Io sono ...

Blog di tutto ciò che sono, che penso e che mi piace fare e essere.

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: irenedonata
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 46
Prov: VA
 

 

Post N° 45

Post n°45 pubblicato il 01 Gennaio 2008 da irenedonata

Arriva un altro anno.
Curiosa di vedere come sarà.
Ho delle buone sensazioni.
Ma d'altra parte, il peggio per ora credo sia passato!

 
 
 

Post N° 44

Post n°44 pubblicato il 13 Dicembre 2007 da irenedonata

Propositi per il 2008:

- migliorare nel mio lavoro
- iscrivermi a un corso di danza del ventre
- fare un corso di lingua straniera (forse cinese, non ho ancora deciso)
- essere più calma e più paziente.


 
 
 

Post N° 43

Post n°43 pubblicato il 03 Dicembre 2007 da irenedonata

Perchè mi piacciono le mucche?
Perchè sono paciose, simpatiche, placide, allegre, perchè danno il latte e si fanno i fatti loro.

 
 
 

Post N° 42

Post n°42 pubblicato il 29 Novembre 2007 da irenedonata

Nessuno mi capisce.
Ritornello adolescenziale che ritorna nella mia vita, e di cui prendo atto quasi orami senza più sofferenza.
A quasi 34 anni capisco di essere fondalmentalmente una solitaria. Le mie faccende le sbrigo da sola, le mie decisioni le prendo io, un po' per forza un po' per scelta. Non amo essere contraddetta e tutto ciò che mi metto in testa devo ottenerlo. Qualcuno mi dice anche che ho un carattere troppo forte per riuscire a parlare con me. Non so, io so che so che cosa voglio dalla vita, e mi muovo (onestamente e con il duro lavoro) per ottenerlo.
Il motivo della mia delusione, l'ultima in ordine temporale, è mio marito.
Mutata la situazione in casa, cioè sono io ora che ho un buon lavoro e che porto a casa la maggior parte dei soldi, mi ha stupito come non riesca ad adeguarsi. Si aspetta ancora che io mi accolli la maggior parte dei doveri, e se oso dirgli una parola, se la prende e caccia il muso. Non che mi aspetti di sentirmi protetta da lui, perchè tanto non mi ci sento; almeno cerca di capire che dopo ore e ore di lavoro in piedi a servire clienti e colleghi, posso essere fisicamente distrutta. La cosa sembra incomprensibile per lui. Fa i capricci. Non so, conoscendomi, quanto riesco a tollerare tutto questo. Soprattutto perchè il posto di responsabilità che ricopro mi ha fatto crescere molto.
Qualcuno dice che non so amare. Purtroppo non ho alle spalle una belle storia di famiglia (psicologicamente), e allora improvviso. Se nessuno mi vuole insegnare, cosa devo fare? Credo di starmi un po' ripiegando su me stessa.
Ieri mattina un commesso mi ha detto: Ma tu stai comperando i regali di Natale, solo che li compri per te.
Ommmioddio. Sì. Credo di essere la sola a meritarmeli, quest'anno.

 
 
 

Post N° 41

Post n°41 pubblicato il 26 Novembre 2007 da irenedonata

Oggi sono stata alla Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano.
Raro esempio di ciò che io chiamo posto culturale: puoi sfogliare i libri, addirittura leggerli comodamente sprofondata in una poltrona, o bevendo un caffè.
A parte l'enormità del posto in sè, mi sono letteralmente persa dietro a tutti quei titoli di saggi, romanzi, narrativa, fotografia...
Ultimamente mi sono avvicinata alla cultura delle donne in senso lato, soprattutto quelle orientali, particolarmente al mondo delle geishe. E' una cultura che mi affascina. La condizione della donna mi affascina. Soprattutto mi tocca da vicino, visto che sono una donna di oggi, che lavora ed è autonoma e non dipende dal marito, pur non dimenticando di essere una donna e prima di tutto una persona.
Non faccio discorsi sessisti perchè le differenze di genere esistono.
Voglio solo sottolineare il fatto che siamo ancora lontani dal considerare il mondo femminile per quello che è, senza dare giudizi di valore. Ci sono ancora molti pregiudizi e muri da abbattere, contro cui una donna si scontra quotidianamente.
Io non conduco battaglie, ma testimonio col mio vivere il fatto che è possibile per una donna fare tutto, anche carriera, senza perdere la sua identità e la sua femminilità, fatta di dolcezza e di gentilezza, di costanza e di fermezza, di tolleranza e di pazienza.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: irenedonata
Data di creazione: 28/03/2006
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

valeciaciadiddlHenryVMillerlostino_libire74TUproprioTURosecestlavielottershctthsoelottergstodnowlbarbara2filtrdimaio3dmarisablum
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom