Creato da videoGreenpeace il 13/11/2007
Il blog di Greenpeace in Italia

Manda Silvio a Copenaghen

 
 

Sostieni Greenpeace

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 56
 

Ultime visite al Blog

angels1952diagatninograg1la.vegetarianamattiamarianiBlob.blogcarlafestacercoilmiocentroulisse.61danbartfabri4986nikbuonvino90Astarte_123unamamma1michele011
 

Ultimi commenti

auguri
Inviato da: ninograg1
il 14/05/2016 alle 08:11
 
buon anniversario per lo "sbarco in libero di...
Inviato da: ninograg1
il 14/05/2013 alle 07:31
 
scusa per il ritardo, buon compleanno e buon 2012
Inviato da: ninograg1
il 15/05/2012 alle 20:24
 
Girl games, stars and dolls dress up games, barbie games...
Inviato da: games for girls
il 12/05/2012 alle 16:44
 
Thanks for agenzia investigativa roma taking this...
Inviato da: giochi winx
il 15/02/2012 alle 19:11
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio di Greenpeace ...La testimonianza di Clau... »

La nostra attivista ci scrive da Porto Tolle

Post n°75 pubblicato il 09 Luglio 2009 da videoGreenpeace
 

Attivista sulla ciminiera

100 x100 carbone pulito è il messaggio scritto negli striscioni che hanno aperto oggi
gli operai della centrale di Porto Tolle, in risposta al nostro COAL KILLS!
Ci dicono di tornare a casa, siamo arrivati questa notte decisi e sicuri che avremmo
mandato il nostro messaggio: il carbone non è una risorsa pulita come vogliono farci
credere.

In questo momento sto scrivendo su di un pc alimentato da pannelli solari,
li stiamo utilizzando per ricaricare le batterie dei cellulari, dei trapani e siamo
totalmente autonomi grazie al sole
che invece è una reale fonte di energia pulita!
Siamo in dieci sul tetto della ciminiera, il panorama è dei piu suggestivi che abbia mai
visto,sono l'unica ragazza italiana, gli altri nove vengono dalla Turchia, qui stiamo
condividendo praticamente ogni cosa: il cibo, l'acqua, la fatica, ma soprattutto
la convinzione di fare la cosa giusta per il nostro pianeta.
Io non li ho mai visti prima d'ora, ma quando parlano la loro lingua non mi sento affatto un' estranea, perchè c'è tutto il resto che ci unisce.

Questa mattina abbiamo raggiunto il tetto della ciminiera dopo aver salito circa 1500
gradini carichi dei nostri zaini e di tutto l'equipaggiamento, quando abbiamo aperto
il portellone il sole iniziava a spuntare, un pò timido per via delle nuvole.

Tre climber iniziano a prepararsi per scendere e mentre li osservavo la calma
e la sicurezza erano le sensazioni più forti che mi trasmettevano.
Tutto qui sembra diverso, il tempo si ferma. Durante un'azione, calma e
concentrazione la fanno da padrone. La ciminiera è troppo alta ed i nostri climbers
sono costretti ad ancorarsi a metà strada tramite piastrine e trapani.
Il vento soffia forte!

Stare accanto a queste persone, con la voglia di far capire alla gente che
un'alternativa esiste mi fa sentire piu a casa qui che in qualunque altro posto!
In questi giorni si riuniscono i capi di stato del G8 all'Aquila, vogliamo far arrivare
soprattutto a loro il nostro messaggio e vogliamo che siano loro ad assumersi la
responsabilità dei cambiamenti climatici.

I nostri capi di stato hanno il potere e il dovere di farlo, impegnandosi concretamente
sul taglio delle emissioni e sul piano finanziario. Noi attivisti siamo qui perché crediamo
in quello che facciamo e speriamo che i leader del G8 partecipino personalmente al
vertice di Copenhagen perché è questo che è giusto che facciano!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog