Creato da chopin83c il 25/10/2014
un pugno di Grecale oltre le onde dentro due occhi di sale....

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

ombrettaaaainunabollateresinaurgesevalerio_iopa.olettamihaela_miSottoScontrollogoodnightmoon0mareprofondo01Terzo_Blog.GiusregalamiancoraunsognvalastroSky_EagleGiuseppeLivioL2
 

Ultimi commenti

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

FABIO STRINATI LIBRO

Post n°11 pubblicato il 17 Febbraio 2016 da chopin83c
Foto di chopin83c

UN'ALLODOLA AI BORDI DEL POZZO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FABIO STRINATI LIBRO

Post n°10 pubblicato il 24 Novembre 2015 da chopin83c
Foto di chopin83c

Un'allodola ai bordi del pozzo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FABIO STRINATI LIBRO

Post n°9 pubblicato il 18 Novembre 2015 da chopin83c

Finalmente in settimana uscirà il mio secondo libro:

 

Un'allodola ai bordi del pozzo.

 

" Un libro che nasce come una sorta di lettura/meditazione:

un lungo viaggio, all'intenro di una marcia funebre

che si muove lentamente perchè conosce bene la sua destinazione.

Una poesia che si muove su piani differenti, miscelata da un connubio

di musicalità e dissonanze, che scalpita e si dimena,

che urla e che a tratti sorride, togliendosi il cappello.

Una poesia che vuole essere libera, ma che libera,

non potrà mai esserlo, perchè condannata a vivere per l'eternità,

dentro le pagine di un libro"

 

Fabio Strinati

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FABIO STRINATI LIBRO

Post n°6 pubblicato il 05 Novembre 2014 da chopin83c

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

poesia n.5

Post n°5 pubblicato il 31 Ottobre 2014 da chopin83c

HAREM THE COULEUR

 

Color latte e color chiesa,

 

le scritte sui muri un domani:

 

d'oltremare c'è un uomo che magari è color paglia

e quasi il sonno mi morde e mi deride

quando canta l'usignolo una torta al chiaror di luna.

 

Avevo questi versi;

quell'effetto di brezza e beatitudine

non lascia via di scampo

ad una mosca e rendendoti schiavo dell'esilio

ed un fucile puntato al muro e contro e nient'altro;

 

anche i sassi e i liquori

come conigli e come lepri

una parlantina di cicale e i tuoi piedini al raggio di sole e stanchi.

 

Fabio Strinati

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »