Creato da: languageisavirus001 il 15/07/2005
Eavesdropping on your conversation

Area personale

 

Infetti



The Cats Will Know

poesie, racconti e letteratura postmoderna

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 

Ultimi commenti

peccato non leggerti più. saluti, ovunque tu sia
Inviato da: Randle.P.McMurphy
il 20/02/2012 alle 01:18
 
sai cos'è bello? quello che leggo qua.
Inviato da: Blanca_Cruz
il 15/01/2009 alle 12:39
 
a me salutami il Dottor Finch :)
Inviato da: Lutsy
il 04/01/2009 alle 03:13
 
ma non conosci quel vecchio detto: del papavero non si...
Inviato da: Randle.P.McMurphy
il 02/01/2009 alle 19:41
 
salutami bill
Inviato da: sammylele
il 04/12/2008 alle 21:38
 
 

Ultime visite al Blog

Randle.P.McMurphyumamau0allavacicarlosopalmardetlef81MaryReadvaleriapaiuscosertore0dorotessamanugasp75francesca.defendiladymiss00eleonora.itDuchesss
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Messaggio #190Messaggio #192 »

Post N° 191

Post n°191 pubblicato il 04 Ottobre 2007 da languageisavirus001

Portava una corona di spine di rovo

E piangeva lacrime bianche di cera

Era venerata come una Madonna

La Madonna della Rivoltana

Che impartiva la propria benedizione

Tutti i giorni

Là dove il Km 34 incrociava la Molgora

La mattina che la ritrovarono

Buttata in una roggia con la gola tagliata

Un vento malato alzava la nebbia d’ottobre

Con il suo odore di marcio

La voce della sua morte si sparse in fretta

Schiere di camionisti e automobilisti

Arrivarono da tutto il nord

Formando una processione

Lenta e interminabile

Dodici di loro

Dodici come gli apostoli

Si fermarono a vigilare

Che nessuno le prendesse

Un dente un’unghia una ciocca di capelli

Quasi che fosse una reliquia

Della Croce del Cristo

Si fermarono tre giorni e tre notti

Ombre elettriche su una terra piatta e sterposa

Sperando che la Madonna potesse resuscitare

Levarsi dal suo sudario

Nel tempio profano

Che mani rozze ma abili

Le avevano creato dal nulla

E al terzo giorno iniziò a piovere

Pioggia bianca come cera e le sue lacrime

Che lavò via il sangue rappreso dalla Madonna

E mondò dai peccati tutti gli altri

Poi tutti insieme la portarono via

In una bara di cristallo

E c’era chi piangeva e chi pregava

Chi si disperava e chi se ne stava in silenzio

Estremo omaggio di chi

Tra i suoi peli pubici

Aveva trovato la salvezza



O ci era andato vicino

 

Immagine: Petrus Christus  “Our Lady of the Barren Tree” ca.1444 – 1462

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/languageisavirus/trackback.php?msg=3367408

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Ultimavez
Ultimavez il 05/10/07 alle 15:44 via WEB
E tu sì, che custodisci il meme di quest'arte. Mi inchino a tanta bravura, virus burroughsiano...
(Rispondi)
 
 
languageisavirus001
languageisavirus001 il 06/10/07 alle 18:57 via WEB
per carità non fare così che mi imbarazzo :)
(Rispondi)
 
olympia.lb
olympia.lb il 06/10/07 alle 19:13 via WEB
Sei tra i miei blog amici.. spero non ti dispiaccia.. baci Olympia
(Rispondi)
 
polystyrene
polystyrene il 11/10/07 alle 00:01 via WEB
"bocca di rosa" versione pulp-blasfema! ficus!
(Rispondi)
 
 
languageisavirus001
languageisavirus001 il 06/11/07 alle 14:32 via WEB
Hai addirittura scomodato De Andrè ;) I miei omaggi come sempre
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.