Schegge di pensieri

quello che rimane

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

133

Post n°137 pubblicato il 12 Aprile 2012 da acquablu1974

Nella notte sono profili incerti

questi rami tempestati di gemme

impazienti di esplodere,

rosse di eccitazione trattengono a stento la loro

scrosciante risata di vita...

assaporo il tempo in cui il vento

tiepido corteggerà i capelli,

finchè cederanno alla tentazione di danzare nel suo abbraccio

profumato di primavera...

notte di profili incerti nei  nostri giardini...

 
 
 

132

Post n°136 pubblicato il 19 Gennaio 2011 da acquablu1974

Nomi di vento che non conoscevo

ora la breva o il tivano con il loro carattere unico

muovono questi sottili fili rossi

suonando la musica dai caratteristici toni d'alluminio...

in questa pace interotta dal querulo intercalare delle anatre

socchiudo gli occhi nel gelido abbraccio di questo tempo

che con il suo solido corpo mi penetra attraverso il naturale respiro

la mutevole acqua mi è amica

riflette solo una parte superficiale di me...

 

 




 
 
 

131

Post n°135 pubblicato il 18 Agosto 2010 da acquablu1974

quando le urla graffiano

l'esofago e le mani stringono invano

i pensieri si fissano impietosi come viti

nelle molli anse perlacee del cervello

le paure sedimentano giù nel profondo

quando la mia nemica mi fissa di rimando beffarda

e falsa mi bacia la guancia

quando qualcosa che non ha un nome

ci fa stare lontano

quando cammino in bilico sul filo.....

allargo le braccia per cercare un equilibrio

.....vano ogni gesto vano ogni appiglio sereno

non so fare altro che precipitare

squarciando questa stupida pelle

che fiaccamente mi contiene.

 
 
 

130

Post n°134 pubblicato il 18 Agosto 2010 da acquablu1974

...sui pedali in piedi salgo lungo il fianco della montagna

ogni fibra del corpo tesa nello sforzo

il dono di sali all'asfalto si compie come ogni giorno...

allungo le distanze per abbreviare quelle che mi crescono dentro

per schiacciare le paure sotto la fatica

per non pensare al tempo che mi divora...

mi sfianco come la bestia da soma

come l'asino con la testa china

cercando di scrollarmi lontano dal capo

i pensieri che ronzano attorno

....ombre fugaci nelle notte della ragione.

 

 
 
 

129

Post n°133 pubblicato il 15 Luglio 2010 da acquablu1974

Il ciarlare concitato delle gazze

mi fa riaffiorare da questa parte di mondo

per oggi l'abbraccio del letto si è fatto sterile

lasciandomi una sottile patina di spossatezza...

mi domando che sensazione sia

quella di aprire le braccia

e poter planare in traettorie aeree

lontano da qui.

 
 
 

128

Post n°132 pubblicato il 12 Maggio 2010 da acquablu1974

...guardo fuori dalla portafinestra della casa dell'infanzia quella dei miei genitori...da anni non vivo più lì...ma il cuore ha radici profonde... il pensiero rimane incollato all'uomo che amo e si muove frenetico distante km da me...i suoi pensieri non so dove vagano alcuni mi raggiungono come nastri colorati e si adagiano nel mio laboratorio che trattiene tra i muri tutti i sentori dei legni e dei miei preparati...oggi i miei occhi lacustri si perdono tra le nubi spesse e grige che da giorni vegliano il mio cammino...
medito il mio da fare... tra poco stempererò il grasso colore a olio sulla tavolozza che trattiene i sogni di mia madre.

 
 
 

127

Post n°131 pubblicato il 12 Maggio 2010 da acquablu1974

...tra i fiori blu dorme il battito del cuore

e il mio si posa sul tuo

come l'ala del gabbiano

che leggera sfiora e carezza il mare

perchè profondo e insondabile

è questo mio amore

che ora immagina il tuo respiro

il tuo dolce sognare....

 

 
 
 

126

Post n°130 pubblicato il 01 Aprile 2010 da acquablu1974

...pensiero d'aprile

sotto un cielo tumultuoso che proprio in questo istante

nella sua immensità

abbraccia simultaneamente sole e temporale

...azzurro grigio e nero...

pensieri sparsi per te

sulle acque del lago

braccate dalle verticali pareti di roccia che vertiginose

in esso s'immergono come temerarie tuffatrici...

pensieri per te...

e un bacio di petali bianchi

che si posa leggero

tra i capelli di luna.

 
 
 

125

Post n°129 pubblicato il 23 Marzo 2010 da acquablu1974

Sul soffitto lo sguardo individua cinque tracce sottili di luce...

immobili...

parallele in progressione

sembrano graffi felini che affondano incuranti

nel tenero gesso

uno spartito bianco

dove comporre la colonna sonora dei sogni.

 
 
 

124

Post n°128 pubblicato il 17 Febbraio 2010 da acquablu1974

Ora arde la legna al mio fianco e

osservo un filo di fumo che lento si perde nel buio...

ho percorso le strade a me sconosciute della tua terra,,

ho colmato gli occhi di profili dolci

di zolle scure, di erba e di neve

mentre le tue parole lievi si posavano in me

e le mie mani incerte tremanti si rifugiavano tra le mie cosce

giunte insieme come in preghiera

sorseggio il tempo che distillo con te

come un elisir di pace serena

....

teneri fili d'erba sorreggono i nostri nudi piedi

....le mani s'intrecciano come glicini viola.

 

 

 

 
 
 

123

Post n°127 pubblicato il 07 Febbraio 2010 da acquablu1974

Sorriso di iena...

tra la nebbia indovino la tua sagoma

e di colpo appari...sorriso di iena...

catturi piccole gocce sporche

nel tuo vello scomposto dal colore casuale

mi soppesi con lo sguardo di chi sa già

come dovrà finire...

e ti lasci sfuggire tra i denti serrati

piccole volute di fumo di alito caldo nel gelo padano

fingi un discreto interesse

ai rumori circostanti simili agli umani discorsi

poi scatti fulminea e mi azzanni una mano

senza mai perdere il tuo sorriso di iena....

...uno sbaffo carminio sulle labbra distese...

ti allontani ondeggiando nella grigia pianura...

 
 
 

122

Post n°126 pubblicato il 06 Febbraio 2010 da acquablu1974

...di notte

l'alchimia atmosferica

trasforma le falde leggere

in falene ghiacciate che curiose occhieggiano

attraverso i vetri aperti sul cielo

ali bianche e pesanti

attratte dal suolo...

 

 
 
 

121

Post n°125 pubblicato il 04 Febbraio 2010 da acquablu1974

Tre stagioni ti hanno consumata

e ora

appari qui dinnanzi a me come fragile ragnatela

fatta di nervature complesse e sottili

lo smeraldo di cui andavi fiera

è solo ricordo di vestigia passate

una reminiscenza nella stanza degli occhi di chi ti ha guardata

le tue danze seducenti e ipnotiche sono lontane

la musica che a volte solo tu percepivi ora

s'è dissolta in te

che alla terra appartieni

che di essa sei sposa

che il suo colore ti ha impresso come indissolubile tatuaggio

ed oggi umile tra le mie mani sei nuda e così trasparente

ma nulla della tua bellezza antica hai perduto

nulla del tuo segreto movimento

che nel mio caldo alito ora rivive

e ti rianimi nei lontani ricordi

fatti di fasti di luce screziata

che abile dosavi sulla terra

che di la sotto preveggente e paziente silente ti attendeva.

 

 
 
 

120

Post n°124 pubblicato il 29 Gennaio 2010 da acquablu1974

L'annunciazione...

in un abbaiare di cani

nella gelida notte

che lascia in eredità

al giorno

un'instabile brina

L'apparizione...

sulla porta di casa

in un frusciare

di gesti e di parole

di fragranza di biancheria...

L'ingresso...

dentro la stanza

il fuoco alle spalle

sentore di legna bruciata

le braccia che mi cingono strette

e la fame che finalmente si placa.

 

 

 
 
 

119

Post n°123 pubblicato il 28 Gennaio 2010 da acquablu1974

E' sempre più gravida l'ultima luna del mese

la spio...

è materna nella sua curvilinea bellezza

se appoggiassi le labbra

sulla sua pelle fredda e scabra

sono certa percepirei il sapore

grasso e salato del suo latte giallastro

mi lascio illuminare per intero

da questa prolifica madre

mentre nelle tasche stringo pugni

dalle corte unghie che hanno voglia di accarezzare.

 

 

 
 
 

118

Post n°122 pubblicato il 18 Gennaio 2010 da acquablu1974

Solo la notte di gennaio

e i fuochi che adornano il cielo e la terra...

solo il respiro e un anello di luce

che cinge il mio corpo...

dormo nel cerchio...

perle di gioia dissetano

aride piume.

 

 
 
 

117

Post n°121 pubblicato il 11 Gennaio 2010 da acquablu1974

E' nelle pieghe del tempo che si annidano certi pensieri in quelle pieghe dove i secondi morti si decompongono e diventano terra lì i semi di consonanti scordate germinano in frasi verdi aspre e acerbe e a vista d'occhio crescono in discorsi complessi, ragionamenti artefatti che fruttificano diligenti in succulenti e mature paranoie, le mani tremano impazienti di cogliere dai carichi rami, le labbra si schiudono appena, tumide e golose, i piccoli denti distanziati e consunti incidono la pelle e nella polpa affondano la bocca invasa dal succo di bile si serra decisa ingoiando con forza la pallida ira che lo stomaco accende.

 
 
 

116

Post n°120 pubblicato il 04 Gennaio 2010 da acquablu1974

...guarda i campi di neve ora in fiamme

allargo le braccia e diventano vele

la schiena si curva

solcando la lana di tappeti persiani

seguendo correnti di filo

tra flutti di bianco cotone

delizia di fiori che sgorgano liberi dai tuoi occhi accesi

raccolgo nel grembo il peso di sfera

che intorno a me gira

e mi lascia frenetica

infilo parole come collane

di perle barocche

mentre raccogli tra labbra di felce

la rugiada dolce della dolina

e tra le braccia stringi

antiche murene.

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

115

Post n°119 pubblicato il 28 Dicembre 2009 da acquablu1974

Il mercante di corpi

cammina discreto lungo la strada

varca incurante a suo piacimento ogni cancello

mastro di chiavi ne forgia una per ogni serratura

più che camminare a ben vedere

scivola elegante sulla superficie

come sospeso da un sottile filo d'aria

che azzera l'attrito

il mercante non conosce riposo

non si concede riposo

non ci concede riposo...

e tu che dal balcone stai ad osservare

stringi collerica con mani insensibili

la fredda ringhiera

tra i gerani che inevitabilmente avvizziscono

rossi di infamia subita

disperdi tra la nera terra dei vasi

lacrime che bruciano la carne come caustica soda

mentre segui con occhi di vetro

corpi che inarrestabili si allontanano

corpi senza orecchie che colgano

le tue grida di carta vetrata

sfregate contro spigoli di muri di pietra.



 


 
 
 

114

Post n°118 pubblicato il 22 Dicembre 2009 da acquablu1974

Nella coltre intonsa

dimentico dietro le spalle

con un leggero scricchiolio

le tracce del mio passo...

respiro brevi boccate

e lascio che il gelo lentamente

penetri in me

mano a mano

che l'incanto del bosco si insinua

cedo a lui il mio calore e scordo

di avere un corpo che

del medesimo bianco

del paesaggio

piano in esso si muove

in questa terra

apparentemente immobile

sono perfettamente sola

inaspettata divampa l'euforia...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: acquablu1974
Data di creazione: 27/06/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

D_E_U_Scaiodentatoil.caso_roby4robi3130acquablu1974frederaickgrizzly67lucage77riva19600raoul.barrerahoil_fuggiascoLast.Trampvisiteadomiciliononmale43Tulip333
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963