Creato da: libellulafragile il 06/11/2008
Sfogatoio Sperimentale

In vendita su....

ARTESANUM

Venite a trovarmi!

 

 

In vendita su...

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 43
 

Ultime visite al Blog

cassetta2maestroluigiBarbaraCieloVinpicil.mio.viaggioLord_Byron.72pacfamilymmaio.mariateresagabriella.strobbialuciana.slflay0dglstrong_passionfioredimielezuccheroricomiolenuccia60
 

Ultimi commenti

Le parole se ne andarono. Poi, arriv˛ il momento dei...
Inviato da: cassetta2
il 19/05/2021 alle 17:11
 
Anche io li utilizzo per fare orecchini. Un'ottima...
Inviato da: federicarossinii
il 11/09/2013 alle 10:11
 
che bello brava!!!!
Inviato da: cocaeavana2002
il 03/04/2012 alle 18:46
 
Sono mancata a lungo, e ho pensato di passare a ...
Inviato da: Kastania
il 12/03/2012 alle 16:01
 
io so dove trovati ;-)
Inviato da: DolcePrinciFessa
il 31/01/2012 alle 17:45
 
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Minuteria parte 3: gli o...Infarinature... »

Minuteria: parte 4░...le chiusure.

Post n°397 pubblicato il 01 Dicembre 2010 da libellulafragile

Eccole qui, ho voluto presentarvele subito con una foto, le chiusure più usate per fare bijoux.

I moschettoni sono i classici già fatti e standard di varie misure e colori, che facilitano ogni cosa, nel senso che il moschettone è un pass par tout.

Però... se volete dare un tocco alla vostra creazione, qui sotto vi propongo delle chiusure (alcune delle quali vi insegnerò a farle a mano).

A GANCIO: io la chiamo così, però il suo vero nome non lo so, onestamente. Comunque un uncino e un otto, molto carina se fatta a mano.

Chiusure A CASSETTA: questo è il nome che veniva dato a queste chiusure in oreficeria. Una V orizzontale (o verticale) entra in una cassettina nascosta sotto il disegno della chiusura, in questo caso un fiore, ma si possono trovare in variegate forme.

T-BAR: le trovate in varie versioni, queste chiusure semplici, in cui la T entra nel occhio, a chiudere una collana o un bracciale.

A CALAMITA o AVVITATA: sono chiusure piccoline di solito, con alle estremità delle calamite. Belle da vedere, ma consiglio una catenella di sicurezza, in quanto è sufficiente tirare la collana o il bracciale perchè questi si sgancino.

Esiste con una forma molto simile, una serie di chiusure che si avvitano, io non le ho mai usate, le trovo scomode, ma non le conosco quindi lascio a voi provare.

Poi c'è un altro tipo di chiusura che purtroppo non sono riuscita a trovare la foto corrispondente (eee...la fretta...). Altro non è che un tubicino, solitamente di 2 mm, che viene schiacciato agli estremi incastrando la catena o il filo d'acciaio e la chiusura consiste in un pezzetto di filo di poco più piccino del diametro del tubicino, che entra ricurvo e s'icastra formando appunto la chiusura.

Questo tipo di chiusura è bellissima da usare con il cavetto in acciaio, purchè la creazione non sia eccessivamente pesante, altrimenti il peso può far si che si apra.

Ovviamente l'argomento chiusure lo riprenderemo mano a mano che verranno presentate altre creazioni, per ora l'infarinatura vi sia sufficiente per curiosare nei vari siti di bijoux.

Divertitevi e buona creatività.

Vs Libby

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog