Creato da kikkodirisobianco il 14/04/2007

Sol Levante

Thu Hoai... la luce che c'è in me...

 

 

Avviso

Post n°720 pubblicato il 22 Giugno 2019 da kikkodirisobianco

PENSAMI

COME SE FOSSI

IL TERZO TENTATIVO

DEL PIN

 
 
 

Laboratorio di Febbraio 2019

Post n°719 pubblicato il 14 Febbraio 2019 da kikkodirisobianco

Il progetto "Laboratorio di scrittura" del gruppo apre un nuovo mese letterario. Il vincitore del Laboratorio di Gennaio, e lo staff del xxx  hanno deciso le parole chiave e il tema da inserire in questo nuovo mese. :x:ATTENZIONE  :x: Il tema varia a secondo del percorso In che cosa consiste? Ciascuno di noi, scriverà UNA LETTERA   seguendo delle piccole regole: 1⃣ TEMA PERCORSO LETTERA : IL DIMENTICARE 2⃣  Abbiamo deciso che la forma letterare per il mese di FEBBRAIO è LA LETTERA 3⃣ All'interno dello scritto devono essere inserite ( obbligatoriamente) queste parole:

👁🗨 cerchi (voce verbale o figura geometrica)

👁🗨 salita ( voce verbale o sostantivo)

👁🗨 donna

👁🗨 quadrati

👁🗨 discesa

👁🗨 uomo

4⃣ I termini vanno usati esattamente come riportati e nello stesso identico ordine, :x: non si può cambiarne l'articolo, il singolare/plurale, il maschile/femminile, :x: non si possono inserire altre parole se la frase è costituita da più di un termine. :x: È consentito variare il maiuscolo/minuscolo. 5⃣ Lo scritto deve rispettare le 4096 battute. Qualcuna di meno di si , di più no, essendo i caratteri permessi da telegram in un unico post 6⃣ Tutti gli enunciati devono essere firmati anche solo con un nickname. 7⃣ Consegna entro il 25 Febbraio 8⃣ Da inviare @xxxxxxxxxx con l'hastag #laboratoriodiscrittura #lettera 9⃣ Chiunque può partecipare al Laboratorio. È aperto a TUTTI VOI. I vincitori del Laboratorio, hanno diritto di scegliere il tema e le parole chiave da inserire nel mese successivo. Questo significa che il Laboratorio di scrittura siamo TUTTI NOI. ✍ Diamo spazio alla nostra creatività, non prendiamoci troppo sul serio e... Buona scrittura  a tutti.

 

Napoli, 14 febbraio 2019

  Caro Adriano,

Nonostante io cerchi di dimenticarti sono di nuovo qui a scriverti, perdendo quel pizzico di dignita' che mi rimane. Mi consolano le parole della mia vecchia zia: "in amore cara, non c'è digntá". Stamane sono salita sull'autobus e sono venuta sotto casa tua sperando di incontrarti. Chissà cosa credevo di fare. Una donna sola e ben vestita in un posto mal frequentato come quello, ferma, immobile su quei mattoni quadrati. Mi sentivo osservata, certamente lo ero; in certi luoghi anche se pubblici non puoi sostare senza destare i sospetti della delinquenza locale. Finalmente il grosso portone del tuo palazzo si è aperto e sono riuscita ad infilarmici. Ho fatto le scale molto in fretta. Volevo arrivare prima della paura davanti alla tua porta. Ma lei è stata più veloce.

Stetti immobile per un po', ero paralizzata. Provai comunque a bussare alla porta ma l'angoscia pervalse e il dito non spinse sul campanello. Appoggiai l'orecchio alla porta, immaginai tu fossi dentro a pochi passi, mi ci appiattii contro, speravo forse di poterla attraversare senza dover bussare, credetti di mescolare la mia sostanza alla porta e ritrovarmi ricomposta dall'altro lato. Nulla. All' improvviso sentii dei rumori forse eri tu che stavi per uscire, così mi precipitai giù per le  scale. Quando fui discesa e mi chiusi il grosso portone alle spalle tirai un sospiro di sollievo. Rimasi per un po' sopra pensiero sperando di sentire il tuo sopraggiungere alle mie spalle. Nulla.  Un uomo poco raccomandabile si avvicinò, un po' troppo e mi disse all'orecchio:" stai cercano qualcuno?" Trasalii: "no no grazie" la voce strozzata in gola ma lo sguardo duro per mimetizzare la paura. Voltai le spalle e attraversai il vicolo in quattro e quattr'otto. Un po' mi spiace di essere riuscita a non farci ancora del male. L.

 
 
 

Laboratorio di scrittura GENNAIO 2019

Post n°718 pubblicato il 16 Gennaio 2019 da kikkodirisobianco

Il progetto "Laboratorio di scrittura" del gruppo apre un nuovo anno letterario. I vincitori del Laboratorio di Dicembre  hanno comunicato le parole chiave e il tema da inserire in questo nuovo mese. Per il racconto è IL BACIO All'interno dello scritto devono essere inserite ( obbligatoriamente) queste parole:

angoscia 

arte 

specchio 

atavico 

duttile 

Ignavo

I termini vanno usati esattamente come riportati e nello stesso identico ordine, non si può cambiarne l'articolo, il singolare/plurale, il maschile/femminile, non si possono inserire altre parole se la frase è costituita da più di un termine. È consentito variare il maiuscolo/minuscolo. 5⃣Lo scritto deve rispettare le 4096 battute. Qualcuna di meno si , di più no, essendo i caratteri permessi in un unico post. Consegna entro il 28 Gennaio 9⃣ Chiunque può partecipare al Laboratorio. È aperto a TUTTI VOI. I vincitori del Laboratorio, hanno diritto di scegliere il tema e le parole chiave da inserire nel mese successivo. Questo significa che il Laboratorio di scrittura siamo TUTTI NOI. ✍ Diamo spazio alla nostra creatività, non prendiamoci troppo sul serio e... Buona scrittura  a tutti.✍️ Il progetto "Laboratorio di scrittura" del gruppo  apre sabato 5 gennaio 2019

 

 

Era il tramonto di un giorno di Aprile molto caldo. Elisabetta sedeva su un divanetto in salotto, concentrata su un orlo di una tovaglia, a cui lavorava con un  punto a giorno. Egli era seduto sulla poltrona di fronte e l'ammirava: il suo lungo collo ricurvo lasciato scoperto dai riccioli neri che le ricadevano sulle spalle era così candido da sembrare un lungo giglio. In tutti i modi quel pomeriggio, egli aveva cercato di attrarre la sua attenzione. Ma ella pareva distratta, presa dai suoi pensieri. Che pensasse a qualchedun altro? Forse egli si illudeva di poter dischiudere quelle piccole e carnose labbra per assaggiare il suo nettare? La rabbia e una velata tristezza mista a paura si impadronirono di lui. Egli doveva avere quella bocca ad ogni costo... Ora...

Ando' verso la porta finestra rimuginando sul da farsi. Ed ecco due esili braccia lo cinsero da dietro, con un gesto che a lui parve ardito ma di cui prontamente seppe approfittare. Si voltò: "Betta! Oh Betta! Finalmente!" L'angoscia di non piacerle si era disciolta in un bacio. Aveva adoperato un'arte fine nel mescolare la sua bocca a quella di lei. Ci aveva messo una tale solerzia che aveva scorto il suo tremito sbirciando nello specchio, e così l'aveva attirata a se e stretta più forte  per far godere tutti i suoi sensi dell'eccitazione che emanava il suo corpo. Il suo era un bisogno atavico era la sua parte profonda e animalesca che governava i suoi gesti nei momenti di passione. E fu con grande duttilità che ella si piego' ai suoi baci. Si avvinse a lui con forza per non venir meno quand'egli le prese a morsicar le labbra. Faceva un po' male ma il calore propagatosi dal suo grembo trasformava ogni gesto in piacere. Quando si staccarono ella lo guardò e gli disse: "ti amo" ma lui ignavo, si scosto', girò le spalle, prese la porta e andò via pago e oltremodo soddisfatto. Non aveva bisogno di null'altro.

 
 
 

Compleanno

Post n°717 pubblicato il 17 Novembre 2018 da kikkodirisobianco

Degli auguri che ho ricevuto oggi grazie a fb. sono molto grata.... Sono grata a fb anche perché i ricorda di fare gli auguri a chi non ricorderei mai. Ma gli auguri che ti arrivano da persone che non sono su fb e che lo ricordano ogni anno sono quelli che rendono questo compleanno ogni anno speciale e caldo...

                           Grazie

 
 
 

La lettera

Post n°716 pubblicato il 05 Novembre 2018 da kikkodirisobianco

Il progetto "Laboratorio di scrittura" di novembre del gruppo xxxx apre un nuovo mese letterario. In che cosa consiste? Ciascuno di noi, scriverà una LETTERA  seguendo delle piccole regole: Tema: Tensione All'interno dello scritto devono essere inserite ( obbligatoriamente) queste parole:. 

mortale

languido

i tamburi

liquami

tegola

I termini vanno usati esattamente come riportati e nello stesso identico ordine, :exclamation:non si può cambiarne l'articolo, il singolare/plurale, il maschile/femminile, non si possono inserire altre parole se la frase è costituita da più di un termine. È consentito variare il maiuscolo/minuscolo. Lo scritto deve rispettare max le 4096 battute.

✍ Diamo spazio alla nostra creatività, non prendiamoci troppo sul serio e... Buona scrittura  a tutti.

 

Caro Adriano, Oramai non so più dove altro scriverti. Ho deciso di usare le vie tradizionali e scriverti una lettera. Questo tuo comportamento sta diventando di una noia mortale. Il tuo ignorarmi per poi ripresentarti languido ogni volta che hai bisogno è puerile, non capisco come un uomo della tua fattura possa arrivare a tanto. Ti rendi conto che stai dando fondo alle ultime mie riserve di pazienza? I tamburi della pace hanno smesso di suonare per noi e io sono stanca di nuotare controcorrente tra i liquami della tua indifferenza che mi imbrattano l'anima. Forse è colpa mia sono stata sempre pronta a ricredermi su di te e a sperare che le cose cambiassero. Quando mi stancherò definitivamente e non troverai nessuno ad aspettarti spero che la mia indifferenza ti cada come una grossa tegola sulla testa. Con infinito sconforto ancora per poco tua L.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

AMO...

 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Terzo_Blog.Giuskikkodirisobiancounluidaunfiorefrancesca632ilcorrierediromaClover_Woodmoschettiere62letizia_arcuriapungi1950Smeraldo08Infinito.AbbraccioI.am.Laylamarco.565E03
 

CUCÙ

 

Gwen
 

 

ULTIMI COMMENTI

Sì, è una novità.
Inviato da: kikkodirisobianco
il 22/06/2019 alle 19:55
 
Ah ah ah davvero carina questa, complimenti ... non...
Inviato da: Mr.Loto
il 22/06/2019 alle 19:20
 
Fare l'amore......magari!
Inviato da: marco.565
il 24/05/2019 alle 09:42
 
A singhiozzi...
Inviato da: kikkodirisobianco
il 23/03/2019 alle 19:04
 
Tu ci sei ancora qui :)
Inviato da: ilike06
il 23/03/2019 alle 07:42