**TEST**
Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

davidmarcellimassimocoppamecorsi0ilaria_770icavallidirosssurfinia60pierclauakemi_1976alex_it_ab1gabriele1970_itmarcoste_itmimma_serenatonyadgl2pietro_791.it
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« Fiducia e sfiducia. Impa...“città gioiello” »

Fin dove può spingersi l'amore di una madre per la propria figlia?

Post n°7564 pubblicato il 10 Febbraio 2020 da manu78_it

Mamma incontra la figlia morta nell'aldilà: l'abbraccio possibile con la realtà virtuale...

Stando alle notizie che giungono dall'Asia, perfino nell'aldilà, superando il confine fra la vita e la morte. Grazie alla realtà virtuale, una madre sudcoreana ha potuto rivedere e "riabbracciare" la sua bambina, morta a soli 7 anni.Nayeon aveva solo 7 anni quando un male incurabile l'ha strappata via all'affetto della sua mamma Jang. Tre anni dopo la scomparsa, però, la tecnologia è venuta in soccorso della donna. Grazie a un visore VR, all'interno di un ambiente completamente digitale creato per il documentario "I met you" (Ti ho incontrata) dell'emittente sudcoreana Munhwa Broadcasting, Jang e Nayeon si son potute rincontrare. Nelle riprese dell'incontro digitalizzato, la commozione di Jang è evidente, incontenibile. Solo chi ha vissuto l'esperienza di perdere un figlio o una figlia può capire il suo dolore. Erano presenti poi anche il padre e i fratellini di Nayeon, anche loro visibilmente scossi. Jang ha trascorso una giornata intera con il sensore che le permetteva di rivedere sua figlia, in una realtà virtuale creata apposta per lei.

...

Non mi sento di giudicare: un dolore così grande può portare anche a questo... Se per lei è stato consolatorio, allora va bene così..

Commenti al Post:
akemi_1976
akemi_1976 il 10/02/20 alle 20:41 via WEB
Elaborare un lutto è una cosa difficilissima, credo impossibile, quando si tratti di un figlio. Quando un nostro caro ci appare in sogno, a me capita spesso, è difficile separare la realta' dal sogno. Non credo sia una pratica che possa aiutare una madre devastata , anzi creare una realta' parallela , inesistente e dolorosa,
 
angela.lv
angela.lv il 10/02/20 alle 20:43 via WEB
Manu, quella madre diventerà schiava della realtà virtuale per poter stare accanto alla figlia. Non si può prendersi gioco del dolore se pur a scopo scientifico, il lutto va elaborato, sofferto e poi sopito in fondo al cuore, in questo modo si trova la forza di sopravvivere. Invece ricreando un'illusione non si fa altro che rendere la vera realtà inaccettabile.
 
mi_piaci15
mi_piaci15 il 10/02/20 alle 20:47 via WEB
lo penso... Troppo dolore che ogni volta si rinnova.
 
marcoste_it
marcoste_it il 10/02/20 alle 20:49 via WEB
secondo me una esperienza del genere ti fa credere di continuare a vivere nella falsa realtà...
 
lilla_1940
lilla_1940 il 10/02/20 alle 20:52 via WEB
Ho visto il video...Devastante psicologicamente secondo me...La realtà poi è un' altra e dopo aver vissuto la proiezione si sta ancor più male...
 
gabriele1970_it
gabriele1970_it il 10/02/20 alle 20:54 via WEB
La considero una crudeltà ... un ulteriore trauma ... purtroppo dobbiamo lasciare andare chi non c’è più e tenere il loro ricordo nel cuore ...
 
annalisa60_it
annalisa60_it il 10/02/20 alle 20:57 via WEB
Sono perplessa. Ho avuto molti lutti nella mia famiglia, ora tutti loro fanno parte dei miei ricordi e sono molto 'presenti'. Personalmente non sono favorevole, ma se per qualcuno può essere un conforto, non me la sento di 'condannare'. La questione è un'altra: un rischio concreto, per qualcuno, di non distinguere la vita reale da quella virtuale, il che è pericoloso per la salute mentale e l'equilibrio personale.
 
cassandra_70bs
cassandra_70bs il 10/02/20 alle 20:58 via WEB
Forse bisognerebbe aiutare le persone ad elaborare un lutto e a superarlo, invece che instillare l’idea malsana di poter rivivere momenti reali con una realtà virtuale.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Tastoesplora il 10/02/20 alle 21:00 via WEB
Per favore rimaniamo con i piedi per terra con le nostre gioie ed i nostri dolori...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Sabrina il 10/02/20 alle 21:02 via WEB
Mi sembra tremendo...più che la cosa in sé , che non so forse può aiutare a dare un estremo saluto, quello che dice chi ha scritto l'articolo..che sembra pensare a un impiego costante di questo mezzo per stare insieme a chi è morto....insomma a non elaborare mai il lutto ..
 
anitadil_it
anitadil_it il 10/02/20 alle 21:04 via WEB
Lo trovo insano. Le persone dovrebbero essere aiutate ad accettare la morte dei propri cari, anche quando veramente sconvolgente, come quella di un figlio. Tutti moriremo e non si può vivere se non ci si pacifica con questa realtà.
 
sergio_410.it
sergio_410.it il 10/02/20 alle 21:09 via WEB
La fuga dalla morte è il mito dell'uomo occidentale che vive come se non dovesse morire mai e muore come se non fosse mai vissuto... è veramente triste invece tutto questo. tutto questo scappare dalla morte e rifiutare l'unica cosa che potrebbe renderci per davvero vivi. Andare alle tombe è significativo in quanto mantieni un contatto, una porta verso il defunto, ma appunto il "defunto" si trova in una tomba, quindi è anche un collegamento con la sua morte, non solo con la sua vita.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Laura il 10/02/20 alle 21:14 via WEB
Non mi reggerebbe il cuore una volta finito tutto, sono convinta che rivivrei lo stesso dolore e già non è umano viverlo una volta figuriamoci due!
 
camile73_cb
camile73_cb il 10/02/20 alle 21:19 via WEB
Io no. So che non sarebbe reale. No,no! È solo crudeltà. Mio pensiero,ovvio!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

non ne parliamo. Mi sembra che ci godano a diffondere ed a...
Inviato da: massimocoppa
il 01/04/2020 alle 11:51
 
Notte!!!
Inviato da: giulia_770.it
il 31/03/2020 alle 23:44
 
Se mi dicono di indossare mascherina e guanti lo farò. Non...
Inviato da: giulia_770.it
il 31/03/2020 alle 23:43
 
Senti non capisco perché ti devi irritare! Mah!
Inviato da: giulia_770.it
il 31/03/2020 alle 23:41
 
Non avevo dubbi..che concordi con Lange ;)
Inviato da: giulia_770.it
il 31/03/2020 alle 23:39