Creato da JungleDavide il 19/12/2007
Riflessioni di un ragazzo sulla vita, sulla società, sulla musica...

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
avv.Barbatelligabrivaleady.1989gaetano6000defalcolory1973lorenamelislucamontinarorv500ferrari_giorgio.gfoldangeloemanueledamico69bartolozzifaling.granatagiovannial.pappalardo68mingus.store
 

Ultimi commenti

 
Quante volte ci ho pensato su, Il mio mondo sta cadendo...
Inviato da: marta
il 06/12/2011 alle 17:09
 
Se hai tempo da buttare vallo sprecare in altri luoghi,...
Inviato da: Sara
il 27/05/2009 alle 22:23
 
ma che simpatica! sei solo 1 cafona, come ti permetti a...
Inviato da: lellis
il 04/05/2009 alle 14:56
 
ed a me chi mi scopa?
Inviato da: romina
il 30/03/2009 alle 20:06
 
uè davide non mi ero accorto di questo articolo! scusa ma...
Inviato da: Anonimo
il 12/01/2009 alle 12:27
 
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 

 

 
« PER FAR SI CHE CI SIA AN...NON SIETE SOLI... »

AFFINCHE' TORNI LA LUCE...

Post n°25 pubblicato il 01 Febbraio 2008 da JungleDavide

QUESTO POST RAPPRESENTA IL NATURALE PROSEGUIMENTO, NONCHE' L'ATTO CONCLUSIVO, DELL ARTICOLO "PER FAR SI CHE CI SIA ANCORA UN FUTURO" CHE RIGUARDAVA L' ARGOMENTO "FIGLI",  E  LE MIE CONSIDERAZIONI  SOTTO RIPORTATE SONO PARTICOLARMENTE  DEDICATE A QUELLE PERSONE... O MEGLIO A QUELLE COPPIE DI GIOVANI CHE LAVORANO ENTRAMBI E CHE A FINE MESE HANNO UN ENTRATA CHE VA  DAI 1.500 € AI 2,000€ (REALTA' VISSUTA ANCHE DA ME E ALESSIA) E CHE RAPPRESENTANO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLA SOCIETA' GIOVANILE ATTUALE.   BUONA LETTURA

AFFINCHE' TORNI LA LUCE...

A VOLTE ACCADE CHE LA LUCE SE NE VADA...UN BLACK OUT IMPROVVISO E PIOMBIAMO NEL BUIO...E CINQUANT'ANNI DI INNOVAZIONI TECNOLOGICHE  E DI COMODITA' DI COLPO NON HANNO PIU' UN SENSO. A QUEL PUNTO APRIAMO IL NOSTRO CASSETTO  DOVE TENIAMO LE LAMPADE PORTATILI MA...LE BATTERIE SONO SCARICHE! NON CI RESTA CHE CERCARE UNA CANDELA, CHE APPENA TROVATA  METTIAMO SUL TAVOLO...E RIMANIAMO LI...IN ATTESA CHE TORNI LA LUCE. NON SO SE VI E' MAI CAPITATO MA QUANDO ACCADE CI SI RITROVA IN UN ATMOSFERA UNICA. LE LUCI DELLA CANDELA PROIETTANO SUL MURO LA NOSTRA OMBRA CHE ALL'IMPROVVISO SEMBRA ACQUISTARE UNA PERSONALITA' ED UNA SUA AUTONOMIA...E TI VIENE IL DUBBIO CHE POSSA FARE DEI MOVIMENTI DIVERSI DAI TUOI...TI AFFACCI E FUORI C'E' SOLO IL BUIO...MA NON TI FA PAURA...ANZI...TI ENTRA NEL CORPO E RESPIRI QUELL'OSCURITA'...E D'INCANTO TORNI INDIETRO NEL TEMPO, E SEMPRE SU QUEL TAVOLO TI RITROVI FACCIA A FACCIA CON DELLE PERSONE CHE IMPROVVISAMENTE RICONOSCI...PORCA MISERIA! QUELLA E' MIA MADRE!! E QUELLO...CHE MI VENGA UN COLPO..QUELLO E' MIO PADRE!!! E PARLI..PARLI...E PENSI..MALEDETTA TELEVISIONE! CI HAI RUBATO LA MAGIA E L'INCANTO DELLA VITA VERA! E ASPETTI SEMPRE CHE TORNI LA LUCE...MA STAVOLTA CON UN FILO DI MALINCONIA PER CIO' CHE LASCERAI...

LE CONQUISTE, I PROGRESSI E LE TANTE VITTORIE DELLA SCIENZA E DELLA RICERCA...SIAMO SULLA LUNA, ARRIVEREMO SU MARTE...CON UN COMPUTER PAGHIAMO LE BOLLETTE E ACQUISTIAMO UN BIGLIETTO AEREO...E TROVIAMO ANCHE L'AMORE DELLA NOSTRA VITA SE SIAMO FORTUNATI...MA SIAMO PIU' FELICI OGGI DI IERI? ANCHE SE ATTUALMENTE NOI GIOVANI STIAMO PASSANDO DEI TEMPI DURI E ANCHE SE I NOSTRI POLITICI RIMANGONO UN INGUARDABILE VERGOGNA (VEDI IL MIO SFOGO DI QUALCHE GIORNOI FA!)...RIMANE SEMPRE IL FATTO CHE TUTTI ABBIAMO  IL NOSTO TELEFONINO, TUTTI ABBIAMO ALMENO DUE AUTO A FAMIGLIA, TUTTI ABBIAMO TRE  TELEVISORI E L'ABBONAMENTO A SKY...E COSA PIU' IMPORTANTE, NEL BENE O NEL MALE IL NOSTRO FRIGO E' QUASI SEMPRE PIENO!!! QUESTO E' IL NOSTRO TENORE DI VITA...CHE DICIAMOLO..PER LA MAGGIOR PARTE DEL MONDO E' ANCORA ALTO...ALTISSIMO E PARADOSSALMENTE E' PER QUESTO CHE PENSIAMO CHE FARE FIGLI SIA TROPPO IMPEGNATIVO ECONOMICAMENTE, PERCHE' SAPPIAMO GIA' CHE NON POTREMMO NE' CONDIVIDERE, NE' DONARE  LORO QUESTO TENORE DI VITA E IL RISCHIO SAREBBE QUELLO DI FAR TROVARE LORO A DISAGIO IN UN MONDO IN CUI DOMINA L'APPARIRE E NON L'ESSERE, E DI RITROVARCI TUTTI QUANTI SOTTO UN PONTE IN UNA COMUNITA' DI PERSONE CHE HA SMARRITO LA COLLABORAZIONE E LA CAPACITA'( O LA VOGLIA?) DI AIUTARE CHI E' IN DIFFICOLTA.

TUTTAVIA DOPO VARIE RIFLESSIONI, SONO ARRIVATO ALLA TEORIA  CHE  L'UNICA VIA DI USCITA STIA PROPRIO QUI...L'ACCETTAZIONE DEL RISCHIO! COSA SUCCEDE QUANDO VA VIA LA LUCE? SI TORNA ALLE CANDELE E IN QUELLA LUCE SOFFUSA E MAGICA  RITROVIAMO L'ESSENZA DELLA VITA. E ALLORA NON CI VERGOGNAMO DI POTER SCENDERE AD UN TENORE DI VITA PIU' BASSO...PER NOI IL BLACK OUT GIA' E' ARRIVATO E SE NON ACCETTIAMO CHE I NOSTRI POSTI DI LAVORO NON SONO SICURI..SE NON ACCETTIAMO CHE LA NOTTE I PENSIERI CI PORTERANNO VIA IL SONNO..SE NON ACCETTIAMO  QUESTA SITUAZIONE NON SOLO NON FAREMO FIGLI..MA NON VIVREMO NEANCHE LA VITA FINO IN FONDO..IL MONDO DI OGGI E' QUESTO..E IN FONDO SE CI PENSIAMO BENE ALCUNI DEI NOSTRI GENITORI  QUANDO HANNO FATTO NOI RISCHIARONO  ANCHE DI PIU'!  ALLA NOSTRA  GENERAZIONE E TOCCATO DI VIVERE LA PRECARIETA' , MA ABBIAMO LA POSSIBILITA' DI PREPARARE PER QUALCUN'ALTRO UN MONDO CON PIU' CERTEZZE... ACCETTIAMO DI DARE ALLA LUCE DEI BAMBINI SENZA POTERGLI DONARE LA SICUREZZA PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE LA SICUREZZA NON ESISTE PIU'...MA UN GIORNO LORO  GUARDANDO I NOSTRI OCCHI CAPIRANNO CHE ANCHE SE NON GLI ABBIAMO REGALATO UNA STRADA IN DISCESA   LI ABBIAMO AMATI E LO ABBIAMO FATTO ANCHE PER LORO...PER UN MONDO CHE NOI NON VEDREMO...PER DELLE PERSONE CHE NON CONOSCEREMO...MA CHE POTRA' RICORDARCI  COME LA GENERAZIONE CHE HA RIACCESO LA LUCE E LA SPERANZA.. PROPRIO QUELLA GENERAZIONE  CHE QUALCUNO CHIAMAVA  "GENERAZIONE DI SBANDATI" ...PROPRIO QUELLA... CHE AVEVA LE SPALLE COSI' LARGHE DA SOPPORTARE LE CRITICHE...CHE AVEVA GLI OCCHI COSI' GRANDI PER VEDERE LA REALTA'...LA LORO REALTA'...E CHE AVEVA IL CORAGGIO DI RISCHIARE PER DONARE AL MONDO E AL PROSSIMO UN FUTURO MIGLIORE DEL LORO PRESENTE...

                                      DAVIDE SCARABELLI

1) CHI HA LETTO IL POST PUBBLICATO L'ALTRO IERI PER SBAGLIO (E SUCCESSIVAMENTE ELIMINATO),  TROVERA' NOTEVOLI DIFFERENZE CON QUELLO ATTUALE. QUELLO  PRECEDENTE PRESENTAVA UNA PRIMA PARTE SIMILE, MA CHE SI SVILUPPAVA IN SEGUITO VERSO LA RICERCA DI UNA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DELLE GIOVANI COPPIE DESIDEROSE DI AVERE FIGLI E UNA FAMIGLIA RIPRESA DA ALCUNI STILI DI VITA DEL PASSATO...( PIU' CHE UNA SOLUZIONE ERA UNA PROVOCAZIONE!) TUTTAVIA NON MI CONVINCEVA DEL TUTTO MA L'AVEVO LASCIATO LI...ERA UNA PROVA...MA IN UN MOMENTO DI DISTRAZIONE HO FATTO UN COPIA - INCOLLA DI QUESTO AL POSTO DELL'ARTICOLO GIUSTO. CHIEDO ANCORA SCUSA ALLE PERSONE CHE L'AVEVANO GIA COMMENTATO E SAREI FELICE DI RIVEDERLE ANCHE ORA.

 

2)       :-)       UN SORRISO....COSI'...SENZA MOTIVO...UN SORRISO TUTTO PER VOI...

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/laparolaadavide/trackback.php?msg=4022204

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 13:42 via WEB
Scusate l’intrusione ma …….. ho una S E G N A L A Z I O N E I M P O R T E N T E!!!! …A tutti quelli ke vivono delle canzoni del KOMANDANTE….e ke nn possono aspettare il prox live … … …. ho avuto una segnalazione che ora rigiro a tutti i VaScOnViNTi!!! … … … solo xkè l’ho sperimentata in prima xsona e … … … DIREI PROPRIO KE NE VALE LA PENA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!…poi, x carità, i gusti son gusti… Ho conosciuto e SENTITO una band TRIBUTO al GrAnDe VASCO… si chiamano H24… …. … stì 6 tipi gli fanno davvero onore… (… SONO PURE FIGHISSIMI!!!!!!!!!!!!!!!!… ) …il loro sito è: www.h24band.com… … ….meravigliosi, cariki,divertenti.. … …ai loro live te li fanno sentire davvero i BRIVIDI DEL CUORE…sono davvero…SIIIIIIIIIIIII STUPENDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!… …fanno uno spettacolo da VERI professionisti mi hanno dato una karika pazZzesca … li ho “scoperti” x caso sul blog di un’amico grazie alla segnalazione di un anonimo… … …. GRAZIE ANONIMO!!!… …. … All’ultimo concerto hanno spopolato… … ….gli ho anke scritto i complimenti sul guestbook xkè dire che se li meritano è poco… …. …vedere x credere…. …see you!!!!!!!!!!!!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 13:57 via WEB
VOLEVO SCRIVERE IO STESSO IL PRIMO COMMENTO MA IL NOSTRO AMICO HA FATTO PRIMA...GRAZIE COMUNQUE DELL'IMPORTANTE NOTIZIA...E SE NE HAI ALTRE DI COSI' IMPORTANTI CONTINUA PURE A SCRIVERLE...E' UNO SPAZIO FATTO APPOSTA QUESTO PER LE COMUNICAZIONI DI SERVIZIO... COMUNQUE TORNANDO A NOI E DATO CHE QUALCUNO AVEVA SCRITTO DI RIASSUMERE IL TUTTO PER FACILITARE LA COMPRENSIONE DI CHI NON HA TEMPO PER LEGGERE CON CALMA IL POST...HO DECISO DI FARLO IO STESSO... IL SUCCO E' QUESTO..LA NECESSITA' AGUZZA L'INGEGNO E SICCOME NON ABBIAMO MOLTA SCELTA, L'UNICA POSSIBILITA' DI METTERE AL MONDO I FIGLI POTREBBE ESSERE PROPRIO QUESTA..ACCETTARE IL RISCHIO DI TROVARSI IN CONDIZIONI ECONOMICHE PESSIME PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE LA NOSTRA GENERAZIONE NON AVRA' LA POSSIBILITA' DI CONOSCERE LA SICUREZZA...E SICCOME RIPETO LA NECESSITA' FA TROVARE RISORSE INASPETTATE...MAGARI IL NOSTRO DESTINO E' PROPRIO QUESTO..RISCHIARE! DAVIDE
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 21:05 via WEB
si davide ma io penso che il problema sia che i figli si intendono troppo come oggetti e invece sono persone. è vero che non esiste un mondo perfetto ma far crescere una nuova vita in un mondo che tutte le previsioni definiscono come in caduta libera mi sembra propio una incoscienza. rischiare si puo sulla propia pelle non su quella di un bambino che si trovera in un paese in rovina. noi siamo nati tutti negli anni in cui in italia cera una crescita economica. tu davide penso che fai lerrore che ti basi su di te. la tua famiglia ti a cresciuto con poco e anche se non avevi i levis stavi bene. ma pensa se a pranzo mangiavi pane e aglio niente merenda e niente colazione, pensa se dovevi andare a lavorare da 10 anni. questo e il terzo mondo mi dirai tu. questa e litalia 80 anni fa ti rispondo io. tu mi dirai che unc ambiamento cosi radicale che si torna a come si era 80 anni fa non pu succedere. eppure in alcuni paesi e successo. mi rendo conto che adesso conosco amiche mie che in inverno a casa non accendono i riscaldamenti perche non possono permetterselo e le madri comprano soltanto nei discount e solo con le offerte. cinque anni fa non era cosi. pensa come sara tra 10 anni quando tua figlia ne avra 9. vorresti davvero farla crescere cosi?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 14:41 via WEB
D'accordo con te. basterebbe chiedersi se preferiamo una vita senza figli o una vita con i figli e mille difficoltà? io voto per la seconda e come te sono pronto a rischiare, per me e per lui perchè non sta scritto da nessuna parte che dovrà stare male per forza. nella vita non sempre si può perdere!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 20:43 via WEB
si ma tu rischi sulla sua pelle! Quello che penso io è che questa sia una mentalità, senza offesa, un pò egoistica. Voi VOLETE fare figli, anche se questi figli li catapulterete in un mondo in cui dovranno soltanto sputare sudore. Lo ha detto anche Davide parlando della candela, le emozioni ci stanno lentamente lasciando, tutte le belle cose che sento raccontare a mia madre ea mio padr eio non le ho mai passate, e mi ritrovo a 21 anni a vivere con l'ansia che un domani o farò il cameriere a vita prendendo 700 euro al mese o andrò diretto sotto a un ponte... e allora dai, non parlatemi di figli, è una crudeltà e basta metterli al mondo! Meglio comprarsi un cicciobello e ridere e scherzare con lui! Dobbiamo prima impegnarci a migliorare questo mondo! Un figlio possiamo farlo anche tra 15 anni, non c'è fretta cavolo, ma prima guardiamo come vanno le cose! Ma non vedete che tutot va peggiorando? Vorreste davvero che vostro figlio crescesse in un nuovo terzo mondo? La gente ha tutto, si, ma con i buffi. Vedo le persone che vengono al ristorante dove faccio il cameriere e chiedono se è disponibile il posto di lavapiatti o addirittura una signora è venuta a chiederci se serviva cicoria colta in campo! Siamo tornati ai tempi che per campare si andava a cicoria! E in questo mondo, che tra l'altro peggiora sempre, vogliamo far crescere delle nuvoe vite? Pensate ai bambini non come "vostri figli", ma come nuove persone! I figli sono prima di tutto persone, persone che si troveranno a nascere in un mondo molto peggio di quello in cui siamo stati noi 20 anni fa!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 12:03 via WEB
questa è un una mentalità un pò egoistica, scusa se te lo dico. Parli se TU preferisci una vita senza figli o una vita con figli e difficoltà.... ma cavolo quando si parla di figli si parla di esseri viventi a parte, che con te l'uncia cosa che hanno in comunque è una parte di dna! Cazzo ma perchè i genitori sono sempre così egoisti? Si vede sempre da quando parlano dei figli: "la mia va alle medie, la tua che fa?" "La mia fa ginnastica ritmica, mi da tante soddisfazioni"... nessuno pensa che i figli non sono "miei" "tuoi" "suoi", nessuno pensa che sono persone e che perciò loro appartengono soltanto a se stessi, nessuno pensa che se fai nascere un bambino devi per prima cosa assicurargli per tutto ciò che ti è possibile una vita bella in tutti sensi, non solo quello affettivo ma anche quello economico e sociale, perchè nessuno, nessuno merita di vivere in un luogo dove non troverà lavoro, dove non potrà mai avere una casa di sua proprietà, dove dovrà sputare sangue e sudore, dove dovrà stare ai margini della società, nessuno! Tu dici che non è sicuro, bè, da una parte hai ragione, niente è mai sicuro nella vita, ma sai bene se non sei ipocrita che almeno al 95% sarà così.... cazzo ma apriamoli gli occhi! Tu scegli di rishciare sulla vita di qualcun altro! Tu un giorno avrai una pensione e un bastone della vecchiaia, o se non avrai uan pensione avrai lui che si spaccherà la schiena anche per te, ma lui cosa avrà? La possibilità di spaccarsi la schiena 12 ore al giorno per mantenere il suo genitore? Bella vita che gli dai!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 20:36 via WEB
io credo semplicemente che finchè si tratta della mia vita posso rischiare, ma quando c'è in ballo un bambino non rischio... non rischio dif argli passare una vita in una famiglia che campa di stenti e non rischio di farlov estire da pezzente facendolo così prendere in giro dai compagnetti tutti firmati... non rischio dif arlo sentire a disagio... l'importante non è che io voglio un figlio, ma che quando un giorno lui ci sarà vivrà bene. Non serve solo il denaro, è vero, ma non basta neanche solo l'affetto... non si da da mangiare a un bambino con l'affetto, se non si hanno i soldi per pagare le bollette il bambino rimane al freddo e prende tutti i mali di questo mondo, se il mio bimbo starà male non potrò portarlo da un pediatra perchè anche quello costa... questo penso...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 20:51 via WEB
bè non si possonod are tutti i torti. io per esempio penso che quelli del terzo mondo dove impazza laiz e la poverta non dovrebbero fare figli perche li mettono in un posto che non e il mondo ma e un macello di carne umana. e dato che litalia va sempre peggio nemmeno a me sa giusto. anche in russia andava tutto bene e poi ecco come si e finiti. io se abitavo in russia un bambino non lo facevo. ecco tutto
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 21:24 via WEB
AVREMO TEMPO PER SOFFRIRE MA NON FACCIAMO SOFFRIRE ANCHE I NOSTRI FIGLI .....PENSIAMOCI I FIGLI NN SONO UN GIOCATTOLO O UNA MODA DEL MOMENTO SONO ESSERI UMANI LA CONTINUAZIONE DELLA NOSTRA ESISTENZA DI CIO' CHE STIAMO FACENDO ORA ,MA SE NOI NN GLI DIAMO UN FUTURO SOLIDO LI VEDREMO SPROFONDARE NEL BUIO!!! +§ RAIN §+
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 21:33 via WEB
+§ RAIN §+ LA VITA è UNA ROULETTE RUSSA BANG!!......CAVOLO HO PERSO....
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 22:29 via WEB
concordo. non è saggio fare bambini. tu davide hai 30 anni percio sei nato in una italia in sviluppo. tuo figlio nascerebbe in una italia in decadenza. pensaci.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/02/08 alle 22:52 via WEB
è vero che i soldi non sono tutto, però è anche vero che nemmeno l'affetto è tutto. Quando tuo figlio si sveglia di notte e piange perchè ha fame cosa gli dirai, che non puoi provvedere all'allatamento artificiale perchè mezzo litro di latte ti costerebbe 2 euro? o quando lui andrà all'asilo e dovrai pagare la retta, che ti assicuro che è cara e aumenta anno dopo anno... e alle elementari e serviranno 4 euro al giorno per la mensa... e poi i libri... il pullmino... i quaderni e la cancelleria... le gite... quando stara male come pagherai i farmaci... quando avra freddo come lo riscalderai...? Pensa ad una cosa amico: che quindici anni fa con un milione e duecento lire una persona faceva campare la propria famiglia, te lo dico perchè era lo stipendio di papà... adesso lavora anche mamma e devo lavorare anche io, altrimenti avanti non ci si va... pensa a come sarà tra 10 anni... dal 2001 al 2008 il costo della vita è triplicato... pensa tra 10 anni come sarà! Fare un figlio è un rischio per la sua vita, un rischio enorme.... vuoi davvero metterlo a rischio?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 10:35 via WEB
sono pienamente d'accordo con gli ultimi commenti ma ci vedo troppo una ondata pessimistica. è bene non fare figli per ora ma farli in futuro. siamo ancora giovani e la vita si è allungata, anche se li facciamo da un pò più grandi non succede niente, potremo stargli vicini ugualmente. penso che la vera cosa su cui si debba insistere adesso non è il fare figli e metterli in questo mondo cosi pessimo, ma aspettare a fare figli e prima impegnarsi a fare dell'italia un posto migliore. avete parlato di congiunture favorevoli e crescita economica avvenuti decenni fa: è vero, ma questo avvenne anche perche la gente per lasciarsi alle spalle gli anni bui delle guerre mondiali mise su olio di gomito e ricostrui il paese. noi di jungle siamo la testimonianza che la voglia dif are c'è ancora: risaniamo questa nostra bella ma povera nazione, e quando saremo di nuovo in crescita faremo i figli. :-)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 11:54 via WEB
Ciao Davide… bè, non mi trovo molto d’accordo con te, stavolta… ho 20 anni e non so cosa farò il prossimo anno, se potrò permettermi di andare all’università, ma questo è sicuramente il male minore… la vera cosa brutta è che so che uscita da lì solo meno del 10% dei laureati trovano lavoro nel settore specifico per cui hanno studiato, i restanti o sono disoccupati o lavoratori stagionali… adesso è diventato difficoltoso finanche trovare un lavoro estivo! Si perdono sempre tanti giorni x la ricerca, che non sempre va a buon fine, e ai centri specializzati per il lavoro, gli ex uffici di collocamento, nemmeno puoi andarci… Lì, ai centri per l’impiego, ti vedi rispondere che le occupazioni stagionali sono poche anche se tu hai parecchi requisiti sul curriculum e che loro hanno l’ordine di imbucare prima gli stranieri… e questa è la situazione per me che ho 20 anni. Ho una nipote di 3 anni che si chiama Elisa. Già s’è resa conto che il mondo non è un granchè viste le parolacce che sputa un amichetto dell’asilo (manco avesse 15 anni!) e la maestra stronza che la tratta da cani. Ma questi sono i piccoli problemi che ognuno ha. Pensa quando si andrà avanti col tempo… mio fratello, 16 anni più di me, un lavoro l’ha trovato subito, anzi, ne ha cambiati parecchi. Io e la gente della mia età il massimo che troviamo è un posto da 30 euro massime al giorno dove devi lavorare di notte. Mia nipote, tra 16 anni, cosa pensi troverà? Bè, io credo che in questo caso la vita non sia tanto un dono, quanto un supplizio. Se mio fratello dai 18 ai 26 anni e anche oltre s’è potuto permettere di andarsene in vacanza ovunque, io vedo che con un lavoro estivo mi ci sono pagata al massimo la scuola guida. Le cose non vanno bene, e vanno anzi peggiorando. Non credo sia giusto far nascere un bambino in un mondo del genere, dove per un grammo di felicità che avrà corrisponderanno 10 chili di sofferenza e sacrificio. E poi penso spesso anche a un’altra cosa: mio padre con un solo stipendio da operaio ha mandato avanti 3 figli, anni e anni fa or sono. Adesso vedo che mio fratello e mia cognata lavorano entrambi e hanno casa propria, eppure da parte non mettono un euro, perché la vita è cara e far crescere bene Elisa ancora di più. Addirittura mia cognata è costretta a comprarle le magliette e le scarpette delle winx, perché altrimenti le altre bambine la isolano e la prendono in giro. E ha 3 anni, solo 3 anni. Pensa come sarà quando ne avrà dieci… Ma le magliette delle winx sono sicuramente il minimo, il superfluo. C’è la recita scolastica da pagare, come già hanno detto prima di me c’è la retta dell’asilo, la merenda, il pasto… Se in poco tempo si è passati dal vivere con uno stipendio in 5, adesso si campa a stento con 2 stipendi in 3… e pensa come sarà quando Elisa crescerà! Io solo a volgervi il pensiero ci sto male… forse ha davvero ragione chi dice che prima dobbiamo cambiare il mondo, poi far nascere i nostri bimbi… un saluto collega. Laura
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 13:13 via WEB
affinchè torni la luce non possiamo sacrificare dei bambini facendoli crescere come sono dovuti crescere i nostri nonni, ossia con la fame e senza scarpe. Affinchè torni la luce impegnamoci per un mondo migliore, cooperiamo, ritiriamo fuori un pò di patriottismo. E solo poi daremo i natali ai bambini!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 13:57 via WEB
ragazzi mi sembrate un pò troppo radicali. Bloccare le nascite non risolverà il problema, tanto ci sono gli immigrati a sfornare figli a ripetizione. Andrà a finire che completeranno l'opera già iniziata e ci ruberanno tutto al 100 per 100. Ripuliamo l'Italia invece, facciamo figlie ripuliamo l'Italia. Tra 20 anni staremo tutti meglio e avremo tutto in ordine.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 15:20 via WEB
non so che dire. so solo che non sarei un buon padre. sorriso anche a te caro davide
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 15:29 via WEB
RAGAZZI VI RISPONDO A TUTTI QUANDO HO UN MOMENTO CHE ORA SONO IMPEGNATO CON IL TRASLOCO DEI MOBILI CHE LUNEDI MI INIZIANO I LAVORI DI CASA... PER ORA UN GRANDE SALUTO..A DOPO...E GRAZIE COME SEMPRE DI PARTECIPARE NUMEROSI.. SIETE ECCEZIONALI!!! DAVIDE
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 15:44 via WEB
che bello davide ti trasferisci con la tua donna immagino! Auguri e in bocca al lupo e anche se anche io penso che non sia un periodo giusto per i bambini spero che tu e alessia potete fare un lavoretto per bene e farlo crescere lo stesso nel migliore dei modi!
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 16:00 via WEB
bella davide, sei un grande! fai con comodo che noi ti aspettiamo!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 16:08 via WEB
davide accettare il rischio, che tra l'altro è un rischio enormemente grande e attuale, di ritrovarsi in condizioni economiche pessime puoi farlo con il tuo partner, ma non puoi farlo quando ci sono di mezzo dei bambini, perchè loro meritano dic rescere bene, meritano die ssere fatti quando le probabilità che crescano decentemente siano alte! Un bambino non è un titolo di borsa, su quello si può rischiare ma su una vita umana no, è una crudeltà!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 17:50 via WEB
ECCOMI...INDOLENZITO...MA FORSE C'E' LA FACCIO A SCRIVERE! SI..DA LUNEDI MI INIZIANO I LAVORI DI CASA E CREDO CHE PRIMA DELL'ESTATE SIA PRONTA...E POI CON ALESSIA SI PENSERA' A FARE QUELLO CHE E' IL NOSTRO PROGETTO..MATRIMONIO E FIGLI...NON NECESSARIAMENTE IN QUESTO ORDINE. ALLORA..INTANTO GRAZIE A CHI NON LA PENSA COME ME..PERCHE' CHI E' DELLA MIA OPINIONE MI SUSCITA PIACERE..MA CHI NON LO' E' MI FA VEDERE ALTRI PUNTI DI VISTA E MI FA CRESCERE...QUINDI DI NUOVO GRAZIE.. ...LE CONDIZIONI DI VITA NON SAREBBERO LE MIGLIORI SE QUELLO CHE I RAGAZZI OGGI DIVIDONO IN DUE DOVREBBERO DIVIDERLO PER TRE..E' VERO...MA PER TANTI NON SAREBBE FINIRE SOTTO I PONTI...SIGNIFICHEREBBE..AVERE UNA MACCHINA IN DUE INVECE DI DUE SU DUE..VORREBBE DIRE AVERE VESTITI MENO FIRMATI E PIU' DA MERCATO...VORREBBE DIRE FARE QUALCHE SACRIFICIO...E AVERE QUALCHE COMODITA' IN MENO...E SE CONTINUIAMO A PENSARE CHE AI NOSTRI FIGLI NON DOVRA' MANCARE NIENTE PIUTTOSTO CHE INSERGNARGLI CHE NELLE DIFFICOLTA', NELLE RISTRETTEZZE E NELL'UMILTA (COMBATTENDO SEMPRE PER UNA VITA MIGLIORE)NON C'E' NIENTE DI CUI VERGOGNARSI...NON VERRA' MAI UN FUTURO MIGLIORE... IO SONO NATO IN UNA FAMIGLIA DOVE MIO PADRE ERA IL SESTO DI SEI FIGLI E MIA MADRE ALTRETTANTO... QUANDO ERO PICCOLO NON SI AVEVA TUTTO QUINDI PER TELEFONARE SI ANDAVA DA MIA ZIA..PER LA LAVATRICE DA MIO ZIO...E COSI' VIA...NON HO MAI TROVATO NULLA DI INDECENTE..COME NON VEDO NULLA DI MALE ANDARE PER NECESSITA' ALLA RICERCA DELLE OFFERTE MIGLIORI NEGLI EURO-SPIN...O STARE PIU' ACCORTI CON I CONSUMI DI CASA... IO SONO IL PRIMO CHE DICE CHE E' DIFFICILE...MA NON POSSIAMO FAR VINCERE LE PAURE...IL NERO CHE AVETE NEGLI OCCHI VI SPINGE SOLO A STARE FERMI EVITANDO GLI OSTACOLI, MA NON VI SPINGE A CERCARE L'INTERRUTTORE..COME DIRE E' MEGLIO COSI' CHE SE NELL'OSCURITA STO FERMO EVITO DI CADERE SU QUALCOSA PIUTTOSTO CHE CERCARE QUEL TASTO RISCHIANDO DI CADERE SOPRA UNO SCALINO.. MA SE TUTTI PENSIAMO COSI'VIVREMO SEMPRE AL BUIO.. E POI HO AMICI CHE VIVONO LE NOSTRE REALTA' E QUESTO PASSO L'HANNO FATTO...SOTTO I PONTI NON HO VISTO ANCORA NESSUNO,E ANZI TANTI SPINTI DALLE NECESSITA' SONO RIUSCITI A MIGLIORARE IL LORO TENORE DI VITA GRAZIE AL LORO CORAGGIO E SE QUESTO PREZZO SI PAGA CON L'OLIO DI GOMITO...QUALE E' IL PROBLEMA?...A NOI NON NE MANCA!!! PROVOCAZIONE: SE C'E' UNA COSA CHE NESSUNO PUO'METTERE IN DUBBIO DELL'ARTICOLO PRECEDENTE E' CHE I RAGAZZI A CUI MI SONO RIVOLTO SONO IL 70% DEL TOTALE..E SE QUELLO CHE DITE E' VERO OGGI C'E' CRESCITA ZERO E DOMANI ANCHE MENO...A MENO CHE A RISSOLLEVARE QUESTA MEDIA NON CI PENSINO I STRANIERI... QUINDI SE IMMAGINO UNA FOTO DI DOMANI DEL NOSTRO PAESE VEDO TANTA GENTE CHE STA BENE E CHE HA RISOLLEVATO LE COSE..MA FORSE PARLANO UNA LINGUA CHE IO..NON CAPISCO...ENTRO IN UNA SCUOLA E STRANAMENTE NON VEDO CROCIFISSI...DECIDO DI ANDARE A ROMA MA HO IL TERRORE DI NON TROVARE PIU' LA MIA STORIA..HO DI TROVARLA SOTTO UN MARE DI POLVERE....PREFERISCO RIMANERE QUI!!! MAGARI APRO GLI OCCHI E MI SVEGLIO... POI MAGARI VOLETE QUESTO DI FUTURO...MA NON HO VISTO TANTI DI VOI INNEGGIARE ALLA SOCIETA MULTIRAZZIALE... QUESTO DOMANI E' COSI' TANTO ASSURDO ALLA LUCE DI QUELLO CHE DITE? EPPURE FINO ADESSO QUANTI NE HO SENTITI PARLARE DI PATRIA...QUESTO FUTURO INVECE E' DA PERSONE COSCIENTI? DAVIDE
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 19:44 via WEB
si davide, non so che itnendevano gli altri ma io intendevo questo: dieci anni fa ci si arrivava bene, no? adesso ci si arriva in modo ristretto, con 1000 privazioni e lavorando in 2. Tra 10 anni, visto che tutto peggiora, come sarà? Magari non potremmo permetterci di mantenerci in 2 (questo dicono gli economisti, d'altronde, che già nel 2012 lavorando in 2 una coppia stenterà ad arrivare a fine mese) e allora che ne sarà di nostro figlio? Ci priveremo noi, ok... ma anche noi non viviamo di sola aria... e anche nostro figlio non crescerà felice a vedere i genitori così... io dico di pensare a questo e di aspettare a fare i figli... per loro, aspettare per loro...
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 19:50 via WEB
hai sia ragione che torto. il tuo commento mi ha fatto commuovere se lo vuoi sapere. l'ultima parte in cui parlavi del futuro. ma resta il fatto che gli immigrati fanno tanti figli e li fanno vivere in condizioni pessime, che loro hanno mille aiuti dallo stato, mentre per noi aumentano all'impazzata le tasse e io non me la sento di mettere al mondo un bambino in un mondo in cui gli stranieri non accennano comunque a diminuire, le case popolari le danno a loro e io devo pagare un affitto o un mutuo che mi impedisce di dare molte cure al bambino, e oltre a tutte le altre cose brutte del tema stranieri ci sono anche le brutte condizioni del tema italiani... in america i precari sono il 2%, in italia il 19... se rimango disoccupato fino a che avro 22 anni ok, ma poi dai 28 in poi nessuno mi chiamera piu... non ti vogliono nemmeno come cameriere o come muratore o come lavapiatti... è una triste realtà...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 18:05 via WEB
Ciao a tutti, sono una mamma di 29 anni che ha una bambina di 5 anni. Ho fatto quel passo da giovane e lo so solo io i pianti che ho fatto pensando alle paure dei soldi.Sono arrivata al punto di andare dagli amici a farmi prestare i soldi per comprare il latte, lo abbiamo fatto io e i mio ragazzo. che momenti! ma con il tempo e con l'aiuto di qualcuno siamo andati avanti e quel futuro non è stato cosi nero. il mio uomo ha trovato un lavoro migliore e oggi non siamo ricchi e di necessità bisogna far virtù anche ora, ma va molto meglio e stiamo pensando di farne un altro con il rischio di partire da capo. Davide sarà un incosciente(come me) ma se fossero tutti come lui adesso non staremmo parlando di questo e la società sarebbe migliore. Paola
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 19:41 via WEB
Tu hai ragione Paola, ma pensa a quando tuo figlio non potrà permettersi l'università, non troverà un lavoro... tu almeno avanti ci sei andata, e sei stata bravissima e sicuramente degna d'onore e di stima, però cavolo... poteva andarti male e allora chi ci rimetteva? Il bambino prima di tutti... anche un bambino che magari mangia a cena e vede la madre o il padre con un pezzo di pane in mano perchè altro per loro non possono permettersi non sta felice... qui il problema è che adesso forse ancora un pochino si riesce ad andare avanti, ma rispetto a 5 anni fa le cose sono peggiorate tantissimo, e allora pensa tra altri 5 anni, tra 10, tra 15...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/02/08 alle 20:25 via WEB
CIAO RAGAZZI...MENO MALE CHE C'E' PAOLA SENNO OGGI AVEVO FATTO IL PIENO DI CRITICHE!!! :-) SCHERZO...ANZI RIPETO, NE SONO CONTENTO..COMUNQUE UN ALTRA COSA...NON VORREI CHE QUALCUNO ABBIA CAPITO CHE CONSIGLIASSI A TUTTI INCODIZIONATAMENTE DI FARE FIGLI...NON E' COSI..NON DIREI MAI A CHI NON LAVORA DI FARLI..NE A CHI ANCORA STUDIA..ALL'INIZIO DELL'ARTICOLO MI SONO RIVOLTO A QUELLI CHE COME ME E ALESSIA HANNO UN MINIMO DI REDDITO E CHE HANNO (SEMPRE RISCHIANDO ) LA POSSIBILITA' QUANTOMENO DI PENSARE DI FARE UN FIGLIO...IL MIO CONSIGLIO, SCRITTO CHIARAMENTE, ERA DEDICATO A QUESTO TARGET DI GENTE...A QUELLE PERSONE INDECISE CHE SONO SUL LIMBO DEL C'E' LA FARO'? NON C'E' LA FARO'? E NONOSTANTE LE CRITICHE LO PENSO SEMPRE...IL MIO CONSIGLIO RIMANE...PROVATECI..PERCHE' DARE LA VITA NON E' DA EGOISTI..SIGNIFICA DARE LA POSSIBILITA A QUALCUNO DI VIVERLA E SE SARA' IN GAMBA AVRA ANCHE LA POSSIBILITA' DI MIGLIORARE IL SUO STATO SOCIALE... NON SI PUO' PENSARE SEMPRE CHE ANDRA' MALE... DAVIDE
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/02/08 alle 12:34 via WEB
ciao davide, non la penso come te ma vorrei dirti di non preoccuparti delle critiche, perchè io e penson anche gli altri ti esprimiamo il nostro parere con rispetto, e se a votle siamo un pò duri è semplicemente perchè siamo affezionati alla tua identità virtuale e se ti andasse male ci dispiacerebbe anche a noi. Penso che questo sito sia un pò una comunità in cui si è riunita tantissima gente, anche se solo da dietro un monitor, e in questo spazio un pò alcuni di noi emergono e fanno capolino..... è bello sapere che la maggioranza la pensano come me ma che ci sono anche persone che la pensano come te, ma l'importante è che tutti quanti cerchiamo di muoverci per fare un mondo migliore e dovrebbe gia bastare questo a renderci felici... :-)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/02/08 alle 16:44 via WEB
Matteo 6,25-34 Le preoccupazioni 25 «Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? 27 E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? 28 E perché siete così ansiosi per il vestire? Osservate come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; 29 eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. 30 Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? 31 Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" 32 Perché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; ma il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. 33 Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. 34 Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di sé stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno. Elena
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 03/02/08 alle 18:24 via WEB
Davide se si riferiva solo a chi comunque dai 1500 euro ai 2000 li ha ha ragione. Per gli altri questo discorso non vale. E per ciò che riguarda questi passi sacri, bè... è vero che la vita è più del nutrimento, ma senza nutrimento non c'è vita! Ed è vero che il corpo conta più del vestito, ma se d'inverno col freddo che fa si ha solo una magliettina si muore assiderati! E poi se entri in un negozio vestito da straccione chi te lo da il lavoro? Parliamoci chiaro, la società è così... Comunque, balzando adesso alla questione finale, quello che dico è che preoccuparsi solo del presente e non del futuro è da incoscienti. Certo, in primis è sempre il futuro a dover venire, ma cavolo, badare a ciò che sarà è anche sinonimo di rispetto per sè stessi! Se ho un lavoro da 800 euro logico che per una settimana mio figlio avanti ce lo mando, ma poi? Pensare solo al presente è da incoscienti! Comunque Davide, con una sommatoria degli stipendi attorno ai 2000 euro si può anche tentare di fare i figli... ma con meno o con quella somma guadagnata da lavoratori precari no! E' un bel problema... in bocca al lupo per il tuo futuro però, meriti il meglio!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.