Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« Punti di vista su Pensio...Il conte di Cacagliostro... »

Post N° 407

Post n°407 pubblicato il 22 Luglio 2007 da vocedimegaride
 

www.comune.napoli.it

Ogni anno vengono abbandonati circa 150.000 cani.  Durante il periodo estivo, purtroppo, tale fenomeno subisce un notevole aumento, nonostante siano ormai tante le strutture alberghiere, i campeggi, le spiagge e i ristoranti in grado di ospitare gli animali.Il servizio tutela diritti e salute degli animali sul sito istituzionale: www.comune.napoli.it/tutelaanimali fornisce, tra l'altro, utili indicazioni sulle strutture alberghiere ed i campeggi delle diverse regioni d'italia che accettano volentieri la presenza di animali ed una serie di consigli pratici per portare in viaggio i propri amici a "4 zampe", tutelando il benessere e la sicurezza di tutti sulle strade. Si ricorda che la legge n. 189/2004 prevede sanzioni e perfino l'arresto per chi maltratta e/o abbandona gli animali. Il servizio Tutela diritti e salute degli animali del Comune di Napoli promuove tutti gli interventi finalizzati alla tutela, alla salute e alla protezione della fauna urbana. Tra i compiti istituzionali del Servizio Tutela Diritti e Salute degli Animali rientrano, tra l'altro, la tutela del benessere animale sul territorio comunale e la prevenzione del randagismo canino e felino. Secondo la normativa vigente in materia di animali (Legge n. 281/1991 e L.R. n. 16/2001) il Servizio autorizza il ricovero, la custodia ed il mantenimento dei cani vaganti sul territorio cittadino, catturati dai servizi veterinari dell'ASL NA 1, presso i canili convenzionati con l'Amministrazione comunale, mancando allo stato un canile municipale, mentre per i cani prelevati in pronto soccorso dall'ambulanza veterinaria dell'ASL NA 1, è possibile il ricovero dei soggetti feriti o malati presso una struttura sanitaria anch'essa all'uopo convenzionata. La L.R. 16/2001 e le sue linee guida, all'art.5 comma 1 lettera g) stabiliscono che "l'intervento di pronto soccorso dei Servizi Veterinari avviene su chiamata dell'autorità (Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili Urbani) a cui compete la verifica della reale necessità dell'intervento veterinario e l'assistenza al professionista Veterinario, per finalità di ordine pubblico, durante l'intervento". Pertanto, chiunque voglia segnalare un pronto soccorso o un maltrattamento di animali può, nei giorni lavorativi ed in orario di ufficio, rivolgersi al Servizio Tutela Diritti e Salute degli Animali, al numero 081/7955061, inviare una nota al fax 081/7955062 o un e-mail: diritti-animali@comune.napoli.it, mentre il sabato, la domenica, i festivi e durante le ore serali ci si può rivolgere al Servizio autonomo Polizia locale al recapito telefonico 081/7513177. Il Servizio è disponibile, inoltre, per chiarimenti ed informazioni sulla normativa vigente in materia di animali, sulle procedure per la sterilizzazione di cani o di gatti randagi presso gli ambulatori dell'ASl NA 1, sulle adozioni definitive o a distanza dei cani ospitati presso le strutture convenzionate con l'Amministrazione comunale per il ricovero. Infine, a seguito di istanza in bollo inoltrata al Sindaco per il tramite dell'ASL NA1, e a seguito di parere favorevole di quest'ultima, il Servizio rilascia le sottoelencate autorizzazioni: apertura di ambulatori, laboratori e cliniche veterinarie;  apertura canili;  apertura di attività di commercio di animali da compagnia (rivendite, tolettature ...)  realizzazione cimiteri per cani.
La dirigente  D.ssa Clara Degni

La redazione ha scritto alla D.ssa Degni questo messaggio che segnala a voi tutti anche come suggerimento: Gentile d.ssa Degni, il Comune potrebbe diramare un invito a tutti gli esercenti pubblici perchè  lascino bene in vista, fuori le botteghe e le officine dei secchi o contenitori con acqua, permettendo così ai randagi di abbeverarsi? A Milano abbiamo visto spontaneamente procurare questo minimo  benessere da alcuni commercianti, anche nelle vie del centro storico e nelle strade del “lusso”. Crediamo sia un atto di civiltà e decoro urbano di estrema importanza. Sulla  tangenziale di Napoli, l'altro giorno, uscita Fuorigrotta, una povera  bestiola si è fiondata dal parapetto addossato al margine stradale su una bottiglia di plastica vuota finita sulla corsia rotabile...no comment!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: