Creato da trixty il 30/08/2011

Così è (se vi pare)

La Recherche

 

 

 
 

Felice Santo Stefano e ...

Post n°24 pubblicato il 26 Dicembre 2011 da trixty
 

 

anche oggi:

a tavola... deliziatevi !

 

 
 
 

Buon Natale!

Post n°23 pubblicato il 25 Dicembre 2011 da trixty
 

 

e soprattutto...

BUON PRANZO!

 

 
 
 

La cultura

Post n°21 pubblicato il 11 Dicembre 2011 da trixty
 

 

v

 

 

La cultura è una parola tutta tonda, un’arcata infinita tra il pensiero, l’emozione, le capacità, la professionalità, l’attitudine, la passione e tutto ciò il mondo della conoscenza.

Come si può intuire cultura non è quantità di informazioni né quantità di formazioni istituzionali, lauree, diplomi, master, ecc. né l’estetismo ad esso collegato.

Cultura non è libri che si leggono se non li amiamo o capiamo, i giornali, i luoghi, gli abbigliamenti, gli atteggiamenti.

Colti si nasce da un lato e lo si diventa da un altro.

Fare cultura è diverso dall’esser colti.

La cultura è nel DNA ad esempio di una civiltà come la nostra, quella che l’Italia ha avuto e ha ancora, la cultura di un paese è nella tutela e nell’amore che ha verso tutto ciò chi la cultura la fa e perché è costruito nelle pieghe della loro vita.

I maestri della cultura sono gli artisti, giovani e meno giovani, conosciuti e meno conosciuti, ma poi ci sono i grandi dalla Fallaci al magnifico Roberto Bolla, fino al piccolo studente universitario che vive a Cortina ma che la cultura la vive e la fa quasi dalla nascita.

Gli Italiani amano la cultura, ma sarebbe straordinario che venisse riconosciuto che lo stesso amore è il bisogno esistenziale che fa unire l’anima con l’arte, il sapore con il progresso e la creatività, la cultura comunque, fa rimuovere e rinunciare alla violenza.

La cultura quella vera ha una regola comunque, non puoi mentire se la cultura la usi, ma se non la ami e non la conosci allora la cultura ti può seppellire nel silenzio e nella solitudine, perché la cultura non ha bisogno paradossalmente quasi di nulla, se non di spazi fisici, rispetto, coraggio e libertà, perché senza tutto ciò c’è solo un’alienante ripetizione.

 

Vera Slepoj

 

 
 
 

Siamo ciò che mangiamo

Post n°20 pubblicato il 08 Dicembre 2011 da trixty
 
Foto di trixty

 

 

 

 

bar

Barista | San Antonio, Texas | una persona | Va a dormire alle 8 del mattino e si sveglia alle 4 del pomeriggio ogni giorno

 

bo

Botanico | Ft. Wayne, Indiana | una persona | Si sente più a suo agio tra le piante e gli animali che tra le persone

 

car

Carpentiere/Fotografa | San Antonio, Texas | tre persone | il frigo contiene carne di cervo, cacciato dal proprietario 

 

Mark Menjivar ha girato gli Stati Uniti per 3 anni per fotografare l’interno dei frigoriferi per conoscere le storie che essi raccontano dei loro proprietari. Una delle zone più personali e intime delle case -per alcuni lasciare ritrarre il proprio frigo può essere più imbarazzante che posare nudi davanti all’obiettivo- è documentata nel lavoro “You Are What You Eat”, un vero e proprio spaccato di antropologia contemporanea.

L’autore ha detto: «La mia speranza è che questo lavoro aiuti a pensare a come ci prendiamo cura di noi stessi, dei nostri corpi, degli altri, del mondo».  Insomma, per pensare meglio dobbiamo alimentarci meglio. Lo sosteneva anche Feuerbach.

 

com

Volontario | San Angelo, Texas | una persona | Non vedente, vive da solo, è completamente indipendente

 

cro

Vigile/Infermiera | Austin, Texas | sei persone | I genitori ed i quattro figli adulti vivono in un monolocale 

 

dr

Studenti universitari | Waco, Texas | tre persone | uno dei tre è batterista di una band death metal

 

en

Membro della Croce Rossa | San Antonio, Texas | una persona | Dorme con una pistola calibro 45 carica sul comodino 

 

j

Giornalista/Designer/Insegnante | tre persone | Austin, Texas | Il giornalista scrive i necrologi del giornale locale

 

Secondo Feuerbach esiste un'unità inscindibile fra mente e corpo, per pensare meglio dobbiamo alimentarci meglio. Ciò che mangiamo rifletterebbe chi siamo, chi diventeremo ma anche i principi etici nei quali ci identifichiamo. Esiste un’etica dell’alimentazione, una propensione naturale a cercare nel cibo la pace e l’armonia che vogliamo per la natura, gli animali, l’umanità e per noi stessi, poiché ogni nostra scelta ha sempre le sue conseguenze. (Il mistero del sacrificio o l'uomo è ciò che mangia-1862)

 

mid

Ostetrica/Insegnante di Scienze alle scuole medie | San Antonio, Texas | tre persone (cane incluso) | la foto è stata scattata durante la prima settimana in cui la coppia aveva deciso di mangiare verdura coltivata nella zona

 

des

Graphic Designer/Proprietario di tipografia | due persone | Hanno fondato www.deliverusfromliberals.com

 

mac

Macchinista ferroviere in pensione | Jackson, Mississippi | una persona

 

sh

Cuoca | Marathon, Texas | due persone | Sa sollevare pesi fino a 135 kg

 

st

Volantinista | San Antonio, Texas | una persona | vive con uno stipendio mensile di 432 dollari al mese