Creato da CUPIDOeAFRODITE il 12/11/2008

honey and red pepper

MIELE E PEPERONCINO

 

« la misura del reggiseno?Resta incastrato in anel... »

ancora fame .........

Post n°673 pubblicato il 17 Maggio 2009 da CUPIDOeAFRODITE
 
Tag: VITA

e noi  che continuiamo a buttare....

 

 


IL PAPA PROFETICO PARLA AI SORDI POLITICI DI TUTTO IL MONDO:
Ricchi di tutto il mondo, se non lo fate per altruismo, fatelo almeno per i vostri interessi.
Paolo VI

Paolo VI - La sua mano benedice, ma sembra lanciare anche un avvertimento ai ricchi

——

Il 29 marzo del 19(?) il Pontefice (?) ha diffuso un grande Messaggio a tutte le genti: l’Enciclica (?) in cui viene lanciato un appello a tutti i popoli perchè si affrontino i problemi dei paesi arretrati. Ecco alcuni passi significativi del documento.

Il dovere di solidarietà che vige per le persone vale anche per i popoli: “Le nazioni sviluppate hanno l’urgentissimo dovere di aiutare le nazioni in via di sviluppo”. Nessun popolo fortunato può pretendere di riservare a suo esclusivo uso le ricchezze di cui dispone. Di fronte alla crescente indigenza si deve considerare come normale che un paese evoluto consacri un parte della sua produzione al soddisfacimento dei loro bisogni; normale altresì che si preoccupi di formare educatori, ingegneri, tecnici, scienziati, che poi metteranno scienza e competenza al loro servizio.

Una cosa va ribadita di nuovo: il superfluo dei paesi ricchi deve servire ai paesi poveri. La regola che valeva un tempo in favore dei più vicini deve essere applicata alla totalità dei bisognosi del mondo. I ricchi saranno del resto i primi ad essere  beneficiati. Diversamente, la loro avarizia inveterata non potrà che suscitare il giudizio di Dio e la collera dei poveri, con conseguenze imprevedibili.

L’anno è il 1967! – Il Papa è Paolo VI – L’enciclica è la Populorum progressio.

Magari susciterà critiche, ma farà riflettere.

Troppi anni sono trascorsi invano da questo richiamo.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Abbiamo trasformato il mondo il un lagher.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog