« Mario Scaramella è un pr...Messaggio #16 »

Al Tg 5 Saddam come San Francesco

Post n°15 pubblicato il 02 Gennaio 2007 da il_primo_solista

" Saddam in carcere divideva il pane con gli uccellini e rimproverava il suo carceriere che inizialmente gli passava il piatto con il cibo attraverso le sbarre ammonendolo che così non si trattano neanche gli animali". Oggi al tg5 sembravano tenerci particolarmente nel darci la versione romantica quasi fiabesca di Saddam Hussein, evidentemente ci contano che il ditatore acquisti una sua dignità in modo da poter creare un senso di pietà verso quell'opinione pubblica che stanno tentando di addomesticare a un punto tale da farle ritenere questa specie di macellaio di carne umana come una povera vittima non degli stessi irakeni che l'hanno condannato ma della politica statunitense. Ho letto qualche tempo fa un sondaggio in cui a dispetto dei giornalisti la maggioranza degli italiani era favorevole che venisse applicata la pena capitale nei confronti di questo dittatore, e ancora una volta ( in realtà accade quasi sempre ) il popolo diverge in maniera netta da quello che gli vogliono imporre i media e i cosiddetti "illuminati".

Premesso che non sono favorevole alla pena di morte tranne che per i Tiranni.

Bisognerà anche constatare che dopo l'impiccagione dei criminali nazisti e di quelli giapponesi i loro simpatizzanti sono quasi del tutto spariti e che con Saddam non ci sono state reazioni particolari. Io come opportunità politica non avrei consentito le innumerevoli foto e filmati dell'esecuzione . Il Saddam in vita è diverso che da morto, sono etnie tribali che mantengono alti i toni finche rimane un capo popolo, e Saddam non è un portatore di ideali e di pensieri tali da poterne fare un martire almeno che non si sia nazisti. Yassim Majid, uno dei consiglieri del premier iracheno Nuri al Maliki a mio parere giustamente ha voluto rispondere al presidente del consiglio italiano, Romano Frodi, ricordandogli che alla fine della seconda guerra mondiale Mussolini è stato processato per un solo minuto il tempo di chiedergli il nome e che quindi prima di condannare l'esecuzione dovrebbe ricordarsi che non si deve interferire nelle leggi degli altri paesi e che al contrario del processo a Mussolini il processo a Saddam è stato regolare.

Per non dimenticare chi era Saddam

Un testimone al suo processo:

"C'era una macchina che veniva usata per triturare la plastica. Vi buttarono dentro degli uomini e di nuovo ci fecero stare a guardare, a volte li buttavano a testa in giù e morivano alla svelta, a volte invece cadevano in avanti e morivano tra urla terrificanti. Era orribile. Ho visto morire in questo modo una trentina di persone, i resti li mettevano in sacchi di plastica e ci dicevano che sarebbero stati usati come mangime per i pesci. Una volta ho visto Qusay il figlio più piccolo di Saddam gestire personalmente questi assassini".

E il tg 5 si preoccupa di farci sapere che durante l'ora d'aria Saddam era avvezzo dividere il suo pane con i passerotti..

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
>> Follini un uomo(?), un perchè!!! su Napoli Romantica...
Ricevuto in data 26/02/07 @ 00:26
QUESTO SPIEGA TUTTO... Consiglio dei Ministri n. 36 del 2 febbraio 2007 La Presidenza del Consigl... (continua)
 
Commenti al Post:
agnes77
agnes77 il 02/01/07 alle 17:36 via WEB
Ecco perchè non guardo più il tg5! Ciao ciao.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 14:56 via WEB
Sono fermamente convinto che sia il migliore, pensa come siamo messi ?! Ciao
(Rispondi)
MariaCecilia
MariaCecilia il 02/01/07 alle 18:04 via WEB
Paesi civili come gli Usa che aiutano paesi "incivili" come l'Iraq provocando morti e inciviltà come una pena capitale per impiccagione. Oggi accade ancora questo e soprattutto ora che preparo l'esame di Storia Contemporanea, mi chiedo "perchè non andiamo avanti?".
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 15:01 via WEB
Nessuno diceva che eravamo incivili quando nel 1945-46 era la normalità la fucilazione dopo un processo di questo tipo. L'ex presidente Oscar Luigi Scalfaro ad esempio da magistrato allora fece condannare diversa gente. Ciao
(Rispondi)
watermec
watermec il 02/01/07 alle 18:09 via WEB
La metà circa degli stati nel mondo pratica la pena di morte. I dittatori che commettono crimini contro l'umanità devono morire come gli altri se nel loro stato c'è la pena di morte. Poi se dovvessimo processare il presidente degli Stati Uniti in uno di quei stati,dovremmo sicuramente condannarlo a morte.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 15:05 via WEB
E per cosa ? Per aver liberato l'Iraq e l'Afghanistan da due regimi sanguinari e folli, ma avrebbero anzi, avremmo dovuto farlo prima.
(Rispondi)
Black_Hole_Sun84
Black_Hole_Sun84 il 02/01/07 alle 18:25 via WEB
Pur essendo contro la pena di morte...in quanto cattolico...è vergognoso come sempre,in ITALIA, i veri "cattivi" vengano fatti passare come immacolati, una volta passati per la gogna...e questo succede sempre...E' UNA VERGOGNA!!!
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 15:12 via WEB
Questo è causa dell'egemonia della cultura relativista di sinistra. Qui in Toscana abbiamo da poco scoperto che la Regione ha dato direttamente è indirettamente molti più soldi alle associazioni "nessuno tocchi caino" nelle quali lavorano ex terroristi che alle vittime del terrorismo. E poi questi incivili hanno pure la pretesa di dare agli altri lezioni di moralità.
(Rispondi)
alienata
alienata il 02/01/07 alle 18:30 via WEB
E' così che funziona in Italia: si scandalizzano per l'impiccagione asettica di Saddam e annuiscono di fronte allo "spettacolo" di piazzale Loreto. Secondo me è solo ipocrisia e strumentalizzazione di aberrazioni umane che ci sono ormai storicamente note, espressione di ignoranza e antidemocrazia. Tutti i paesi che praticano la pena capitale sono incivili, quindi non escludo gli USA, ma non dimentichiamo: Cuba, la Cina e TUTTI i paesi arabi.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 15:21 via WEB
Sono quasi totalmente daccordo con te ma urge una osservazione: è forse meno incivile un paese dove dei terroristi rigorosamente di sinistra e magari con più omicidi all'attivo vengano liberati dopo pochi anni di galera assicurandogli posti di prestigio o al limite ben remunerati ? Perchè è questo che sta facendo l'ufficio di collocamento ulivista. Ciao
(Rispondi)
goblins76
goblins76 il 02/01/07 alle 20:18 via WEB
E Pannella fa lo sciopero della fame x fermare le pene di morte nel mondo. Peccato che abbia ripreso a protestare con la condanna a Saddama e non invece dopo la morte(ormai certa) dei 4 studenti universitari in Cina. Prodi quando ha fatto scalo da quelle parti, non ha minimamente denunciato l'opportuntà di interrompere le condanne a morte nel mondo. Questione politica, fino in fondo.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 03/01/07 alle 15:32 via WEB
Il caro Pannella che tanto ho apprezzato da ragazzino non c'è più, ormai è prigioniero del suo anticlericalismo e del suo egocentrismo. Ha digiunato solo per Saddam ma si è accorto di avere commesso un errore e adesso gli tocca digiunare contro la pena di morte in generale. Ormai è fuso, ma lui non è mosso da un'ideologia, non è antiamericano e non piange con un occhio solo come fanno a sinistra. Prodi solo adeso si mostra fermamente contrario alla pena di morte ma intanto continua a mantenere assieme al suo ministro degli estere D'Alema rapporti equivooci con regime o gruppi fondamentalisti. Infatti non hanno mosso ciglio per le dieci donne iraniane che nel 2006 sono finite sul patibolo mentre altre due sono state lapidate. Come non hanno mostrato indignazione durante il viaggio Cina per le innumerevoli esecuzioni, molte a scopo politico, eseguite da quel regime di stampo comunista anzi, gli hanno pure promesso che avrebbero fatto di tutto perchè venisse revocato l'embargo per il commercio di armi..e c'è gente che ancora sta a sentire le loro prediche..
(Rispondi)
stuntman2
stuntman2 il 03/01/07 alle 16:19 via WEB
Scusa se vado fuori tema. Ahahahahahahah!!!!! E bravo Pannella! Il cavaliere senza macchia e senza paura!
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 04/01/07 alle 15:41 via WEB
Ma con una gran panza. E' l'unico che riesce a ingrassare digiunando :-)
(Rispondi)
 
 
stuntman2
stuntman2 il 13/01/07 alle 15:58 via WEB
Con lo show di Caserta, sarà riuscito a raccattare altri tre voti?
(Rispondi)
addestrasinistri0
addestrasinistri0 il 04/01/07 alle 09:27 via WEB
senza parole
(Rispondi)
gvgiusti
gvgiusti il 04/01/07 alle 10:15 via WEB
Anche S. Tomaso era favorevole all'uccisione del tiranno, quando questi causava gravi sofferenze al suo popolo. Di tiranni omicidi in libertà ce ne sono ancora, per esempio Pol Pot, altri sono morti nel loro letto, per esempio Stalin, altri sono stati giustiziati, per esempio Mussolini, altri si sono suicidatati, per esempio Hitler. Ciao, gvg
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 04/01/07 alle 16:06 via WEB
Pur essendo contrario in linea generale alla pena di morte ci sono casi in cui credo sia una condanna commisurata al crimine. Penso a chi reitera certi reati come per esempio il tizio del massacro del Circeo, RIMESSO IN LIBERTA' ci è ricascato di nuovo. La condanna a morte per Saddam ci sta tutta. Inoltre da vivo sarebbe stato ingestibile in un Irak che prima o poi dovrà fare a meno dell'esercito statunitense. Ciao
(Rispondi)
orion971
orion971 il 04/01/07 alle 13:59 via WEB
Il premier iracheno ha ragione, a parte un punto: che "Mussolini ha avuto un processo di un minuto". In realtà, nemmeno quello. Così come non è corretto parlare di "fucilazione": è una parola che è stata affibbiata alla versione ufficiale per dare un minimo di regolarità alla cosa, ma che in realtà presume quantomeno un plotone di esecuzione, oltre ad un minimo di forma. Un singolo individuo che spara con un mitra a qualcuno si chiama soltanto omicidio.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 04/01/07 alle 16:16 via WEB
Lo sai, nessuno sembra voglia farci caso ma gli iracheni hanno persino dato una lezione ai nostri sinistrorsi. Nonostante ciò che hanno subito ad opera di Saddam sia imparagonabile con le malefatte fasciste hanno con dignità istituito un tribunale formato da magistrati iracheni che solo in appello, quindi dopo due gradi di giudizio, hano condannato il carnefice alla giusta pena capitale. Rispetto alla vergognosa mattanza che hanno subito Mussolini e la povera Claretta Petacci ad opera dei presunti liberatori filo sovietici questi potrebbero impartire lezioni di stile e civiltà. Ciao
(Rispondi)
stuntman2
stuntman2 il 05/01/07 alle 12:49 via WEB
Io ,l'unica cosa che rimprovero a chi ha giustiziato Saddam, è di avelo insultato e deriso durante l'impiccagione. Comunque mi rendo conto, che diversa è la posizione e il pensiero di chi a subito la tirannia di Saddam. Menomale che non se ne parlerà più. Ciao
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/01/07 alle 15:25 via WEB
Speriamo, ma vedrai che questa pappa una volta ogni tanto troveranno il modo per tornare a servircela. Ciao
(Rispondi)
acquamarina_56
acquamarina_56 il 05/01/07 alle 22:39 via WEB
...ero così emozionata di scriverti, che ho lasciato il commento nel post sbagliato ;-) non farci caso è l'età. kisss
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/01/07 alle 15:30 via WEB
Me ne ero accorto ma educatamente non te lo avrei fatto notare :-)
(Rispondi)
roberta.83
roberta.83 il 05/01/07 alle 23:33 via WEB
ohhhhh ma che romatico e dolce questo saddam!!!!!!nn immaginavo.....ma per favore!!!!!!!!!un assassino sanguinario e crudele era saddam, ben processato!!!!altro che Mussolini!!!!!ciao bello! ps. ho fatto danno col blog, ma ne ho creato un altro... ciaoooo
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/01/07 alle 15:35 via WEB
Cara Roberta accadono queste cose, soprattutto in un periodo come questo in cui si festeggia con lo spumante :-), certo ci si lega al proprio blog ma anche questi sono come i papi: morto uno se ne fa un'altro. Ciao
(Rispondi)
 
 
roberta.83
roberta.83 il 09/01/07 alle 22:49 via WEB
infatti!!!! l importante è che gli amici rimangano sempre gli stessi e sempre presenti!!!!un baciottone (^.^)
(Rispondi)
nineinchnails74
nineinchnails74 il 06/01/07 alle 12:18 via WEB
sondaggi di chi..di fede?
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 06/01/07 alle 15:48 via WEB
Era un sondaggio pubblicato dal Corriere della Sera a inizio ottobre e l'esito venica criticato con estrema presunzione e ipcrisia...certo capisco che da un pò di tempo il corsera è meno attendibile del tg 4 ma ti dovrai accontetare. La maggioranza silenziosa di questo paese ha cose ben più serie a cui pensare soprattutto dopo questa manovra finanziaria, e poco o nulla importa della sorte di quel macellaio, magari se i media na avessero dato notizia si sarebbero probabilmente indignati per la lapidazione di due giovani iraniane avvenuta a fine settembre.
(Rispondi)
xamax18
xamax18 il 08/01/07 alle 08:48 via WEB
Visto che sei un frequentatore del mio blog, ti avviso di averlo organizzato per argomenti così diventa di più facile consultazione
(Rispondi)
acqua2016
acqua2016 il 18/01/07 alle 14:33 via WEB
Se hai tempo passa dal mio blog, c'è un msg importante da far girare via mail. Grazie! un abbraccio
(Rispondi)
massimilano1
massimilano1 il 18/01/07 alle 17:16 via WEB
NON C'ENTRA NULLA CON IL TUO POST MA VOLEVO FAR NOTARE ANCHE A TE CHE TUTTI I POST POLITICI A CUI DA GRANDE VISIBILITA' LIBEROBLOG STAFF, CHE A QUANTO PARE DI LIBERO HA BEN POCO, SONO TUTTI DI SINISTRA. QUESTO ATTEGGIAMENTO VERGOGNOSAMENTE LIBERTICIDA DEVE ASSOLUTAMENTE ESSERE MESSO IN RISALTO E CRITICATO ASPRAMENTE. CIAO
(Rispondi)
eranaeala
eranaeala il 22/01/07 alle 12:41 via WEB
Ciao...Personalmente la sua morte non mi cambia molto. La legge nel suo paese così ha deciso e non ho nulla da obbiettare. Penso che fosse un essere orribile indipendentemente dagli ultimi giorni di vita. Purtroppo la stampa troppo spesso si intromette in questioni che non la riguardano. Insomma va al di là della semplice notizia e non mi piace.
(Rispondi)
Aldus_r
Aldus_r il 05/03/07 alle 23:11 via WEB
SCUSATE... MA VOGLIAMO USARE BENE I BLOG ? ABBIAMO I TAG, BASTA USARLI. CREATE UN POST E INVIATE 1 LINK... E COSI NON MI DEVO SUBIRE UN MATTONE... DIGITARE PREGO. E IL GIOCO è FATTO. NON SI PUO' VEDERE QUESTO: Caro blogger, vorrei che tutti i blogger esercitassero una forma di pressione sui politici: BASTA PRIVILEGI AI POLITICI . SIMBOLO: UN FORCONE o una forchetta Ciascuno di noi deve mandare, OGNI SETTIMANA, una e-mail a 10 senatori e a 10 deputati, scelti con le iniziali del proprio cognome o quelli della lettera più vicina. In poco tempo li copriremo di e-mail che li costringeranno a prendere coscienza della volontà popolare. Scrivete a nome del COMITATO " BASTA PRIVILEGI" Chiediamo: 1) PORTARE LE RETRIBUZIONI ED INDENNITA' DEI PARLAMENTARI A LIVELLO MEDIO EUROPEO. 2) ALLINEARE LA PENSIONE DEI PARLAMENTARI ALLE REGOLE DI QUELLE DEI CITTADINI 3) IMPEDIRE AI VARI CONSIGLI REGIONALI, PROVINCIALI, COMUNALI DI FARSI LO STIPENDIO O FARSI LE REGOLE PER LA PENSIONE: DEVE ESSERE UN ORGANO SUPERIORE A DECIDERE. 4)PER I PARLAMENTARI DEVE ESSERE LA CORTE DEI CONTI, SU PROPOSTA DEL PARLAMENTO. 5) RIDURRE , DALLA PROSSIMA LEGISLATURA IL NUMERO DEI PARLAMENTARI 6) RIDURRE DRASTICAMENTE LE SPESE PER LA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA. PER ALTRE INIZIATIVE DEL COMITATO CONSULTATE IL BLOG BASE PENNA E CALAMAIO. HO AVUTO RISCONTRI CHE LA PRESSIONE SUGLI ONOREVOLI PUO' DARE BUONI RISULTATI. SE QUALCUNO HA IDEE UTILI FACCIA LE SUE PROPOSTE SUL BLOG PENNA E CALAMAIO. SE CONOSCETE GIORNALISTI CHE POSSANO SCRIVERE SULL'ARGOMENTO, AVVOCATI CHE STILINO DELLE LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE DA PRESENTARE AL PARLAMENTO SCRIVETEM, o MEGLIO, SCRIVETE SUL BLOG PENNA E CALAMAIO. SE QUALCUNO VUOL FARSI CARICO DI AZIONI DI PROTESTA ORGANIZZATA A ROMA, COME STAZIONARE CON CARTELLI DAVANTI A MONTECITORIO E A PALAZZO MADAMA, SE QUALCUNO VUOLE INTERESSARE DEI POLITICI ONESTI CHE PORTINO AVANTI L'INIZIATIVA, SI FACCIA AVANTI. PER ORA DIFONDETE SUL WEB L'INIZIATIVA. FRA UN MESE, IL 2 APRILE FAREMO IL PUNTO SULLA SITUAZIONE. NON FACCIAMOCI METTERE I PIEDI IN TESTA! QUANDO SAREMO IN NUMERO ADEGUATO ( OLTRE 1000 ADERENTI) FAREMO UNA MANIFESTAZIONE A ROMA., EVENTUALMENTE LA PENULTIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE. Blog PENNA E CALAMAIO: http://blog.libero.it/blogecalamaio/ ITALIA DEMOCRATICA ( albert.z) : http://blog.libero.it/spartaco/ Comincialitalia : http://www.comincialitalia.net/petizioni.asp?id_petizione=3
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Liberati dal giudice Giorgio Piziali i Rom che costringevano i figli a rubare sotto minaccia di stupro le bambine e con continue percosse i bambini. 
 

Simili comportamenti da parte dei magistrati sono possibili perchè l'ordinamento giuridico italiano e le sue tonnellate di codici consentono la più assoluta discrezionalità e l'assoluta libertà di interpretazione. In pratica secondo i nostri codici ed ordinamenti ad assoluta discrezione chiunque potrebbe essere arrestato e tenuto in galera persino per un semplice saluto, e sempre a discrezione, chi viene ritenuto un assassino potrebbe, per volere del giudice, immediatamente essere prosciolto e tutto senza contraddire i suddetti codici e ordinamenti. Oltretutto tale "settore" non è sottoposto ad alcun controllo democratico. Quindi tutto perfettamente, dal punto di vista italiano, legale e formalmente ineccepibile. Che poi lo sia anche dal punto di vista dei diritti umani, civili e politici è un'altro conto. Perchè di potere assoluto si tratta. L'ordinamento giuridico è, come dimostrano i fatti da quindici anni a questa parte è nella sostanza intoccabile, anche se formalmente il parlamento può emanare leggi in tal senso. Chi tocca muore questo è quello che è sempre capitato. Per bilanciare un simile potere , unico nell'intero mondo occidentale, la costituzione prevedeva l'immunità parlamentare (cioè la tutela per tutta la legislatura dei rappresentanti del popolo) abolita proprio per volere di quella sinistra antidemocratica che continua a starnazzare ipocritamente al proprio popolino che la costituzione è sacra ed intoccabile.

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

brunella.barbettafreehittergeishaxcasomassimilano1Raffy_dglpsicologiaforenseezio.stiliconemmdd0s.melorioto_revivelo_snorkiantonioallegri55card.napellusnicolina1947violamammola56
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom