ITALIA 2009

movimento italiano

 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ilmonacogroberto0153PerturbabiIeLeylaNyreemathilda114MarquisDeLaPhoenixipersurrealistartmarusisocapireacida.acidogiulia65cgaetano561paolo1974latina.camarmandotesti
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

LINK FORUM

 

 

DELLA VALLE E LARCANGELO GABRIELE

Ecco chi fa capolino nella politica italiana:

Della Valle: Ma chi è? Da dove arriva?

Al sentirlo parlare mi sembra l' Arcangelo Gabriele, che è venuto ad annunciare

che Renzi è un sola. Ma che scoperta ,lo sapevamo già da una vita!!!!!!!!!!!!

Va bene diamogliela per buona anche questa.  Il mio ultimo ricordo di

questa persona che si definisce nato dal nulla e fatto tutto da solo,risale

all'anno 2010 quando era a Loano in Liguria invitato speciale della famiglia Mastella

per il matrimonio del figlio Elio che fra l'altro pranzo lussuosissimo pagato da Carenzio .

Ma torniamo al felice evento fra Elio Mastella e la signora Roberta Guasco che fra

l, altro mi risulta sia  dimissionaria dall'incarico di consigliere regionale

in quanto coinvolta nelle indagini delle spese pazze in regione.

Sembra che abbia dichiarato 20.000euro di spese extra con ricevute e fatture addirittura non gonfiate ma bensì false...........Che famiglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comunque tornando a Della Valle vorrei che mi spiegasse cosa ci faceva a quel matrimonio

spavoneggiandosi con il sig. Ligresti e la figlia Rossella?

    By By  da un tuo ammiratore

             Gianni Iviglia

 
 
 

SONO TORNATO.

Post n°259 pubblicato il 10 Agosto 2014 da ipersurrealistart

Ciao ragazzi sono tornato!!!!!! Presto riprendero'le  mie lotte politiche con un mucchio di sorprese e rivelazioni.  A presto.

 
 
 

PROSTITUZIONE MINORILE

PROSTITUZIONE MINORILE

Voglio vedere in galera quei porci che si approfittano di queste ragazzine.

Voglio vedere in galera quei genitori di queste ragazzine che mettono al mondo figli e poi non si preoccupano di sapere cosa fanno e che compagnie frequentano.

 Voglio vedere in galera i produttori di quei programmi televisivi che distorgono le menti di questi giovani.

Voglio vedere in galera quei bastardi che sapevano e che non hanno detto nulla.

 Voglio vedere in galera quei politici che hanno permesso di creare questa società distorta.

 E tu sei proprio sicuro di non ritenerti complice di tutto ciò?

 Sei proprio sicuro di aver fatto veramente tutto il possibile per evitare di arrivare a questo punto?

 E allora chi rimane fuori da tutto ciò?

Riflettiamoci sopra e proviamo a darci una risposta iniziando a fare qualcosa per loro.

 Noi li abbiamo messi al mondo, non ce lo hanno chiesto loro e noi siamo i soli responsabili delle loro vite e delle loro azioni.

 Non troviamo delle stupide scuse solo per discolparci dei nostri errori e del nostro egoismo.

 GIANNI IVIGLIA

 
 
 

DICEVA BENE IL GRANDE TOTO'

PIOVE!!!!!!!!! "GOVERNO LADRO!!!!!!!!!"

Oggi sono dovuto andare a pagare il bollo per poter usare il passaporto.Questo governo di ladri mi ha rubato 40 euro e 29 centesimi.Lo sapevate che siamo gli unici nel mondo a dover pagare questa tassa? Poi sono andato per fare un contratto per poter navigare in internet. Mi hanno chiesto 20 euro per poter scaricare 3 giga +10 euro di attivazione +38 euro di chiavetta.Ma siamo pazzi? Ma lo sapete che in Francia si naviga con 7 euro al mese e in Spagna con 5? Eppure la Telefonica spagnola va a gonfie vele e la nostra Telecom è in via di fallimento.Sono poi entrato in una farmacia per chiedere il prezzo di un vaccino anti colera.Volevo regalarne una decina a Cuba dove stanno morendo di questa infermità ma dai media non trapela nulla.Di questi vaccini ne ho comperati 10 il mese passato in Canada al prezzo singolo di dollari 7 cadauno circa 5 euro e mi sono stati venduti dando la motivazione della beneficenza ..Qui mi sono stati chiesti per lo stesso farmaco 41 euro e 50 cadauno.In più serve la ricetta medica(Come se un drogato potesse farsi con questo vaccino) Il fatto è che per avere questa ricetta medica bisogna contrarre il virus e dulcis in fundo non è mutuabile ,per cui se un italiano contraesse questo virus e non potesse pagare il vaccino sarebbe destinato a morire. .Ma chi sono questi pazzi che ci stanno governando?Stiamo vivendo nell'anarchia più assoluta.Ogniuno fa quello che gli pare e i nostri governanti pensano solo a rubare e a rimpinzarsi le tasche a nostre spese.Sono 5 anni che sento ripetere che il prossimo anno ci sarà la ripresa,ma la ripresa di che cosa? Lo so io di che cosa;La ripresa dei loro furti legalizzati alle nostre spalle.Sono ladri,sono tutti ladri e se uno ma uno solo non ha rubato è perchè non lo ha potuto fare ,ma è colpevole lo stesso,perchè sapeva che tutti gli altri rubavano e non li ha denunciati,per cui è complice di questo grande complotto che sta avvenendo a nostre spese. Mi vergogno di essere Italiano !!!!!!!!!!!!!! Però abbiamo quello che ci meritiamo. Gianni Iviglia

 
 
 

BERLUSCONI E IL CANONE RAI

Post n°256 pubblicato il 18 Giugno 2013 da ipersurrealistart
 

Il cavaliere ha denunciato la Rai per pubblicità ingannevole: ha pagato il canone a Febbraio, perche pensava che la piccola mora fosse la Ruby.
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/umorismo/satira/frase-177375?f=t:182>

 
 
 

I NOSTRI POLITICI E LAPELLE DI SALAME

Post n°255 pubblicato il 18 Giugno 2013 da ipersurrealistart
 

Ma allora è proprio vero :Ins. politici hanno proprio la pelle di salame sugli occhi.

Ma è possibile che credessero davvero che in Turchia ci fosse la democrazia?

Ma se questa benedetta democrazia non esiste nemmeno da noi come possono sperare che esista in Turchia?

Ma quando vanno in Turchia dove vanno i ns.politici? ebbene ve lo dico io: Non vanno in mezzo al popolo a vedere che succede ma vanno in hotel 5 stelle e di li si muovono soltanto per fare le riunioni e  sparare cazzate. Ma basta andare e chiedere al popolo come vive per rendersi conto della situazione.

O sono veramente degli imbecilli perchè se non si sono resi conto di questo è veramente grave.Oppure come seconda opzione e io opto per questa sono dei delinquenti legalizzati che vogliono farci bere quello che gli pare. 

 
 
 

Siamo alle solite

Ebbene si siamo alle solite.Come volevasi dimostrare abbiamo rinnovato la politica italiana. Berlusconi Bersani e tanto per cambiare resta pure il garante della costituzione italiana ( Quello che ha firmato il lodo alfano, il porcellum,il falso in bilancio) Napolitano. Complimenti continuate a prenderci per il culo..........Ma voi italiani continuate ad andarte a votare, io non ci sono andato e non ci andrò piùNon lamentatevi dunque avete solo quello che vi meritate. Io se ho due camerieri ladri,uno che ruba meno e uno che ruba di più li licenzio tutti e due...........Ma non lo avete ancora capito che sono tutti ladriììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì e se uno non ha rubato è perchè non lo ha potuto fare ,però è colpevole lo stesso perchè sapeva che gli altri rubavano e non li ha denunciati per cui è complice del grande complotto.................................... Gianni Iviglia

 
 
 
 
 
 
 

COMANDANTE DEI VIGILI DI PAVIA ORDINA:QUEST'ANNO DOVETE FARE IL 20%IN PIU' DI MULTE

La sicurezza stradale non migliora. l comandante dei vigili urbani di Pavia ai suoi uomini: quest’anno dovete compilarne il 20% in più


Il sospetto già c’era, ma ora è un fatto assodato: le multe servono come leva per fare cassa, da rimpinguare determinando a priori quante contravvenzioni in più dovranno essere elevate nell’anno.

Nero su bianco, è il documento consegnato ai vigili dal Comune di Pavia, che, nell’ambito del bilancio previsionale 2012, fissa gli obiettivi: più 20% per le soste irregolari sulle strisce blu e via elencando, a seconda del tipo di sanzione: sosta sui marciapiede, guida col telefonino, guida senza cintura... Un po’ come la fabbrica di succhi di frutta che programma vari aumenti di produzione per incrementare il fatturato. Peccato che i limoni da spremere siano i cittadini, trasgressori del Codice della strada a prescindere (piuttosto di valutarne il comportamento in base alle statistiche degli anni precedenti), e che la faccenda, su cui ora divampa il fuoco delle polemiche, odori parecchio di bruciato. Anche sul fronte della legittimità. Come se non bastassero gli autovelox col trucco e i semafori dal giallo-trappola, il gioco sporco continua, e lo Stato sembra chiudere un occhio. Indicare le multe come voce d’incasso significa un inasprimento certo delle sanzioni: dove andranno a pescare i solerti vigili di Pavia? Immaginiamo laddove sia più semplice cogliere in fallo l’automobilista che deve parcheggiare, magari recandosi dove i mezzi pubblici latitano o non arrivano proprio.


L’autogol dell'amministrazione pavese smaschera l’abitudine a considerare automobilisti e motociclisti come un bancomat sempre disponibile. E se lo Stato taglia i trasferimenti all’ente locale, niente di meglio che riscuotere con le multe facili. Quel che è certo, è che i vigili che si alzeranno ogni mattina con l’obiettivo preassegnato non dovranno scervellarsi troppo. Nelle città italiane circola in media oltre il doppio delle auto per le quali è possibile trovare un parcheggio: non è un caso se, come si evince dal rapporto Aci-Censis 2011, le infrazioni commesse con maggiore frequenza, quasi il 60 per cento del totale, sono la sosta in divieto ovvero sul marciapiede o in doppia fila. A seguire, sempre restando in ambito urbano, l’accesso alle ztl, il mancato uso degli indicatori di direzione (le «frecce»), l’invasione della corsia degli autobus, il superamento dei limiti di velocità, le violazioni della segnaletica orizzontale e dei semafori...


Dati alla mano, il rapporto registra in particolare l’aumento di trasgressioni a basso rischio di incidentalità come il divieto di sosta (+9%), l’occupazione delle corsie riservate ai mezzi pubblici (+5%), l’ingresso nelle ztl (+3%), mentre diminuiscono di ben 4 punti percentuali le sanzioni per l’uso, peraltro pericolosissimo, del cellulare senza viva voce. Nel 2010 i Comuni italiani hanno incassato con le multe 1,14 miliardi di euro; a Milano, dove già nel 2002 l’allora sindaco Albertini vantò l’aver raggiunto la soglia dei 2 milioni di contravvenzioni, lo scorso anno l’amministrazione ha messo a bilancio multe per 126 milioni, circa 250 ne ha ricavati Roma, mentre Firenze ne ha visti piovere in cassa una cinquantina. Così, non meraviglia se le multe sono diventate la quarta voce di spesa annua nella gestione dell’auto, circa 118 euro a testa, ben 18 in più rispetto al 2010.


Ma che fine fanno questi quattrini? In base all’articolo 208 del codice della strada, finora troppo spesso disatteso, i proventi delle multe vanno destinati, ciascuna voce per il 12,50% del totale, alla manutenzione stradale, alla segnaletica, a interventi a favore degli utenti deboli, nonché a corsi di educazione stradale e ai controlli. C’è da augurarsi che sia così anche a Pavia, senza però che la fabbrica delle multe faccia proseliti. Riscuotano piuttosto le sanzioni insolute, come il Comune di Rovigo, che lo scorso autunno per compensare i tagli ai trasferimenti ha messo a bilancio una percentuale verosimile di questi crediti, evitando comunque di seguire l’esempio di Salerno che, stando a quanto riporta il sito agendapolitica.it, inserisce tra i residui attivi multe ormai prescritte

 
 
 

MINACCE VELATE DELLA BINDI AL SINDACO GRILLINO DI PARMA

Post n°250 pubblicato il 22 Maggio 2012 da ipersurrealistart
 

Nel programma otto e mezzo, a cosa alludeva quando la presidente del PD minacciava che avrebbero potuto trovare mine nei campi?

Discussione  tra  il presidente  del  Pd Rosy BIndi all'angolo per una sconfitta annunciata, ridente  (ma che  cacchio hai  da  ridere???)incapace a  replicare,  e  il  vincitore  nuovo sindaco  del comune  di Parma Pizzarotti.

Il nuovo  sindaco, che  adesso  incomincia  a essere  considerato, cosa  che  non  accadeva  prima, spiega  che Beppe Grillo è l'aratro che solca il terreno  e  poi  arriva  il  movimento 5 stelle  che  semina  e pianta nuovi alberi....la presidente del pd  allora ribatte  che l aratro puo' trovare  pietre oppure  mine.....

domani appena  mettono il  video ve  lo carico.....

Ma  a  cosa  alludeva  la  signora  BIndi???sono minacce  velate?incominciano a  parlare  come  i  mafiosi????vorrei  ricordarle  che  le mine  ogni tanto  esplodono  anche nelle  mani di chi vuole  metterle e  che  Pizzarotti non  è  unico, ma  c'è un altro pronto  a  prendere il suo  posto...

 
 
 

Vi avevo detto che vi avrei svelato chi è Mario Monti?Ecco chi è veramente Mario Monti............

Nell’elenco dei 43 massoni principali italiani compare anche  il nome di Mario Monti
Il nostro attuale premier, così ben voluto da tutti, é un massone.


 Ha preso parte alle riunioni segrete del gruppo Bilderberg
 numerose volte, fa parte della Commissione Trilaterale (la più potente loggia massonica del mondo) ed é membro della Golden
Sachs, la più potente banca d’affari dell’intero pianeta, la grande burattinaia dell’intero mercato finanziario
internazionale.
La massoneria gestisce l’ intera speculazione finanziaria mondiale. La stessa speculazione che ha preso di mira l’Italia e
che ci sta facendo sprofondare sempre di più nella recessione.
Mario Monti: Salvatore della Patria o massone doppiogiochista? Avrà più a cuore il suo Paese o la sua loggia massonica?
Due interessi pericolosamente contrastanti che confluiscono inquietantemente nella figura del nostro nuovo Capo del Governo.
Il Capo del Governo uscente, l’unico imputato per la crisi economica, in realtà non é il principale artefice della
recessione italiana. Lui e le sue fastidiose leggi ad personam, le sue crociate contro quei comunisti dei magistrati e
la sua eccessiva fiducia nell’incompetenza reiterata di Tremonti hanno sicuramente contribuito al disastro economico
italiano, ma non possono essere le uniche ragioni.
La vera ragione della crisi é la massoneria mondiale. Una cricca di potenti, tanto ricchi da poter creare a piacimento crisi
 e risanamenti nei conti di una intera nazione. Sono loro che smuovono immense quantità di capitali, che mettono in moto
ogni singolo meccanismo speculativo sul mercato finanziario. La morsa che hanno stretto su Grecia, Irlanda, Portogallo e
Spagna, ora sta soggiogando l’Italia.
Il fatto che uno di questi massoni si trovi ora alla guida dell’Italia é una situazione davvero molto pericolosa, perchè a
loro interessa il crack finanziario del nostro Paese e ora vedremo il perchè.
ANALIZZIAMO IL PROBLEMA:
In questi giorni, ogni volta che il governo prendeva una spallata e iniziava a vacillare pericolosamente, il mercato dava
fiducia all’Italia e lo Spread si assestava. Di contro, ad ogni indizio che portava alla stabilità del governo, specie in
concomitanza con le dichiarazioni pubbliche di resistenza del Cavaliere, lo Spread volava. É come se il mercato credesse
nell’Italia ma non nel suo governo.
É proprio questa la situazione: la massoneria mondiale non gradiva più Silvio Berlusconi. L’ex premier, che ha goduto per
 tutti gli anni dei suoi mandati dell’appoggio delle logge, era diventato scomodo. Era uno ostacolo per la “conquista”
dell’Italia.
Ecco le tre motivazioni per le quali la massoneria voleva silurare Berlusconi e vuole il tracollo totale della finanza
italiana:
PUNTO PRIMO: La politica energetica italiana da’ molto fastidio ai confratelli anglo-ebraici-americani. Il cavaliere,
per quanto criticabile sul tutti i fronti, è però riuscito a instaurare rapporti commerciali energetici con Libia e Russia.
 Ucciso Gheddafi è rimasta soltanto la Russia di Putin, l’E.N.I. é in difficoltà, nessun accordo con il nuovo governo
libico é stato ancora intavolato. Attualmente, il 30% dell’E.N.I. è in mano pubblica. Un altro 20% lo possiedono gli
investitori anglo-ebraici-statunitensi che tirano le fila del mercato globale e che vogliono mettere le loro avide mani,
 grazie alla crisi economica creata ad arte, sulle decine di miliardi che una maggiore proprietà dell’E.N.I significhebbe.
 Se l’Italia affonda, deve svendere le sue azioni. Se le svende, i grandi burattinai ci guadagnano.
PUNTO SECONDO: Con quasi 2500 tonnellate di oro, l’Italia possiede la terza maggior riserva di oro al mondo, dopo Stati
Uniti e Germania. Il Fort Knox (precisamente 2.451,80 tonnellate) fa gola a molti. Mettere in ginocchio un paese con le
tasche così piene d’oro é il sogno di ogni potente speculatore.
PUNTO TERZO: L’Italia é un paese con un importante patrimonio pubblico. Se l’Italia va male lo deve per forza svendere.
I capitali stranieri sono voraci in termine di patrimoni pubblici. Ogni volta che un Paese va male, o é scosso da un
accadimento che lo ha fortemente indebolito, gli avvoltoi sono lì, sempre pronti per nutrirsi di dsigrazie
FOCUS SUL PUNTO TERZO: In Italia una cosa simile é già accaduta nel 1992 e allora vinsero i massoni: a poche settimane
dalla strage di Capaci (il 23 maggio 1992), esattamente il 2 giugno 1992 sul Britannia, il panfilo della Regina ElisabettaII,
 si organizzò un vero e proprio complotto ai danni dell’Italia.
George Soros, Giulio Tremonti, il Direttore generale del Tesoro Mario Draghi, Il Presidente dell’IRI Romano Prodi,
il Presidente dell’ENEL Franco Bernabé, il Governatore di Bankitalia Carlo Azeglio Ciampi e il Ministro Beniamino Andreatta,
 svendettero il patrimonio pubblico ai capitali stranieri come Goldman Sachs, Barings, Warburg e Morgan Stanley.
I nostri B.O.T. Vennero immediatamente declassati dalle agenzie di rating mondiali (indovinate un pò, tra l’altro, nelle
mani di chi sono) e lo speculatore ungaro-ebraico George Soros, cercò di impossessarsi di 10.000 miliardi di lire della
Banca d’Italia, speculando sterlina contro lira.
Carlo Azeglio Ciampi, per “impedire”, diciamo così, tale speculazione, bruciò le riserve in valuta straniera: 48 miliardi di
 dollari. Ciampi, per questi suoi servigi sarà premiato con la Presidenza della Repubblica.
Su George Soros indagarono le procure di Roma e Napoli, ma lo strapotere dei suoi amici massoni vinsero ancora una volta e
tutte le accuse caddero nel vuoto.
A seguito di questo attacco mirato alla lira, e della sua immediata svalutazione del 30% partì la più grande privatizzazione
 di Stato a prezzi stracciati (ENEL, ENI, Telecom, ecc.), per opera dei governi Amato (1992-1993) e Prodi (1996-1998).
In quel caso la Massoneria si accontentò di una speculazione “mirata”, un colpo all’Italia che sarebbe stato molto lucroso
ma non letale per il Bel Paese. Ciò che mi preoccupa é che i loro ingordi stomaci rumina soldi questa volta vogliano
mangiare il più possibile, fino a spolpare tutta la carne, facendo affiorare dal sangue le ossa del povero scheletro italico.

 
 
 

ECCO LA RISPOSTA ALLE PREVISIONI DEL NOSTRO GRANDE PRESIDENTE NAPOLITANO

HA VISTO PRESIDENTE NAPOLITANO? LE SUE PREVISIONI SUL TERRORISMO....

TRA L'ALTRO PORTATE  PERFINO SFORTUNA....TRA  IL SUO  COllEGA  DEL  CONSIGLIO  CHE  APPENA  APRE  BOCCA  PER  DIRE  CHE  LO PSREAD  NON RISALIRA' MAI PIU', VIENE SMENTITO  IL  GIORNO DOPO , E  LEI CHE  DICEVA  CHE LA  RISPOSTA  DELLO STATO  AGLI A TTI  DI  TERRORISMO  SARA'  FERMA.....

  RISPONDA  ADDESSO...PARLI.....  CHE  COSI' GLI  ITALIANI  VEDONO  DA  CHI  SIAMO  RAPPRESENTATI....FACCIA  RISPONDERE  ALLO STATO  ADESSO  CHE  è MORTA  UNA  RAGAZZA....  CHE  RISPOSTA  PUO'  DARE  LO  STATO????  PAGARLE  IL FUNERALE  DI STATO....MAGARI  APPOGGIARE  LA  MANO  DI QUALCHE MINISTRO  SULLA C ASSA  DA  MORTO....ALTRO COSA  POTETE  FARE???

IL FATTO E' CHE  FAREBBE  MEGLIO  A STARE  ZITTO  E  RITIRARSI  NEL SUO  LOCULO  PRIVATO..

SIETE  DELLE  SALME...SIETE  DEGLI  ZOMBIE......AVETE  CREATO UN MOSTRO  CHE NON SAPETE  NEMMENO  VOI  COSA  AVETE  COMBINATO....AVETE  ROVINATO  L'ITALIA, E  SICCOME  GLI ITALIANI  NON SONO  TRANQUILLI COME  I GRECI, PROPRIO PER  PSICOLOGIA,  STATE  PER  CONSEGNARE  L'ITALIA A  UNA  GUERRA  CIVILE  CHE SARA' DEVASTANTE.fORSE  VOI PENSATE  CON L'ESERCITO  DI  TENERE  TUTTO  SOTTO CONTROLLO, MA  VI SBAGLIATE.....

GIANNI IVIGLIA

 
 
 

ALTRA LETTERA AL PRESIDENTE NAPOLITANO

LEI CHE è IL  GARANTE  DELLA  COSTITUZIONE, IL  GARANTE  DEI  CITTADINI,  IL  GARANTE DEGLI  ELETTORI, IL  GARANTE DEL REGOLARE SVOLGIMENTO DELLE  ELEZIONI.E VIENE  PAGATO PER GARANTIRCI QUELLO.

E COSA  SI METTE  A  DIRE?? CHE  IL  RISULTATO  ELETTORALE  DI BEPPE  GRILLO NON è  UN  BOOM??SI  DEVE  VERGOGNARE.FORSE  DATA  LA SUA  ETA' NON  RIESCE NEANCHE  PIU' A  DISTINGUERE I NUMERI, COSA  GIUSTIFICABILE DALLE  MALATTIE  SENILI....MA  ALMENO  ABBIA  IL BUON  SENSO  DI  STARE ZITTO  QUANDO PARLA O DI PARLARE A  GESTI, PERCHE' IL SUO  COMPORTAMENTO SVILISCE UNA  PARTE  DELLA  POPOLAZIONE  CHE HA  VOTATO  BEPPE  GRILLO....E SONO TANTI.TALMENTE  TANTI  CHE  NON  SI POSSONO NEMMENO CONTARE, VISTO CHE I SONDAGGI  EFFETTUATI  IL GIORNO DOPO LE  VOTAZIONI DANNO  BEPPE  GRILLO  ANCORA PIU' IN  INCREMENTO RISPETTO AI  RISULTATI ELETTORALI.E FORSE GRAZIE ANCHE ALLE  SUE  PAROLE.

BEPPE  GRILLO  NON  è  L'ANTIPOLITICA. è l'ANTI-VOI

ANTI VOI PARTITI CHE  CON LE VOSTRE POLITICHE  CI  AVETE  PORTATO IN QUESTA  SITUAZIONE, ANTI VOI PARTITI CHE  AVETE  RUBATO  TUTTO  QUELLO CHE POTEVATE RUBARE,ANTI VOI  CHE  VEDETE SOLO DESTRA  E SINISTRA  PER  CONTINUARE A  RUBARE  FINO ALLA  FINE, è ANTI VOI CHE  VI  CREDETE  GLI UNICI DEPOSITARI DELLA  POLITICA,è ANTI VOI CHE  VI  CREDETE  UN DIO DELLA  POLITICA  VENUTO  IN ITALIA A  GOVERNARE L ITALIA-

Faccia  passare  legge  questo  se  ci riesce.....

Io sono il Presidente, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d’Italia,(nel senso  che devi andare  all'estero per  vivere) dalla condizione di schiavitù; non avrai altri presidenti di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel parlamento, né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto terra. Non ti prostrerai davanti a beppe grillo e non lo servirai (versetti presi   da  qualche  parte)

SIETE  TUTTI  FINITI,,,,,I SUOI  COMMENTI   SULLE  VOTAZIONI DI DOMENICA MI RICORDANO I FIGLI DI GHEDDAFI CHE  DICEVANO CHE  TUTTO  ANDAVA  BENE, CHE LA  SITUAZIONE  ERA  SOTTO  CONTROLLO.....MA  IN CUOR LORO SAPEVANO CHE  ERA  FINITA....E  I FIGLI  DI GHEDDAFI SE LA FACEVANO SOTTO, COME  VE LA  STATE  FACENDO SOTTO  VOI TUTTI....PERCHE' LO TSUNAMI  BEPPE  GRILLO  VI SEPELLIRA'  TUTTI...

SIETE  DELLE  SALME(TOH, PER  UNA  VOLTA  ANCHE IO COPIO  BEPPE  GRILLO)ATTACCATE  ALLA POLTRONA,  TRA D'AMATO CHE  SI SARA' RITIRATO DALLA  SCENA  POLITICA  ALMENO 4 O 5 VOLTE, MARONI CHE  DICE  LARGO AI GIOVANI PERO' INTANTO LA SEDIA  PIU' ALTA  DELLA  LEGA DEVE  ANDARE  A LUI CHE  NON MI  SEMBRA  PROPRIO GIOVANE....

SIETE  FINITI....POTETE  FARE  FINTA  DI  NIENTE, DIRE  CHE  TUTTO VA  BENE,  MA SIETE  FINITI....

MA  LA  COLPA  NON è  NEMMENO SUA. LA  COLPA  è  DI QUEI  COGLIONI  CHE  LO HANNO  MESSO  LI. NON  SONO NEANCHE  CAPACI A CONTARE 77 PIU' 7 FANNO 84 ANNI  E  CHIEDERSI  COME  SARA' UN PRESIDENTE  DELLA  REPUBBLICA  A  84 ANNI?A  QUELLA  ETA' LA  GENTE  DEVE  STARE  NEGLI OSPIZI, NON  ESSERE  ALLA  GUIDA  DI UNO  STATO  MODERNO.eCCO  QUESTA  DOVREBBE  ESSERE  UNA  LEGGE  DELLO  STATO.SE  VUOLE  PROPORLA, O  SE  VUOLE METTERLA IN PRATICA DIMETTENDOSI.....PERO' SO GIA' COSA  LEI PENSA...VISTO CHE  MANCANO SOLO PIU' POCHI MESI ALLA  FINE  DEL  MANDATO, GIACCHE  è LI', VUOLE  ARRIVARE  FINO ALLA  FINE  DEL  REGOLARE  MANDATO..........SIETE  TUTTI  UGUALI.ATTACCATI ALLA  POLTRONA.

DA PARTE DI UNO CHE  NON è NEMMENO  ANDATO A  VOTARE BEPPE GRILLO

                                   GIANNI IVIGLIA

 
 
 

LETTERA APERTA A NAPOLITANO GARANTE DEI DIRITTI DEI CITTADINI

Post n°246 pubblicato il 15 Maggio 2012 da ipersurrealistart
 

 

Ultima  chicca di Napolitano, la  stagione  del  terrorismo è finita. vedra' in futuro cosa  succedera'....il popolo è  stanco, è sufficiente  che  uno inizi  e  vedra'  la scia  di sangue  che scorrera' e saranno  atti  di terrorismo  del popolo, non  atti  farloccchi-----un  po' come  per i suicidi.....oramai è diventata una  consuetudine  sentire  di un suicida.FOrse  non  vi rendete  nemmeno conto  di cosa  avete  combinato.....e  andate  avanti a  parlare  parlare  parlare....siete  parlamentari  e  dovete  per  lavoro parlamentare, ma  il popolo italiano  vuole  fatti---siete  solo capaci  a  fare  tante  belle  parole.Naturalmente  nemmeno farina del vostro  sacco, visto che  avete  gli autori  che  vi scrivono i discorsi.....

La  Camusso  che  parla  alla festa del primo  maggio.....altre  parole  a  vanvera.....proclama un giorno di sciopero?ma  sai  cosa  gliene  frega  di un giorno di sciopero......fai  sciopero a  oltranza  e  vedi  se  non  cambiano...

Certo che mi viene  da  dire cosa  apre  bocca  a fare.....va  bene  che la costituzione  dice  che ha  il diritto  di parlare, ma  non  ne approfitti dei suoi diritti.

La  saluto .spero  di non  risentirla 

 
 
 

SUCCEDE DURANTE LE AMMINISTRATIVE

Post n°245 pubblicato il 15 Maggio 2012 da ipersurrealistart
 

CIMOLAIS. Comincia a delinearsi meglio il quadro politico di Cimolais dopo l’incredibile vittoria della lista “civetta”, imbastita alla meglio qualche ora prima della presentazione delle candidature. Ieri il sindaco Fabio Borsatti ha dichiarato di accettare l’incarico. Non si dimetterà e non intende nominare lo sfidante Gino Bertolo come suo vice.

«Non mi sembra giusto nei confronti di chi ha votato in massa la nostra formazione», ha commentato ieri Borsatti, smentendo però la ridda di voci diffuse in paese e secondo cui i due avrebbero litigato. «Con Gino c’è la massima collaborazione e condivisione – ha commentato il primo cittadino –. Martedì ci incontreremo e decideremo insieme il da farsi. Di sicuro non mi dimetterò: significherebbe lasciare Cimolais in mano al commissario ed era proprio quello che volevamo evitare prima della chiamata alle urne».L’amministratore ha ammesso che l’idea di Bertolo come suo braccio destro è sfumata per timore di proteste, anche da parte del suo gruppo. «Ora sto lavorando con tanti giovani a un programma serio e che cementi l’intera comunità», ha continuato Borsatti, che non nega di essere rimasto scioccato al momento della sua nomina. Va anche detto che, secondo il sindaco, lo sfidante è stato penalizzato dal fatto che ufficialmente non risiede in paese. Da parte sua Bertolo sta operando per trovare una soluzione che eviti ulteriori tensioni. «La vicenda andrebbe studiata dal punto di vista antropologico perché pur di colpire me si è cercato di fare del male all’intero paese – ha spiegato l’attuale capogruppo di opposizione, dato per favorito sino al giorno stesso delle votazioni –. Mi amareggiano le illazioni false diffuse prima e dopo le elezioni. Ora l’importante è cambiare pagina e andare avanti. I problemi della montagna non stanno lì ad attendere. Comunque è stato un onore partecipare al confronto».

Nel frattempo l’“affaire” Cimolais è salito alla ribalta nazionale. Non era mai capitato un caso analogo nella storia italiana e anche i media, Corriere della Sera e Repubblica compresi, hanno raccontato della lista catapultata in consiglio. Ha suscitato scalpore la circostanza che due esponenti di maggioranza siano stati eletti senza prendere neppure una preferenza. E che Borsatti non sia andato neppure al seggio, lasciando che la famiglia votasse per Bertolo.

                             GIANNI iviglia

 
 
 
 
 

QUESTO E' UN PAESE

Questo è un Paese in cui tutti gli imputati per la strage di Piazza della
Loggia vengono assolti, dopo 36 anni di indagini e depistaggi: per
insufficienza di prove. Questo è un Paese in cui Marcello Dell’Utri, condannato
in Appello a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, viene
assolto per le accuse che si riferiscono ai fatti avvenuti dopo il 1992: sempre
per insufficienza di prove e oggi si ritrova a essere parlamentare e a percepire uno stipendio

da senatore della repubblica per il popolo delle libertà
Questo è un paese dove il colpevole politico non viene quasi mai condannato
anche se viene trovato. Non sempre c’è giustizia per le vittime. Purtroppo. A
volte la macchina giudiziaria si deve fermare e confessare la sua impotenza.
Quando non lo fa, perché decide di mettere tra parentesi i dubbi e le domande
inevase, commette un’ingiustizia.

Questo è un paese dove se un giudice si permette di indagare un politico viene immediatamente tacciato di essere un giudice di sinistra e policitizzato.

Questo è un paese dove se i giudici condannano
un politico con prove vengono votate leggi per cambiare la costituzione.

mentre negli altri paesi dominavano cattedratici ed esperti.all'europarlamento
"Nella nostra Penisola venivano eletti la presentatrice del Tg1 Lilli Gruber e con lei Michele Santoro e il disegnatore Vauro. A destra si replicava con Iva Zanicchi, Marcella Bella, Alessandro Cecchi Paone, Solvi Stubing, nota per essere la protagonista dello spot "Chiamami Peroni", l’ex fondista azzurra Manuela Di Centa e persino l’attrice Clarissa Burt… Da noi la caccia alla preferenza punta a imbarcare veline e calciatori". Caprettini continua: "Se a Bruxelles e a Strasburgo porti soubrette, politici bolliti o capetti di bande corporative, è logico che si finisca tagliati fuori dai giochi".

Questo è un paese dove al posto dei politici ci sono subrette,cantanti,attori,comici,Ombretta Colli, europarlamentare (vicepresidente della Commissione Affari sociali), e deputato di Forza Italia,entrato nel maggio 94 al parlamento europeo con la lega Iva Zanicchi europ.dal 16 maggio 2008 per il pdl. e che è mancata 23 volte su 43 presenze. e incassano circa 35000 euro al mese netti e sono tra i più assenteisti,è anche normale però perche non saprebbero cosa dire visto che di politica proprio non ne sanno nulla lo dimostra il fatto che 61 di loro non ha mai presentato una interrogazione parlamentare.e addirittura 17 di loro non hanno mai aperto bocca nelle sedute.

L'Italia lo sappiamo è un Paese difficilmente riformabile ma se si evitano tutti i cambiamenti, non si tiene il passo con i tempi le conseguenze le pagheremo tutti".

 
 
 

LA GRANDE TRUFFA DELLE ELEZIONI 2008 SI STA PER RIPETERE (Intanto a pagare siamo sempre noi)

Una caratteristica evidenziata dai magistrati contabili e' la tendenza a dichiarare spese elettorali maggiori di quelle poi verificate. La legge prevede due tipi di spese elettorali, quelle per i materiali di propaganda (spot, manifesti, poster) e le spese strumentali (viaggi, telefono, eccetera). Dai controlli della Corte dei Conti e' emerso che e' stato soprattutto il secondo tipo di voci ad essere 'gonfiate'. Per esempio, il Pdl ha dichiarato spese per viaggi e telefoni pari a 15.801.955 euro, mentre ne sono state accertate come effettive 652.712. Scostamenti ci sono anche in altri partiti come Idv (1.027.222 contro 16.010), Sinistra Arcobaleno (2.452.441 contro 12.808), Lega (802.316 contro 266.589), Pd (423.696 contro 398.397).

Addirittura le spese di questo tipo del Partito Socialista accertate dalla Corte assommano a 0 rispetto a 1.016.144 dichiarato. All'Udc sono state accettate spese per soli 22.763 euro rispetto ai 4.814.816 dichiarati. Sulla base di cio', la Corte dei Conti sollecita una modifica della legge in modo che il contributo sia 'parametrato in stretto collegamento con la spesa sostenuta e contabilmente giustificata'

 
 
 

SPUTTANIAMO IL GOVERNO BERLUSCONI

Post n°241 pubblicato il 02 Gennaio 2010 da ipersurrealistart
 

ISCRIVETEVI E   VISIONATE IL GRUPPO SU FACEBOOK

http://www.facebook.com/group.php?gid=221713556960

IL BLOG  UFFICIALE

http://italia2009.myblog.it/

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: ipersurrealistart
Data di creazione: 28/01/2009
 

ITALIA2009 TV

Guarda La TV di Italia2009

Italia2009TV

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ipersurrealistart
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 67
Prov: TO
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

MAPPA MONDO

 

SPAZIO RISERVATO ALLA SATIRA