PensoQuelloCheDico

...ma non dico proprio tutto quello che penso...

 

 

« Messaggio #115Equazioni »

Prigioni

Post n°116 pubblicato il 12 Maggio 2006 da lilith258

Alle otto e un quarto di un mercoledì d'agosto
sto finalmente abbandonando questo posto
dopo trent'anni carcerato all'Asinara
che vuoi che siano poche ore in una bara.
Ché in una bara in fondo non si sta poi male
basta conoscersi e sapersi accontentare
e in questo io, modestamente, sono sempre stato un grande
perché per vivere a me non serve niente, solo...
Aria... soltanto... aria.

L'avevo detto: "prima o poi vi frego tutti!"
quelli ridevano, pensavano scherzassi
"da qui non esce mai nessuno in verticale"
come se questo mi potesse scoraggiare

e poi col tempo mi hanno visto consumarmi poco a poco
ho perso i chili, ho perso i denti, somiglio a un topo
ho rosicchiato tutti gli attimi di vita regalati
e ho coltivato i miei dolcissimi progetti campati...
In aria... nell'aria.

E gli altri sempre a protestare, a vendicare qualche torto
a me dicevano, schifati, "tu sei virtualmente morto!
a te la bocca serve solamente a farti respirare"
io pensavo: "e non è questo il trucco? inspirare, espirare",

inspirare, espirare: questo posso fare
e quando sono fortunato sento l'umido del mare
io la morte la conosco, e se non mi ha battuto ancora
è perché io, da una vita, vivo solo per un'ora...
D'aria... un'ora d'aria.

Respiro lento, aspetto il vento
il mio momento arriverà...
aria aria aria...

"Aria", D. Silvestri

Quante volte ci sentiamo prigionieri…
Prigionieri dei luoghi, dei ricordi, delle situazioni, delle persone, dei doveri…
Difficile spezzare le barriere che ci tengono distanti dagli altri, specie se il nostro modo di fare si consuma dietro l’abitudine…
E quando si spezzano?... Eccoci respirare come quando ci si opera al naso: la prima volta che si levano i tamponi, entra così tanto ossigeno da esserne storditi….
Eppure questo spezzare le barriere, non è una vera e propria rottura definitiva… ma una rottura “a tempo”… piano piano si sentono le sbarre richiudersi… insieme alla paura della vita che vaga alla ricerca di nuovi orizzonti…
Ci si sente snaturati, non ci si riconosce quasi più… quello che eravamo non ci appartiene quasi più… quello che ora proviamo ad essere (e ci accorgiamo di esserne capaci) ci sembra “troppo”, sembra quasi una violenza tutto questo “benessere”…
Quindi? Si torna nel nido caldo, sofferente e così conosciuto… tanto da farci amare la sofferenza, perché cosa abitudinaria, di cui non abbiamo paura… sappiamo dosare bene al suo interno, solitudine, amarezza, dolore, autocompassione, autolesionismo… tutto insieme… dosato magistralmente, quasi fossimo dottori di noi stessi, la stessa precisione asettica… in aggiunta, solo una dose di autocompiacimento…
Via, via, voi altri... dal mio dolore esclusivo, privato, passionale…
Gelosia di un amante verso il proprio nido così amato, così protetto…

Immagine: G. B. Piranesi, Carceri d'Invenzione

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lilith258
Data di creazione: 29/09/2005
 

LILI'S TAROTS

(Special guest: Polystyrene!)

Arcani Precendenti:

Lili's Tarots

 

NON RUBARE! LEGGI QUI!

Creative Commons License


Questo/a opera è pubblicato
sotto una Licenza Creative Commons.

 

...SENZA PAROLE...


 

SALVA LA COMUNA BAIRES!


Adotta anche tu un teatro a distanza!
Fai una donazione questo è il numero di cc postale:
64164890 int. a Associazione Agorà XXI, Via Parenzo, 20123 Milano
Per saperne di più: clicca qui!

 

T'HO VISTO EH!!!!!

hit counter
 

TAG

 

CHE GNOCCO!




CippaInCasa

Fai anche tu il giro dei blog
in una Cippa
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mMinzylesaminatoremipiace1956mariosis.jobspagetiDanzaSulMioPetto77pantaleoefrancarikiriki_2009lilith258BlackHand46irene.faggionigiugno56giusy.derosaestetica.gisella
 
Citazioni nei Blog Amici: 38
 

TAG

 

ULTIMI COMMENTI

Vorrei saperlo anche io se tutto quello che faccio ha un...
Inviato da: Bejita
il 16/04/2009 alle 20:56
 
Chissà se passi ancora da queste parti.... Ti penso spesso,...
Inviato da: betulla64
il 19/11/2008 alle 18:31
 
!!! ecco, appunto... 'ndo stai? ;-)
Inviato da: Randle.P.McMurphy
il 27/09/2008 alle 19:19
 
alla randle ... -!!!!!-:*
Inviato da: TheMarryingMaiden
il 26/09/2008 alle 21:28
 
'sta casa aspetta a te...
Inviato da: polystyrene
il 12/09/2008 alle 09:25
 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.