Creato da R.Altman il 21/03/2014

LA GRANDE BELLEZZA

la bellezza nelle immagini e nelle parole

 

« La preoccupazione per .....I fiori della domenica »

Nel dipingere è difficile .....

Post n°113 pubblicato il 19 Marzo 2016 da R.Altman
 

 

*

Nel dipingere é difficile capire qual è il momento in cui l’imitazione della natura deve fermarsi. Un quadro non è un processo verbale. Quando si tratta di un paesaggio, amo quei quadri che mi fanno venir voglia di entrarci per andarvi a spasso.

(Pierre Auguste Renoir - 1841/1919)

*

*

*

Commenti al Post:
donadam68
donadam68 il 19/03/16 alle 08:10 via WEB
attraverso i paesaggi si vive quella natura riprodotta, i luoghi rappresentati diventano parte del palpito che respira i colori e le pennellate su tela entrando sino nell'anfratto più recondito di noi, facendo nascere quella voglia di andare e percorrere attraverso il dipinto l'esperienza emozionale che va oltre la parola fino ad esplorare l'anima oltre il dato visivo pure imitativo del riprodurre ma analizzando le emozioni che ne suscita ; credo di aver già detto che prediligo in campo pittorico gli impressionisti francesi e senza dubbio Renoir di cui apprezzo colori e spazi ; un sorriso a te Tommaso e l'augurio di un sereno giorno :)D
 
licsi35pe
licsi35pe il 19/03/16 alle 09:56 via WEB
Nel dipingere è.....Un'attestazione assolutamente veritiera di quanto ogni paesaggio dipinto dovrebbe ispirare colui che osserva, ammira. In Renoir è impossibile non sentirsi attirati, come falene dalla luce, in quell'angolo di paradiso da dove, se ti volti, puoi anche abbracciare con lo sguardo uno scorcio di mare e di case lontane... oppure...soffermarti a curiosare un po', i contadini che raccolgono la frutta matura dagli alberi, in un contesto di verde e libertà che tutti noi bramiamo e che fa sentire una voglia pazza di darci una mano e, magari lì, gustare un frutto genuino, "dall'albero al consumatore"...oppure... accodarci agli altri, in letizia, per una salubre passeggiata su quel sentiero, in mezzo ad una natura ricca di fiori, di verde, sentendoci sfiorare le gambe da qualche ramoscello ribelle che se ne esce dal suo cespuglio, a salutare. Grande Renoir, colori che attraggono e realizzano sogni, figure umane delicate ma sempre vive, parlanti. Mi piace immensamente. Grazie caro Tommaso per questa beatitudine virtuale ma tanto coinvolgente. Un abbraccio...licia
 
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 19/03/16 alle 09:58 via WEB
Buongiorno Tommaso, e' sempre un piacere venire a trovarti *__*
 
Break.Point
Break.Point il 19/03/16 alle 10:09 via WEB
Molto spesso mi chiedo come sia possibile restare indifferenti di fronte ai capolavori dell'arte, addirittura quando davanti a noi ci sono delle meraviglie, come questi gioielli del grande Renoir. Mistero! Grazie Tommaso per queste occasioni che mi portano ad amare sempre di più il mondo della pittura. Giorgio
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 19/03/16 alle 18:45 via WEB
Se c'è una soluzione perché ti preoccupi? Se non c'è una soluzione perché ti preoccupi? E’ scontato: quando pensi di avere tutte le risposte la vita ti cambia tutte le domande…Con questa semiprovocazione ti lascio ad un sereno proseguimento di serata e ad una strasorridente domenica. Sal per tutta l’allegraBand, i miei figli e loro Band che vi ringraziano e vi preannunciano che la sfida decisiva di Giovedi sera, la vinceranno loro. Sul Blog quanto avvenuto ieri notte con i botta e risposta…Quando ci vuole ci vuole…Sorrisissimo dall’eterno “ bambinone “ Sal PS.Fortunatamente Renoir lo conosco e di lui mi è sempre piaciuta, oltre i suoi dipinti, l'autoironia e quella sottile provocazione con cui amava dialogare. Ricordi la sua famosa frase: " “Per me, un dipinto deve essere una cosa amabile, allegra e bella, sì, bella. Ci sono già abbastanza cose noiose nella vita senza che ci si metta a fabbricarne altre. So bene che è difficile far ammettere che un dipinto possa appartenere alla grandissima pittura pur rimanendo allegro. La gente che ride non viene mai presa sul serio.” l'aveva detta durante un famoso ricevimento fra cui spiccavano numerose autorità di rilievo. Ciao, e buon proseguo di serata. Sal
 
atapo
atapo il 30/03/16 alle 12:46 via WEB
Ricordo una storia per bambini... dentro a un quadro...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

MICHELANGELO

*


 

@

L’arte è contemplazione: è il piacere di uno spirito che penetra la natura e scopre che anch’essa ha un’anima; è la più sublime missione dell’uomo, poiché è l’esercizio del pensiero che cerca e comprende l’universo e di farlo comprendere.

(Auguste Rodin)

@

 

GIAMBOLOGNA

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: R.Altman
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 56
Prov: PE
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2marialuisa.belardiBOOMKINGpaoladecorartevalente.murgia88alberto.gambineriangiolinafaretraelyravbottinofrancosfogliatelaAANIMA.INCANTATAla.cozzalorna.rufiniCherryslbeatrice.calle
 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 18
 

I MIEI LINK PREFERITI

CANOVA

*

*

 

BENVENUTO CELLINI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

BERNINI

 

MARCEL PROUST

Il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale.

 

GIAMBOLOGNA

 

LEONARDO DA VINCI

Tra la pittura e la scultura non trovo altra differenza, senonché lo scultore conduce le sue opere con maggior fatica di corpo che il pittore, ed il pittore conduce le opere sue con maggior fatica di mente.

 

CONSTANTIN BRANCUSI

*


 

PICASSO

Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l’elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse.

 

MODIGLIANI

*


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30