Creato da kayfakayfa il 10/01/2006

LA VOCE DI KAYFA

IL BLOG DI ENZO GIARRITIELLO

 

 

« BERLUSCONI SHOW FARSESCO...GIOVANI E BULLISMO, LA F... »

NAVIGARE E' TARDI, LA POESIA DI NIKO MUCCI

Post n°1887 pubblicato il 16 Aprile 2018 da kayfakayfa
 

 

Sabato 14 aprile presso l'Art Garage di Pozzuoli, nell'ambito della rassegna culturale ArtinGarage curata dal fotografo Gianni Biccari, s'è presentato NAVIGARE è TARDI, il secondo libro di poesie di Niko Mucci.

Come purtroppo quasi sempre accade quando si organizzano eventi del genere legati alla letteratura, soprattutto per la poesia, l'affluenza di pubblico ha lasciato a desiderare. Tuttavia da navigato uomo di spettacolo qual è, consapevole di come vanno le cose in questo mondo, Niko non se ne è fatto per niente un problema e con tranquillità e professionalità ha risposto alle domande che il sottoscritto gli ha pubblicamente posto, spiegando nel dettaglio ai pochi intimi presenti in sala la propria poetica; leggendo lui stesso alcune delle sue poesie, intervallandosi nella lettura con Federica Grimaldi e Laura Tramontano, le due splendide lettrici che lo accompagnavano.

Nascendo come musicista, Niko attrubuisce la musicalità dei propri versi a questa sua peculiarità. Nonché riconosce di possedere una innata predisposizione alla rima, tra le principali caratteristiche dei suoi versi, che, in rapporto ai canoni della poesia moderna i quali aborrono sia la rima che la metrica, fanno di Niko un poeta controccorrente. Questa particolarità è ben rappresentata da un aneddoto: durante una turné teatrale l'attrice Isa Daniele ebbe modo di leggere alcune sue poesie. Dopo aver lette, affermò, " a me e rime nun me piacion ma sti poesie so belle".

Come per ATTORI A BABORDO, la sua prima raccolta di versi, anche per questo secondo volume Niko per il titolo ha preso spunto dal mare, in particolare dalla navigazione. Spiegandone il motivo, l'autore ammette d'essere da sempre affascinato dal mare, dalla sua maestosità; di sentirsi un navigatore alla scoperta di infiniti mondi; di associare la compagnia teatrale a una sorta di ciurma dove, una volta che ne entri a fare parte, sei costretto a confrontarti anche con persone verso le quali non nutri particolare simpatia ma ci devi comunque convivere. Così come accade a chiunque nella vita di tutti i giorni.

Artisticamente parlando, l'attività di poeta è l'ultima intrapresa da Niko. Come abbiamo gia detto egli nasce muscista e agli inizi degli anni settanta, all'epoca in cui viveva a Portici, fu chiamato da Enzo De Caro perché lo sostituisse per un anno ne La Smorfia accanto a Massimo Troisi e Lello Arena. Quando poi il trio ebbe modo di trasferisrsi a Roma egli preferì restare a Napoli per continuare a studiare e dedicarsi alla musica. E, nonostante il successo cui assurse poi La Smorfia, mai si è pentito della scelta fatta essendo in sintonia con il proprio io!

Marito dell'attrice napoletana Nunzia Schiano, di cui ammette senza imbarazzo la bravura recitatativa rispetto a sé, tornando a parlare dei propri versi, Niko ci tiene a far notare come la sua poetica tragga spunto non solo dalla quotidianità, che non considera affatto negativa bensì necesaria all'essere per la propria crescita interiore, ma anche dal sogno in quanto, non essendo il sogno soffocato dall'asfissiante realtà, probabilmente è proprio nella sfera onirica che possiamo trovare il meglio di ognuno di noi, ciò che davvero siamo.

Passando al piano personale, senza inibizioni Niko racconta dell'incidente automibilistico per cui stette in coma quasi quindici giorni e che lo costrinse a una degenza ospedaliera di tre mese durante i quali, guardando la parete di fronte al letto in cui era costretro, non finiva di chiedersi come sarebbe stata la sua vita una volta che sarebbe uscito da lì. Ricordando quell'episodio, Niko non esclude che il bisogno di pubblicare le poesie sia nato proprio a seguito di quell'evento.

Raccontando di sé non solo come artista ma prima di tutto come uomo, ammette di sentire la responsabilità di dover fare in vita qualcosa che lasci una scia positiva su cui chiunque incroci il cammino con il suo, possa proseguire speditamente verso qualcosa di buono e di bello.

Al di là della carezzevole armonia dei versi, delle poesie di Niko colpisce la loro incisiva semplicità, rafforzata da metafore e ossimori che traggono spunto dal vissuto quotidiano tipo "certi ricordi dondolano come denti pronti a cadere"; oppure "entro nei tuoi occhi come un giorno pieno di sole". Con poche parole Niko riesce a sollecitare emotivamente l'animo del lettore, facendovi breccia nella mente e nel cuore, obbligandolo a compiere un esercizio a molti inviso: riflettere su se stesso e sul senso della vita.

Tutto questo con una venata punta di ironia che stempera il dramma esistenziale di cui molti sono inconsapevoli attori. Non certo Niko!

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Abbandonare Tara
- pensieri nel vento
- Il diario di Nancy
- sciolta e naturale
- Per non dimenticare
- il posto di miluria
- Arte...e dintorni
- dagherrotipi
- C'era una volta...
- passaggi silenziosi
- le ali nella testa
- Grapewine
- FAVOLE E INCUBI
- critica distruttiva
- GallociCova
- estinzione
- Starbucks coffee
- L'angolo di Jane
- In Esistente
- Comunicare
- Writer
- Chiedo asilo.....
- antonia nella notte
- Quaderno a righe
- come le nuvole
- Contro corrente
- Scherzo o Follia?
- La dama della notte
- MARCO PICCOLO
- Fotoraccontare
- epochè...
- considerazioni
- ESSERE E APPARIRE
- Oniricamente
- prova ad afferrarmi
- Nessuno....come te
- confusione
- io...Anima Fragile.
- evalunaebasta
- La MiA gIoStRa
- ...spiragli
- CORREVA L' ANNO...
- LE PAROLE
- SPETTA CHE ARRIVO
- (RiGiTaN's)
- esco fuori
- ....bisogni
- La Mia Arte
- pEaCe!!!
- Ginevra...
- Like A Wave
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Amare...
- Sale del mondo....
- Praticamente Io
- Imperfezioni
- Mise en abyme
- Due Destini
- manidicartone
- acqua
- BRILLARE!!!!!
- Osservazioni
- XXI secolo?
- justificando.it gag comiche
- Di palo in frasca...
- montagneverdi...
- Verit&agrave;... Piero Calzona
- osservatorio politic
- Geopolitica-ndo
- Lanticonformista
- Riforme e Progresso
- LAVOROeSALUTEnews
- Ikaros
- ETICA &amp; MEDIA
- Canto lamore...
- Pino
- MY OWN TIME
- Tatuaggi dellanima
- cos&igrave;..semplicemente
- Acc&ograve;modati
- Il Doppio
- arthemisia_g
- senza.peli
- marquez
- Cittadino del mondo
- Quanta curiosit&agrave;...
- entronellantro
- iL MonDo @ MoDo Mio
- LOST PARADISE Venere
- Frammenti di...
- La vita come viene
- Mondo Alla Rovescia
- Pietro Sergi
- StellaDanzante
- Polimnia
- e un giorno
- Parole A Caso
- tuttiscrittori
- Dissacrante
- Artisti per passione
 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

ULTIME VISITE AL BLOG

kayfakayfaallegra.gioiasciraficiCoralie.framorino11tempestadamore_1967massimoacciaigbornabounfragilecristallociaobettinazanzibardgl13Segreti.d.Sussurrareannamatrigianoadorabile.orchidea27
 

ULTIMI COMMENTI

(Non è escluso:) Il mio era solo un suggerimento,...
Inviato da: Dizzly
il 18/07/2018 alle 11:05
 
Beh, anziché aspettare che siano gli altri a farlo, nessuno...
Inviato da: kayfakayfa
il 04/07/2018 alle 16:25
 
Buongiorno come dicevamo nel nostro articolo: il...
Inviato da: Dizzly
il 04/07/2018 alle 13:06
 
Speriamo...
Inviato da: kayfakayfa
il 20/06/2018 alle 17:56
 
D'accordissimo con te...non si possono improvvisare...
Inviato da: ansa007
il 19/06/2018 alle 12:42
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom