Vogliate Gradire

24 Mila Pensieri al Secondo Affluiscono Alimentando Voglie e Tentazioni

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: klimt.sf
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 43
Prov: CT
 

AREA PERSONALE

 

E MI TROVERAI

 

Le sento passeggiare nel cuore silenziose
come le rose le rime fioriscono in te

Mi son' detto un poeta non scrive soltanto per sé
c'è qualcosa che arriva di notte e poi spinge l'inchiostro
puoi trovare un senso nascosto
una porta che si apre al confine tra sogno e realtà

Ma il futuro è già in viaggio incurante del nostro rumore
orizzonti crollati negli occhi di chi guarderà
quella luna su quel mare lontano
dove i sogni ora attendono chi liberarli potrà

E mi troverai, se vorrai sai dove cercarmi
e mi troverai nell'azzurro al tramonto sui campi
e mi troverai dentro di te

E ho messo le parole ad asciugare al sole
come se il vento potesse portarle da te, ora che
comincia a farmi male la nostalgia che ho
per quello che ora rivivere non è possibile

e non dirmi poi che sarebbe lo stesso
c’è qualcosa di te che oramai è già parte di me

E mi troverai, se vorrai sai dove cercarmi
finché un giorno poi capirai che le cose che cerchi
le hai lasciate qua dentro di me

Le sento passeggiare nel cuore silenziose
come le rose le rime fioriscono in te, ora che
ho messo le parole ad asciugare al sole
come se il vento potesse portarle da te

 

Sergio Cammariere

 

THE NOTWIST - CONSEQUENCE

 

Tu sei il colore
Tu sei il movimento
E la rotazione


Potrebbe mai restare con me
Per l’intero giorno?

Fallire con conseguenza,
Perdere con eloquenza
E sorridere

Non sono in questo film.
Non sono in questa canzone.

Non lasciarmi mai paralizzato, amore
Lasciami ipnotizzato, amore.

Tu sei il colore
Tu sei il movimento
E la rotazione

Potrebbe mai restare con me
Per l’intero giorno?

Fallire con conseguenza,
Perdere con eloquenza
E sorridere

Non sei in questo film.
Non sei in questa canzone.

Non lasciarmi mai paralizzato, amore
Lasciami ipnotizzato, amore.

 

SECRET GARDEN

 

Il giardino Segreto

Lei ti farà entrare nella sua casa
Se verrai a bussare a tarda notte
Ti farà entrare nella sua bocca (Ti bacerà)
Se le parole che dirai saranno giuste (Se dirai le cose giuste)
Se paghi il prezzo
Ti farà entrare sempre più dentro
Ma c’è un giardino segreto che nasconde

Ti farà salire nella sua macchina
Per fare un giretto nei dintorni
Ti farà toccare le parti del suo corpo
Che ti stenderà
Ti aprirà il suo cuore
Se hai un martello e un vizio
Ma nel suo giardino segreto, non pensare due volte

Hai percorso milioni di miglia
Quanto lontano vorresti essere
Da questo posto dove non puoi ricordare
E non puoi dimenticare

Ti condurrà per un sentiero
Ci sarà tenerezza nell’aria
Ti farà venire lontano abbastanza
Così capirai che è veramente lì
TI guarderà e sorriderà
E i suoi occhi diranno
Che ha un giardino segreto
Dove tutto ciò che vuoi
Dove tutto ciò di cui hai bisogno
Ci sarà sempre
Milioni di miglia lontano

Bruce Springsteen

 

WISE UP

 

Non è.. come pensavi...
quando all’inizio ... cominciasti.
Hai ottenuto... ciò che vuoi...
Ora, tuttavia, puoi sopportarlo a stento
Ormai lo sai, non si fermerà...
Non si fermerà...
Non si fermerà,
fino a che non apri gli occhi.

Ne sei sicuro... c’è una cura...
E alla fine l’hai trovata.
Pensi... un bicchiere...
ti ridurrà a... a terra
e ti farà dimenticare,ma non si fermerà...
Non si fermerà...
Non si fermerà,
fino a che non apri gli occhi.

Prepara un elenco di ciò di cui hai bisogno,
prima di firmare la tua condanna,
perché non si fermerà...
Non si fermerà...
Non si fermerà,
finchè non apri gli occhi.

No, non si fermerà,
finchè non apri gli occhi.
No, non si fermerà,
quindi lascia stare

Aimee Mann

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

siti

 

blog.libero.it/klimt

 

In classifica

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

...azzz...ovvero..quando ci vuole ci vuole...non posso...
Inviato da: STREGAPORFIDIA
il 02/04/2012 alle 20:39
 
ahahahah...quando ci vuole ci vuole!!!...grazie x essere...
Inviato da: klimt.sf
il 18/02/2012 alle 14:34
 
grazie..:)
Inviato da: klimt.sf
il 18/02/2012 alle 14:31
 
ahahahah..come ti capisco...credimi!!!Buon pranzo...Sonia
Inviato da: STREGAPORFIDIA
il 18/02/2012 alle 12:31
 
bravo sono daccordo con te
Inviato da: luna
il 11/02/2012 alle 21:01
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

audicentozangaro69vodnikforzalavigorapa.aaklimt.sfnadia.colPiripicchio62claudio.maullunicobl88rox640killbill80Massimiliano_UdDDJ_PonhziMarquisDeLaPhoenix
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

TAG

 

 

Essere felice

Post n°319 pubblicato il 15 Giugno 2014 da klimt.sf

 
 
 

Buon Natale

Post n°318 pubblicato il 25 Dicembre 2013 da klimt.sf

http://www.youtube.com/watch?v=a5mqmK4d7qA

 

 
 
 

C'mon C'mon

Post n°317 pubblicato il 13 Gennaio 2013 da klimt.sf

 

the von bondies - c'mon c'mon

 

ANDIAMO ANDIAMO
In un altro giorno andiamo andiamo
Con queste corde che ho legato non possiamo sbagliare
Ora siamo afflitti perchè è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

Con i miei denti bloccati giù riesco a vedere il sangue
Di mille uomini che sono arrivati e andati
Ora siamo afflitti perchè ora è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

Con i miei denti bloccati giù riesco a vedere il sangue
Di mille uomini che sono arrivati e andati
Ora siamo afflitti perchè ora è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani
Benchè ho fatto la mia strada andiamo andiamo
Queste notti migliori che sembrano troppo lunghe
Ora siamo afflitti perchè è finito adesso
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

Con i miei denti bloccati giù riesco a vedere il sangue
Di mille uomini che sono arrivati e andati
Ora siamo afflitti perchè ora è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

Con i miei denti bloccati giù riesco a vedere il sangue
Di mille uomini che sono arrivati e andati
Ora siamo afflitti perchè ora è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

Con i miei denti bloccati giù riesco a vedere il sangue
Di mille uomini che sono arrivati e andati
Ora siamo afflitti perchè ora è finito
Le cose andavano bene quando eravamo giovani

E so che questo giorno queste ferite profonde non guarirarro così velocemente
Riesci a sentirmi cantare a bassa voce un milione di bugie che non dicono la verità

 
 
 

L' ultima riga delle favole

Post n°316 pubblicato il 29 Settembre 2012 da klimt.sf

C'era una volta - e c'è ancora - un'anima curiosa che vagava per gli spazi infiniti senza trovare un amore dentro il quale tuffarsi.

Stava andando alla deriva negli abissi di un mare di noia quando sentì pulsare qualcosa.

Una luce, fatta di musica. E rimase inebetita da tanta bellezza. Disse solo una parola e si tuffò dentro di te.

Allora vi siete dimenticati tutto e avete incominciato a vivere. Tu e la tua anima.

Per essere felici e contenti, prometteva l'ultima riga delle favole.

Invece siete finiti in una gabbia, e le sue sbarre le ha costruite il dolore.

Non riuscite più a stare insieme e neppure a staccarvi.

Vi trascinate senza meta sotto il peso dell'infelicità e nei vostri pensieri il futuro assomiglia a un deserto dove la nostalgia prevale sul sogno e il rimpianto sulla speranza.

Lettrice o lettore, non ti crucciare.

Prima o poi - e più prima che poi - sentirai in sogno una voce di flauto.

"Lei è la tua anima, mica un accidente.

Se non te ne innamori, non amerai mai niente.

Innamorarmi della mia anima! E come si fa?

Ti do un indizio.

Ricomincia da capo."

Massimo Gramellini - "L'ultima riga delle Favole"

 
 
 

Bacio di Addio

Post n°315 pubblicato il 04 Giugno 2012 da klimt.sf

"....Gli abbracci sono stati inventati per far sapere alle persone che gli vuoi bene, senza dover dire nulla...."

 

Condannati sin dal principio
Ci siamo incontrati con un bacio di addio,
mi sono rotto il polso
Era tutto iniziato, non avevo scelta
Hai detto che non ti importava,
perché l’amore è difficile da trovare

Forse i giorni che avevamo a disposizione sono finiti,
abbiamo vissuto in silenzio per troppo tempo
Apri gli occhi, cosa vedi?
Niente più risate, niente più fotografie

Voltandomi lentamente, guardando indietro, vedo
Nessuna parola potrà salvare la nostra relazione,
tu sei a pezzi e io sono incazzato
Scappo via come dovrei, sono l’uomo che dovrei essere
il Rock and Roll ci ha fatto impazzire,
spero che un giorno ci rincontreremo

Scatenarsi
Darlo a chiunque, è fatta ormai
Perché ci siamo consumati,
è questo che si fa quando si ha tutto,
non può essere vero

Forse i giorni che avevamo a disposizione sono finiti,
abbiamo vissuto in silenzio per troppo tempo
Apri gli occhi, cosa vedi?
L’ultima fermata, lascia la mia mano

Voltandomi lentamente, guardando indietro, vedo
Nessuna parola potrà salvare la nostra relazione,
tu sei a pezzi e io sono incazzato
Scappo via come dovrei, sono l’uomo che dovrei essere
il Rock and Roll ci ha fatto impazzire,
spero che un giorno ci rincontreremo

tu vai per la tua strada
ed io andrò per la mia
Nessuna parola potrà salvarci ora,
questo stile di vita ci ha formato
Scappo via come dovrei, sono l’uomo che dovrei essere
il Rock and Roll ci ha fatto impazzire,
spero che un giorno ci rincontreremo

Kasabian - Goodbye Kiss

 
 
 

Una persona che conoscevo

Post n°314 pubblicato il 16 Aprile 2012 da klimt.sf

 

Ogni tanto penso a quando eravamo insieme
Come quella volta che hai detto che eri felice da morire
Mi sono detto che eri adatta a me
Ma mi sentivo da solo in tua compagnia
Ma era comunque amore ed è un dolore che ricordo ancora

Puoi diventare dipendente da un certo tipo di tristezza
Come rassegnazione alla fine, sempre la fine
Così quando ci siamo accorti che non avevamo senso insieme
Hai detto che saremmo restati comunque amici
Ma devo ammettere che ero felice che fosse finita

Ma non avresti dovuto tagliarmi fuori
Comportarti come se non fosse mai successo e come se non fossimo stati nulla
E non ho bisogno del tuo amore
Ma mi tratti come un estraneo e questo è meschino
Non avresti dovuto cadere così in basso
Chiedere ai tuoi amici di venire a riprendere i tuoi dischi e poi cambiare numero
Comunque credo di non averne bisogno
Ora sei solo una persona che conoscevo

Ora sei solo una persona che conoscevo
Ora sei solo una persona che conoscevo

Ogni tanto penso a tutte le volte che mi hai trattato male
Ma mi hai fatto sempre credere che fosse colpa mia
E non voglio vivere così
Interpretando ogni tua parola
Hai detto che saresti riuscito ad andare avanti
E che non ti avrei mai trovato aggrappato ad una persona che conoscevi

Ma non avresti dovuto tagliarmi fuori
Comportarti come se non fosse mai successo e come se non fossimo stati nulla
E non ho bisogno del tuo amore
Ma mi tratti come un estraneo e questo è meschino
Non avresti dovuto cadere così in basso
Chiedere ai tuoi amici di venire a riprendere i tuoi dischi e poi cambiare numero
Comunque credo di non averne bisogno
Ora sei solo una persona che conoscevo

Una persona
(Che conoscevo)
Una persona
(Ora sei solo una persona che conoscevo)

 
 
 

Ti chiamo...

Post n°313 pubblicato il 11 Febbraio 2012 da klimt.sf

sei passata da: Ti chiamo domani con calma...a Ci sentiamo in questi giorni...!

e da ci sentiamo in questi giorni a ti chiamo tra qualche settimana...

e poi mi sorge una domanda...ma in tutto questo tempo ci sei stata a fanculo?

 

 
 
 

I passi di una lacrima

Post n°312 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da klimt.sf

Passavano le ore e i giorni della calda stagione

e mentre i miei occhi poggiavano lo sguardo sul corpo di altre donne,

il mio cuore le respingeva, poggiando silenzioso e latente,

ogni desiderio su di te .

Passavano le ore e giorni della calda stagione

e mentre ascoltavo il vuoto dentro di me, tra le luci e la folla di gente,

il mio cuore ti vedeva e ti sentiva, come se fossi lì,

ma i miei occhi non ti vedevano.

Rincasato, quella notte una lacrima si poggiò sul mio cuscino,

chiedendo al destino di te, e come una carezza,

una vocina mi disse: "ti pensa"... 

Passavano le ore e i giorni della calda stagione

e il ricordo di un mazzo di fiori, ormai appassito, donato a te,

accennava ad un sorriso e mi ricordava di te, di quel viso dolce,

e di uno sguardo limpido che parlava di un cuore buono ma inquieto,

che sparì, così, senza dare e senza dire,

lasciando che l'amarezza inghiottisse il suo perchè.

Passavano le ore e i giorni della calda stagione

e la tua voce nuovamente udivo.

Spariva la tua assenza, e risentivo la tua dolcezza.

Una candelina da spengere e un desiderio da esprimere

ti ho portato in dono, perchè un sorriso si accendesse sul tuo viso

e nel tuo cuore scrivere "sono felice"...

Volgevano al fine le ore e i giorni della calda stagione

e le prove della vita ti riportarono nel tuo silenzio,

nelle tue inquietudini,

e nelle tue fragilità, cieca e sorda, al mio segreto amore.

Con questo amore, mentre ormai la calda stagione è passata,

lasciando il posto al freddo glaciale del tuo rinnovato silenzio,

mi volto al cielo per donare all'Altissimo,

la preghiera che possa scrivere nel libro della tua vita,

la gioia e la felicità, di continuare con amore,

a donare la speranza che nelle tue mani,

il tuo prossimo ripone,

sperando che tutti i giorni della tua vita tu possa,

con un sorriso, guardare sempre l'alba dei tuoi orizzonti

e non più il tramonto dei tuoi sogni.

Ti Amo...

 

 
 
 

Almeno Credo....

Post n°311 pubblicato il 03 Dicembre 2011 da klimt.sf

 

"....gli occhi vedono solo quello che il cuore sente e trasformare i pensieri in cose..." 

 

 

Almeno credo - Luciano Ligabue

credo che ci voglia un dio ed anche un bar
credo che stanotte ti verrò a trovare per dirci tutto quello
che dobbiamo dire o almeno credo
credo proprio che non sia già tutto qui e certi giorni invece
credo sia così redo al tuo odore e al modo in cui mi fai sentire
a questo credo
qua nessuno c'ha il libretto d'istruzioni credo che ognuno si faccia il giro come viene,
a suo modo qua non c'è mai stato solo un mondo credo
a quel tale che dice in giro che l'amore porta amore credo se ti serve,
chiamami scemo ma io almeno credo se ti basta chiamami scemo
che io almeno credo nel rumore di chi sa tacere che quando smetti di sperare
inizi un pò a morire credo al tuo amore e a quello che mi tira fuori o almeno credo
credo che ci sia qualcosa chiuso a chiave e che ogni verità può fare bene o fare male
credo che adesso mi devi far sentir le mani che a quelle credo
qua nessuno c'ha il libretto d'istruzioni credo che ognuno si faccia il giro come viene,
a suo modo qua non c'è mai stato solo un mondo credo
a quel tale che dice in giro che l'amore chiama a more
qua nessuno c'ha il libretto d'istruzioni credo che ognuno si faccia il giro come viene,
a suo modo qua non c'è mai stato solo un mondo credo
a quel tale che dice in giro che l'amore porta amore credo
se ti serve chiamami scemo ma io almeno credo se ti basta chiamami scemo che io almeno...



 
 
 

Il Tuo Sorriso

Post n°310 pubblicato il 10 Novembre 2011 da klimt.sf

 

 

 
 
IL TUO SORRISO

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria, ma
non ...togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l'acqua che d'improvviso
scoppia nella tua gioia,
la repentina onda
d'argento che ti nasce.

Dura è la mia lotta e torno
con gli occhi stanchi,
a volte, d'aver visto
la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso
sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte
le porte della vita.

Amor mio, nell'ora
più oscura sgrana
il tuo sorriso, e se d'improvviso
vedi che il mio sangue macchia
le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso
sarà per le mie mani
come una spada fresca.

Vicino al mare, d'autunno,
il tuo riso deve innalzare
la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come
il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa
della mia patria sonora.

Riditela della notte,
del giorno, della luna,
riditela delle strade
contorte dell'isola,
riditela di questo rozzo
ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi
e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l'aria,
la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.

 Pablo Neruda

 

 
 
 

Don't Wanna Miss You

Post n°309 pubblicato il 29 Ottobre 2011 da klimt.sf

 

Oh, tu dici di amarmi ogni giorno
e poi scappi sempre via
non so cosa bisogna fare
per dimostrarti che sono innamorato di te

tu sei l'unica
non sei solo un passatempo

non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti per bene
non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti fino al sorgere del sole

non so perchè
tu voglia prendermi in giro in questo modo
mi fai diventare pazzo e poi te ne vai
tesoro, mi metti sotto sopra
penso che perderò la testa

tu sei l'unica
non sei solo un passatempo

non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti per bene
non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti fino al sorgere del sole

sto parlando a te
non sembri ascoltare
i miei sentimenti per te sono chiarissimi
oh per favore prendi la mia mano
capirai che io voglio averti sempre vicina

tu sei l'unica
non sei solo un passatempo

non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti per bene
non voglio perderti, stanotte
voglio baciarti fino al sorgere del sole

Catalin Josan - Don't Wanna Miss You

 
 
 

Il sognatore....

Post n°308 pubblicato il 25 Agosto 2011 da klimt.sf

"Il sognatore è colui che trova la sua strada alla luce della luna e, proprio per questo, viene punito, perchè vede l'alba prima degli altri."

Oscar Wilde

 

 
 
 

Innamoratevi

Post n°307 pubblicato il 17 Agosto 2011 da klimt.sf

 

Su su… Svelti, veloci, piano, con calma…non v’affrettate.

Poi non scrivete subito poesie d’amore, che sono le più difficili, aspettate almeno almeno un’ottantina d’anni.

Scrivetele su un altro argomento… che ne so… sul mare, il vento, un term...osifone, un tram in ritardo… ecco, che non esiste una cosa più poetica di un’altra! Eh?

Avete capito?

La poesia non è fuori, è dentro…

Cos’è la poesia, non chiedermelo più,

guardati nello specchio, la poesia sei tu…

… E vestitele bene le poesie, cercate bene le parole… dovete sceglierle!
A volte ci vogliono otto mesi per trovare una parola!
Sceglietele… che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere.

Da Adamo ed Eva…

Lo sapete Eva quanto c’ha messo prima di scegliere la foglia di fico giusta!

“Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa…” ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre!

Innamoratevi…! Se non vi innamorate è tutto morto… morto tutto è.

Vi dovete innamorare e diventa tutto vivo, si muove tutto… dilapidate la gioia, sperperate l’allegria, siate tristi e taciturni con esuberanza!

Fate soffiare in faccia alla gente la FELICITÀ! E come si fa? …fammi vedere gli appunti che mi sono scordato… questo è quello che dovete fare…
Non sono riuscito a leggerli! Ora mi sono dimenticato.

Per trasmettere la felicità, bisogna essere FELICI.

E per trasmettere il dolore, bisogna essere FELICI.

Siate FELICI!
Dovete patire, stare male, soffrire… non abbiate paura a soffrire, tutto il mondo soffre! Eh?
E se non avete i mezzi non vi preoccupate… tanto per fare poesia una sola cosa è necessaria… tutto.

Avete capito?

E non cercate la novità… la novità è la cosa più vecchia che ci sia…

E se il verso non vi viene da questa posizione, da questa, da così, beh, buttatevi in terra! Mettetevi così!
Eccolo qua … ohooo… è da distesi che si vede il cielo…
Guarda che bellezza…perché non mi ci sono messo prima…

Cosa guardate? I poeti non guardano, vedono.

Fatevi obbedire dalle parole… Se la parola “muro”, “muro” non vi da retta, non usatela più… per otto anni, così impara!

Chi è questo, boooh non lo so!

Questa è la bellezza, come quei versi là che voglio che rimangano scritti lì per sempre…
Forza, cancellate tutto che dobbiamo cominciare!

La lezione è finita.
Roberto Benigni dal Film "La Tigre e la Neve"

 
 
 

Raccontami una storia - Lettera di un "idiota" innamorato

Post n°306 pubblicato il 14 Agosto 2011 da klimt.sf

 

Lettera di un "idiota" innamorato....

"Se oggi dentro ad un ricordo ingiallito dal tempo il mio cuore ancora legge il tuo nome nei miei pensieri, è solo perchè il mio amore non ha mai smesso di parlare di te, di sussurrare ai mei sentimenti la luce che illuminava i miei occhi, tutte le volte che ti prendevo per mano. Ho raccolto i tuoi dolori e li ho fatti miei, per cercare di liberarti dalla morsa della sofferenza. Pianti e lacrime ho versato nelle mie notti solitarie, mentre tu ti vestivi soltanto dei tuoi dissapori. Mi dicevi sempre, "perchè ti prendi pensieri che non sono tuoi"?. Ho pagato per gli altrui secondi fini e per l'altrui falsità, per un passato amore che ti aveva tradito e tolto ogni speranza. Mi dicevi che ero il tuo angelo, e poi mi accusavi di essere falso solo perchè sono un uomo. Dicevi sempre "tutti gli uomini sono falsi ed tu sei uomo". Che colpa avevo se avevi incontrato nel tuo passato uomini falsi e pur riconoscendo il mio amore e la mia sincerità nei tuoi confronti, mi trattavi come se fossi uno stronzo qualunque. Chiedevi sempre la mia opinione su ogni cosa e pur trovando una risposta sincera, mi accusavi di essere poco obiettivo, proprio perchè ti guardavo con occhi diversi, pertanto il mio giudizio contava poco. Che colpe avevo? Forse quello di averti amata? Mi hai bannato dalla tua vita, in un attimo, per un istante di rabbia e per lo sproloquio del momento. Ti ho chiesto perdono e tu mi hai risposto di sparire. Mi hai trattato come se fossi un grande pezzo di merda. Mi chiedo cos'ero per te? Un ripiego per colmare il vuoto che avevi dentro? L'oggetto della tua vendetta nei confronti di un passato amore? Dovrei credere in tutto ciò? No, amore mio! Quello in cui credo è solo nell'amore che per te ho sempre provato, nonostante i dissapori, nonostante i miei errori, nonostante i tuoi "paletti". Sarò anche un folle, ma l'amore è anche follia, e se ancora a distanza di qualche anno ritorno a scriverti è solo perchè non ho rancori, o rabbia nei tuoi confronti. Ho solo le mie speranze rivolte a Dio per vederti e saperti felice. Agli occhi dei comuni mortali, sembrerei veramente folle, ma questo è il mio modo di donarti la felicità, visto che non posso starti accanto e vedere il tuo meraviglioso sorriso, nell'istante in cui la gioia entra nel tuo cuore. Ti ho sempre detto che il mio unico desiderio è vederti felice, e spero che la mia preghiera possa Dio accoglierla e donarla a Te. Oggi sono felice, anche senza di te e ti auguro di esserlo anche tu..."

Ti Amo M.........a

 
 
 

Ovunque tu sia....

Post n°305 pubblicato il 10 Agosto 2011 da klimt.sf

Se qualche sera ti capiterà di poggiare il tuo capo delicato sul cuscino e con le tue esili braccia cercherai di stringerlo a te per trovarne conforto da quella lacrima che tenta di turbare la tenerezza del tuo viso, ricordati di quanto sia bello il valore di un sorriso, ricorda quanto gioia è racchiusa dentro un tuo sorriso, e ricorda ancora che dentro il tuo sorriso è custodito il mio sentimento per Te.

Se avessi una parola per poterlo descrivere, la usurei, ma sarebbe poco.

Se riuscissi a coniugare una frase intera, sicuramente la scriverei.

Non ho una parola da usare, o una frase da coniugare, ma solo un sentimento appena nato desideroso di volerti amare.

Mi hai chiesto: ti faccio tenerezza? Si risposi e fu subito amore, una carezza all'anima e un abbraccio al cuore.

Racchiuderò nelle stelle che queste notte cadranno, i tuoi desideri e li donerò al mare cosichè, possano giugere a Te, ovunque tu sia, laggiù nel mondo, e al tuo ritorno vedere quel Tuo sorriso splendere per sempre, in Te veramente donna. 

 

 

 

 
 
 

E' semplice...

Post n°304 pubblicato il 03 Agosto 2011 da klimt.sf

Scolpirai ciò che ami nel tuo cuore e la tua anima lo porgerà a chi ti amerà...

 

 

Consequence

Tu sei il colore
Tu sei il movimento
E la rotazione


Potrebbe mai restare con me
Per l’intero giorno?

Fallire con conseguenza,
Perdere con eloquenza
E sorridere

Non sono in questo film.
Non sono in questa canzone.

Non lasciarmi mai paralizzato, amore
Lasciami ipnotizzato, amore.

Tu sei il colore
Tu sei il movimento
E la rotazione

Potrebbe mai restare con me
Per l’intero giorno?

Fallire con conseguenza,
Perdere con eloquenza
E sorridere

Non sei in questo film.
Non sei in questa canzone.

Non lasciarmi mai paralizzato, amore
Lasciami ipnotizzato, amore.

Notwist

 
 
 

Mai più.....

Post n°303 pubblicato il 23 Luglio 2011 da klimt.sf

Mai più, donerò un fiore ad una donna....

Mai più, donerò me stesso....

Mai più, dirò ti voglio bene...

Mai più, dirò ti amo...

Mai più, donerò qualcosa che venga dal cuore e siccome non so fare altro, preferisco rimanere  senza fare niente....tanto solo gli stronzi e i falsi vengono amati, proprio perchè amore non conoscono....

Mai più, mai più, mai più,.....

 
 
 

Nostalgia

Post n°302 pubblicato il 15 Luglio 2011 da klimt.sf

".....Il tempo scorre e sta venendo sera
ti sto cercando con la fantasia
con una specie di felicità
sto già pensando a te.
Tra le diverse direzioni prese
verso paesi irraggiungibili
ed io nascosta tra le mie difese sto ricordando te.
E se l'immagine è confusa il tuo colore non sbiadisce e
sta parlandomi di te in questa giornata che finisce qui.
Domani cambiano l'arredamento e
forse cambio lentamente io
ma dentro a questo nuovo mutamento ho già nascosto te.
Oggetti qui, disordinatamente,
dovrei decidermi a buttarli via ma
qualche cosa misteriosamente mi riporta a te.
Una finestra che si chiude
ma sto guardando tra le tende e
mi sorprende la città che ti cerca come faccio io;
e se il cervello prende il sopravvento
nasconde voci da buttare via
ma tira un vento che conosco già.
Mi sembra nostalgia...."
Fiorella Mannoia
p.s.: grazie. D.C....per avermi pensato.....

 
 
 

Atto di Fede

Post n°301 pubblicato il 10 Luglio 2011 da klimt.sf

 

Atto di Fede - Luciano Ligabue

Ho visto belle donne
spesso da lontano
ognuno ha il proprio modo
di tirarsele vicino
e ho visto da vicino
...chi c'era da vedere
e ho visto che l'amore
cambia il modo di guardare

ho visto film di guerra
e quelli dell'orrore
e si vedeva bene che non erano invenzione
ho visto mari calmi
e mari tempestosi
e ho visto in sala parto
la potenza delle cose

è tutto scritto
ed è qui dentro
e viene tutto via con me

tu che cosa vedi
tu che cosa vedi
c'è ancora un orizzonte lì con te

di tutta la vita passata questo è il momento
di tutta la vita davanti questo è il momento
vivere è un atto di fede
mica un complimento
questo è il mio atto di fede
questo è il tuo momento

Ho visto tanti giuda
tutti in buona fede
e ho visto cani e porci fatturare a chi gli crede
ho visto la bellezza
che ti spacca il cuore
e occhi come il mare nel momento del piacere

è tutto scritto
ed è qui dentro
e viene tutto via con me

tu che cosa vedi
tu che cosa vedi
c'è ancora un orizzonte lì con te

di tutta la vita passata questo è il momento
di tutta la vita davanti questo è il momento
vivere è un atto di fede
mica un complimento
questo è il mio atto di fede
questo è il tuo momento

E come la vedi la vedi
ma è tutto come la vedi
c'è chi vuol solo passare ad un altro rimpianto

ho visto tanti pezzi per un mosaico solo
e certi giorni ho visto che c'è niente da capire
ho visto solo per come io sapevo
che c'era luce anche nelle notti più cattive

è tutto scritto
ed è qui dentro
e viene tutto via con me

tu che cosa vedi
tu che cosa vedi
c'è ancora un orizzonte lì con te

vivere è un atto di fede
mica un complimento
questo è il mio atto di fede
questo è il tuo momento
e come la vedi la vedi
ma è tutto in come la vedi
c'è chi vuol solo passare ad un altro rimpianto

vivere è un atto di fede
nello sbattimento
questo è il mio atto di fede
questo è un giuramento

 
 
 

Chissà....

Post n°300 pubblicato il 24 Giugno 2011 da klimt.sf

Chissà dove sei mia dolce sconosciuta....

Chissà, dove e cosa i tuoi occhi stanno guardando....e chissà, cosa il tuo cuore sta provando...

Chissà se, mentre racconto di te, tu parli di me...

Chissà se, la sera quando una lacrima di solitudine solca il tuo viso, tu abbracci, come me, il cuscino per sentirmi più vicino...

Chissà, quando l'arroganza e la prepotenza dell'umana gente, ti vuol ferire, se nei tuoi pensieri cerchi le mie braccia per riporvi protezione e riparo dalle tue paure....

Chissà se, nella solitudine delle tue piccole gioie, cerchi me, per condividere un sorriso....

Chissà se nel dolore e nella sofferenza, cerchi in me il tuo conforto e la certezza di non sentirti mai sola...

Chissà se, tra i fasti e i divertimenti, tu cerchi il mio sorriso per danzare insieme le melodie dell'allegria...

Chissà se, nelle calde notti in cui si accendono i desideri delle tue più intime passioni, sogni di me, di noi, dei nostri baci, che ancora non conosciamo, delle nostra intimità che scoprire vogliamo....

Chissà se, anche tu sogni il piacere dei nostri corpi che si accarezzanno mentre facciamo l'amore...

Chissà se, anche tu sogni di vederti tra le mie braccia e sentirti dire Ti Amo...

Chissà se, anche tu sogni di guardare la felicità del nostro divenire insieme....

Chissà se, anche tu sogni di portare in grembo il seme del nostro amore....

Chissà, mia sconosciuta se anche tu sogni l'istante in cui i nostri occhi, i nostri sorrisi, e quel tenero e dolce sentire, si incontreranno in quel magico stupore di un amore puro e sincero, appena nato....

Chissà, se un giorno riuscirò a leggerti la poesia che per te ho composto, che parla del mio del mio Amore per Te, che non troverai scritta su un foglio di carta bianco, ma nei giorni della nostra vita insieme....

Chissà.....

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: klimt.sf
Data di creazione: 13/04/2006
 

 

 

 

 

 


 

SE MI AMI NON PIANGERE

Se mi ami non piangere

Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo,
se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento
in questi orizzonti senza fine,
e in questa luce che tutto investe e penetra,
tu non piangeresti se mi ami.
Qui si è ormai assorbiti dall’incanto di Dio,
dalle sue espressioni di infinità bontà e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli al confronto.
Mi è rimasto l’affetto per te:
una tenerezza che non ho mai conosciuto.
Sono felice di averti incontrato nel tempo,
anche se tutto era allora così fugace e limitato.
Ora l’amore che mi stringe profondamente a te,
è gioia pura e senza tramonto.
Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi,
tu pensami così!
Nelle tue battaglie,
nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine,
pensa a questa meravigliosa casa,
dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme,
nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità.
Non piangere più, se veramente mi ami!

Padre G. Perico – Sant’Agostino

 

DESPUÉS DE LAS FIESTAS

 

E quando tutti se ne andavano

e restavamo in due

tra bicchieri vuoti e portacenere sporchi,

 

com'era bello sapere che eri lì

come una corrente che ristagna,

sola con me sull'orlo della notte,

e che duravi, eri più che il tempo,

 

eri quella che non se ne andava

perché uno stesso cuscino

e uno stesso tepore

ci avrebbero chiamati di nuovo

a svegliare il nuovo giorno,

insieme, ridendo, spettinati.

 Julio Cortázar

 

 

 

 

 

WHEN YOU WAKE TOMORROW

When you wake tomorrow - Brian Patten

 

Ti offrirò una poesia domani al tuo risveglio.

Sarà una poesia pacata.

Non ti renderà triste.

Non ti renderà infelice.

Sarà una semplice poesia da offrirti

al tuo risvleglio domani.

 

Non è stata scritta da me da solo.

Non posso reclamarla.

L'ho trovata nel tuo corpo.

Nel tuo sorriso l'ho trovata.

La riconoscerai?

 

La troverai sotto il cuscino.

Quando aprirai la credenza, sarà lì.

Rimarrai a occhi aperti per lo stupore,

Griderai: "Come freme!

La tua nudità è sorprendente! Che fresco sapore!"

 

La mangeremo a colazione;

su una tavola illuminata dall'amore,

al posto riservato alla meraviglia.

Daremo al mondo  un bacio sulla bocca

al nostro risveglio domani.

 

La offriremo al triste padrone di casa fuori sul balcone.

Ai sognatori alle finestre.

Alla mano che saluta senza un perché

la offriremo.

E cosa ancor più sorprendente e straordinaria,

la offriremo all'intero genere umano

che cammina dentro di noi

al nostro risveglio, domani.

 

Brian Patten