le rondini

Blog

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lina.rondinelliANTONIOPANFILIanna872010MarquisDeLaPhoenixgioiaamoreeric65vgiovanni80_7Vittorio_The_Dreamerantonionapolitano80dora.forino_1944QUESTI.SIAMO.NOImargherita.22via_dei_sogniruss.56
 
 

 

VECCHIA REALTA' DI VITA

Post n°292 pubblicato il 06 Febbraio 2015 da lina.rondinelli
 
Tag: poesia

                           VECCHIAIA REALTA’ DI VITA

 

 Cammino a lenti faticosi passi

odo un mormorio digente che

  guardai miei bianchi capelli e

additando il miomantello rotto sussurra:

Guarda com’činvecchiato quello!  

  Com’čridotto!

Eppure era unbell’uomo;

qualcuno ripete alzandoun po’ la voce, odo;

traggo un sospiroamaro, poi rispondo:

Ognuno invecchiatrascinando sulle spalle la sua croce! 

Ricordo ancora glianni miei ruggenti

ormai pesano gli annicome piombo,

 anch’io ho camminato nella luce,nell’agiatezza e

sui tappeti rossi!   

Quando gli anni sonoveramente tanti,

ognuno sbiadisce e

 perde lucentezza nel momento in cui;

tristemente, deve

 salutare, questo mondo.

LINA

 

 
 
 

UN ALBERO DI CRISTALLO

Post n°291 pubblicato il 06 Febbraio 2015 da lina.rondinelli
 
Tag: poesia

UN ALBERO DI CRISTALLO

 

Vorrei che il mondo fosse  un albero di cristallo puro,

cresciuto su una terra di bontà e d’ amore

che maestoso emerge sopra un  tronco

d’argentea, luce e immenso splendore.

In lui raffigurare un nuovo mondo

con grandi  rami  di speranza e sogno

foglie verdi di sacri  sentimenti come fossero

smeraldi e perle  luccicanti con

fiori  pregiati dal profumo  raro, di nobili

virtù e valori veri

Le città del mondo di lampade

e di stelle illuminate  e

non  di terrore seminate.

Vorrei che tutti cantassimo cori,

ad ‘un’Alba nascente e un nuovo sole.

Mai più vedere  strade insanguinate

 grida di terrore, persone spaventate.


Lina

 
 
 

SI OSCURA IL CIELO

Post n°290 pubblicato il 11 Luglio 2014 da lina.rondinelli
 
Tag: poesia


SI OSCURA IL CIELO

Un impetuoso temporale estivo!

Rombi di tuoni fanno sussultare di paura, lampi  squarciano un cielo tenebroso

che  all'istante sembra un  oceano di luce, madi  certo non appaiono le stelle!

Si cruccia ancora mostrando le sue ire,

 versa sulla terra, acqua a catinelle.

 Dei campi piega le piante, strappa i fiori,degli alberi le foglie fa languire,

ma viene la quiete, sorride ancora il cielo, è solo lo scherzo di un estivo temporale. 

Un maestoso arcobaleno allarga

 le sue ali cinge il cielo e lo

arricchisce con una miriade di colori,

un tenue sole si adagia sugli alberi,

un frizzante venticello spazza via residui di nuvole.

La terra sorbe piano piano  l'acqua, si ricompone.

Estasiata guardo  quei colori coi

 quali si armonizza il mio pensiero

li vedo sfolgoranti, vivi, belli; ma ne vedo tanti ombrati, alcuni sono

grigi, anche neri!

L'anima si trastulla fra bei ricordi e 

tristi malinconici pensieri

Lina Rondinelli

 

 
 
 

MALEDETTO TRENO

Post n°287 pubblicato il 06 Luglio 2014 da lina.rondinelli
 
Tag: poesia

 

 MALEDETTO TRENO

 

 

Mamma cara, tu sola hai condiviso il mio dolore.

Vivo e vivrò sempre nel ricordo

di quella lontana mattinata di settembre!

Io, adolescente, la valigia in mano e il

il treno pronto per la mia partenza.

Era ancor buio, l'orologio batteva già le cinque,

nel chiaro scuro fra la notte e il giorno,

in cielo, ancora sfavillavano le stelle. 

Un fischio, un brivido e quel maledetto treno,

mi staccò dal tuo abbraccio tremante,

mentre lacrime amare solcavano le dune del tuo volto...

Il treno si muove, pronto alla partenza, 

fai un disperato cenno, quasi per fermarlo.

 Io ti sorrisi amaramente, poi guardai il cielo,

le lontane stelle lentamente dileguarono bellezza e bagliore

dirottando per sempre il mio destino! 

Uno sguardo d'intesa, l'ultimo saluto. 

 Mamma addio!

 Obbligata fui a lasciare il vero amore.

Rassegnata  vivrò la mia esistenza

  nella delusione, nella tristezza, nel

 dolore...

Lina 

 
 
 

PREGA E SOGNA

Post n°286 pubblicato il 03 Marzo 2014 da lina.rondinelli
 
Tag: poesia

PREGA E SOGNA

 

In un mondo che va alla deriva

si perde anche la voglia di sognare

eppur si deve;

senza perdere di vista la realtà

nell'indigenza di una crisi senza eguale.

Anche in assoluta povertà devi sognare.

Sogna amico mio nella preghiera,

la fede illumina e fa gioir la vita se

la coscienza è tersa e l'anima è sincera.

Eleva a Dio il tuo spirito.

Non perdere mai il senno; accetta

l'aiuto che il Padre ti offre

toglierà dal tuo percorso qualche spina.

sii felice prendi la sua protesa mano e

con fiducia assieme a Lui cammina.

 

Lina rondinelli

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: lina.rondinelli
Data di creazione: 04/01/2009