Creato da lightdew il 06/06/2007

emozioni

dell'anima

 

 

Se ti tagliassero a pezzetti

Post n°1272 pubblicato il 04 Maggio 2019 da lightdew
 

Ascolto il nuovo pezzo di un grande ragazzo, che piano piano, si sta facendo strada, e ne ammiro il talento.

Giorni fa è stato presentato da Dori Ghezzi il nuovo album che vede la collaborazione di tanti ragazzi giovani nel nome di Fabrizio de Andrè.

Ripenso alla mia Genova, al trovarmi di fronte a quello che resta di Faber.

Ascolto e, come l'altra sera a teatro di fronte a Glauco Mauri che dialogava con una sua registrazione di decenni prima, mi ritrovo a sentire una voce giovane, che parla alla mia anima antica.

Mi piace la voce di questo ragazzo, la sua semplicità e il suo impegno.

Lui che accompagnerà Elisa in questa parte di tour, riesce a donare una tranquillità che non ha pari.

Lui che ha appena pubblicato un album formato da dodici canzoni, che come lettere, si leggono sentendo il profumo di un antico ritmo fatto di gestualità che coinvolgono tutti i sensi.

 

 

 

 

 

Ascolto e penso alla canzone, e mi si rafforza il credo che ogni avvenimento non avviene a caso, neppure il più terribile.

Se mi tagliassero a pezzetti, il vento mi ricucirebbe?

Sorrido, riguardo le immagini, e noto molte similitudini, tra i capelli scolpiti nel marmo e le venature degli alberi.

Siamo polvere di stelle, granelli di terra e gocce di mare e ogni nostra lacrima racchiude un paesaggio meraviglioso.

 

 

 
 
 
Successivi »