IL RAMO RUBATO

... e ogni giorno, avidamente, il mio lato oscuro cresceva, cresceva, cresceva...

 

COPYRIGHT

Il materiale fotografico pubblicato in questo sito è composto esclusivamente da mie fotografie. E' assolutamente vietata la pubblicazione, o la riproduzione, di foto o di porzioni di esse, senza la mia esplicita autorizzazione. Andrà comunque segnalato il riferimento all'autore.

Sono tutelati da copyright legalmente dimostrabile tutti i racconti del blog. Alcuni sono stati pure pubblicati su un libro. E' possibile copiare parte dei miei racconti su altri siti o blog, parzialmente o integralmente, solamente con la mia esplicita autorizzazione, e segnalando il mio nome e linkando questo blog.

 

ULTIMI COMMENTI

AREA PERSONALE

 

 

« Viaggeremo come SiddhartaTempesta nel cuore »

Il demone dell'amore

Post n°8 pubblicato il 01 Novembre 2006 da il_ramo_rubato
 
Foto di il_ramo_rubato

 



Non so se davvero in amore vi siano davvero tattiche, e sconfitte e conquiste. Guerre e battaglie. Stratagemmi e strani sotterfugi, solo per conquistare il cuore di una donna. 
Eppure  vi è una "cosa", tra il surreale e il diabolico, che ruba i cuori a migliaia, che irrompe come un ariete nell'animo altrui, che porta donne all'apparenza castissime, ad impazzire e a gemere nell'alcova più viscerale dei tuoi sensi.

Molte volte l'ho incontrato. Molte volte l'ho visto negli occhi altrui...

Capita talvolta che, calpestando i tortuosi passi delle vie della perdizione, ci facciamo prendere un po' troppo la mano... che valichiamo limiti che non avremmo voluto forse valicare, che uno strano egoismo ci pervada di onnipotenza.
Ma quello è solo l'inizio...

Dimentichi il te stesso che sei stato ieri, e poi vai per la tua strada. Dimentichi di essere stato in passato un confidente sincero di tante amiche, e diventi un grande bastardo. Più stronzo di quanto tu mai non vorresti essere stato. Non rispondi nemmeno  più al telefono. Ma se guardi una donna, il tuo pensiero diventa un imperativo "Posso farti volare molto in alto, se tu non hai paura di cadere giù...". E le donne te lo leggono stampato in faccia.

E' lui. E' il Demone dell'Amore. Potente e irascibile. Travolgente ed egoista. Spietato e finalizzatore.
Un angelo non è di certo, e si impossessa di te con l'impeto di un Gayser... Dimentichi il pudore. Dimentichi le convenzioni. Dimentichi il tuo lato più razionale. Eppure le donne ti cadono ai piedi più di quanto non hai mai sognato.

Eppure sei brutto come il mese prima... Eppure non le porti al ristorantino, nè porti loro il mazzo di rose. Le usi e basta... E in quei momenti, molte altre donne se ne accorgono. E diventi come una calamita. Senza capirne bene il perchè... nè cosa ti stia capitando, vedi accanto a te più donne di quanto tu non ne riesca ad amare.

Però dentro bene non ti senti. Vi è una sorta di nausea, e di irrequietezza profonda. Il demone dell'amore ti sta usando e basta. Usa il tuo corpo per carpire altri demoni dell'amore.
Nelle sue mani sei un burattino, come le donne che vengono a te.
 
E poi, un giorno o l'altro, il demone dell'amore se ne va. Ti abbandona. Tutto ad un tratto ritorni quello di prima. Piatto e tranquillo. Ritorni un uomo in terra e capisci anche una cosa: le donne non amavano te. Ma il demone dell'amore che di te si era impossessato.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: il_ramo_rubato
Data di creazione: 28/10/2006
 

IL RAMO RUBATO

Nella notte entreremo
a rubare un ramo fiorito.

Passeremo il muro,
nelle tenebre del giardino altrui,
due ombre nell'ombra.

Nella notte entreremo
fino al tremulo firmamento,
e le tue piccole mani e le mie
ruberanno le stelle.

(P.Neruda)

 
Citazioni nei Blog Amici: 233
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom