Creato da lorenzo77dglo il 18/03/2009

AMORE E ANARCHIA

mai più galere

 

.....E C'E' CHI SANREMO.....

Post n°206 pubblicato il 18 Febbraio 2013 da lorenzo77dglo

 
 
 

LA MISERIA

Post n°205 pubblicato il 12 Febbraio 2013 da lorenzo77dglo

 

 

Siamo una società opulenta, sprecona, mangiona,compriamo di tutto e di più, acquistiamo per gettare, mangiamo per ingrassare. Allora risiamo da capo con le diete? Come no! Ogni giorno una nuova, e poi giù col massacro delle palestre, è guerra alla ciccia fino allo sfinimento.
Ma è per tutti così, o c'è chi per tenere su i pantaloni è arrivato all'ultimo buco della cintola? Giorni fa in televisione un uomo, all'angolo di una strada di una città italiana, raccoglieva spiccioli con una scatolina in mano. Alla domanda di un giornalista ha risposto:"Sono pensionato e devo mangiare". Dopo ore di sosta, intirizzito e avvilito, contava 15 euro.
E' solo un caso? Non tutti quelli con pensioni minime, e solo quelle, trovano il coraggio di tendere la mano, ma la loro sorte non è migliore. Mi confidava una conoscente:"Vicino casa mia c'è un vecchino che fra affitto e bollette e qualche medicinale, quasi non mangia. Il suo menù si è ridotto a brodo di dado, un pò di latte coi biscotti ogni tanto, pane secco del giorno prima, e amen. Passa la giornata a letto arrotolato nelle coperte, ha dovuto chiudere il riscaldamento per le bollette troppo care; ora riceverà lo sfratto per mancato pagamento dell'affitto di svariati mesi".
Quante siano queste persone che strappano la vita agli stenti non si sà. Ciò che invece sappiamo è che questi poveretti non fanno notizia, non producono, non consumano, e quindi non esistono.
Eppure, strisciante e silenzioso, è terrorismo anche questo.

 

 
 
 

SPORT ESTREMI

Post n°204 pubblicato il 07 Febbraio 2013 da lorenzo77dglo

Il mio amico non capisce. C'è chi si lancia da settemila metri prendendo come riferimento la formica che sta in un campo e venendo giù in caduta libera aspetta ad aprire il paracadute quando, alla formica, le vede il buco del sedere. C'è chi scende con gli sci per una pendenza del 70%. Chi invece sprofonda negli abissi marini attaccato a un caterpillar come zavorra, per strappare il record detenuto da un coglione canadese. Li chiamano sport estremi. Chiunque li pratichi viene comunemente giudicato un'imponente testa di cazzo e tuttavia ammirato con stupore e ammirazione.

Come mai col mio amico non succede? La gente lo disprezza, la legge lo perseguita. Eppure anche lui spinge il suo fisico fino al limite delle sue possibilità, anche lui mette a repentaglio la vita per vivere un'esperienza sconosciuta alla gente comune, per afferrare una visione irrangiungibile. Lui si droga! E non così alla vaevvieni. Si droga alla grande, seriamente, con metodo e costanza. Pesantemente. Come mai, si chiede, quando l'ultimo coglione si perde sull'Alpe di Siusi perchè, ignorando ogni avvertimento, si è inerpicato in bermuda mentre imperversava una tormenta di neve quale non se ne vedeva dall'ultima glaciazione, come mai scatta l'allarme e prontamente ( a spese della collettività) si levano in volo elicotteri, si allerta la protezione civile, intervengono in massa polizia, carabinieri e croce rossa e quando lo trovano lo coccolano, lo ristorano, lo ricoverano in un centro medico specializzato sotto le bonarie telecamere dei tiggì che comprensivi commentano "si è conclusa felicemente la disavventura di un alpinista..."? Mentre se un'autoambulanza arriva già controvoglia, a raccattare un disgraziato steso da un'overdose si sente mugugnare: "Ma te salvalo,anche, quella merda. Ora magari lo portano anche in ospedale, bei miei soldi!"

Il mioi amico ha un sogno: che anche la sua passione venga derubricata da "reato" a "sport estremo". E ama pensarsi a tirare una pista di coca lunga come la Parigi-Dakar indossando la maglietta del suo sponsor ufficiale:SETTO (nasale) NO LIMITS! Smettere? Si, può darsi. Quando vedrà Messner a San Patrignano.

 
 
 

IN CHE STATO

Post n°203 pubblicato il 05 Febbraio 2013 da lorenzo77dglo

Alla pazzesca notizia di Marco Lenzoni  ( l'infermiere massese che ha pagato il tiket per una madre che non aveva denaro per curare la sua bambina) a cui l'ASL di Massa ( quella dei 400 milioni di buco) ha annunciato a mezzo stampasanzioni disciplinari (poi ritirate con scuse); si aggiunge adesso l'altra pazzesca notizia dell'operaio che, a Marina di Carrara, sorseggiava una birra pedalando sulla sua bicicletta ed è stato fermato e denunciato dai carabinieri per guida in stato di ebbrezza.

Anche l'aria delle Apuane non è più quella di una volta.

 
 
 

RIPETUTAMENTE

Post n°202 pubblicato il 01 Febbraio 2013 da lorenzo77dglo

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

marimela2009cippimpactlorenzo77dglovogliolaluna5perla_conchigliaLisa20141mariateresa.savinorugiada_nel_mattinoricomincio.da.te0ciaksigira66traimieicolorimary.dark35mavaladglwherethechildrenplay
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom