Creato da est.la.belle.epoque il 08/12/2010

...fini la comédie

il est temp de rouvrir le rideau...*Blog dedicato all'arte ed alla cultura in ogni sua sfumatura....Una redazione forte e solidale pronta a postare con gusto e conoscenza. Uno scrigno di solidarietà, di stima e di affetto*

 

« Un fascino senza età....Cantautore, chitarrista,... »

Forever_Song "redattori per due giorni" - WESTLIFE - SOLEDAD

Post n°380 pubblicato il 17 Novembre 2012 da est.la.belle.epoque


Ciao Liliana e ciao amici tutti.
Accogliamo volentieri l'invito a tornare
in questo blog perchè ci è cara la sua
atmosfera ospitale e ci fa piacere
portare la nostra musica
agli amici che l'apprezzano.
Diciamo "nostra" non a caso perché
ben sapete che vi proponiamo solo
brani del gruppo irlandese Westlife,
oramai conosciuto ed ascoltato
anche da molti di voi...

 

Come sempre succede quando
le scelta è ampia,
decidere non è facile,
così ci lasciamo guidare
dal momento, dall'occasione.
In questo sabato di novembre,
il mese più buio e triste dell'anno,
troviamo sia particolarmente suggestivo
ascoltare insieme a voi "Soledad".


 

Il brano ci piace molto,
nonostante la malinconia intrinseca,
perché con le note struggenti
della classica ballad,
tipica dello stile Westlife gioca
sulla duplice interpretazione del titolo.
"Soledad", infatti, è una donna,
ma significa anche "solitudine",
quella sensazione angosciante che si
prova quando quella donna non c'è più...

 

La voce di Lui si rivolge a quella che è
stata la sua Lei in un colloquio intimo,
ma purtroppo non reale e la invita
a guardare le lacrime che la sua
scomparsa gli ha fatto versare,
le ricorda che la sua immagine è
ancora ben viva nei suoi occhi
ed impressa nella sua mente
e nel suo cuore...

 

Soprattutto quando il distacco è
stato inaspettato o non compreso
rimane in chi l'ha subito una sensazione
tremenda di incompiutezza...
il cuore ha una ferita che pare insanabile...
Solo il suo ritorno,
solo il tornare indietro nel tempo
potrebbe farlo guarire.
Queste affermazioni sono semplici,
ma esprimono una sofferenza infinita,
quella di chi non si dà pace,
non accetta la situazione attuale
e quindi non ha nessuna possibilità
di guardare al futuro.
Lui stesso, del resto,
afferma che darebbe la vita per
poter tornare indietro.

 

Si sofferma con minuzia a soppesare
ogni momento vissuto con lei,
ogni pensiero, ogni parola e
gli fa bene ricordare che Lei era
convinta che il tempo non avrebbe
cambiato le cose tra loro:
ora Lui si aggrappa a questa frase
e la fa diventare la sua forza.
Si capisce, però, che è una
convinzione ben poco salda:
in realtà Lei se ne è andata e Lui è solo.
La "Soledad" che ora è con lui non
è la sua compagna, ma la sua prigione...

 

Quest'uomo vive il dramma della
solitudine non cercata,
non voluta come momento di riflessione
o ricarica interiore, ma subita...
e in questa situazione il ricordo
di Lei fa solo male.
Forse è vero quello che molti sostengono,
ossia che il tempo è medico e medicina...
sarebbe importante che il tempo
lo aiutasse ad elaborare il distacco
per fargli perdere i connotati del dramma.
Solo in questo modo Lui potrebbe
affrontare i giorni a venire
non disperato per la mancanza di Lei,
ma arricchito dal suo ricordo.


 

Il tempo vissuto con Lei diventerebbe
così un patrimonio,
un bagaglio di certezze,
capace di spianargli la strada
verso il futuro...e Soledad
sarebbe ancora regina positiva
nel suo cuore...
Buon ascolto a tutti,


...se solo tu potessi vedere
le lacrime nel mondo che hai lasciato
se solo tu potessi guarire il mio cuore,
ancora una volta
anche quando chiudo gli occhi
c'è una immagine del tuo volto
e ancora una volta mi rendo conto che
sei una perdita che non posso sostituire...
...camminando per le strade
dove il nostro amore era giovane e libero
non posso credere che sia
diventato un posto vuoto...



 

...darei la mia vita
se potessi tornare indietro
perchè nascondo la voce dentro di me
che chiama il tuo nome...
...il tempo non cambierà mai
le cose che mi hai detto
dopo tutto siamo destinati
ad essere insieme un giorno...
...la solitudine
si tratta di una detenzione
per le persone sole
dal giorno che te ne sei andata...
...nel mio cuore sei stata l'unica
il tuo ricordo vive...

...perchè mi hai lasciato...




 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 71
Prov: EE
 

ULTIMI COMMENTI

E ADESSO L'ARI è FRESCA??? CIAOOO.GINO
Inviato da: avvbia
il 19/03/2021 alle 19:39
 
Purtroppo la relazione di affetto stabile non è transitiva...
Inviato da: cassetta2
il 03/05/2020 alle 11:42
 
Buon 26 gennaio!
Inviato da: Mario939
il 26/01/2018 alle 09:43
 
BUON FINE SERATA E BUON FINE 2017. CHE IL 2018 TI SIA...
Inviato da: Mario939
il 30/12/2017 alle 14:47
 
Buona serata Marì e...un abbraccio
Inviato da: Mario939
il 24/09/2017 alle 16:34