Creato da incoerente1974 il 12/07/2008

PUERTO... ESCONDIDO

...equilibrio instabile...

 

 

Post N° 22

Post n°22 pubblicato il 30 Settembre 2008 da incoerente1974

...cosa vorresti che...

                              ...cosa vorresti se...

                                                                 ...se tu potessi avere...

                ...tutto quello che c'è...?

 
 
 

Post N° 21

Post n°21 pubblicato il 26 Settembre 2008 da incoerente1974

... e ti lasci andare danzando...

                           ...con piccoli passi....

                                     ...è una danza che fa piovere amore...

...l'infinito piacere...

                 ...una danza che ci fa parlare....

                                          ...senza parole...

...e poi...

                 ...quando arriva la pioggia...

...è tutto più bello...

                   ...fino a quando non arriva il sole...

...fino a quando non avrai più voglia...

                                                               ...di danzare...

...e poi quando arriva la pioggia...

                                                            ...è tutto più bello...

;) buon week-end...

 
 
 

Post N° 20

Post n°20 pubblicato il 23 Settembre 2008 da incoerente1974

...sorrideva...

                        ...nella mezz'ombra....

                                             ...e l'occhio era umido....

...infinitamenter soave...

                             ....come velato da una "lacrima"

                                                     ...che non potesse sgorgare....

...quasi implorante....

                          ...tra i cigli....

                                                 ....che trepidavano....

...fu cento volte sul punto di parlare...

                                                                                                  ...e non parlò...

 
 
 

Post N° 19

Post n°19 pubblicato il 18 Settembre 2008 da incoerente1974

L'immagine che abbiamo di noi...

                              

                                              ...non è quella reale....

...e anche se cerchiamo di contraffarla...

                                               ...resta l'indiscutibile espressione...

...della nostra personalità...

                        

                                                       

                                                                                                                                                                 

 
 
 

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 11 Settembre 2008 da la_mia_notte

... 

Fragili donne propense ad amare per disperazione, fame di avere, necessità di non sentirsi sole…

"Esitanti"uomini che sprecano inutili parole cambiando binario al sorgere di un nuovo giorno e buttano quello trascorso come fosse carta vecchia da bruciare.

Insicure donne sempre in cerca di conferme, d’attenzione, per eludere la paura che sembra esser la prima portata di un pranzo eccessivamente pesante da digerire.Credo di non voler più sopportare.

I loro lamenti come lame appuntite sulla carne lanciano saette fino a tramortire. Scavano dentro l’anima e poi bramano l’amore, quando non sono pronte ad accoglierlo. Esso non è vigliacco, non è dichiarare frasi profonde per paura di perdere una persona, l’amore non è stabilità.

Le donne sono un mondo devastante, ma immenso di passione. Sanno estasiare. Le vere donne sono quelle pronte ad attraversare l’oceano che regola la distanza e che ti amano nella totalità senza tempo.

Io resto disarmata di fronte ad un grande uomo. Gli altri sono il tedio da eludere… Che non vengano qua a farsi consolare…Non ho bisogni da saziare bensì desiderio di capire, essere e abbracciare per l’eternità dell’oltre silenzio che uccide tutto l’egoismo del mondo.

Non sono abituata a camminare sul terreno spianato. Percorro le rocce più spigolose dove è facile perdere l’equilibrio. Amo la vastità di un’onda che sommerge, non il mare calmo di facile nuotata.

E’ nell’impossibile che si nasconde il tesoro, perché in fondo l’impossibile non esiste se non nei limiti che noi ci poniamo.

 Herman. Hesse diceva in Siddharta che per vivere bisognava mangiare, pensare e aspettare.

  

 

 

Traete voi il significato: ammesso che sappiate riflettere a fondo distanziandovi da quello che avete dovuto “subire”.

Elo

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

perdendomineisensipiolino5sciamanokingale.ricciardellaSeria_le_Ladymirkaradlopa15bellaciaodgl2psicologiaforenseUnMaestroUnSorrisoraffy5504tuo.cavaliere.pazzoandalumaigiene1m.clementucci
 

ULTIMI COMMENTI

amore... fatti sentire!!!!!!!!
Inviato da: desiderioverticale
il 28/10/2008 alle 09:50
 
guARDA che non la finisco di passare di qua, sai?! :(
Inviato da: ballando.albuio
il 22/10/2008 alle 21:01
 
ehm.... sta scorrendo l'acqua da sotto la porta.......
Inviato da: Regole_Zero
il 15/10/2008 alle 10:25
 
toc toc....
Inviato da: ballando.albuio
il 14/10/2008 alle 21:05
 
come mai sono giorni che c'è sempre la...
Inviato da: Regole_Zero
il 13/10/2008 alle 15:00
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 
 
 
 

"...se un uomo dovesse vivere la vita pienamente e completamente, desse forma a ogni sentimento, espressione a ogni pensiero, realtà a ogni sogno, credo che il mondo si rinsanguerebbe di un così puro fiotto di gioia...

Ma anche il più coraggioso di noi ha paura di se stesso.

Siamo puniti per quello che rifiutiamo a noi stessi. Ogni impulso che tentiamo di soffocare, germoglia nella mente, e ci intossica.

Il corpo pecca una volta, ed il peccato è finito, perchè l'azione è un modo di purificazione. Non rimane che il ricordo del piacere, o la voluttà di un rimpianto.

L'unico modo di liberarsi da una tentazione è di abbandonarsi ad essa.

Resistete , e vedrete la vostra anima intristire nel desiderio di ciò che s'è inibito, di ciò che le sue leggi mostruose hanno reso mostruoso e illegale.

Dicono che i grandi eventi dell'umanità si svolgono nello spirito.

Ed è nello spirito, solo nello spirito, che si commettono i grandi peccati dell'umanità."