Post N° 46

Post n°46 pubblicato il 13 Dicembre 2007 da ladycosette
Foto di ladycosette

Avevo così pocotempo, ieri notte, per sognare!
Mi sarebbe piaciuto, ma la frenesia di fare, di pensare, di amare in silenzio
-nel fondo del mio cuore-
me lo ha impedito.

Così mi sono buttata giù da un giaciglio di spine,
ho preso la mia sigaretta di nascosto (l'ultima)
e sono uscita senza che il cane se ne accorgesse troppo.

Ho trovato di fronte a me un cielo bleu-noir
stelle piccole ma d'argento vivo
uno spicchietto di luna, come una virgola bianca su una tela buia
ed i monti rilasciavano il loro respiro
circondati da quell'aloure che sembra fantastico.

Ho pensato: anche quest'anno è Natale,
anche quest'anno è passato.
E DOMANI?

DOMANI SARA' ANCORA AMORE

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

 

Post n°45 pubblicato il 09 Dicembre 2007 da ladycosette
Foto di ladycosette

Ti amerò nel silenzio.
Da impazzire.
Ricordati di me all’imbrunire
sarò lì
fra il rosso e l’indaco
e lo scalpitio dei cavalli
del carro del sole
a chiamare la luna
e illuminare Nettuno
sdraiato sul mare.
Non canteranno le sirene
all’alzarsi del sole.
Delle loro ali
le Muse avranno fatto decoro
e nemmeno le onde
disperse nel cielo
porteranno il saluto.
Tra la nebbia
pescatori silenziosi
libereranno guizzanti pensieri
da barche ondeggianti.
Saranno stanchi e provati
avranno raccolto gli amori
nei porti del tempo
e scialli e candele
fari della notte
a scongiurare paure
e vecchie chimere.
Sarà il raccolto
degli amori più grandi.
Ti offriranno amore
in un cesto dorato
fra alghe d’argento.
Loro invisibili
a dipanare reti
e ad asciugare nasse
salperanno la sera
e per me da loro un saluto.
Ti basterà uno sguardo
per vedermi sempre là
a chiamare la luna
e illuminare Nettuno
E a ballare tra tremanti bagliori
fiochi lampioni
di stanchi pescatori.

Silvano - Coud.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 44

Post n°44 pubblicato il 07 Dicembre 2007 da ladycosette
Foto di ladycosette

Volevo stare un po' da sola
per pensare e tu lo sai
ed ho sentito nel silenzio
una voce dentro me

...ed invece sola non lo sono mai. Mi rincorri sempre, tieni il passo e segui tutte le mie strade per dritto e per torto da lontano - infaticabile -, come per non farti accorgere che ci sei, che sei sempre con me, che ti preoccupi per me.

e tornan vive troppe cose
che credevo morte ormai

... una di queste è la sensazione di essere amata.

e chi ho tanto amato
dal mare del silenzio
ritorna come un'onda nei miei occhi
e quello che mi manca
nel mare del silenzio
mi manca sai, molto di più.


....ed è un continuo pensare e piangere e sentire nostalgia che fracassa il cuore....ma che si può fare se non sopravvivere?

Ci sono cose in un silenzio
che non m'aspettavo mai
,

...ad esempio l'amore

vorrei una voce

... la tua, la loro

ed improvvisamente
ti accorgi che il silenzio
ha il volto delle cose che hai perduto
ed io ti sento amore,
ti sento nel mio cuore
stai riprendendo il posto che
tu non avevi perso mai!

ebbene si. Nel silenzio del mio cuore io porto tutti, da sola li porto in viaggio con me, nelle grotte buie, in mezzo al mare, sulle vette innevate. E non m'importa se sono sola...basta il mio silenzio ad accompagnarmi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la prima volta al mare...

Post n°43 pubblicato il 02 Dicembre 2007 da ladycosette

...non avrei mai più pensato che la prima volta al mare fosse così speciale. Il mio piccolo grande immenso uomo, a stento tenuto in piedi, non si spaventava nemmeno delle onde fredde che potevano arrivare sino alle sue scarpine bleu. Impassibile con i suoi grandi occhi scuri andava oltre il mare dove la linea sottile bleu diventava improvvisamente bianco-celeste. Chissà quale veliero si immaginava di dover vedere sputare da un momento all'altro...quale piratesco galeone.

Eppure stava lì, fermo, ancorato in quella sabbia fine con il vento che sfiorava il suo musetto ormai tinto di rosso. Nessuno di noi poteva avvicinarsi per distrarlo, non era concesso a nessuno! Solo io - per grazia ricevuta - avevo l'onore di tenerlo ritto per i fianchi mentre era in contemplazione dell'infinitamente finito mare. Forse perchè agli infanti è concesso il magico privilegio del sogno, restava così per partecipare alla danza delle sirene al largo, sirene che noi banalmente confondavamo con le bianche increspature spumose delle onde.

Si...sicuramente là dove lui poggiava i suoi occhi c'erano velieri e galeoni, suoni di cannone, pirati, tesori e principesse in pericolo, pappagalli, uncini, barili e sirene..tante ammalianti sirene.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post n°42 pubblicato il 30 Novembre 2007 da ladycosette

Cerca tra le nebbie autunnali delle colline abaziesi
tra il rosso e il giallo delle rose che piantai.

Cerca tra le strade piane che attraversano i campi
fino giù dove i pesci gatto se ne stanno all'ombra delle acace.

Cerca tra le vigne che tingono di rosso,
tra i raspi buttati nei tini,
tra gli orti
e sulla faccia da bambina che lì passava l'estate.

Cerca tra il gusto di uova rubate nel pollaio
e corse matte.

Cerca lì - non altrove -
troverai il cuore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

CHI PASSA DI QUI

SI FERMI

ED ANCHE SE NON VUOL ASCOLTARE

ALMENO ACCETTI UN SORRISO

 

Ultime visite al Blog

zoia.brunoladycosette0angelicaciurarulisetta1958m.wishLallaBeKim74xEdna_Millaymadis3ascored
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom