Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« IRRESPONSABILITA' DOLOSAForma mentis dei meridio... »

Petizione al Parlamento Europeo

Post n°328 pubblicato il 24 Maggio 2007 da vocedimegaride
 

da redazione
immagine

TITOLO della PETIZIONE:
Richiesta defenestramento presidente della Regione Campania e Sindaco di Napoli per dichiarata incapacità gestionale della cosa pubblica, lassismo, spreco fondi comunitari e attentato alla salute pubblica dei cittadini europei della Campania. Richiesta di commissariamento degli Enti, regionale e comunale. Richiesta di risarcimento danni d'immagine e danni biologici  ed economici ai cittadini comunitari della Campania.

TESTO:
La sottoscritta Salvadore Marina, nata in Napoli e residente in Milano come specificato, anche a nome dei numerosissimi lettori del sito cult del meridionalismo, il magazine  identitario on line www.vocedimegaride.it con l'annesso giornale/blog, laddove non si contano più, ormai, denunce ed appelli dei napoletani autoctoni e di quelli emigrati in altri comuni europei, denuncia l'insostenibile drammatica situazione di degrado urbano, sanitario, ambientale nonchè politico quindi sociale in cui versano i comuni della regione Campania, per inettitudine dei suoi amministratori e della classe dirigente locale. Ritiene superfluo allegare alla presente petizione ulteriore documentazione, considerato che l'emergenza dovuta al malgoverno in Campania ma anche e soprattutto alla edulcorata indifferenza dimostrata dal Governo Italiano nel gestire quel territorio del Mezzogiorno, forzatamente annesso all'Italia Una nel 1861 e che - probabilmente -  da allora continua, esso Governo, a reputare solo quale una  "lontana colonia" italiana, è in prima pagina, in questi giorni drammatici, su tutti i quotidiani nazionali ed esteri e diramata con i più veritieri toni allarmistici  ma anche col conseguente disprezzo del popolo campano da tutti i mass media. A quanto denunciato fa quindi seguito la presente petizione, con la quale si chiede l'allontanamento  dagli incarichi pubblici ricoperti da lungo tempo del presidente, della Giunta e del Consiglio della Regione Campania nonchè del Sindaco, della Giunta Municipale e del Consiglio del Comune di Napoli, per manifesta incapacità gestionale della cosa pubblica, lassismo,  clientelismo, familismo e spreco degli ingenti fondi comunitari nonchè per attentato alla salute pubblica dei cittadini europei della Campania.  Conseguentemente si chiede autorevole intervento della Comunità Europea presso il Governo Italiano, perchè convenga nell'obbligo di occuparsi istituzionalmente della grave emergenza. Parimenti si richiede quindi il commissariamento degli Enti Regione Campania e Comune di Napoli. Richiesta di risarcimento danni d'immagine e danni biologici  ed economici ai cittadini comunitari della Campania. Altresì richiedesi risarcimento danni d'immagine alla città di Napoli, patrimonio dell'UNESCO; città ad esclusiva e sola vocazione turistica, per il fallimento del TURISMO conseguente alla drammatica situazione sanitaria ed ambientale; risarcimento danni d'immagine alla identità e dignità del popolo campano, residente ed emigrato altrove, nonchè - prevalente - il risarcimento dei danni biologici ai cittadini comunitari della Campania, alla città di Napoli ed ai comuni che necessitano dell'immediato ripristino delle norme igienico-sanitarie ed ambientali, per la tutela della salute pubblica.

RIFERIMENTO:
http://www.europarl.europa.eu/parliament/public/petition

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/lavocedimegaride/trackback.php?msg=2748295

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Viagra 6 free samples. su Free viagra.
Ricevuto in data 26/04/08 @ 06:21
Free viagra samples. Free viagra. Viagra 6 free samples. Viagra free samples.
>> Buy no xanax online prescription all on one site. su Buy xanax online without a prescription.
Ricevuto in data 30/04/08 @ 13:56
Xanax online without prescription.
>> Phentermine 37 5mg. su Phentermine 37.5mg.
Ricevuto in data 27/04/08 @ 20:14
Phentermine 37 5mg. Buy phentermine online 37.5mg no prescription.
>> Will tramadol hcl test positive in drug testing. su Tramadol.
Ricevuto in data 08/06/08 @ 05:03
Lowest price tramadol. Tramadol fda. Tramadol. Buy cheap tramadol mg tablets only in us online.
>> Ambien overnight. su Ambien and memory loss.
Ricevuto in data 21/06/08 @ 01:05
Ambien.

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 25/05/07 alle 08:17 via WEB
Sottoscrivo! Le suggerisco di fare anche una denuncia direttamente alla Commissione con questo testo "Alla Commissione Europea e al suo Presidente INTIMIAMO di AGIRE IN SOSTITUZIONE DEL GOVERNO ITALIANO nella amministrazione della provincia di Napoli secondo il principio di sussidiarietà in quanto l'Emergenza rifiuti del territorio provinciale rende evidente l'incapacità della amministrazione italiana di gestire questa materia e di garantisce i fondamentali diritti umani e di salute pubblica della popolazione interessata. Il provvedimento è necessario ed urgente ed ogni carenza di azione potrà essere portata innanzi alla Corte di Giustizia. Cordialmente" SAluti Loris Palmerini
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 25/05/07 alle 08:56 via WEB
Non è singolare: è addirittura EMBLEMATICO il fatto che l'unico commento alla petizione proposta a nome dei NAPOLETANI, mi provenga dal "serenissimo" Loris Palmerini, attivissimo indipendentista delle VENEZIE! I chiassosi miei compatrioti, invece, continuano nell'inazione e nel silenzio omertoso. Buoni solo a lamentarsi, gli indichi la luna e loro...guardano il dito! Grazie, Palmerini! marina
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 25/05/07 alle 13:35 via WEB
Sottoscrivo anche io. Il riferimento esatto (link) alla pagina web e' il seguente : http://www.europarl.europa.eu/parliament/public/staticDisplay.do;jsessionid=843A9DB8F5CDA2E3A74903E439179C50.node1?language=EN&id=49 Saluti. Ambro
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 09:11 via WEB
L’emergenza spazzatura nel Napoletano richiede provvedimenti d’urgenza e pesanti. Solo un pazzo incompetente puo’ ritenere che la spazzatura possa restare lì altri 10 giorni con questo caldo : si rischiano il colera, varie epidemie, o la diossina se continuano i roghi. La giustificazione che non esiste un luogo per lo smaltimento non può giustificare la non azione dei sindaci che sono obbligati dalla legge. Secondo il “Testo unico delle leggi sull’ ordinamento degli Enti Locali” “D.Lgs. 18-8-2000 n. 267 “, all’art.50 si legge “5. In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. “ I sindaci possono e devono requisire un terreno nel loro comune, accumulare la spazzatura e coprirla con la terra o la calce viva. Non si può aspettare niente e nessuno, ne va della salute pubblica. Se non operano, si deve arrestarli per tentata strage, commissariare il comune e provvedere in sostituzione. Se non i sindaci il prefetto, se non il prefetto il Presidente della Regione, se non il Presidente della Regione il Commissario dello Stato, e altrimenti il governo direttamente, o il ministro della Sanità. Se nessuno provvede si dimostra la non esistenza dello Stato o meglio il governo della mafia che da questa zozzeria ci guadagna a danno dei Napoletani, e non solo. http://www.palmerini.net/blog/
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 09:52 via WEB
È il caso di dire che Antonio Bassolino non conosce la vergogna. E con lui quanti, intervistandolo, gli lasciano dire che sulla tragedia dei rifiuti che stanno soffocando Napoli e la Campania lui non ha alcuna responsabilità. Anzi, la responsabilità è tutta dell’opposizione, dei sindaci e dei parlamentari di ogni schieramento. Ma di cosa parla? Bassolino è diventato sindaco di Napoli nel 1993. In quell’epoca non c’era alcuna emergenza, neanche allo stadio iniziale. Il tema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani solo allora stava iniziando a porre a tutti i comuni d’Italia nuove sfide e nuovi orizzonti. In quattordici anni quel tema per Napoli e la Campania è diventato un disastro ambientale, molto più grave di Cernobil e di ogni altro fenomeno di inquinamento avvenuto in terra d’Africa. Il tutto nel silenzio complice di un ministro dell’Ambiente come Pecoraro Scanio la cui inadeguatezza è un’aggravante drammatica. E nel disastro ambientale sono cresciuti la malavita e il peggiore clientelismo di massa. In tutti gli anni Novanta Bassolino ha avuto un potere politico che andava ben oltre il potere amministrativo di un sindaco. Era per la stampa facilona ed afflitta da servo encomio l’uomo del rinascimento napoletano. Un fenomeno virtuale mai esistito se non nella «patinata» pedonalizzazione di piazza del Plebiscito nella quale Bassolino chiamava tutti per feste di piazza con musica, balli e canti secondo le migliori tradizioni borboniche (i Borboni comunque fecero qualcosa per Napoli). Per chi non lo ricordasse Bassolino nel ’98 oltre ad essere «il sindaco che tutta Italia ci invidiava» divenne anche ministro del Lavoro nel governo D’Alema. La sua parola era quasi un ordine. Per il Comune, per la Regione, per i sindacati, per la borghesia professionale, per una parte del mondo culturale napoletano (quella migliore taceva inorridita) e finanche per uno sparuto gruppetto di procuratori della Repubblica. Nel 2000 senza chiedere l’assenso ai suoi alleati di governo si prese letteralmente la candidatura a presidente della Regione. Una volta eletto fu depositario di poteri straordinari per molti settori tra cui, innanzitutto, lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Da presidente della giunta regionale continuava a governare anche il Comune di Napoli attraverso Rosetta Iervolino da lui stesso imposta come sindaco ad una Margherita riottosa, balbettante e sempre più impotente. Ecco l’uomo senza responsabilità. Quando nel 1973 giunse a Napoli portato da un turista il vibrione del colera, il Corriere della Sera fece una campagna di stampa in prima pagina contro Antonio Gava, all’epoca uomo forte della Dc e della politica napoletana. Fu un’esagerazione, anche se sulle spalle della politica è giusto sempre porre l’onere del bene e del male di una comunità, anche al di fuori della contingenza come quella, per l’appunto, dello sbarco «del vibrione del colera». Leggete i grandi quotidiani di queste settimane. Quando proprio non ce la fanno a non citare Bassolino per il disastro delle tonnellate di spazzatura lasciate nelle strade di Napoli e della sua provincia, l’annegano nel mare di altre presunte responsabilità. Spiace dirlo, ma anche questa è una complicità che grida vendetta. Per ben due volte, negli ultimi sei mesi, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha parlato in maniera angosciata dei giorni più bui di Napoli e ha gettato l’allarme per un disastro ormai non più sostenibile. Per ben due volte il governo è intervenuto prima commissariando la Regione con una task-force a Palazzo Chigi per la sicurezza e lo sviluppo, e poi mandando il capo della Protezione civile Bertolaso in Campania con la forza di un decreto legge, mentre Bassolino sembra occupato innanzitutto a collezionare quadri di opere d’arte moderna.Cos’altro mai deve accadere perché senta il dovere di dimettersi liberando, così, il campo da tragiche incapacità e da oggettive terribili collusioni? Ed invece arriva il premio di Fassino che lo nomina nel Comitato esecutivo del nuovo Partito democratico. Chi parla della crisi della politica come alcuni opinionisti di grido non si accorge, o forse non vuole vedere, che Bassolino, insieme all’ineffabile ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, ne sono la più drammatica testimonianza. Geronimo – IL GIORNALE – data odierna
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 15:51 via WEB
Credo che per risolvere il problema dell'immondizia a Napoli basti rivolgersi e chiedere alle altre Regioni Italiane che ignorano questo "problema"... E' un problema bassolniano...Ci vuole tanto a capirlo? Saluti. antimo
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 22:40 via WEB
Poverino, Bassolino, in nome della Cultura e dell'Arte, per erudire i suoi ignoranti sudditi, è stato costretto a spendere persino i fondi europei da destinare alla monnezza pur di privilegiare l'arte moderna. Attualmente, alla fondazione Donnaregina, finanziata con "soli" 3 milioni di euro con delibera regionale, sono esposte le opere del grande Piero Manzoni, idolatra della Merda d'Artista, forse per fare arrabbiare il "culturista" Vittorio Sgarbi, assessore al CUL-tura in Milano... Per voi ignoranti che manco sapete cos'è la Merda d'artista, da Wikipedia, l'enciclopedia libera, traggo: Merda d'artista è il titolo di un'opera dell'artista italiano Piero Manzoni. Nel maggio 1961 l'autore sigilla le proprie feci in 90 barattoli di conserva, ai quali applica un'etichetta con la scritta «merda d'artista» in inglese, francese, tedesco e italiano. Sulla parte superiore del barattolo è apposto un numero progressivo da 1 a 90 insieme alla firma dell'artista. Manzoni mise in vendita i barattoli di circa 30 grammi ciascuno ad un prezzo pari all'equivalente in oro del loro peso. L'opera di Manzoni risulta influenzata dai celebri Ready-made di Marcel Duchamp. La metafora della merda d'artista allude con ironia all'origine profonda del lavoro dell'artista, o in senso più vasto dell'uomo che creativamente produce. La creazione non mancò di suscitare interesse, sia a causa della radicale rottura con la tradizione artistica del tempo che per l'evidente segnale di degenerazione e decadenza dell'arte moderna. Attualmente i barattoli sono conservati in diverse collezioni d'arte in tutto il mondo (ad esempio l'esemplare numero 4 è esposto alla Tate Modern di Londra) ed il valore di ciascuno di loro è stimato intorno ai 30.000 €, assai superiore al prezzo che Manzoni aveva stabilito. Qualcuno di loro è esploso a causa della pressione interna del gas e della corrosione delle pareti metalliche del contenitore. A Milano, il 23 maggio 2007 nelle sale della casa d'aste Sotheby's, un collezionista privato europeo si è aggiudicato l'esemplare numero 18 a 124.000 euro: record d'asta mondiale per una delle 90 opere. ...Cosa volete che sia qualche tonnellata di volgare monnezza, rispetto alla Merda d'Artista, degna qualifica del mecenate vicere' campano? marina
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 23:09 via WEB
L'uomo merita la monnezza perchè mentre i bambini muoiono di fame la merda dei comunisti vale piu' dell'oro! Cosi'l'ala sinistra del P.C.I. Antonio Bassolino ha sognato la Rivoluzione! Portafoglio a destra, e al posto del cibo diamo merda! Antonio Gramsci
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 26/05/07 alle 23:24 via WEB
... associandomi al concetto di "MONNEZZA" perchè non citare quanto deliberato dalla giunta regionale come segue: che con le delibere di Giunta Regionale n. 1 del 4.01.2002 e n. 564 del 28.02.2003 è stato, tra l'altro: a) conferito l'incarico di consulenza al Prof. Achille Bonito Oliva per l'ideazione e l'attuazione delle progettualità, nell'ambito del P.O.R. Campania 2000 2006, per lo sviluppo e la promozione dell'arte contemporanea integrata al sistema dei beni culturali; b) approvato lo schema di contratto sottoscritto in data 01.03.2002 tra il Consulente e il Presidente della Giunta Regionale; c) disposto l'impegno a favore del predetto consulente della somma annuale netta di E 51.645,00, corrispondente a E 61.974,00 lordi; - che il contratto di consulenza di cui alla precedente lettera b) prevede all'art. 4 che la durata dell'attività di consulenza può essere rinnovabile fino ad un massimo di tre anni a far tempo dal 7 gennaio 2002, data di inizio della consulenza; - che detto contratto ha prodotto i suoi effetti per l'annualità 2002 e che il Presidente, ha disposto con nota del 18 aprile 2003, prot. n. 81 RIS/GAB, la conferma del contratto di consulenza per l'anno in corso, agli stessi patti e condizioni precedentemente stabiliti, a partire dal 07.01.2003 chiedendo la disponibilità al consulente medesimo; - che con propria nota, acquisita al prot. 87 del 30.04.2003 Area Generale di Coordinamento Gabinetto del Presidente, il Prof Achille Bonito Oliva ha dichiarato la propria disponibilità alla continuità della consulenza e quindi alla proroga del contratto ... Costui, per chiarire le idee a coloro che "SIG" non lo conoscono ... è COLUI che ha abbellito le nostre metropolitane con "binari" dismessi dalle FFSS ... 500 Fiat ridipinte ed arruginite ... Stazione della metro di Salvator Rosa paragonabile ad EDENLANDIA ... per non parlare dei TESCHI presentati a piazza del Plebiscito, come CIMITERO DELLE FONTANELLE in piena atmosfera NATALIZIA ... il labirinto, definito dai napoletani ORINATOIO PUBBLICO, la sovvenzione da parte della REGIONE alla ESALTAZIONE di un "ARTISTA" che risponde al cognome di PALLADINO, che se cercate su Google non è nemmeno mensionato, ed a cui è stato SOVVENZIONATO un film su "DON CHISCIOTTE" interpretato tra gli altri da LUCIO DALLA ... film che ovviamente è stato visto dalle TRE persone del SEGUITO BASSOLINIANO ... mi chiederete cosa c'entra tutto questo ... Vi riporto al problema ... per foraggiare MONNEZZA si è persa la visione della MONNEZZA ... Mauro Caiano
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 27/05/07 alle 14:26 via WEB
Caro Mauro, ricordi quando presentammo a Bruxelles il video Napoli Capitale? Per caritàààààà non chiedevamo un patrocinio in denaro per supportare quel'operazione autoprodotta ed autofinanziata da noi poveri fessi... certo, se avessimo annoverato tra le nostre amicizie qualche bassoliniano, non ci sarebbe stato negato il patrocinio morale (ovvero l'unica possibilità di marchiare con il solo logo di Bassoleide il prodotto) concesso persino alle sagre della salsiccia e della mentuccia e rosmarino... eppure, il TUO lavoro promuoveva turisticamente in Europa, gratuitamente, l'immagine di Bassoleide... Ora, sul tetto del MADRE (fondazione Donnaregina) domina un cavallone deforme di quel tale PALLADINO, giullare di corte, di ben m. 4,70 di altezza...praticamente un TOTEM Bonito-Oliviano nel reame della monnezza...Dispiace per i cavalli, simboli di libertà, coraggio e lealtà, ma il totem è l'opera - finalmente - più appropriata al vicere' ed al suo reame; sostituisce a meraviglia gli asfittici ed obsoleti archi di trionfo dei precedenti antichi sovrani, simboleggia con più vigore la grandezza del dittatore, che sovrasta et impera, schiacciando sotto gli zoccoli, i sudditi renitenti e anarchici, immersi, come nel primo girone infernale nella merda... Re Mida, al confronto, è NESSUNO: trasformava semplicemente tutto ciò che toccava in oro; Bassolino Stupor Mundi ha saputo fare di più e meglio: trasforma in merda, dal 93, tutto l'ORO DI NAPOLI!... Meno male che tu, io e pochi altri siamo fatti di insignificanti anima, cuore e senso dell'estetica! marina
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 11:13 via WEB
da guest-book di www.vocedimegaride.it patrizio.rispo@XXXXX - 2007-05-28 16:01:24 il mio sostegno alla vostra petizione risarcimento danni alla Regione Campania... Patrizio Rispo
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 11:15 via WEB
CONSIDERATA L'ALTERNATIVA, SEMPRE MEGLIO TENERSI QUELLI CHE CI SONO... GIOCATECI VOI CON BERLUSCONI CNA-AVELLINO
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 11:17 via WEB
VERAMENTE, NOI SAREMMO DELL'IDEA DI FARE LARGO AI GIOVANI E DI MANDARE A CASA LA GERONTOCRAZIA CHE CI GOVERNA! INOLTRE, CON UN PO' DI BUONSENSO, RITENIAMO CHE LE EMERGENZE NAZIONALI NON ABBIANO TESSERA O COLORE DI PARTITO. NON POSSIAMO PLAUDIRE AL CENTROSINISTRA CHE DAL LONTANO 1993 HA AMMINISTRATO INDECENTEMENTE LA CAMPANIA MA NON POSSIAMO PLAUDIRE, PER ONESTA' INTELLETTUALE, NEPPURE AGLI IGNAVI DI UNA MOLLICCHIA OPPOSIZIONE; AMBEDUE HANNO EVITATO DI FARE POLITICA, VISTO CHE FARE POLITICA NON SIGNIFICA SCHIERARE DUE NAZIONALI DI CALCIO E LE RISPETTIVE VIOLENTE TIFOSERIE, COME ACCADE NEI TORNEI DI COPPA... SE NON LA SMETTEREMO, NOI SUDDITI, DI SCHIERARCI IN FAZIONI COME ALLO STADIO PER I "DESTRI ED I SINISTRI" CONTINUEREMO A PERDERE TUTTE LE PARTITE SUL CAMPO DELL'IDENTITA' NAZIONALE. NOI NON SIAMO NE' A DESTRA NE' A SINISTRA...TANTOMENO AL CENTRO.... NOI SIAMO .... A SUD!!!!! marina salvadore
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 12:30 via WEB
CNA-AVELLINO: VERAMENTE... QUELLI CHE NON STANNO "NE' A DESTRA NE' A SINISTRA E TANTOMENO AL CENTRO" SI CHIAMANO QUALUNQUISTI (SE NON PEGGIO) E VERAMENTE, SE SIAMO DOVE SIAMO é PROPRIO GRAZIE A QUELLI CHE NON STANNO "NE' A DESTRA NE' A SINISTRA E TANTOMENO AL CENTRO"
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 13:20 via WEB
Probabilmente LEI è uno dei TANTI PRIVILEGIATI CHE HA MANGIATO ... MANGIA ... E SPERA DI MANGIARE ANCORA con i "NOSTRI" amministratori regionali ... si vergogni!!! Mauro Caiano
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/05/07 alle 12:32 via WEB
CAPISCA PURE CIO' CHE VUOLE CAPIRE. DIBATTITI DI TALE IMPORTANZA ETICA SI FANNO GUARDANDOSI NEGLI OCCHI DOPO LE OPPORTUNE PRESENTAZIONI NONCHE' MUNITI DI FACOLTA' DI ASCOLTO OLTRECHE' DI UMILTA'! NOI SAREMMO, A SUO DIRE, QUALUNQUISTI; LEI NON E' DA MENO, IN QUANTO PAGNOTTISTA, COME SI EVINCE DAL SUO PRECEDENTE MESSAGGIO. IN ALTRE REGIONI DELLA MEDESIMA NAZIONE, ANCHE PIU' A SUD DELLA CAMPANIA, LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DI QUALSIASI COLORE DIMOSTRANO COMUNQUE DI FUNZIONARE SUFFICIENTEMENTE AL SERVIZIO DEI CITTADINI... ALMENO NON SI LASCIANO COLPIRE DALLE 7 PIAGHE D'EGITTO COME IN CAMPANIA.... m.s.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 11:49 via WEB
IO CAPISCO IL POCO CHE CAPISCO... CHE MI PARE E' COMUNQUE PIU' DI QUANTO SEMBRATE CAPIRE VOIALTRI, VISTO CHE DEDUCETE DAI MIEI MESSAGGI UNA CONDIZIONE DI "PAGNOTTISTA" (CHE PERALTRO CREDO SI ADATTI MOLTO MEGLIO A QUELLI CHE "NON STANNO NE' A DESTRA NE' A SINISTRA E TANTOMENO AL CENTRO" - VIENE DA CHIEDERSI DOVE SIETE STATI FINO AD ORA. E LA RISPOSTA NON PUO' CHE ESSERE: "UN PO' QUA E UN PO' LA..."). IN QUANTO ALL'UMILTA'... STATE PONTIFICANDO E SPARANDO GIUDIZI SU TUTTO E TUTTI! FORSE L'UMILTA' SERVE PIU' A VOI... CNA-Avellino
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 11:53 via WEB
La sottoscritta Marina Salvadore è ex dirigente di partito, schifata dal clientelismo! E' anche giornalista e storico-meridionalista.E' indipendente, autonoma e non dipende da alcuna "parrocchia". LA Voce di Megaride autoproduce e si autofinanzia ogni progetto, non godendo di oboli e patrocinii delle istituzioni locali e nazionali! Non si esime dal giudicare e dall'affrontare disonestà e complicità di qualsivoglia colore politico, come dimostrato nelle numerosissime pubblicazioni (libri, video e articoli). Il problema dell'emergenza rifiuti in Campania è un problema ETICO, da affidare alla coscienza collettiva e NON agli schieramenti politici...OVVERO all'UOMO e NON AL POLITICO! Solo chi ha dignità e non fa parte dei soliti carrozzoni può comprendere! Tanto, per sua conoscenza e...finiamola qua! marina salvadore
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 12:07 via WEB
Ma che gli rispondete a fare a sto impiccioso? I bassoliniani ed i mastelliani si riconoscono da lontano, sono inconfondibili. stanno sempre a contare le tessere ed a spartirsi incarichi e soldini. Che ne sanno di onore, dignità e responsabilità? Lello
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 13:04 via WEB
La SUA chiarezza è indiscutibile ... la SUA appartenenza al CARROZZONE inequivocabile ... il SUO ANONIMATO ... inqualificabile ... Mauro Caiano
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 13:15 via WEB
Si vede che a questo signore piace vivere nella merda e nella monnezza! Carmine
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 14:45 via WEB
CNA? Come Non Apparire? Le persone anonime sono riprorevoli. Per quanto mi riguarda sono stato dirigente della UILM ex Comunista, del c.d.f. della mia azienda e dopo avere visto in che merda navighiamo mi sono unito alla lucida presa morale di posizione di Mauro e Marina e degli amici tutti. Caro Come Non Apparire di Avellino Lei chi cavolo è? Saluti. antimo Ceparano
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 01/06/07 alle 15:21 via WEB
CNA sta per Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa della provincia di Avellino. Chi scrive, probabilmente usa il plurale majestatis, nascondendo la propria identità - come farebbe qualsiasi mediocre - dietro una sigla. Potrebbe trattarsi del segretariucolo dell'accolita, di un dipendente qualsiasi.... Meno ci stupirebbe, in realtà, se si trattasse del presidente dell'accolita. O, no? marina
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 28/06/07 alle 10:26 via WEB
Ricevo in data odierna questa comunicazione: Gentile Signora, La Sua richiesta sta per essere registrata. Sarà informata nelle prossime settimane via corriere postale del N° di registrazione et del proseguimento della petizione. Con distinti saluti Parlement européen DG Présidence - Unité Activités des Députés L-2929 LUXEMBOURG
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: