Creato da Fanny_Wilmot il 01/02/2015

INSTABILITAS LOCI

(appunto il dis-appunto)

 

« Victoria Silvstedt: bocc...Arienpassant, il blog pi... »

L'italia a colori ci piace solo sulle cartine storiche

Post n°836 pubblicato il 19 Luglio 2021 da Fanny_Wilmot
 

Dopo un anno e mezzo di pandemia abbiamo ottenuto il risultato di pensarci insufficienti, dovendo negoziare, pressoché giornalmente, spazi museruole e vaccini, per tacere di questioni più scottanti. Davanti continua a srotolarsi un'unica strada percorribile, quella che porta alla sopravvivenza. Non era così che doveva andare, ma tant'è, e comunque abbiamo pagato abbastanza; il solo fatto d'aver rinunciato al delirio di onnipotenza la dice lunga sul grado di consapevolezza raggiunto che, d'accordo, non conferisce innocenza ma significherà pur qualcosa.

Decontestualizzando Faulkner che scrisse: "Tra il dolore e il nulla io scelgo il dolore", a questo punto meglio il nulla, quel nulla però da cui ripartire, una sorta di tabula rasa che sostituisca questo tempo invivibile della cui obliquità possiamo fare a meno. Per cui chi può si vaccini, e chi in tal senso può dare l'esempio, lo faccia. Poi verrà il tempo di tornare a parlare di libertà individuale, sebbene ai più intemperanti andrebbe sottolineata l'esistenza  dell'articolo 16 sulla libertà di circolazione che già ci limita "per motivi di sanità e sicurezza". Per ora pensiamo a non affondare, e presto esibiremo al virus variante un inoppugnabile certificato di vittoria.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIMI COMMENTI

non ne dubitavo :))
Inviato da: arien
il 26/07/2021 alle 19:01
 
Continuerò a sporcarmi le gambe (senza lamentarmi) con le...
Inviato da: fanny
il 26/07/2021 alle 18:17
 
Argomento scivoloso ed ambiguamente ossimoroso visto che...
Inviato da: arienpassant
il 26/07/2021 alle 16:29
 
No, mi rimproveravo da solo :)
Inviato da: arien
il 23/07/2021 alle 15:57
 
Ma dai, ogni tanto ci sta...e comunque non ti sto...
Inviato da: fanny
il 22/07/2021 alle 21:36