Creato da several1 il 07/09/2011

spes.ultima.dea

considerazioni necessarie e non

 

 

« David Cheifetz 1981 -Mario Chiattone (1891 – 1957) »

Rob Gonsalves (1959 – 2017)

Post n°1665 pubblicato il 15 Giugno 2019 da several1

 

 

 

 

 

 

 

You've got to find a way


Say what you want to say


...


breakout

 

 

 

 

 

 

 

 

per Joe

 


Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 15/06/19 alle 19:52 via WEB
Trovare il modo? Mica facile. Buona serata
 
 
several1
several1 il 17/06/19 alle 14:19 via WEB
ci deve essere...
 
presente_indicativo
presente_indicativo il 16/06/19 alle 00:33 via WEB
E' concesso un rivedibile fraintendimento? Che opera difficile, vero? E' che spesso ci convinciamo di "saperci dire", persino nel non-detto. E gli specchi si spezzano. Eppure resta ineludibile il bisogno di riconoscere ciò che è. Gradevole, gradevolissima domenica a te, D. ;-)
 
 
several1
several1 il 17/06/19 alle 14:20 via WEB
si spezzano specchi? allora se ne trovano di differenti per poter confrontare l'immagine, vera ... passa buone ore P.I.
 
gianor1
gianor1 il 16/06/19 alle 16:30 via WEB
Itinerario giocoso oltre Froebel e Bruner, ma accanto a Montessori. Espressione della sua totale libertà e spontaneità (presenti nella natura del bimbo e mai abbandonata nell'età adulta).
 
 
several1
several1 il 17/06/19 alle 14:41 via WEB
Gian, spesso mi accadono cose singolari come il caso di questo post ---> guardando i quadri di Rob che mi erano capitati casualmente sotto gli occhi (scrutavo la dicotomia di ogni opera) avvertivo un sottile senso di inquietudine ... il gioco estraniante dei due ragazzi in alto, la scritta composta dai cubi perfettamente impilati, quei due cubi falsamente sfuggiti al controllo e caduti dalla costruzione, la città che appare evocata come miraggio e in via di definizione per mano del ragazzo ... e poi sotto in cui la figura di donna che sembra esitare prima di prendere la via obbligata del dedalo di sentieri che (forse ma non è detto) porterà all'uscita ... butto uno sguardo alla biografia del pittore e vedo che quello stesso giorno (tre giorni fa, 14 giugno) era il giorno in cui nel 2017 aveva posto fine alla sua esistenza
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 16/06/19 alle 23:16 via WEB
:-) c'è un modo, quello giusto, che alla fine ci porterà... queste immagini, me lo fanno capire. :) DIRE, SAPERE. ciao CaraSevDany
 
 
several1
several1 il 17/06/19 alle 14:43 via WEB
esitare prima di decidere qualcosa è giusto ...
 
   
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 17/06/19 alle 15:22 via WEB
Si
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 17/06/19 alle 20:08 via WEB
mi ero dimenticata di dirti, che tu sai fare da collante con gli anni '80 di cui siamo entrambe figlie (ci pensavo oggi), ho questo disco, - ma siamo anche affascinate entrambe dai 70, io, lo sai, tu, con i camel. lo so' è una stupidaggine, ma dovevo dirlo. ciao!
 
lacey_munro
lacey_munro il 17/06/19 alle 12:07 via WEB
Secondo me questi signori assomigliano a SWING OUT SISTERS ^___^ Ricordi? 1986... https://youtu.be/no5XeOJHxK8
 
 
several1
several1 il 17/06/19 alle 14:47 via WEB
alle spalle del cantante i decori del palco sembrano rune
 
   
lacey_munro
lacey_munro il 18/06/19 alle 11:39 via WEB
Poi mi spieghi. Ho una runa tatuata sul bicipite interno ma il senso sarebbe troppo lungo per dilungarsi in uno spazio che è Tuo... Un abbraccio. Joe
 
     
several1
several1 il 18/06/19 alle 11:52 via WEB
nel minuto 1 e poi in altre inquadrature del video sulla sx del cantante c'è un pannello con decori che mi fanno pensare ai segni delle rune (lo so dovrei ascoltare solo la canzone ma son fatta così)... sì, del tattoo (il senso non credo tu me lo abbia spiegato) con le rune mi avevi accennato molto tempo fa, per quello ho scritto il commento, ricordandomene
 
     
lacey_munro
lacey_munro il 18/06/19 alle 12:17 via WEB
Bello. è un pensiero che mi tocca. E non scrivo a casaccio. Ciao, Dani...
 
Zero.elevato.a.Zero
Zero.elevato.a.Zero il 17/06/19 alle 19:02 via WEB
Sorrido e confesso candidamente che il grattacielo è la sfida più interessante per uno strutturista, ma dal punto di vista urbanistico è decisamente l’atto di orgoglio più grave, eppure racchiude in sé il desiderio dell’uomo di possedere il cielo. Come dice Kalil Gibran nell'addio al popolo di Orfalese: … "se le nostre mani dovessero incontrarsi in un altro sogno, costruiremo un'altra torre nel cielo". Il nostro retaggio medievale ci ha lasciato molte città ancora ricche di torri. Sempre lo stesso retaggio, a differenza delle strade romane tracciate con la groma, ha costruito labirinti di vicoli, del resto la città in quel periodo era un nucleo fortificato non adatto ad espandersi ma a proteggere dall'esterno, come una conchiglia.
I labirinti mi piacciono molto, nella città ideale però sono poco indicati, anche quelli verdi e naturali, come il labirinto di bosso dedicato a Borges sull'isola di S. Giorgio a Venezia.
:)
 
 
several1
several1 il 18/06/19 alle 12:01 via WEB
allora apprezzerai il post che ho intenzione di fare oggi ... i labirinti affascinano anche me da un sacco di tempo (oltre a Borges) ... "Un uomo si propone il compito di disegnare il mondo. Trascorrendo gli anni, popola uno spazio con immagini di province, di regni, di montagne, di baie, di navi, d’isole, di pesci, di dimore, di strumenti, di astri, di cavalli e di persone. Poco prima di morire, scopre che quel paziente labirinto di linee traccia l’immagine del suo volto"
 
woodenship
woodenship il 18/06/19 alle 03:56 via WEB
Non certo facile dire ciò che si vuole dire,trovandoci anche un modo per arrivarci a mettere i puntini sulle "i". Le prospettive possono anche risultare ingannevoli, favorendo l'incrocio di due altezze inconciliabili: quelle dei ragazzi con quelle dei grattacieli. Ma è anche vero che,il Lego,può rivelarsi un gioco da bambini che dicono quel che vogliono dire...Un bacio scintillante di stelle......W.....
 
 
several1
several1 il 18/06/19 alle 12:05 via WEB
è un peccato lasciare le "i" senza i puntini ... ciao W
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.