloro che non utilizzano al meglio i blog a impegnarsi e a capire quale immenso strumento di comunicazione esso sia, non a dire che ci sono intelligenti e stupidi e che gli stupidi devono stare zitti... il mio concetto è l'esatto CONTRARIO. Sulla base di questo rinvio la discussione ai commenti. Grazie a tutti.



Ci vogliono chiudere... ebbene sì.

Visto che parlano tutti di questa legge ne parlo anch'io... Non faccio il copia incolla del post petizione che gira in rete, lo trovo un'iniziativa lodevole, certo, ma mi volete spiegare a che serve una petizione su internet per gente che internet non sà nemmeno cosa sia?

Se avessero saputo cos'è un blog avrebbero evitato tutto questo... Se avessero saputo che il 99.9% dei naviganti ha uno spazio su internet (chi non ha lo space di msn?) non si sarebbero neanche sognati di mettersi contro milioni di persone.

Sembra che vogliano farsi odiare, tra proposte (fasulle) di ripristino della leva militare e di blocco di libertà di opinione, manca solo promettano il ritorno dello Ius Primae Noctis, dell' Ordalia e di Andreotti presidente del consiglio per cadere più in basso. Fortunatamente queste sono solo esagerazioni... forse.

Tornando ai blog... Mi piacerebbe un REPULISTI.

Sì, l'ho detto, e ora lo motivo.

A volte ripenso a com'era internet solo qualche anno fà, la stragrande maggioranza degli utenti erano persone che vi entravano per parlare, incontrarsi e interagire con lo scopo di sopperire alla carenza di contatto con le persone "reali".

Internet era un RIFUGIO.

Un posto dove tutte le persone che non riuscivano ad esprimersi (per i più svariati motivi, non parlo solo di NERD) avevano la possibilità di mettere nero su bianco il loro pensiero e di confrontarlo con altri, trovare e scambiare informazioni senza dover chiedere permesso, senza dire "scusate" o "per favore".

Certo, qualche testa coronata c'era anche allora, ma rappresentava una sparuta minoranza... Personalmente stavo iniziando a sperare che le cose continuassero così.

Adesso internet e, di riflesso anche la blogosfera, riflette appieno la popolazione "reale"... In chat non si può più parlare di argomenti seri... mi ricordo che una volta , quando avevo un problema col PC, entravo in una chat specifica, chiedevo in giro e la gente rispondeva, perchè si usavano davvero le stanze tematiche... adesso la chat è uno strumento per segaioli 13enni con un tempo di connessione totale che potrebbe essere usato per misurare la durata media dell' orgasmo maschile.

Parlando dei blog, il 90% fà schifo, senza mezzi termini.

Ok, lo sò che ognuno è libero di fare ciò che vuole, di usare il proprio spazio come meglio crede e di pubblicare ciò che ritiene importante secondo il suo punto di vista... Ma non me ne frega niente.

Il blog è l'unico strumento con cui possiamo far sentire la nostra VOCE.

E' un diario, una pagina in cui si può vivere e rivivere la propria vita, esprimere i propri pensieri, esporre le proprie opere... insomma, differenziarsi dalla massa, riuscire a parlare senza stare a pensare se puoi offendere qualcuno, senza aver paura di non sembrare un "bravo ragazzo"... Cazzo, un posto per essere sè stessi... Per mostrare ciò che si ha dentro.

Il fatto è che qualcuno, a quanto sembra, non ha dentro NIENTE.

Lo sò, lo sò... dovrei dire che ogni persona ha la sua storia da raccontare, una opinione da difendere, le sue leggerezze e profondità...e altre stronzate simili. Ma, siamo seri, se uno utilizza il più grande strumento di comunicazione della Terra per mettere le foto di un profumo, di un calciatore e di quattro gatti del cazzo... NON HA NIENTE DA DIRE.

E allora che stia zitto, lasci parlare chi può, chi riflette, si informa, esplora sè stesso e gli altri, chi ha una propria VOCE...

Certa gente deve capire che il suo posto non è qui. Che il suo mondo è FUORI.

Fuori potrà tornare a lamentarsi per le tasse e poi non farsi fare lo scontrino, potrà lamentarsi degli immigrati senza ricordarsi che lo era suo nonno, potrà parlare di cattiva educazione e poi lasciare i figli di fronte alla TV per ore...

Potrà fare la persona NORMALE...

O BANALE, che dir si voglia.

PS(1): Ovvviamente non ce l'ho con i diari on line, l'introspezione personale è tutta un'altra cosa, e complimenti a chi ci riesce...

PS(2): Introspezione non è il dire che si stà male perchè non si è trovato il paio di scarpe che si cercava.

 
Rispondi al commento:
GDTeo
GDTeo il 27/10/07 alle 16:45 via WEB
ciao cara, hai ragione, noi possiamo scegliere cosa leggere, ma c'è da dire che la rabbia per essere messi alla pari o in posizione inferiore rispetto a certi blog fà pena... E' come la tv, c'è un solo REPORT, ma centinaia di ISOLE DEI FAMOSI... Dopo un pò uno non riesce più a scegliere...
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: GDTeo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 36
Prov: TO
 
 
 
 
 
 
 

AVVISO


Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 
 
 
 
 
 
 

EDGAR ALLAN POE


 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

FEAR FACTORY - FEAR CAMPAIGN


 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 69
 
 
 
 
 
 
 

THE CALL OF CTHULHU


 
 
 
 
 
 
 

MOTORHEAD - LOST IN THE OZONE

I am a drifter on a hungry empty sea
There is no one on earth to rescue me
The winter storms they freeze me
Summer burned alive
I can't remember when another soul passed by
Marooned and stranded, on the Islands of the Damned
There is no one on earth to take my hand
There is no voice to speak, no soul for company
The sun goes down like blood into the Western Sea

Alone and dying, and a thousand miles from home

I know I never was so broken and alone
I searched the sky for God, shivered to the bone
Drowned in sorrow, Lost in the Ozone

No hand for me, abandon me

Wash over me, watch over me, drowned forever
Alone and crying, and a thousand miles astray
Alone upon the cruel sea, forsworn and cast away
I turned my face to god, but his face was turned away

Lost in the Ozone, nothing left to say

Lost in the Ozone, nothing left to say
Nothing left to say, nothing left to say
Wash over me 
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom