Creato da seforsemaipiu il 12/03/2012

L'INGANNO

dove la fantasia non potrà mai arrivare

 

 

« dodiciQuattordici »

tredici

Post n°13 pubblicato il 04 Maggio 2012 da seforsemaipiu

Entrarono, Irma lasciò la piccola valigia nella stanzetta dei bambini, si sedettero sul letto come era di abitudine e iniziarono a parlare. Prima furono le informazioni di rito, come stai, come ti trovi, noi tutti bene,  poi i loro occhi si incrociarono e furono parole di rammarico. “ Mi dispiace Flora, avrei voluto tu fossi felice accanto a Nicola, ma lo capisci vero che non è possibile implorare chi non ci vuole?” No, Flora non capiva. Qualcosa le sfuggiva… non capiva esattamente dove, avesse perso il suo Nicola, quando, la sua vita si fosse aggrovigliata e soprattutto non capiva come uscirne. Sì, avrebbe avuto il suo bambino e poi? Dove sarebbe andata? Sarebbe rimasta a casa di Lina, dove già si viveva stretti e si faceva fatica a tirare avanti? O sarebbe tornata a Napoli con la sua creatura da crescere? Ecco, questo non le era chiaro, il futuro, un domani che sarebbe arrivato presto. Irma le poneva domande alle quali non sapeva rispondere, lasciava che il tempo le scorresse addosso, senza riuscire a prendere una decisione, lei stessa era ancora bambina, e si sentiva sola. La sera, tutti riuniti a cena, Flora ebbe un mancamento, la portarono in camera e la fecero sdraiare, pensarono si trattasse di uno svenimento legato alla gravidanza, invece nell’arco di pochi minuti, sopraggiunse una crisi epilettica molto forte. La tennero stretta perché non rotolasse giù dal letto, ora il rischio, oltre che per se stessa, era anche per il bambino. Passata la crisi la portarono in ospedale per un controllo. Venne trattenuta e sottoposta a controlli specifici. Dopo un paio di giorni, scongiurato ogni pericolo, sia per lei che per il bambino, Flora stava preparando la borsa per l’uscita dell’indomani mattina, quando una dottoressa entrò nella sua stanza e con fare autoritario le chiese di ascoltarla. “ Signorina parliamoci chiaro, la sua gravidanza procede bene nonostante i suoi problemi…e non parlo solo di quelli legati alla malattia, ma soprattutto di quelli che verranno dopo. Dopo il parto, una donna nelle sue condizioni fisiche avrà bisogno di più tempo per ristabilirsi, lei necessiterà sicuramente di assistenza e attenzioni… chi si prenderà cura di lei e il bambino? Non è una condizione da sottovalutare, lei è sola, non c’è un marito o un compagno, non ha una madre… non credo che sua sorella, per quanto giovane e disponibile, avrà il tempo necessario per starle accanto come il suo caso richiede. Lo sforzo per il parto la renderà soggetta nei primi mesi, a crisi forti e ravvicinate, e non sarà in grado di prendersi cura del bambino, non è possibile lei ce la faccia da sola”. Flora ascoltava molto attentamente le parole della dottoressa e anche se aveva voglia di piangere, si trattenne e cercò di mostrarsi forte ai suoi occhi. “ Con questo cosa mi vuole dire, ha qualche consiglio da darmi?” La donna sospirò sottintendendo che il consiglio era già palese, ma dato che la ragazza sembrava non averlo recepito cercò di essere più esplicita. “ Penso che lei debba prendere in considerazione il fatto di dare in adozione il bambino. In questo modo gli garantirebbe un futuro meno incerto, avrebbe una vera famiglia che lo ama e lo accudisce come tutti i bambini meritano.  Lei è molto giovane signorina, non credo abbia desiderato questo figlio, è un errore di gioventù che potrebbe costarle molto caro e non solo perché è senza una vera famiglia alle spalle che possa garantirle un sostentamento economico, ma soprattutto perché la sua malattia è molto invalidante per una madre. Provi solo a pensare a cosa potrebbe succedere se lei avesse una crisi mentre ha suo figlio attaccato al seno. Pensi di essere sola in casa, cosa accadrebbe? Il bambino cadrebbe o rischierebbe di essere schiacciato mentre lei ha violente convulsioni. Flora cercò di dire qualcosa ma la dottoressa non le diede spazio e continuò.

“ Mi dia retta, ci pensi bene, ci sono tante famiglie che desiderano avere un figlio e non possono, e parlo di famiglie vere, un padre, una madre, un lavoro, una casa e tanto amore incondizionato da dare. E anche il suo sarebbe un gesto d’amore”. La donna girò le spalle e uscì dalla stanza, Flora si lasciò cadere sul letto e finalmente pianse, sentendo tutto lo strazio del suo dolore e l’impotenza più autentica impossessarsi di lei. Giunta a casa si rifugiò nella sua stanza e per la successiva settimana, l’unica cosa che fece fu pensare alle parole della dottoressa. “Un gesto d’amore?”. Dunque quella era l’unica strada per una come lei?

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/linganno/trackback.php?msg=11280860

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 04/05/12 alle 16:01 via WEB
Care amiche, non riesco più a postare testo. Non capisco cosa può essere successo, sono giorni che ci provo. Qualcuno sa dirmi da cosa può dipendere? Grazie di cuore, Monica
 
coloridivita
coloridivita il 04/05/12 alle 16:32 via WEB
Momi cara, ho letto la tua richiesta di aiuto e sono subito corsa qui per vedere cosa succede!!! Non so se ti connetti dal pc o dal telefono e non riesco a capire perchè ti succede questo problema, posso solo ipotizzare qualcosa! Sei sicura che il browser che usi sia aggiornato? Hai almeno explorer 8? Hai provato anche con Crome o con Modzilla se ti dà lo stesso inconveniente? Se sì allora credo sia un problema tecnico del tuo blog che deve essere risolto con libero aiuto da parte dello staff! Se ti logghi e vai nei dato del tuo profilo troverai scritto aiuto, va in quella sezione e trova la risoluzione al tuo problema, se non c'è quella che cerchi, puoi mandare un messaggio allo staff, scrivi cosa non va e provvederanno a risolverti il problema, nella tua mail troverai una loro conferma che hanno preso in considerazione la tua richiesta ed entro bereve tempo ti risolveranno tutto! Sono gentilissimi, disponibili e ti aiutano per davvero, affidati a loro, sono eccezionali, a me risolsero un altro problema che avevo, non riuscivo a pubblicare foto e a modificare il mio blog, non sapevo come fare, così mi sono rivolta a loro, hanno sistemato tutto! ^_^ Un bacio e spero di esserti stata d'aiuto!
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 04/05/12 alle 17:54 via WEB
Grazie Antonella sei un tesoro! Provo subito e ti faccio sapere. Nel frattempo ho provato con gli altri miei blog...niente. E anche aprendone uno nuovo ho lo stesso problema. Un bacione immenso!^_^
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 04/05/12 alle 17:56 via WEB
Ah un'altra cosa...l'immagine che avevo postato in questo post...miracolosamente si trasforma in quella che vedi con le due fanciulle che parlano al telefono!!! Mah!
 
 
coloridivita
coloridivita il 04/05/12 alle 21:31 via WEB
Strana questa cosa, stranissima, avevo notato l'immagine e ho capito che non eri stata tu a volerla lì! Chiedo a libero aiuto, loro ti risolveranno il problema, evidentemente c'è qualche problema tecnico tra il blog e il tuo pc, secondo me non è nemmeno problema di browser! Fammi sapere come va! ;)) Un bacione e sta tranquilla che si risolverà tutto ^_^
 
   
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 00:31 via WEB
Ho seguito il tuo consiglio, e come per magia hanno risolto tutto! Grazie Antonella!^_________^
 
     
coloridivita
coloridivita il 06/05/12 alle 17:53 via WEB
Brava Momi, ero certa che ce l'avresti fatta! ;)) Sono felice di esserti stata d'aiuto ^_^
 
     
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:24 via WEB
Tanto!!!!!!!^_^
 
virgola_df
virgola_df il 06/05/12 alle 11:05 via WEB
Un paradosso, sembrerebbe, eppur, a ben leggere, è forse il più doloroso, ma grande, "gesto d'amore" che cuore di madre possa fare!
Ho chiuso già da un pezzo la messaggeria del blog, ma puoi sempre contattarmi via mail cara!
Buona domenica!
T'abbraccio forte!
virgola
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:26 via WEB
Hai ragione cara Virgola, un paradosso crudele, come solo la vita sa essere. Eppure è amore quello non alimentato dall'egoismo. Un abbraccio a te...forte^_^
 
donadam68
donadam68 il 06/05/12 alle 12:43 via WEB
...grazie del tuo passaggio e buona domenica....:)
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:26 via WEB
Grazie a te! Buon inizio settimana^_^
 
per1hdamore
per1hdamore il 06/05/12 alle 14:04 via WEB
semplicemente bello anche questo post.
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:27 via WEB
Grazie di essere passata...mi fa molto piacere, un bacione!^_^
 
coloridivita
coloridivita il 06/05/12 alle 17:56 via WEB
Non può essere vero! Come possono dare questo dolore alla piccola Flora? Come possono chiederle di spezzare ancora il suo cuore così tanto provato dal dolore, dall'abbandono e dalla solitudine? Mi rifiuto di credere che ci siano persone così insensibili, un medico dovrebbe innanzitutto essere umano e capire, entrare nei cuori dei pazienti! E i suoi familiari? Possibile che non si rendano conto? Che crudeltà!!! Un bacio Momi cara.
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:31 via WEB
E' così cara Anto, tristemente vero che una ragazza si sia ritrovata sola in un momento tanto fondamentale. La vita è fatta anche di incontri, giusti e sbagliati che determinano le nostre scelte e il nostro percorso futuro. Grazie tesoro...ti stringo ^_^
 
STREGAPORFIDIA
STREGAPORFIDIA il 06/05/12 alle 20:44 via WEB
Basterebbe aiutare la giovane Flora...ma così è troppo..meglio tagliare il dicorso e dirle di abbandonare il bambino..Mostruoso...ti abbraccio carissima e grazie tua firma...dolcissima sera...Sonia...
 
 
seforsemaipiu
seforsemaipiu il 06/05/12 alle 21:32 via WEB
Grazie del tuo passaggio cara Sonia...sono tanti anni che ti "vedo" ed è un onore averti tra le mie righe. Un abbraccio forte! ^_^
 
   
STREGAPORFIDIA
STREGAPORFIDIA il 06/05/12 alle 21:40 via WEB
grazie a te carissima...credo molto nell'amicizia...ti abbraccio...Sonia
 
virgola_df
virgola_df il 07/05/12 alle 14:45 via WEB
Giornata grigia e ventosa, ma con occhi e cuore colmi di mare, la vedrò comunque a colori ! :)*
Buon lunedì!
virgola
 
animaxxxx
animaxxxx il 07/05/12 alle 22:33 via WEB
Amica mia, sai bene quanto l'abbandono mi ferisca ancora. Tu ora sai e forse stai colmado il vuoto. Io attendo che la luce arrivi anche per me.....ti voglio un mondo di bene.
 
olivia010
olivia010 il 09/05/12 alle 09:22 via WEB
la decisione piu difficile della sua vita...Oly
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

AREA PERSONALE

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

MistralswingFuroreNero.Xcate.700unica_elfaolivia010Dolcenick73azzurro2000pranocchia56virgola_dfaquasystempsicologiaforensevaleria.gasparinDIAMANTE.ARCOBALENOLADY_KIKKAcasalinga_spensierat
 

ULTIMI COMMENTI