Blog
Un blog creato da liena67 il 26/02/2007

Mondo Alla Rovescia

IO ALIENA - vita personale, sociale, politica, idee, poesie, pensieri e racconti in questo pazzo mondo

 
 

IL MIO ALTRO BLOG

Caricamento...
 

AREA PERSONALE

 

LA MIA LIBRERIA ANOBII

 
Proteggi le donne!


 

FACEBOOK

 
 

GLBT







 

LIBERA INFORMAZIONE








 

SITO SCOMUNICATO!


 

ULTIME VISITE AL BLOG

ansa007cialone.ritagifree70massima2002libealexvinxfainasaltabalenaveronica_schillacilo_snorkilucia.candiolubopoargenyafreedomtreegius1010lam44
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

IL VOSTRO BLOG NEL MONDO

 

phpisti malvisti

 

 

 

Add to Technorati Favorites

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: liena67
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 53
Prov: MI
 
Creative Commons License
Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

« Catene, catenine o cavigliere?la lunga mano del Vaticano »

Aiutiamo Adelina e i bravi poliziotti!

Post n°107 pubblicato il 13 Novembre 2007 da liena67
 



Tempo fa scrivevo di Adelina, del suo coraggio, della sua terribile storia e di quella polizia buona che l'ha aiutata a venir fuori dal racket della prostituzione.


Oggi Adelina mi scrive e mi chiede di aiutarla, di aiutarla ad aiutare altre ragazze, a volte ancora bambine, in mano alla criminalità organizzata. Mi chiede di fare un tam tam telematico.

Il suo è un appello quasi straziante che non può rimanere inascoltato:


"Voglio dire a tutti che basta con articoli di legge anti prostituzione che colpiscono le vittime e non la criminalità organizzata, perchè le soluzioni ci sono per sconfiggere il racket ma manca la forza di volontà. Il modello che propongo è fare una forte repressione per colpire la criminalità organizzata dando carta bianca alle forze dell'ordine per fare il loro lavoro. Ma purtroppo molti appartenenti alle forze dell'ordine sono stati trasferiti da un reparto all'altro proprio perchè hanno fatto molto bene il loro lavoro! Come ad esempio una piccola compagnia di carabinieri, guidati dal colonnello Giacomo Vilardo e dal maggiore Tusa, che è riuscita a salvare piu di 500 donne dal racket. Tutti possono farcela se operano come loro. Per favore aiutatemi a fare questo tam tam telematico. Sono consapevole di quello che rischio e lo so che molto presto morirò per mano della criminalità organizzata e tutti mi avranno sulla coscienza perche nessuno mi sta aiutando. Sono tante le ragazze che aspettano che io vada a salvarle ma non mi aiuta nessuno. Aiutatemi a fare questo tam tam telematico. La settimana scorsa ho salvato una ragazza e nessun centro di accoglienza la accettava, eppure sono finanziati dallo stato italiano! Aiutiamo le ragazze che vogliono cambiare vita vi prego ve lo chiedo con tutto il mio cuore. Vi supplico.
La vostra Adelina socialmente utile"

In questi ultimi giorni tra il poliziotto che usa un arma in maniera impropria uccidendo un ragazzo e la morte di Aldo Bianzino in una cella di isolamento abbiamo avuto pessimi esempi delle forze dell'ordine. Ma nonostante questo ho sempre pensato che ci sono tanti poliziotti bravi e come desidero che non ci sia omertà e siano puniti coloro che sbagliano così vorrei che venissero esaltati e aiutati realmente coloro che fanno onore alla divisa che indossano.

Iniziamo allora questo tam tam e diamo una mano a questa donna, a quelle ancora in mano al racket e a quei poliziotti che si meritano il nostro rispetto!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ioaliena/trackback.php?msg=3581812

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> IL triangolo nero APPELLO su GUARDA FUORI...
Ricevuto in data 15/11/07 @ 17:46
 > Firmate il manifesto "Il Triangolo Nero - Nessun popolo è illegale" < Violenza, propaganda e d...

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 13/11/07 alle 19:09 via WEB
ottima iniziativa
 
 
liena67
liena67 il 13/11/07 alle 19:17 via WEB
ti ringrazio e spero serva a qualcosa
saluti
 
livingcircle
livingcircle il 14/11/07 alle 16:13 via WEB
Ottimo, come vuoi che ci muoviamo?
 
livingcircle
livingcircle il 14/11/07 alle 16:15 via WEB
Oltre alla petizione che ho gia' firmato intendo.
 
 
liena67
liena67 il 14/11/07 alle 17:03 via WEB
l'unica cosa che al momento possiamo fare è discuterne - ovvero parlarne sui nostri blog creando una specie di catena e se qualcuno ha informazioni nuove le faccia avere - costruiamo un tam tam telematico e vediamo che succede
se vuoi puoi fare come ha già fatto qualcun'altro e ricopiare pari pari il mio post rimandando alla fonte e poi trackbackando.....oppure scrivi quello che ti viene in mente e apri una discussione sul caso
saluti e grazie dell'attenzione
 
liena67
liena67 il 15/11/07 alle 14:11 via WEB
ciao Franco - il tuo commento era scritto male e non leggibile - mi sono permessa di cancellarlo e riportarlo aggiustando i link in modo che fosse leggibile - poi ti rispondo

Franco scrive:
Ammiro ed apprezzo molto l’imprenditoria di Adelina nel combattere la schiavitù del sesso e le dò il mio pieno appoggio. Non è la prima volta che leggo del fatto che alcune case d’accoglienza finanziate dallo Stato non hanno accolto ragazze in difficoltà. Inoltre, oserei sottolineare che il numero verde anti-tratta 800290290 è stato misteriosamente interrotto dal 30 giugno 2006 al 1° gennaio 2007 come testimonia la seguente pagina: La sola soluzione sarebbe quella di dichiarare guerra contro gli schiavizzatori e non contro chi esercita la prostituzione e chi se ne vuole avvalere nella condizione di consensualità e maggiore età. In fine voglio scrivere la mia dichiarazione: La solita pappagallesca notizia che si sente spesso di: "Tutte le prostitute da strada sono schiave" è falsa! Osservate il seguente sito internet. Qui troverete tutte le affermazioni rilasciate da serie organizzazioni come il CENSIS ed il PARSEC. Quest'ultime affermano che non più del 20% delle prostitute sul territorio italiano è ridotto in schiavitù. Il vice capo della Polizia durante una trasmissione di Matrix su Canale 5 ha affermato che ultimamente questa percentuale è scesa al 10%. Posso portare anche una mia testimonianza. In effetti, io vedo sulle pubbliche vie queste donne al lavoro con un "Telefonino" in mano ed addirittura, in numero sempre crescente, le stesse persone automunite con vettura dotata di targa del rispettivo Paese di provenienza. Voglio ricordare che con il cellulare è sempre possibile chiamare il 112/113, anche con il traffico limitato e/o con la tastiera bloccata. Quindi se io fossi uno che costringesse queste donne a svolgere questo lavoro, non doterei affatto esse di tale apparecchio. In più non ho mai notato sulla strada la ragazzina con la faccia da quattordicenne. Si vede benissimo in quest’ultima occasione che la donna non ha diciotto anni d’età. Inoltre oserei sollevare un quesito molto strano. Perché le ragazze semplici italiane sono indenni da schiavitù sia dentro l'Italia, sia verso l'estero? Avremmo dovuto sentir parlare di ciò ed anche spesso, poiché queste persone nel nostro Paese non possono essere clandestine e quindi rimpatriabili con conseguenti mancati guadagni! Possibile che se le donne hanno il passaporto sequestrato, non possono denunciare nulla? Ciò vuol dire che se uno straniero smarrisce il detto documento, nel nostro Stato diventa un clandestino????? Comunque, devo dire che la schiavitù esiste nella prostituzione, come esiste in tutti i mestieri. I clienti delle prostitute non vogliono essere, salvo qualche raro caso, dei violentatori o schiavizzatori. Non cercano la donna costretta a prostituirsi. Se disgraziatamente si accorgessero di essere stati tali di una schiava, facilmente si offrirebbero per aiutarla in qualsiasi modo possibile. Molte in effetti sono libere grazie anche ai propri clienti. CHI AMA LA PROSTITUZIONE ODIA LA SUA SCHIAVITU'. Non pensiate che il proibizionismo risolva il problema suddetto. In effetti tale politica repressiva manderà il fenomeno nel sommerso, dove chi eserciterà tale mestiere o se ne vorrà avvalere, verrà spinto ad entrare in luoghi protetti e nascosti e per stare in detti posti queste persone pagheranno molti più soldi di quelli che danno tuttora. Tutto questo significherà un maggiore vantaggio per gli introiti della criminalità organizzata. Un proverbio dice: "Il proibizionismo è l'acqua del pesce Mafia". Franco
 
liena67
liena67 il 15/11/07 alle 14:27 via WEB
Caro Franco questo tuo intervento è pari pari lo stesso che facesti nel mio primo post su Adelina e quindi ti rispondo più o meno le stesse cose:
quì non si vuole criminalizzare la prostituzione nè chi liberamente sceglie di prostituirsi ….le italiane non si prostituiscono più in strada perchè hanno la speranza di una vita migliore, perché se fanno le prostitute lo fanno per scelta e perché se proprio vogliono farlo hanno i mezzi per farlo a casa propria (vedi escort di professione con siti appositi)....E comunque a me basta quel 10% di prostitute schiavizzate (che sono un numero comunque elevato) per indignarmi e desiderare di far provare ad ognuno di quei bravi "clienti" cosa si prova!
se mi parli di una donna (o anche un uomo) che sceglie la prostituzione come lavoro pur avendo altre alternative allora io sono assolutamente concorde e non ci trovo nulla di male la barzelletta è che chi ama andare con le prostitute si inventa questa favoletta per scaricarsi la coscienza ma mai si domanda se la donna che sta pagando per scoparsela, potendo avere un'alternativa, lo farebbe comunque
visto che per te la prostituzione è una cosa così fantastica ti faccio una proposta
mettiti un paio di calze a rete e passa una giornata a farti scopare da una trentina di uomini allupati...poi torni e mi ripeti che fare la segretaria con una paga bassa non è preferibile a fare la prostituta perchè si guadagna di più
la verità è che chi come te (guardacaso un uomo) difende a spada tratta la prostituzione (e bada bene che non ho mai parlato di proibirla ma di educare gli uomini a non richiederla piuttosto....cosa impossibile a quanto pare) non sa neanche lontanamente di cosa sta parlando perchè non ha esperienza diretta...e per esperienza diretta intendo prostituirsi fisicamente in prima persona non metto in dubbio che in casi di chiarissima e palese schiavizzazione alcuni (alcuni) clienti abbiano aiutato a far cambiare vita a queste donne (spesso ragazzine)
sta di fatto che continua ad esistere la tratta delle donne e spesso anche delle bambine così come esiste il turismo sessuale (e per fortuna si son decisi a punire questi gran uomini che andavano all'estero per potersi scopare ragazzine di neanche 13 anni)
io sono per una libera sessualità senza alcun limite ma assolutamente tra adulti più che consenzienti!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/11/07 alle 15:28 via WEB
Ho voluto semplicemente riscrivere la mia precedente dichiarazione. Ti devo informare che le italiane stanno tornando in strada poiché la legge nel nostro Paese vieta di stare in più di una prostituta in appartamento. Il che è molto più pericoloso della strada. Cosa ne sai tu di esperienza diretta. Se tu non sei stata una meretrice non lo puoi dire. Riguardo alla schiavitù visto che questa esiste in tutti i settori non acquistare più nulla poiché i prodotti nei negozi possono essere costruiti da operai ridotti in stato di forte sfruttamento. Ovviamente io sono per la libertà di sesso a pagamento tra adulti più che consenzienti, ma non si può considerare una schiava una persona costretta a fare un tipo di lavoro poiché non ne tova un altro, compresi i sex workers. Franco
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/11/07 alle 15:35 via WEB
Devo dire inoltre, che fino a quando esisterà la tendenza maschile all'accoppiamento continuo e la ritrosia della donna semplice verso gli amplessi, la prostituzione sussiterà. Il meretricio non per nulla è sempre esistito ed esiste tuttora. La cosa migliore per combattere la tratta è togliere dalla clandestinità chiunque ci possa cadere, sia come esercitante la prostituzione sia come soggiornante. E' proprio il sommerso a generare la fioritura della criminalità. "Il proibizionismo è l'acqua del Pesce Mafia".Franco
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 17/03/08 alle 15:01 via WEB
senti io non solo mi impegno nell sociale ad aiutare le schiave dell racket ma faccio tutto grazie ai miei sacrifici . infatti ho uno sfratto e pure nessuno mi aiuta ma inostante questo preferisco morire di fame e non mi prostituirei mai ne anche morta . quindi lei misuri le parole . oggi a canale 5 nell programma mattino 5 ho denunciato il fatto che da due giorni che non mangio e pure propio perche sono unesta mi trovo senza un soldo quindi bada a quello che dici perche lei non sa ne anche cosa voldire esere schiavi della criminalita organizata.
 
liena67
liena67 il 15/11/07 alle 16:37 via WEB
Caro Franco vedo che continuiamo a non capirci e su alcune cose neanche meriteresti risposta ma decido comunque di dartela
dire che se c'è prostituzione è colpa delle donne che non si concedono è talmente ridicolo che non meriterebbe commento
ti faccio notare che per esperienza personalissima una donna sessualmente libera dagli uomini viene considerata una "poco di buono" che va bene come amante e da scopare ma giusto per quello...insomma trattata come una puttana senza manco ricavarci qualcosa
ti rimando a questo mio vecchio post e non aggiungo altro alle tue considerazioni se non quello che ho già ribadito sin troppo
il mio intervento è volto ad evitare la riduzione in schiavitù di donne bambine e ultimamente anche ragazzi e bambini e negare l'esistenza di ciò è solo da vigliacchi
punto!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/11/07 alle 17:24 via WEB
Io non ho accusato le donne per l'esistenza della prostituzione. Io non accuso nessuno. Ho solo spiegato i motivi dell'esistenza del meretricio con i quali si giustifica la non concretezza di poter sperare di reprimerla per automaticamente reprimere la sua schiavitù. E' scorretto considerare le donne sessualmente libere come delle poco di buono. Questa è discriminazione. Anch'io voglio eliminare la riduzione in schiavitù di donne e bambinee non nego affatto la loro esistenza. Però se si vuole adottare il proibizionismo bisogna usarlo il meno possibile, poiché come ho già detto prima il Proibizionismo è l'acqua del Pesce Mafia. Franco
 
liena67
liena67 il 15/11/07 alle 18:03 via WEB
allora caro Franco o fai finta di non capire o proprio sei de coccio come si dice a roma
dimmi tu in quale parte del mio blog e dei miei post hai letto la parola "proibizionismo"
io sono la persona più liberale di questa terra
provo a dirtelo in parole più semplici e così magari mi spiego meglio
non me ne frega un emerito ciufolo se una donna maggiorenne o un uomo maggiorenne LIBERAMENTE e senza alcuna costrizione vuole concedersi a pagamento o no e non me ne frega un altrettanto emerito ciufolo del miliardo di uomini (e un bel numero anche di donne) che preferiscono cornificare di nascosto (pagando o meno) ma che quando si ritrovano davanti una donna sessualmente libera e liberale se ne scappano a gambe levate (dopo averla scopata naturalmente)perchè incapaci di avere un rapporto realmente paritario (moglie santa e amante puttana....detto che ancora oggi è molto attuale purtroppo)
il fatto che non me ne freghi un ciufolo di quanto suddetto non significa che non lo constati comunque come dato di fatto appunto
detto e premesso questo quando si parla di ragazzine donne e bambini sfruttati dal racket permettimi ma taglierei con estremo piacere i gioiellini sia agli sfruttatori che ai clienti
fine!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/11/07 alle 19:12 via WEB
Con il mio discorso e dichiarazione ho voluto semplicemente far notare che se per qualcuno eliminare la schiavitù del sesso, si deve promuovere una politica proibizionista della prostituzione di chiunque, viaggia, in tal caso, sulla via più sbagliata. D'altronde, anche Adelina ha dichiarato che non bisogna applicare leggi e regolamenti repressivi nei confronti di chi è vittima ed inconsapevole avvalente. Con questo posso concludere che bisogna lottare e sostenere chi lotta contro gli schiavisti. Franco
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
adelina il 09/02/10 alle 13:37 via WEB
vi prego fatte tam tam telematico Arte, cultura, intrattenimento --> Televisione Giustizia, Criminalità R CRO S44 S56 S0B QBKP SANREMO:EX PROSTITUTA SALVATA,CANZONE IN AIUTO DONNE SCHIAVE (ANSA) - BARI, 6 FEB - Dal suo sito Internet, con un messaggio registrato, invita ogni giorno le donne vittime del racket della prostituzione a denunciare la loro situazione alle forze dell'ordine. Ora Adelina, donna albanese 'ex schiava del racket' come si autodefinisce, in un comunicato fa sapere di aver composto il testo di una canzone che parla del traffico di esseri umani e chiede che venga consentito di cantarla fuori gara al festival di Sanremo. La canzone, scrive Adelina, e' cantata da Maurizio Tancredi e ''parla di donne sequestrate e violentate'', ma anche di tre ufficiali dei carabinieri, dei quali cita l'identita', che hanno salvato centinaia di donne cadute nel giro della prostituzione. Adelina conclude l'appello precisando che far cantare la canzone a Sanremo ha lo scopo di ''sensibilizzare l'opinione pubblica sul fenomeno delle donne ridotte in schiavitu'''. (ANSA). MP 06-FEB-10 20:36 NNNN
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

IL MIO PROFILO FACEBOOK

Profilo Facebook di Eliana Matania

 

NEWS DA BEPPE GRILLO

Caricamento...
 

IL BLOG DI TRAVAGLIO E C.

voglio scendere
 
 

NEWS ANSA

Caricamento...
 

ULTIMI COMMENTI

e come non darti ragione Pa.oletta...in effetti la...
Inviato da: liena67
il 06/07/2010 alle 18:14
 
balena... morbidosa come me... un saluto e un...
Inviato da: pa.oletta
il 03/07/2010 alle 09:57
 
assolutamente d'accordo
Inviato da: ninograg1
il 23/03/2010 alle 21:55
 
vi prego fatte tam tam telematico Arte, cultura,...
Inviato da: adelina
il 09/02/2010 alle 13:37
 
ti ritrovo sempre con piacere, sarei venuto volentieri...
Inviato da: uomodolcedgl4
il 01/11/2009 alle 17:40
 
 







 
 


immagine



 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATORE VISITE